VANTAGE 7100 HD

Recensione: Vantage - HD TV

Recensione realizzata da:

Gagliostro

H
HD TV
  mercoledì, 12 dicembre 2007


Si…..è indiscutibilmente “sexy” questo nuovo set top box ad alta definizione prodotto dalla Tedesca Vantage, sexy nella forma innovativamente monolitica priva di tasti e per la sua estetica nera assoluta da black box senza tasti in rilievo nel front panel, ma con tasti luminosi virtuali (naturalmente rossi) che s’illuminano accendendo il decoder e aumentano di luminosità sfiorando il pannello.

Il Vantage 7100HD è indubbiamente bellissimo, un vero oggetto d’arredamento a complemento del vostro impianto da Home Theatre….ma se avrete la pazienza di continuare a leggere questa mia recensione, vi farò scoprire che il 71000 HD non è solo bello.

Il decoder si presenta nelle specifiche come decoder satellitare ad alta definizione da 20.000 canali con sintonia Blind scan, due moduli common interface, due card readers, PVR che lo rende una macchina multimediale, e terminale rete attraverso la porta Ethernet che gli permette di collegarsi al pc o Internet; extra features che evidenziano subito la differenza tra questa macchina e le macchine Competitors nel segmento di mercato dei decoder ad alta definizione. Le risoluzioni supportate da questo decoder sono 1080i, 720p, 480p/576p, 480i/576i.

Il pannello frontale del decoder, come ho anticipato sopra, è privo di tasti perfettamente liscio, ma accendendo l’interruttore generale posto nel retro s’illumina con una “cattivissima” grafica rossa e blu. Il 7100 usa un controllo dei tasti di comando a sensore molto simile a quello usato dall’iPod della Apple; praticamente solo avvicinandosi con le dita ai tasti virtuali, si aziona il comando della funzione attribuita al tasto stesso, e la conferma della variazione operata si visualizza con un aumento di luminosità del tasto sfiorato, tasto che una volta allontanato il dito ritorna alla luminosità di normale funzionamento.



Il segreto di questo controllo così innovativo mai visto in un decoder satellitare, è un pannello sensorio nascosto sotto la mascherina frontale; infatti aprendola il pannello sensorio retroilluminato è visibile nella sua nudità. Di fianco al pannello sensorio c’è il display lcd multifunzione nel quale possiamo leggere diverse informazioni sul canale visualizzato attraverso caratteri blu alfanumerici, e a simboli rossi che si accendono quando la funzione che rappresentano è attiva nel canale.



Nella parte destra del pannello frontale c’è l’alloggiamento dei moduli due moduli CI, e sopra questi ci sono le fessure d’ingresso dei due card readers. In alto a destra c’è un punto luce retro illuminante che serve a dare luce al marchio Vantage a mascherina chiusa.





Passiamo ora al pannello posteriore, che come per il front panel non ci deluderà riguardo a soluzioni innovative; nel pannello posteriore troviamo, da sinistra a destra, i due plugs di antenna in e out, l’onnipresente RS-232, porta USB 2.0, porta e-SATA per connessioni a hard disk SATA, l’uscita component a plug RCA, uscita audio-video a plugs RCA, lo spinotto S-VIDEO, due uscite audio digitali(una ottica S/PDIF e una coassiale), la connessione HDMI, la porta Ethernet, un commutatore per usare una delle due scart in component HD o in SD mode, le due scart, e per finire l’interruttore elettrico di comando accensione e spegnimento. Analizzando la dotazione del pannello posteriore non può non andare all’attenzione la porta e-SATA, inserita nel progetto per avere a disposizione il supporto di registrazione più veloce che al momento la tecnologia offre, in relazione alla necessità di avere la massima velocità di hard disk per controllare in registrazione anche i Bit Rate di trasmissione più estremi. Altra porta che non può passare inosservata è la connessione Ethernet progettata per offrire una connettività totale all’apparecchio, attraverso il PC, attraverso la rete casalinga o Internet.



