Palio di Siena su La7 per 4 anni. Telecronaca di Pierluigi Pardo

Palio di Siena su La7 per 4 anni. Telecronaca di Pierluigi Pardo

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

T
Televisione
  martedì, 21 giugno 2022
 13:11

Palio di Siena su La7 per 4 anni. Telecronaca di Pierluigi Pardo Sarà La7 a trasmettere il Palio di Siena che ritorna dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia. L’accordo è stato siglato dal Consorzio per la Tutela del Palio, nell’ambito di una collaborazione più ampia che riguarda Rcs Media Group e Rcs Sport e prevede che l’emittente abbia i diritti televisivi delle Carriere fino al 2025.

L’'emittente del gruppo Cairo Communication ha firmato un accordo per 540 mila euro, ovvero oltre 67 mila euro a corsa: una cifra quasi doppia rispetto a quella della Rai. La Festa era stata in mano privata solo nel 1995, quando era stata ad appannaggio delle reti Mediaset. Per la telecronaca è stato scelto il giornalista Pierluigi Pardo, che sarà affiancato dallo storico Giovanni Mazzini. L’esordio di La7 sarà per il Palio di Sabato 2 luglio 2022 con la diretta della Carriera dalle ore 17, ma nei prossimi anni il lavoro sarà più articolato.

I diritti televisivi (diretta e differita) andranno a La7 e quelli digitali a Rcs Media Group che li trasmetterà sulle proprie principali piattaforme per gli anni 2022, 2023, 2024, 2025. L’accordo prevede inoltre la distribuzione, in accordo con il Consorzio, del prodotto televisivo a livello internazionale, individuando i partner più corretti per la valorizzazione del Palio; realizzare una copertura mediatica estensiva e continuativa, utilizzando tutti gli asset e le testate del gruppo, in digitale e attraverso quotidiani e periodici; pianificare una strategia comune per generare nuove opportunità di contenuto.

«L’unicità di Siena e del Palio – commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossiè storia e la storia, senza presunzione, siamo noi. Per questo è giusto che ci sia, nel mondo dei media, la necessaria attenzione e perfino dedizione a questo straordinario esempio di civiltà, senz’altro unico al mondo. Rcs – conclude il sindaco Luigi De Mossiha saputo cogliere questa unicità e, attraverso il Consorzio per la Tutela del Palio e il Magistrato delle Contrade, sono sicuro che porteremo avanti un lavoro con grande spirito sinergico e che permetterà di far comprendere la grandezza della nostra festa di popolo, che dopo due anni di pandemia, ci apprestiamo a vivere di nuovo con passione e consapevolezza. Sono soddisfatto per la volontà di sviluppare un progetto antropologico e culturale capace di narrare una storia, che non si limita solo alla corsa – ha affermato De Mossi a margine della conferenza stampa – speravo in un accordo duratura, vuol dire che puntano su uno story telling. E così abbiamo scelto di allungare il contratto per facilitare l’accordo economico. Un impegno economico importante per Rcs, arrivano risorse utili e vista la difficile situazione, ciò non è di poco conto».

«Il nostro intento - spiega il presidente del Consorzio per la Tutela del Palio Antonio Carapelliè quello, come da Statuto, di svolgere attività in favore delle Contrade di Siena e questo accordo, raggiunto con grande soddisfazione reciproca delle parti, va in questa direzione. Siamo convinti che con questo accordo si potranno cogliere le peculiarità e le tipicità del mondo del Palio e delle Contrade, attraverso competenze e professionalità».

«Ringrazio il Consorzio e il Comune di Siena - commenta il rettore del Magistrato delle Contrade Gianni Morelliper il lavoro fatto e il raggiungimento del nuovo accordo con Rcs, che siamo convinti verrà portato avanti con impegno e soddisfazione per tutti. Fra breve la nostra vita tornerà finalmente ad essere scandita dai tempi del Palio è questo è già un grande traguardo».

«Siamo consapevoli dell’unicità di questo grande evento che incarna una cultura del territorio che riguarda la storia e radici del nostro Paese. – dichiara Andrea Salerno direttore di La7Del resto il racconto della realtà, non solo politica o internazionale, è la chiave di lettura che ci rappresenta. Storia, passione, cultura, valore del territorio: tutti aspetti che Siena e il Palio uniscono in maniera unica. Sono infine molto contento che Pierluigi Pardo abbia accettato la conduzione”

Il Consorzio della tutela del Palio, che ha definito ieri sera la sinergia, manterrà la gestione delle immagini e trasmetterà la diretta streaming della manifestazione sul proprio sito. Lo stesso farà il contatto. Alcuni dettagli su questo versante devono essere ancora definiti. Oggi dovrebbero partire i promo e nei giorni precedenti la corsa l’emittente vorrebbe fare alcune speciali.

«Pensiamo di trovare dei momenti per raccontare cosa c’è dietro il Palio – ha confermato il vice direttore di La7 Gianluca Foschi e per i Palii successivi stiamo pensando a delle strategie di avvicinamento all’evento ma è ancora presto per informazioni dettagliate. Vogliamo raccontare tutto ciò che c’è dietro al Palio. Vogliamo superare lo share di Rai2 che nel 2019 toccò il 10%. C’è grande aspettativa. Se i tempi della mossa si prolungassero? – risponde ancora Foschi – Continueremo ad andare avanti con la diretta, a questo proposito abbiamo già accordi col telegiornale. Non abbiamo paura, ci saranno certi degli attacchi, ma non abbiamo paura”. ha aggiunto in relazione alle possibili critiche dal fronte degli animalisti.

Ultimi Palinsesti