DAZN Serie A 2021/22 Diretta 34a Giornata, Palinsesto Telecronisti

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 34a Giornata, Palinsesto Telecronisti

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  sabato, 23 aprile 2022
 13:00

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 34a Giornata, Palinsesto TelecronistiTutto pronto per la 34a giornata su DAZN per la Serie A TIM nell’era dello streaming. Dal 2021 al 2024, la piattaforma di streaming si è infatti aggiudicata i diritti per la trasmissione di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) del massimo campionato nazionale, diventando così il principale broadcaster della competizione in Italia.  

La 34esima giornata di Serie A si apre Sabato 9 Aprile, le prime a scendere in campo sono Torino-Spezia e Venezia-Atalanta alle 15:00, seguite alle 18:00 da Inter-Roma e alle 20:45 da Hellas Verona-Sampdoria.  Domenica 24 alle ore 12:30 sarà la volta di Salernitana-Fiorentina, alle 15:00 si affronteranno Bologna-Udinese e Empoli-Napoli seguite alle 18:00 da Genoa-Cagliari e alle 20:45 da Lazio-Milan. Posticipo lunedì 25 Aprile: alle 20:45 Sassuolo-Juventus.

Dalla Square anche il nuovo format Sunday Night Square, in onda ogni domenica dalle 22:30 e condotto da Marco Cattaneo, insieme a Angelo Carotenuto e altri ospiti. Domenica sarà live dopo la partita di posticipo.

I Love Mondays - Lunedì dalle ore 16:00 in onda I Love Mondays, il nuovo format di DAZN che racconta i retroscena delle giornate di Serie A Tim sul canale Twitch(daznit) e su DAZN.. Su Twitch, i tifosi possono interagire tra loro e con i talent DAZN via chat, scambiandosi opinioni e ripercorrendo i momenti più emozionanti delle partite in compagnia dei bordocampisti e dei loro ospiti.

SUPERTELE - La settimana calcistica si chiude su DAZN con un nuovo ed esclusivo programma condotto da Pierluigi PardoSUPERTELE - Leggero come un Pallone. Nella Square di DAZN, Pier con i suoi ospiti accompagnerà i telespettatori nella partita del lunedì sera e di tutto il weekend nel segno della leggerezza, della competenza e della contaminazione con il mondo della cultura e dello spettacolo. Il nome del programma prende ispirazione dagli iconici SUPER TELE della Mondo, i palloni che hanno accompagnato la passione calcistica di intere generazioni.

Leggerezza, originalità e passione per il pallone guideranno i momenti di confronto e approfondimento che accenderanno l’atmosfera della Square. Ogni settimana grandi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura parleranno con Pardo del campionato e della propria passione per il calcio. Insieme a loro, Ciro Ferrara e i talent di DAZN. In SUPERTELE – Leggero come un Pallone, gli spettatori troveranno le immagini esclusive dei match, le interviste one to one con i grandi personaggi del mondo del calcio, il punto di vista di artisti, sportivi e intellettuali.

Bruno Pizzul tornerà ogni settimana a raccontare gli highlights del campionato nella rubrica “Tutto molto bello”, Luca Marelli con la sua moviola spiegherà gli episodi arbitrali più interessanti del weekend,  Federica Zille proporrà i momenti più curiosi ed emozionanti della giornata. 

Il lunedì, all’interno della piattaforma DAZN comparirà una nuova e unica “finestra” nella sezione "Guarda Ora" dedicata sia alla partita di Serie A TIM in programma sia a SUPERTELE – Leggero come un Pallone. Lo show di DAZN condotto da Pierluigi Pardo si ‘accenderà’ nel pre-partita per proseguire poi dopo il triplice fischio finale del posticipo.

DAZN SERIE A DIRETTA - 34a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Attiva ora/Abbonati ora a DAZN. 29.99 euro/mese. Disdici quando vuoi

SABATO 23 APRILE 2022

  • ore 14:30 Serie A 34a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Moderatore: Alessandro Iori
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata: Torino-Spezia (Edoardo Testoni), Venezia-Atalanta (Dario Mastroianni)
     