Ora diamo un’occhiata all’Hardware sotto il coperchio; al centro della scheda madre, coperta da un dissipatore di calore, c’è la CPU che controlla la macchina. Il processore è diverso dagli altri decoder HD sino ad ora provati, infatti è l’ultima versione dell’STi 7100 a 266 MHz il 7109 che supporta Windows Media Video 9 e H.264, sviluppato per decoder IPTV con Hard Disk; il processore è l’evoluzione del STi, che la sta facendo da padrone-monopolista nel campo dei processori mpeg4, che offre in questa versione prestazioni migliorate e nuove performances come ad esempio la compatibilità in lettura con i filmati di tipo DIVX il supporto e-SATA, e il supporto Ethernet.



La scheda madre è ben ordinata con l’alimentatore di tensione montato all’interno del box piuttosto distanziato per evitare di procurare calore alla motherboard, intenzione progettuale che riesce bene nella pratica, in quanto mi sento di affermare che il decoder, anche usato con cam all’interno, produce pochissimo calore.



Il Telecomando

Anche il telecomando rispetta una linea essenziale allungata e piatta di spessore molto in linea con il decoder, è in materiale plastico antigraffio ed antiscivolo, ed è alimentato con batterie al litio ultra-piatte per consentire lo spessore minimalistico. Nel telecomando troviamo tutte le funzioni di gestione del decoder; dall’alto in basso i tasti numerici, i quattro tasti colorati multifunzione che comandano le funzioni di mosaico, spegnimento automatico, selezione satellite, e audio.


Sotto troviamo il comando “Option” che pilota la funzione multiplex sui canali multi finestra(Premiere Direkt) , il tasto “Last” utilissimo per rivedere non solo l’ultimo canale visionato, ma gli ultimi tredici canali che abbiamo visitato, e il tasto Info che ci informa in OSD di tutte le caratteristiche e funzioni ed i contenuti del canale che stiamo visionando







Scendendo in basso abbiamo la solita “rosa di comando” multifunzione composta dalle Frecce e dal tasto Ok, poi i tre tasti menu, guida e indietro (esci).

I comandi sono di tipo convenzionale; le frecce Ds-Sin comandano l’audio, lo spostamento dei canali di 13 in 13, gli spostamenti nei menu, mentre le frecce alto-basso comandano gli spostamenti nel menu verticalmente.

Il Tasto Guida offre una delle migliori EPG che io abbia usato: la finestra offre le informazioni sul canale in visione e dei canali adiacenti senza cambiare canale mentre stiamo esplorando, questa finestra consente anche di prenotare (programmare la registrazione PVR) un programma solamente evidenziando il programma a cui si è interessati, e spingendo il tasto verde, che in questo caso ha la funzione di “reservation setting”.





A scendere troviamo due frecce verticali che servono a comandare in modo rapido il cambio pagina del teletext, i comandi del PVR di cui parleremo in modo più dettagliato in un apposito capitolo, Il tasto del Televideo, il tasto di zoom d’immagine, il tasto di comando canali preferiti, e per ultimi i tasti del comando Vformat (per il cambio di risoluzione) e Media, per l’accesso diretto all’hard disk collegato, per la riproduzione dei contenuti multimediali, ed il tasto della registrazione in Time Shift.

Alcune considerazioni sul telecomando: è discretamente pratico anche se non molto ergonomico al palmo della mano, l’essenziale è ricordarsi della collocazione dei tasti. Il suo raggio di azione è ottimo come la pressione che si deve esercitare sui tasti, prova ne è che mi è capitato di impugnarlo a rovescio nella penombra, e pur puntandolo su di me il telecomando continuava a lavorare come se fosse puntato nel verso giusto. I comandi e le scorciatoie per un accesso rapido alle funzioni sono tutti di agevole utilizzo.

