DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Lega Serie A compatta su bando diritti tv 2018 - 2021. Attesa asta da oltre 1 mld

News inserita da:

Fonte: Ansa

Sport

Lega Serie A compatta su bando diritti tv 2018 - 2021. Attesa asta da oltre 1 mld Lega Serie A vuole contare di più in Federcalcio e ricavare di più dai diritti tv del campionato. Il primo proposito sarà espresso chiaramente mercoledì prossimo, quando in club formuleranno un documento programmatico per la gestione della Figc e faranno un endorsement in vista delle elezioni federali del 29 gennaio. Il secondo obiettivo è nero su bianco sul bando per il triennio 2018/21 che verrà pubblicato sabato sul sito della Lega, con la speranza di scatenare un'asta fra operatori con un prezzo minimo complessivo di 1 miliardo e 50 milioni di euro (ora incassa 946 milioni a stagione), o con un bando subordinato per intermediari finanziari.

«È naturale che una lega professionistica esprima un candidato», ha chiarito Carlo Tavecchio, commissario della Lega Serie A nonché presidente federale dimissionario, alla vigilia dell'incontro a Roma fra i tre candidati al momento in corsa per succedergli al vertice del governo del calcio italiano, Tommasi, Sibilia e Gravina. Uno di loro potrebbe sostenere le richieste del massimo campionato, che vuole pesare di più nel Consiglio federale, altrimenti la Serie A tirerà fuori un proprio nome, e al momento circola quello di Costacurta, con un passato in campo e in panchina, quindi membro dell'Assoallenatori. La Lega ha tempo fino al 13 gennaio per indicare un candidato per la Figc, poi entro le elezioni federali del 29 dovrà nominare il proprio presidente: crescono le chance di Tavecchio che ha riformato lo statuto, venduto con l'advisor Infront i diritti tv esteri meglio del previsto, e «dopo un percorso lungo e corretto» ha compattato i club anche sul bando domestico dei diritti tv (18 club a favore, astenuti Roma e Napoli, con De Laurentiis polemico). Ma in realtà i bandi sono due.

Uno è rivolto a operatori tradizionali (satellitare, digitale terrestre e Internet), con pacchetti sostanzialmente simili a quelli dell'asta andata a vuoto a giugno e prezzi minimi diversi: A e B, per piattaforma satellitare e digitale terrestre, con le gare di 8 big esclusa la Roma, hanno una valutazione minima di circa 260 milioni di euro, più alta rispetto a quella del pacchetto C, con gli stessi contenuti, per Internet, quotato circa 140 milioni. D1 e D2, articolati con l'esclusiva di 12 squadre (fra cui la Roma), hanno un prezzo minimo complessivo attorno ai 320 milioni (era 400 nel primo bando). E infine i diritti accessori superano i 50 milioni. Nessun pacchetto da solo consente di trasmettere l'intero campionato, come fa ora Sky, che per mantenere lo status quo a giugno ha offerto poco più di mezzo miliardo di euro e ora dovrebbe fare un ulteriore sforzo.

Sette mesi fa non si è presentata Mediaset, che non ha ancora risolto il contenzioso con Vivendi ma nel frattempo si è aggiudicata i diritti dei Mondiali in Russia e sarebbe interessata a quelli della Serie B più che della A. Il 22 gennaio è il limite per presentare le offerte sia per gli operatori tradizionali sia per gli intermediari finanziari indipendenti, che entrerebbero in gioco con il bando subordinato, se non andranno a buon fine la prima asta e le eventuali successive trattative private. Sullo sfondo c'è l'investimento prospettato da International Bank of Qatar, 13 miliardi di euro in 10 anni, soluzione che scalda soprattutto i club medio-piccoli e potrebbe favorire la nascita del canale della Lega. «Quello è un discorso diverso, finanziario, non c'entra coi diritti tv - ha frenato Tavecchio -. Se sono rose fioriranno».

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

  • Il bello di diventare cliente Sky con uno speciale benvenuto

    Il bello di diventare cliente Sky con uno speciale benvenuto

    Immaginatevi di esservi abbonati da pochi giorni a Sky e di non conoscere ancora la ricchezza dei contenuti e le potenzialità della tecnologia che avete in dotazione. Immaginatevi di ricevere u...

    Sky

      mercoledì, 20 settembre 2017
  • NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV ha realizzato una campagna composta da un video e da alcune card iconografiche con l’obiettivo di celebrare alcune icone del cinema, e non solo, in tutte le loro sfaccettature. Il claim d...

    Sky

      mercoledì, 08 marzo 2017
  • NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    Sulla piattaforma di streaming di Sky, NOW TV, i film, le serie tv, le produzioni originali Sky, compresi gli show, sono disponibili anche in alta definizione. Si potrà così vivere al me...

    Sky

      venerdì, 24 febbraio 2017

Palinsesti TV