  • ore 15:00 Serie A 34a Giornata: Torino vs Spezia (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Anche grazie alla vittoria dell'andata lo Spezia si è conquistato una posizione di classifica tranquilla. Nella gara di ritorno però il Torino di Juric vuole i 3 punti; riusciranno ad ottenerli? Lo Spezia è imbattuto in tre sfide di Serie A TIM contro il Torino, grazie a due vittorie e un pareggio - quella granata potrebbe diventare la seconda formazione contro cui i liguri restano imbattuti per quattro gare nella competizione (dopo il Cagliari). Il Torino è l'unica formazione contro cui lo Spezia ha mantenuto più di una volta la porta inviolata in Serie A TIM: due clean sheet per i liguri, che in generale hanno incassato una sola rete contro i granata (Andrea Belotti nel 4-1 bianconero al Picco del 15 maggio 2021). Dopo lo 0-0 con il Milan e l'1-1 contro la Lazio, il Torino potrebbe pareggiare tre partite consecutive di Serie A TIM per la prima volta dal febbraio 2021: cinque di fila in quel caso. Il Torino ha pareggiato 0-0 contro il Milan nell'ultimo impegno interno di campionato: non mette in fila due gare all'Olimpico Grande Torino senza andare in gol in Serie A TIM dal novembre 2019, quando perse senza reti all'attivo contro Juventus e Inter. Lo Spezia ha tenuto la porta inviolata in tre delle ultime cinque partite di campionato, tante quante nelle precedenti 16 - tuttavia nelle rimanenti due i liguri hanno incassato ben sette gol (quattro v Sassuolo e tre v Inter). Lo Spezia ha perso sei delle ultime sette gare di Serie A TIM giocate contro formazioni con più punti in classifica a inizio giornata (completa lo 0-0 contro l'Empoli il 9 aprile) - l'ultima vittoria risale allo scorso 17 gennaio, grazie al 2-1 contro il Milan. Da una parte lo Spezia è la squadra che ha subito più tiri totali nel campionato in corso (562), dall'altra il Torino ha incassato solamente 97 conclusioni nello specchio della porta finora, meno di qualsiasi altra formazione nel torneo in corso. Samuele Ricci (classe 2001) è il piú giovane centrocampista ad aver collezionato almeno 40 presenze da titolare considerando le ultime due stagioni di Serie A TIM e Serie B (2020/21 e 2021/22). Etrit Berisha ha registrato una percentuale di parate dell'85% nelle sei gare giocate in questo campionato, record per un portiere con più di una singola presenza nella Serie A TIM 2021/22. Dopo la partita con l'Inter nello scorso turno, M'Bala Nzola sta ora vivendo il suo più lungo digiuno dal gol in Serie A TIM (11 presenze), dalla doppietta contro l'Atalanta lo scorso 20 novembre - nella gara di ritorno contro il Torino dello scorso campionato l'attaccante dello Spezia ha segnato una delle sue quattro doppiette nella competizione, contribuendo al successo dei liguri per 4-1.
     
  • ore 15:00 Serie A 34a Giornata: Venezia vs Atalanta (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Massimo Donati
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Il trend in trasferta dell'Atalanta è stato senza dubbio superiore rispetto a quello casalingo. In questo turno al Penzo la squadra di Gasperini cerca i 3 punti contro un Venezia in lotta per non retrocedere. Come finirà? L'Atalanta ha vinto senza subire gol tutte le ultime quattro sfide di Serie A TIM contro il Venezia: mai nella sua storia nella competizione la Dea è arrivata a cinque successi di fila mantenendo sempre la porta inviolata contro una singola avversaria - quattro anche contro il Pisa tra il 1988 e il 1991. Negli ultimi 75 anni di storia, Venezia e Atalanta si sono affrontate 13 volte in Serie A TIM: nel parziale i lagunari hanno ottenuto solamente un successo (3N, 9P), datato 10 febbraio 1963 e firmato dalla rete di Can Bartu, unico marcatore turco nella storia del club nella competizione. Venezia e Atalanta si affronteranno al Penzo in Serie A TIM per la prima volta dal 24 marzo 2002, a 7335 giorni di distanza da questo match - in quell'occasione vittoria nerazzurra 1-0 grazie al gol di Fausto Rossini al minuto 85. Il Venezia ha perso tutte le ultime sette gare di Serie A TIM, solo una volta i lagurani hanno registrato otto sconfitte consecutive in una singola stagione nella competizione: tra settembre e ottobre 1949. L'Atalanta conta nove sconfitte in questa Serie A TIM: risale al 2017/18 l'ultima stagione in cui la Dea ne ha registrate di più in un interno campionato - 10 in quella stagione, chiusa con il 7º posto in classifica. L'Atalanta arriva da tre sconfitte di fila in Serie A TIM e non ne registra quattro consecutive dal gennaio 2016, sotto la guida di Edoardo Reja – inoltre la Dea non subisce più di un gol per quattro gare di fila nella competizione da marzo 2015, con Stefano Colantuono. Dall'inizio di febbraio, l'Atalanta ha perso tre delle quattro trasferte disputate in Serie A TIM (1V), tante sconfitte esterne quante nelle precedenti 56 giocate fuori casa dai bergamaschi. L'Atalanta è la squadra più prolifica nel quarto d'ora finale di partita in questo campionato (16 reti all'attivo) - i bergamaschi in questo parziale hanno realizzato tre gol in più di quelli messe a segno in tutti i secondi tempi dal Venezia finora (13). Thomas Henry ha segnato gli ultimi due gol del Venezia in campionato: l'ultimo giocatore arancioneroverde ad aver realizzato tre reti consecutive della sua squadra in Serie A TIM è stato Filippo Maniero tra settembre e ottobre 2001. Luis Muriel ha preso parte ad almeno un gol in tutte le sue ultime sette sfide di Serie A TIM contro formazioni neopromosse, collezionando un totale di 11 partecipazioni nel parziale (sei reti e cinque assist).
     