Un difetto che ho trovato è l’identificazione dei tasti colorati multifunzione; il colore attorno ai tasti è blando, e dato che i tasti stessi non sono colorati a volte è difficile identificarne il giusto colore confondendo a volte il blu col verde specialmente in condizioni di luce non ottimali. Anche le scritte delle funzioni attribuite ai tasti (di colore rosso su nero) non risultano di facile lettura sia per il poco contrasto della scritta, sia per le dimensioni microscopiche dei caratteri. Con il tasto TV il telecomando è in grado di pilotare anche il televisore, infatti il telecomando ha la funzione Learn Mode per capire e clonare i codici di ogni altro telecomando.

Il Menu

Il menu del 7100HD è veramente ben strutturato e ordinato, oltre che a essere in alta risoluzione; per evitare che questa mia recensione diventi simile a un libretto d’istruzioni, scriverò solamente a riguardo delle funzioni più interessanti, tralasciando le funzioni ovvie. Il menù consiste in sette sotto menù principali: Installazione, Setup di sistema, Setup canali, Controllo parental, Giochi, Multimedia e Accesso condizionale.



Nel menu di Installazione troviamo tutti i menù di settaggio antenna relativi a funzioni di ricerca canali; i parametri possibili sono in pratica tutti presenti per una corretta calibrazione del proprio impianto.



Il tuner è velocissimo e di grande sensibilità nella ricerca dei canali; Hot Bird viene sintonizzato in due minuti e quarantacinque secondi, memorizzando 1398 programmi tv e 684 radio, mentre su Astra il tuner trova, in un minuto e cinquanta secondi, 815 canali TV e 337 Radio.

E’ presente anche l’opzione Blind Scan, ma purtroppo si tratta di un Blind Scan operato via software dato che a tutt’oggi non esistono tuner satellitari costruiti per il Blind Scan by hardware; quindi per non privare i “Feed Hunters” più irriducibili del piacere dell’esplorazione al buio dei satelliti preferiti, la Vantage ha approntato quest’opzione basata su di un incrocio matematico di frequenze e SR memorizzati eseguito dal processore. Naturalmente è consigliabile l’uso del Blind Scan solo per determinate porzioni di frequenza non eccessivamente grandi, poiché la velocità di un Blind Scan da Software è di molto inferiore a quella eseguita by Hardware. Il decoder e compatibile USALS, diseqC 1,1, DiseqC 1,2 e con il sistema Unicable.



Il Vantage 7100 HD ha la possibilità di aggiornare il proprio software in modalità OTA, con un processo completamente automatico; questa funzione si trova nel sottomenù Software Manager. Ma non solo è possibile aggiornare il software con la funzione OTA; infatti, altra feature inedita del 7100, è la possibilità di effettuare download in OTA di settings channels dal satellite di riferimento OTA (Astra).

Veniamo ora a un capitolo del menù molto interessante; la sezione Multimedia.

In questa sezione troviamo i sottomenu USB, SATA ed ETHERNET. In questi sottomenu ci sono le funzioni essenziali della multimedialità del VANTAGE 7100HD.

Partiamo dal menù USB; pressando la voce USB appare il sottomenù con le sue opzioni; a destra dello schermo vedremo il contenuto del nostro Drive USB collegato al Vantage, sotto i tasti di opzione per operare all’interno di questo menù. Sono presenti il tasto OK che serve a selezionare il file che ci interessa, il tasto Info che selezionato ci mostra le informazioni riguardanti il nostro drive USB, il tasto Rosso che serve a lanciare gli aggiornamenti relativi a file presenti nella nostra penna USB o nel nostro HD USB, il tasto verde cancella i files che non ci servono più, il tasto Giallo formatta il drive, e per ultimo il tasto Blu ci permette di modificare il nome del file presente nel drive.

La funzione più interessante è la corrispondente al tasto rosso AGGIORNA; infatti, selezionando con le frecce del nostro telecomando il file di nostro interesse, e pressando il tasto rosso, una volta selezionato il decoder, ci permette di aggiornare software o settings in modo completamente automatico …. Credetemi veramente in “modalità Stupid Proof” per semplicità e impossibilità d’errore.