  • ore 18:00 Serie A 34a Giornata: Inter vs Roma (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Federica Zille, Giovanni Barsotti, Federico Sala
    Pre (dalle 17:15) partita dallo stadio Giuseppe Meazza in Milano: Marco Cattaneo e Andrea Barzagli
    Terzo incrocio stagionale tra Inter e Roma, seconda volta per Mourinho a San Siro: indiscusso protagonista del match. All'andata i nerazzurri, nel miglior momento del loro campionato, dominarono e vinsero per 0-3. Come finirà questa volta? L'Inter è rimasta imbattuta in tutte le ultime nove sfide di Serie A TIM contro la Roma, grazie a tre successi e sei pareggi - l'ultima squadra capace di arrivare a 10 incontri di fila senza sconfitte contro i giallorossi nella competizione è stata il Milan tra il 1988 e il 1996 (17). L'Inter ha vinto le ultime due sfide di Serie A TIM contro la Roma e non ottiene tre successi consecutivi contro i giallorossi nella competizione dal 1999 (quattro in quell'occasione) - risale invece al 1991/92 l'ultima stagione in cui i nerazzurri hanno tenuto la porta inviolata in entrambe le gare di campionato contro i capitolini. L'Inter non perde contro la Roma in Serie A TIM al Meazza dal 26 febbraio 2017 (3-1 giallorosso che ha visto l'unica doppietta nel torneo di Radja Nainggolan) - da allora tre pareggi e un successo nerazzurro. L'Inter ha ottenuto tre vittorie nelle ultime tre gare di campionato, tante quante quelle registrate nelle precedenti 10 partite giocate nel 2022 - quella nerazzurra è con Fiorentina e Udinese una delle tre squadre ad aver vinto tutte le gare giocate in questo mese di aprile (prima di Udinese-Salernitana). La Roma è la squadra imbattuta da più turni in questa Serie A TIM (12 gare - 7V, 5N), questa è la striscia senza sconfitte più lunga per i giallorossi in un singolo campionato dal maggio 2016 (17 con Luciano Spalletti). La Roma è la formazione di questa Serie A TIM che conta più giocatori differenti con almeno due gol all'attivo (12), segue a quota 11 proprio l'Inter - i nerazzurri inoltre guidano il campionato per numero di marcatori con almeno quattro centri (ben sette). Josè Mourinho ha allenato l'Inter per 76 partite di Serie A TIM tra il 2008 e il 2010, registrando una media di 2.2 punti a partita - dovesse perdere questo match, quella nerazzurra sarebbe l'unica squadra contro cui il portoghese conta più di una sfida da allenatore con il 100% di sconfitte nella competizione. Edin Dzeko, in gol nella gara d'andata all'Olimpico, ha vestito la maglia della Roma per 199 partite di Serie A TIM, in cui ha realizzato ben 85 reti - attualmente a quota 98 marcature totali nel torneo, il bosniaco potrebbe diventare il 90º giocatore differente a raggiungere quota 100 gol nel massimo campionato italiano. Jordan Veretout ha esordito in Serie A TIM proprio contro l'Inter, il 20 agosto 2017 con la maglia della Fiorentina - contro i nerazzurri conta un gol nella competizione, da calcio di rigore al 101' nel febbraio 2019, con cui ha fissato il risultato sul 3-3 finale. Dopo la rete del pareggio in extremis realizzata contro il Napoli, Stephan El Shaarawy potrebbe trovare il gol per due gare consecutive di Serie A TIM per la prima volta dal gennaio 2019 - l'ex Milan conta tre reti contro l'Inter nel massimo campionato, tutte realizzate allo Stadio Meazza nei primi tempi di gioco.
     
  • ore 20:45 Serie A 34a Giornata: Hellas Verona vs Sampdoria (diretta)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:15): Marco Russo, Gigi Di Biagio, Simone Tiribocchi
    Al Bentegodi va in scena il match numero 68 tra Hellas e Sampdoria; bilancio che vede in vantaggio i blucerchiati con 29 vittorie contro le 15 dei veronesi. Chi avrà la meglio? La Sampdoria ha vinto tutte le ultime quattro sfide di Serie A TIM contro l'Hellas Verona: nel XXI secolo, solo contro l'Udinese i blucerchiati hanno ottenuto cinque successi di fila in Serie A TIM, tra il 2019 e il 2021. L'Hellas Verona ha vinto soltanto una delle ultime 12 partite di Serie A TIM contro la Sampdoria: 2-0 il 5 ottobre 2019 con gol di Kumbulla e autorete di Murru - completano il parziale nove successi liguri e due pareggi. Dopo aver ottenuto un solo successo nelle prime 20 trasferte di Serie A TIM contro l'Hellas Verona, la Sampdoria ha vinto tre delle ultime cinque sfide fuori casa (1N, 1P): successi arrivati con tre allenatori differenti (Mihajlovic, Montella e Ranieri). Dopo l'1-0 contro il Genoa alla 31ª giornata, l'Hellas Verona potrebbe tenere la porta inviolata per due gare interne di fila in Serie A TIM per la prima volta da ottobre 2020 (quattro in quell'occasione, sotto Ivan Juric). La Sampdoria ha perso 20 partite in questo campionato, già equagliato il suo peggior risultato in una singola stagione di Serie A TIM (20 nel 2019/20) - mai infatti la squadra bluerchiata ne ha registrate di più in un'intera stagione nella massima serie. La Sampdoria è la squadra che attende da più turni il pareggio in Serie A TIM: i blucerchiati non registrano una X da 14 incontri, almeno il doppio rispetto a qualsiasi altra squadra nella competizione. Questa partita vede affrontarsi due formazioni che tendono alla spinta offensiva nei primi minuti di gioco: l'Hellas Verona è infatti la squadra più prolifica nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (12 reti, al pari del Milan), mentre la Sampdoria è quella che ha realizzato in percentuale più reti nello stesso parziale di partita (23% - 9 sulle 40 complessive). Gianluca Caprari ha servito sette assist in questo campionato: solo due giocatori dell'Hellas Verona hanno fatto meglio in una singola stagione di Serie A TIM dal 2004/05 ad oggi (9 Hallfredsson nel 2014/15 e 8 Rômulo nel 2013/14) - il classe '93 ha giocato 73 partite di campionato con la Sampdoria, e contro i blucerchiati ha anche realizzato il suo primo gol in Serie A TIM (con il Pescara il 16 settembre 2012). L'Hellas Verona è la squadra contro cui Francesco Caputo ha giocato più minuti in Serie A TIM senza mai trovare la via del gol (362) - tuttavia i gialloblu sono la formazione contro cui l'attaccante della Sampdoria ha fornito più assist nel massimo campionato italiano (tre). Antonio Candreva ha preso parte a otto reti contro l'Hellas Verona in Serie A TIM (quattro gol e quattro assist), mettendo in particolare lo zampino in tre marcature nelle tre sfide più recenti (due reti e un passaggio vincente).

DOMENICA 24 APRILE 2022

  • ore 12:30 Serie A 34a Giornata: Salernitana vs Fiorentina (diretta)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Emanuele Giaccherini
    Bordocampo ed interviste: Barbara Cirillo
    Studio "DAZN Square" (dalle 12:00): Ilaria Alesso, Fabio Donolato, Borja Valero, Emanuele Giaccherini
    Lunch match all'Arechi dove la Salernitana di Nicola si gioca le ultime speranze salvezza contro la Fiorentina. All'andata la squadra allenata da Italiano fu perfetta con 4 gol fatti e 0 subiti. Riusciranno a ripetersi? La Fiorentina ha vinto tre delle cinque sfide contro la Salernitana in Serie A TIM, tutte però nei gironi d'andata - nelle due giocate nella seconda metà di stagione infatti, i campani sono rimasti imbattuti grazie a una vittoria (2-0 il 28 marzo 1948) e un pareggio (1-1 il 28 febbraio 1999). La Fiorentina ha vinto tutte le ultime tre sfide di Serie A TIM contro squadre neopromosse senza subire alcun gol: la Viola non registra una striscia di clean sheet più lunga contro avversarie provenienti dalla Serie B nella competizione dal 1996 (quattro, sotto la guida di Claudio Ranieri). La Salernitana non vince in casa in Serie A TIM dal 2 ottobre scorso (1-0 v Genoa) - in generale quella è stata l'unica vittoria interna dei granata in questa Serie A TIM, record negativo nei maggiori cinque campionati europei, al pari di Genoa e Metz. La Fiorentina ha vinto le ultime tre partite di campionato e non registra una striscia più lunga dall'aprile 2018 (sei sotto la guida di Stefano Pioli) - la Viola potrebbe inoltre tenere la porta inviolata in due gare consecutive di Serie A TIM per la prima volta in stagione, dopo l'1-0 contro il Venezia dell'ultimo turno. La Fiorentina non tiene la porta inviolata da 12 trasferte di Serie A TIM: l'ultima volta in cui la Viola ha registrato una serie più lunga fuori casa senza clean sheet nella competizione risale al periodo tra novembre 2009 e ottobre 2010 (16 in quell'occasione). La Fiorentina è l'unica squadra ad aver subito finora meno di 300 tiri in questa Serie A TIM (296) - nonostante sia la formazione che ha incassato meno conclusioni nel torneo in corso, la Viola ha l'ottava miglior difesa, con 40 reti al passivo. Davide Nicola ha affrontato la Fiorentina otto volte da allenatore in Serie A TIM, ottenendo un solo successo (con il Crotone il 29 ottobre 2017) - tuttavia l'attuale tecnico della Salernitana è imbattuto da quattro gare contro la Viola, grazie a quella vittoria, seguita da tre pareggi (con Udinese, Genoa e Torino). Milan Djuric è il miglior marcatore in casa della Salernitana nel torneo in corso, con tre reti: i suoi tre centri all'Arechi sono tutti arrivati con un colpo di testa e nel corso del secondo tempo, su assist di tre giocatori differenti (Kastanos, Mazzocchi e Zortea). Lucas Torreira, con il gol al Venezia nell'ultimo turno, ha stabilito il suo record di reti in una singola stagione di Serie A TIM (cinque) - l'ultimo giocatore uruguaiano ad aver realizzato più reti in una singola stagione nel massimo campionato con la Fiorentina è stato Carlos Gringa nel 1935/36 (sei). Youssef Maleh ha realizzato il suo secondo e più recente gol in Serie A TIM nella gara d'andata contro la Salernitana lo scorso 11 dicembre - il classe '98 della Fiorentina da allora ha disputato 11 partite di campionato senza trovare la rete ma servendo tre assist, tutti fuori casa.
     