Con il tasto OK invece possiamo accedere ai contenuti multimediali presenti nel nostro drive USB quali: musica MP3, foto, le registrazioni effettuate con il nostro 7100, e….filmati DVIX-AVI ! Questa opzione riguardante la lettura dei filmati DIVX senza alcun tipo di conversione, è al momento un’esclusiva di questo decoder; naturalmente in un futuro breve (il software ancora non lo permette) i DIVX e gli altri contenuti multimediali potranno essere letti nel decoder direttamente dal nostro PC tramite cavo ethernet, o perché no per eliminare cavi a spasso per casa attraverso un access point senza fili collegato in rete.

Al capitolo SATA troviamo le stesse opzioni dell’USB, relative però all’uso di un drive SATA. Nel Vantage 7100 è possibile collegare i dischi SATA e USB contemporaneamente, quindi attingere ai contenuti multimediali di entrambi, senza usarli alternatamente. Durante la registrazione con entrambi i drives collegati, sarà il disco SATA ad avere la precedenza di registrazione.

Ora ci cominciamo a scaldare …. Col sotto menù ETHERNET; selezionando Ethernet e dando l’invio col tasto OK si accede a un altro sottomenù nel quale troviamo le scelte di TCPIP setup, e FTP EXPLORER. La prima scelta serve a settare i parametri di connessione del decoder al nostro router; usando l’opzione DHCP i parametri di rete si configurano da soli quindi non occorre operare alcun settaggio.







Una volta regolati i giusti valori di connessione possiamo accedere al menù FTP EXPLORER , che in parole povere è un programma di FTP che ci permette di collegarci a siti web o ad altri indirizzi IP. Al momento il software consente solamente il collegamento “dimostrativo” col sito Vantage poiché le funzioni d’inserimento altri indirizzi sono disabilitate. Accediamo al sito premendo il tasto ok; nel sito sono presenti quattro cartelle le prime due sono relative a software Channel list e Firmware, le ultime due sono cartelle con contenuti multimediali. Selezionando Channel list avremo a disposizione una serie di setting channel personalizzati per diversi paesi; al momento sono presenti solo i setting Tedeschi e Austriaci, ma a breve ci saranno anche quelli di altri paesi Europei. Basta selezionare il setting che ci interessa e scegliere o download (tasto verde) o aggiornamento (tasto rosso); nel primo caso il file verrà prelevato dal server e salvato nel nostro drive USB, mentre selezionando il rosso il file verrà direttamente aggiornato nel software del nostro decoder …. Bella opzione no? La stessa operazione, selezionando la cartella Software, ci dà la possibilità di “scaricare” per salvare, o di installare direttamente tutti i software disponibili del decoder.



Naturalmente questa funzione di collegamento alla rete o al nostro PC, non può che farci fantasticare su tutte le future possibilità di utilizzo che avremo in futuro con questo decoder, non dimenticando che il processore è adatto per l’IPTV……..lascio a voi le fantasie del caso.

Per finire troviamo il capitolo riguardante le CAMs (due), e ai CARD READERs (due) compatibili con le codifiche Conax, XCrypt, DGCrypt, Crypton, Firecrypt; è doveroso scrivere che in rete ci sono softwares non originali che permettono di abilitare i cards reader alla lettura di tutti i tipi di cards d’abbonamento Sky Italia compresa, come è doveroso ricordare che l’uso di questi softwares non originali è illegale.

Per concludere il capitolo menu, in relazione a quanto possa avere omesso, ho inserito a questo indirizzo web una clip riguardante le varie pagine di menu del Vantage 7100HD; purtroppo la qualità del filmato non rende merito al decoder…..ma questo è quello che offre YouTube.

La navigazione

Il menu di navigazione del decoder è di tipo convenzionale; frecce-alto basso spostano la selezione del canale, destra-sinistra fanno scorrere i canali di tredici in tredici oltre che ad agire sul volume. Premendo Ok si attiva il menù di navigazione; i canali sono richiamabili per ordine alfabetico, per frequenza, per provider, e per tipologia HD. Una volta selezionato il canale, il tasto info ci offre tantissime informazioni concernenti il canale in visione; pressandolo una volta si ha l’informazione sulla data e ora, la qualità e l’intensità del segnale, il tipo di codifica in uso dal canale, e le “spie”HD channel, Locked channel, Radio Channel, Scrambled channel, Subtitle, Teletext.