  • ore 14:30 Serie A 34a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Moderatore: Luca Farina
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata: Bologna-Udinese (Federico Zanon), Empoli-Napoli (Riccardo Mancini)
     
  • ore 15:00 Serie A 34a Giornata: Bologna vs Udinese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alessandro Iori - Commento: Stefan Schwoch
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    Due squadre che hanno sorpreso in positivo e che nonostante la salvezza praticamente acquisita vogliono continuare a far bene. All'andata finì 1-1: chi vincerà stavolta tra Bologna e Udinese? Gli ultimi quattro incroci di Serie A TIM tra Bologna e Udinese sono terminati in parità (tre volte 1-1): queste due squadre non hanno mai pareggiato cinque sfide di fila nel massimo torneo; in generale gli emiliani hanno vinto solo tre delle ultime 20 gare di massimo campionato contro i friulani (8N, 9P) e l’ultimo successo è datato 30 settembre 2018 (2-1 al Dall’Ara). In tutte le ultime 12 sfide di Serie A TIM tra Bologna e Udinese in casa degli emiliani sono sempre stati realizzati almeno due gol in totale (quattro vittorie del Bologna, tre pareggi e cinque successi friulani nel parziale): l’ultima gara con meno di due gol è lo 0-1 del 27 ottobre 2004 (rete di Dino Fava). Il Bologna è reduce tra tre risultati utili consecutivi (1V, 2N) e non riesce ad infilare almeno quattro gare consecutive senza perdere in Serie A TIM da oltre un anno (ultima volta a febbraio 2021, due vittorie e due pareggi in quel caso). Il Bologna ha collezionato sette clean sheet al Dall’Ara in questo campionato: non fa meglio in un singolo campionato di Serie A TIM in casa dai 10 raccolti nel 1999/2000 (nove Gianluca Pagliuca e uno Paolo Orlandoni). Il Bologna è passato da una media gol subiti nel girone d’andata di questa Serie A TIM di 1.63 (31 in 19 partite giocate) a 1.08 nel girone di ritorno (14 in 13 gare giocate); nel 2022 infatti solo cinque squadre hanno incassato meno gol degli emiliani nel massimo torneo. L’Udinese ha vinto l’ultima trasferta in Serie A TIM (2-1 a Venezia) e non ottiene due successi di fila fuori casa in Serie A TIM da aprile 2021(contro Crotone e Benevento in quel caso). Nessuna squadra conta più gol dell’Udinese su sviluppo di calcio d’angolo in trasferta in questo campionato (cinque reti in questo modo fuori casa anche per Sampdoria e Roma); il Bologna, però, oltre ad essere una delle due formazioni ad aver subito meno gol da corner in questa Serie A TIM (due come la Fiorentina), non ha ancora incassato una rete in questo modo al Dall’Ara. Nel Bologna è squalificato Marko Arnautovic, che ha messo a segno tutte le ultime sei reti degli emiliani in Serie A TIM: per trovare un marcatore differente dobbiamo tornare indietro al 21 gennaio: gol di Riccardo Orsolini contro l'Hellas Verona; in generale quella rossoblú è la formazione che conta meno marcatori differenti in questo girone di ritorno di campionato (due appunto, Arnautovic e Orsolini). Da quando è tornato dalla Coppa D’Africa, Musa Barrow (in gol nel match d’andata contro l’Udinese) ha disputato 465 minuti in 10 presenze di Serie A TIM, senza mai andare a segno (per lui 16 tiri in questo parziale): l’ultima rete del gambiano in campionato è datata 5 dicembre 2021 contro la Fiorentina. Ignacio Pussetto ha partecipato attivamente ad almeno un gol in ognuna delle tre sfide di Serie A TIM giocate contro il Bologna: due gol e un assist - inclusa la sua prima rete nel torneo (30 settembre 2018 al Dall’Ara).
     
  • ore 15:00 Serie A 34a Giornata: Empoli vs Napoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Le chances del Napoli nella corsa Scudetto passano da Empoli: già all'andata la squadra di Andreazzoli riuscì ad espugnare il Maradona grazie a un gol di Cutrone. Come finirà stavolta? L’Empoli ha vinto negli ultimi due confronti in campionato contro il Napoli (2-1 nell’aprile 2019 e 1-0 nel match d’andata), ma non è mai riuscito a battere i campani due volte nel corso dello stesso torneo di Serie A TIM. Il Napoli ha vinto solo una volta nelle otto trasferte di Serie A TIM giocate in casa dell’Empoli (successo per 3-2 il 19 marzo 2017): nel bilancio generale in Toscana anche tre vittorie empolesi e quattro pareggi. L’Empoli sta vivendo la sua peggior striscia senza successi in Serie A TIM (16 partite senza vittoria, 8N, 8P): quella toscana è la formazione che aspetta da più tempo la vittoria nei maggiori cinque campionati europei 2021/22 e quindi l’unica che da metà dicembre ad oggi non ha mai vinto. L’Empoli non ha mai vinto nel girone di ritorno di questo campionato (7N, 7P): nessuna squadra nella storia della Serie A TIM si è mai salvata non vincendo nemmeno una partita nel girone di ritorno (l’ultima a registrare zero vittorie fu il Pescara 2012/13). Il Napoli in trasferta vanta il miglior rendimento del campionato in corso (37 punti conquistati in 16 gare, esattamente come il Milan): i campani fuori casa hanno perso solo una volta (in casa dell’Inter a novembre) e viaggiano a una media punti di 2.31 a match, ben superiore rispetto all’1.76 fatto finora registrare in casa. Con il rigore ricevuto contro la Roma, il Napoli ha registrato il suo record di rigori ricevuti in un singolo torneo di Serie A TIM nell’era De Laurentiis (12 nel campionato 2021/22): gli azzurri sono primatisti nei maggiori cinque campionati europei in corso in questa statistica; l’Empoli invece è, invece, al pari del Sassuolo una delle due squadre ad aver calciato più rigori in questo campionato senza nemmeno sbagliarne uno (sette entrambe). L’Empoli ha subito quattro degli ultimi sette gol in Serie A TIM con tiri da fuori area (nessuno su punizione diretta), mentre il Napoli rimane la formazione ad aver realizzato più gol da fuori escludendo le punizioni dirette (11 reti dalla distanza). Aurelio Andreazzoli, che è stato a lungo il vice di Luciano Spalletti tra Udinese e Roma, ha vinto tre delle quattro gare da allenatore contro il Napoli in Serie A TIM (1P): tra le formazioni affrontate almeno quattro volte nel massimo torneo, solo contro la Fiorentina (80%) vanta una percentuale di successi più alta che contro i campani (75%). Se escludiamo i calci di rigore e la stagione 2009/10 (una presenza sola), questo è il campionato di Serie A TIM in cui Lorenzo Insigne ha segnato di meno (una sola rete, visto che ben otto centri in questo torneo sono arrivati dal dischetto). Piotr Zielinski (31) e Szymon Zurkowski (30) sono due dei tre centrocampisti polacchi con almeno 30 presenze nei maggiori cinque campionati europei 2021/22 (l’altro è Przemyslaw Frankowski del Lens); mentre Zielinski non segna da dicembre, l’ultima marcatura nella competizione di Zurkowski è arrivata contro la Juventus lo scorso febbraio.
     