Pressando ulteriormente il tasto info si accede a un altro banner d’informazioni, queste relative alla trama o soggetto del programma in uso, e le informazioni complete di trasponder; premendo ancora il tasto Info appare un altro banner che mostra tutte le informazioni relative allo stream del canale in visione. La velocità del cambio canale in Zapping è buona.





IL PVR e IL LETTORE MULTIMEDIALE

Ed eccoci al capitolo che riguarda le risorse multimediali del 7100HD; il Vantage HD è un PVR che registra sia trasmissioni in SD (standard definition) che trasmissioni in HD (alta definizione), e registra usando dischi sata e usb, oltre a poter registrare (in futuro) direttamente nel nostro PC mediante la porta Ethernet.

I drives usati, che siano Sata o Usb, devono essere formattati in FAT 32; per agevolare quest’operazione senza crearsi problemi, consiglio di usare un programma tipo Partition Magic di Norton o un programma simile.

Una volta riconosciuto il disco (all’inserimento del connettore usb compare un messaggio relativo alla segnalazione della connessione di un “Media Connesso”), il decoder è pronto a registrare. Attivare la registrazione è semplicissimo basta selezionare nel telecomando il tasto contrassegnato dal tipico bollino rosso da registrazione, sul canale che abbiamo scelto; la partenza della registrazione effettiva è pressoché istantanea, mentre per fermarla premendo il tasto Stop, esce un banner di richiesta conferma dell’operazione; durante la registrazione compare in alto a sinistra nello schermo un piccolissimo bollino rosso con una che ci ricorda che stiamo registrando un programma.





La registrazione è naturalmente di qualità assoluta, visto che è digitale senza alcuna compressione, non ho avvertito nessun “strappo” o “freeze “ di registrazione anche nelle trasmissioni col più alto bitrate, vale a dire che il processore riesce a mantenere il flusso dati costante attraverso la porta USB anche a bitrate estremi sia in modalità Sata sia in modalità Usb.

In riproduzione abbiamo la possibilità di visionare il filmato a velocità variabili da 2X a 16X, mettere in pausa, e usare un tipo di ricerca velocissima usando i tasti freccia ds-sin (in modalità riproduzione il volume si controlla con i tasti freccia in alto-in basso) per spostarsi all’interno del filmato; al momento nel software non è ancora stata implementata la visione in Slow Motion. Il TimeShift è supportato, anche se nella versione di software che ho testato ha dei malfunzionamenti di gioventù, come sono supportati i timers di registrazione giornalieri e settimanali, con accesso diretto dall’EPG mediante il tasto di prenotazione verde.

L’accesso all’archivio registrazioni si ottiene pressando il tasto play su un qualsiasi canale, oppure usando il menu USB; dal menu Multimedia Usb si possono cancellare o rititolare i filmati archiviato. Non è possibile agire in alcun modo in macchina nell’editing del filmato.



In un futuro breve, con i prossimi firmwares è prevista la piena abilitazione dell’ethernet a tutte le sue funzionalità, quindi si potranno riprodurre dei file multimediali residenti nel nostro PC, come registrare direttamente nell’HD del PC, o trasferirci le registrazioni contenute nei drive collegati al 7100HD.



Il riproduttore multimediale è compatibile con file MP3 (musica), jpeg (foto), e Windows Media Video 9; come ho già scritto in precedenza, il decoder riproduce filmati DIVX presenti nei drive collegati. La riproduzione dei filmati DIVX è di buona qualità, nella visione ho rilevato dei leggeri strappi nelle scene molto veloci e nelle panoramiche, ma il risultato di visione è godibile; naturalmente, come succede in quasi tutti i Dvd Divx Players, non è mai garantita la riproduzione di tutti i filmati DIVX …. Alcuni vanno e alcuni inspiegabilmente no …. Motiviamo il possibile malfunzionamento come questione di Codecs non presenti o incompatibili.