  • ore 18:00 Serie A 34a Giornata: Genoa vs Cagliari (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Marassi in Genova: Federica Zille, Alessandro Matri
    90 minuti decisivi per la salvezza. Lo scontro diretto tra Genoa e Cagliari ci dirà chi tra le due avvicinerà la permanenza in A e chi, invece, vedrà le sue opzioni ridursi. Il Genoa ha vinto in tutte le ultime quattro sfide con il Cagliari in Serie A TIM (e in tre di queste non ha subito gol): si tratta già di una striscia record per i liguri contro i sardi nel massimo campionato; in generale il Grifone ha raccolto due delle ultime tre vittorie in Serie A TIM (inclusa una delle sole due in questo torneo) proprio contro il Cagliari. Nelle ultime sei gare interne di Serie A TIM contro il Cagliari, il Genoa ha raccolto cinque vittorie e un pareggio: l’ultimo successo sardo al Ferraris contro il Grifone risale al 19 aprile 2014 (1-2 con le reti di De Maio, Sau e Ibarbo). Il Cagliari ha già battuto la Sampdoria al Ferraris in questa Serie A TIM: è dal campionato 2010/11 (con Donadoni in panchina) che la formazione sarda non vince entrambe le trasferte a Genova in uno stesso torneo. Pur contando tre sconfitte nelle ultime tre giornate, Alexander Blessin è l’allenatore del Genoa che in questo campionato ha mantenuto la media punti più alta (0.91 a match, con 10 punti in 11 giornate): da quando lui è alla guida del Grifone, ben sei squadre di Serie A TIM hanno collezionato meno punti dei liguri. Con la vittoria contro il Sassuolo, il Cagliari è arrivato a quota 18 punti in questo girone di ritorno di Serie A TIM (5V, 3N, 6P): considerando la classifica del 2022, la squadra sarda sarebbe in undicesima posizione, a +9 sulla zona retrocessione. Il Genoa non ha mai vinto in questo campionato contro una squadra che iniziava la giornata in una delle ultime quattro posizioni della classifica e in queste sfide ha sempre subito gol (3N, 2P). Sfida tra due delle tre squadre che hanno segnato meno gol nei primi tempi di questo campionato: sei il Genoa, 10 il Cagliari (come il Bologna); i sardi, però, hanno messo a referto quattro degli ultimi cinque gol in A nelle prime frazioni di gioco. Contro nessuna squadra Mattia Destro ha segnato più gol in Serie A TIM che contro il Cagliari: otto reti in 10 sfide ai sardi (ne ha segnate otto, ma in 13 gare, anche al Chievo Verona), tra cui una in ognuna delle ultime quattro gare giocate in campionato contro questa avversaria. Solamente Lorenzo Pellegrini, Antonio Candreva e Mattia Zaccagni hanno segnato più gol di Alessandro Deiola (quattro) tra i centrocampisti italiani in questa Serie A TIM, ma se consideriamo le gare in trasferta solo Pellegrini (cinque) ha segnato di più tra i centrocampisti italiani del giocatore del Cagliari (tre). Il giocatore del Genoa Kelvin Yeboah è l’attaccante che conta più presenze (12) nel 2022 in Serie A TIM senza mai essere andato a segno: per lui 610 minuti in campo, solo nove conclusioni e nessuna rete.
     
  • ore 20:40 Serie A 34a Giornata: Coca-Cola Super Match | Lazio vs Milan (diretta)
    ​Un gruppo di amici, il big match da vedere sul divano con pizza e Coca-Cola: Gli Autogol commentano Lazio-Milan su DAZN.
     
  • ore 20:45 Serie A 34a Giornata: Lazio vs Milan (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Pre (dalle 20:15) partita dallo stadio Olimpico in Roma: Giorgia Rossi e Ciro Ferrara
    Scudetto ed Europa in palio nella doppia sfida Milano-Roma. Il Milan di Pioli, che torna all'Olimpico da ex, prosegue la sua corsa al primo posto contro la Lazio di Sarri, in corsa invece per un posto in Europa. Come finirà?  Il Milan ha battuto nel match d’andata la Lazio per 2-0, ma non riesce a vincere entrambe le gare contro i biancocelesti in uno stesso campionato dalla stagione 2008/09 (Carlo Ancelotti era l’allenatore rossonero). Considerando anche il successo in Coppa Italia, il Milan ha già battuto due volte la Lazio in questa stagione (entrambe al Meazza): l’ultima annata in cui ha collezionato tre vittorie contro i biancocelesti è la 2004/05 (un successo in Supercoppa e due in campionato). Nelle ultime nove sfide all’Olimpico tra Lazio e Milan in Serie A TIM, non si è mai ripetuto due volte di fila lo stesso risultato (quattro vittorie capitoline, tre pareggi, due successi rossoneri): è infatti dal 2012 che la Lazio non riesce a vincere due gare di campionato consecutive in casa contro il Milan. La Lazio ha perso 13 delle ultime 14 partite disputate in Serie A TIM contro squadre che iniziavano la giornata come capolista del campionato (fa eccezione in questo parziale solo la vittoria sull’Inter per 2-1 del 16 febbraio 2020). Il Milan ha collezionato sei clean sheet consecutivi in Serie A TIM e non arriva almeno a sette dal febbraio 1994 (nove partite di fila senza prendere gol in quel caso): i rossoneri nel 2022 hanno incassato solo sette reti in campionato (in 14 incontri), solo il Liverpool (sei reti incassate in 12 gare) vanta una media gol subiti così bassa (0.5 a match) da inizio anno nei maggiori cinque tornei europei. Si sfidano in questa partita due delle quattro squadre che hanno ottenuto più clean sheet nel girone di ritorno di questo campionato: nove il Milan, sei la Lazio (come Roma e Genoa). Il Milan ha raccolto 71 punti nelle prime 33 giornate di questo campionato: non faceva così bene dalla stagione 2010/11 (71 anche in quel caso), quando a fine stagione vinse il suo ultimo Scudetto. La Lazio vanta il migliore attacco del campionato nell’ultima mezz’ora di gioco (25 gol segnati dal 61’ in avanti), parziale in cui il Milan ha subito quattro degli ultimi sei gol in Serie A TIM (tra cui l’ultimo in trasferta, quello di Djuric a febbraio in Salernitana-Milan). L’attaccante della Lazio Ciro Immobile – sette gol in 14 match di Serie A TIM contro il Milan – potrebbe diventare il quarto giocatore dei maggiori cinque campionati europei (dopo Lewandowski, Messi e Cristiano Ronaldo) a segnare più di 25 gol in un singolo torneo per almeno tre volte dal 2016/17 (sua prima stagione alla Lazio). Rafael Leão potrebbe diventare il quinto portoghese ad andare in doppia cifra in un singolo campionato di Serie A TIM, dopo Cristiano Ronaldo, Rui Barros, Rui Costa e Beto; tra questi, però, l’attaccante del Milan sarebbe l’unico a riuscirci prima di compiere 23 anni. 
     