Per ultimo voglio scrivere alcune parole sulla qualità dell’audio che trovo superlativa; la migliore che ho provato in un decoder HD. Collegato a un adeguato impianto con l’uscita ottico digitale (o anche con la coassiale) offre un suono veramente pastoso e ricco a volte emozionante, specialmente se unito a immagini ben legate all’audio. La porta HDMI non trasporta l’audio digitale, quindi negli amplificatori Home theatre con ingressi HDMI, andrà collegata una delle due uscite audio digitali per veicolare l’audio Dolby Digital nelle sue varianti.

Conclusioni

Devo dire sinceramente che la scrittura di queste righe, relative al Vantage 7100HD, mi ha impegnato molto poiché c’è veramente molto da scrivere per quest’apparecchio, e spero di non aver dimenticato nulla.

Il decoder per features offerte è sicuramente il meglio che la tecnologia ci propone in questo periodo temporale (la parola “migliore”, nell’elettronica, può secondo me essere riferita solamente al periodo temporale in cui si compie la prova dell’apparecchio); è veramente una macchina multimediale completa e innovativa che ci offre immagini di grande qualità sia in visione SD sia HD. Le immagini prodotte dal 7100 sono ben equilibrate di colore e prive di dominanti sia in visione di programmi SD che HD, una qualità video già apprezzata nella serie 200 SD Vantage. L’apparecchio è ricchissimo di connessioni, tra cui fra tutte la Ethernet che fa fantasticare a riguardo delle future implementazioni che verranno nei software a seguire, riguardo ai suoi possibili molteplici usi.

L’apparecchio sin dalla seconda release di firmware è abbastanza stabile, e rispetta tutte le funzioni con cui è stato presentato; ha alcuni bugs di gioventù che sicuramente con le prossime releases di firmware saranno fissati.

Gagliostro

Ultime Recensioni

  • Sky SoundBox Devialet SB100

    Devialet - Multimedia Player - Tv Box

    Devialet Sky SoundBox

    Uno dei pilastri della road map di sviluppo di Sky Q è Sky Soundbox, il nuovo sistema per l’amplificazione del suono nato dalla collaborazione fra Sky e Devialet, e pensato per garantire un’esperienz...

    H
    High Tech
     23.04.2019
  • Elephone S7

    Elephone - Smartphone

    Elephone S7

    Quando uscì nel 2016, lo smartphone Android Elephone S7 seppe immediatamente attirare l'attenzione su di sé. I motivi erano svariati: il fatto che tra i telefoni economici in commercio fosse quello est...

    T
    Telefonia
     03.10.2017
  • Minix Neo U1

    Minix - Multimedia Player - Tv Box

    Minix Neo U1

    Se si desidera acquistare un TV Box Android, attualmente è possibile scegliere tra diverse opzioni. È più che naturale cercare di individuare il miglior TV Box presente sul mercato, tuttavia, a dir...

    H
    High Tech
     08.09.2017
  • Umidigi G

    Umidigi - Smartphone

    Umidigi G

      Quando si parla di smartphone spesso diventa piuttosto difficile orientarsi. Ormai i modelli sono tanti, e non sempre si è in grado di scegliere un modello adatto alle nostre tasche e alle nostre esigenz...

    T
    Telefonia
     07.09.2017
  • Ulefone Vienna

    Ulefone - Smartphone

    Ulefone Vienna

    Ulefone, uno dei più famosi produttori di smartphone cinesi, ha recentemente lanciato sul mercato un nuovo phablet di fascia media, il Vienna, che si contraddistingue per le buone caratteristiche hardware ma sopra...

    T
    Telefonia
     07.06.2016
  • Gearbest Z68

    Gearbest - Multimedia Player - Tv Box

    Gearbest Z68

    Vogliamo trasformare la nostra vecchia tv in una moderna Smart Tv? Niente di più facile, basta dotarci di uno dei tanti tvbox/media player presenti sul mercato. Gearbest, il notissimo sito e-commerce cinese, ne ...

    H
    High Tech
     05.05.2016

Ultimi Video

Palinsesti TV