  • ore 22:45 Studio - Sunday Night Square (diretta)
    Conduce: Marco Cattaneo - In studio: Marco Parolo, Dario Marcolin, Giampaolo Pazzini, Angelo Carotenuto
    Non perdere l'appuntamento con il nuovo show serale condotto da Marco Cattaneo. Ogni domenica, direttamente dalla nostra Square, il meglio di tutto il weekend si ritrova qui. 

LUNEDI 25 APRILE 2022

  • ore 20:45 Serie A 34a Giornata: Sassuolo vs Juventus (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Studio "SuperTele" (dalle 20:15): Pierluigi Pardo, Ciro Ferrara e altri ospiti
    Trasferta complicata al Mapei Stadium per la Juventus, che sfida un Sassuolo capace di battere questa stagione Milan, Inter, Atalanta e proprio i bianconeri nella gara d'andata. La partita sarà presentata da Supertele, il programma del lunedì sera condotto da Pierluigi Pardo. Pre partita dalle 20:15 e poi post partita ricco di ospiti, highlights e interviste esclusive. Nei 17 precedenti in Serie A TIM tra Sassuolo e Juventus, 12 vittorie bianconere, tre pareggi e due successi neroverdi, tra cui quello nel match d’andata: solo in una stagione (due pareggi nel 2019/20) la formazione emiliana è riuscita a rimanere imbattuta in entrambi i match di campionato contro i piemontesi. In tutte le ultime quattro trasferte in casa del Sassuolo in Serie A TIM, la Juventus ha segnato esattamente tre gol (tre successi bianconeri e un pareggio, per 3-3 nel luglio 2020, in questo parziale). Il Sassuolo ha vinto le ultime tre gare casalinghe di Serie A TIM e non ha mai collezionato quattro successi interni consecutivi nella sua storia nel massimo campionato. Il Sassuolo è, insieme al Venezia, la squadra che da più tempo attende di chiudere una partita casalinga senza subire gol in questo campionato: l’ultimo clean sheet interno è datato 26 settembre contro la Salernitana (da allora 23 gol subiti in 13 gare, sempre con almeno una rete al passivo). La Juventus ha vinto le ultime tre gare in trasferta in Serie A TIM e non arriva a quattro successi consecutivi fuori casa in campionato da febbraio 2019, quando in panchina c’era proprio Massimiliano Allegri (in quella striscia anche una vittoria per 3-0 con il Sassuolo). Tra le squadre della metà alta della classifica (prime 10 posizioni), la Juventus è quella che ha la peggiore percentuale realizzativa: 10.44%, frutto di appena 50 gol con 479 tiri (una rete ogni circa 9.6 tiri di media). Le partite del Sassuolo nel girone di ritorno di questo campionato sono quelle che hanno visto più tiri in totale (443, tra i 233 effettuati e i 210 ricevuti) e più gol segnati (50, tra i 28 fatti e i 22 subiti). Il centrocampista del Sassuolo Davide Frattesi aveva chiuso il girone d’andata con quattro gol fatti (tra cui uno contro la Juventus) e un assist fornito; nel girone di ritorno è ancora a secco di gol e l’unico passaggio vincente l’ha realizzato il 9 gennaio contro l’Empoli. Sfida tra gli unici due giocatori nati dall’1/1/2000 ad aver segnato almeno nove gol in questo campionato (Giacomo Raspadori e Dusan Vlahovic): Raspadori potrebbe diventare il primo italiano nato negli anni 2000 ad andare in doppia cifra in un singolo torneo di Serie A TIM, Dusan Vlahovic è già ora l’unico giocatore nato negli anni 2000 ad esserci riuscito due volte. Da quando è arrivato alla Juventus, Dusan Vlahovic ha segnato sei gol in 10 presenze di campionato, almeno il doppio di qualsiasi bianconero (a tre reti nel periodo Álvaro Morata): nel parziale solo Immobile (otto, ma con tre rigori) e Osimhen (sette) hanno segnato più del serbo.

 ____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

Attiva ora/Abbonati ora a DAZN. 29.99 euro/mese. Disdici quando vuoi

Ultimi Palinsesti