DAZN Serie A 2021/22 Diretta 36a Giornata, Palinsesto Telecronisti

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 36a Giornata, Palinsesto Telecronisti

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  venerdì, 06 maggio 2022
 18:35

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 36a Giornata, Palinsesto TelecronistiTutto pronto per la 36a giornata su DAZN per la Serie A TIM nell’era dello streaming. Dal 2021 al 2024, la piattaforma di streaming si è infatti aggiudicata i diritti per la trasmissione di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) del massimo campionato nazionale, diventando così il principale broadcaster della competizione in Italia.  

La 34esima giornata di Serie A si apre Venerdi 6 Maggio, le prime a scendere in campo sono Inter-Empoli alle 18:45, seguite alle 21:00 da Genoa-Juventus.  Sabato 7 tre appuntamenti: alle 15 Torino-Napoli, poi alle 18 Sassuolo-Udinese ed infine alle 20:45 Lazio-Sampdoria. Domenica 8 alle ore 12:30 sarà la volta di Spezia-Atalanta, alle 15:00 si affronteranno Venezia-Bologna seguite alle 18:00 da Salernitana-Cagliari e alle 20:45 Hellas Verona-Milan. Posticipo lunedì 8 Maggio: alle 20:45 Fiorentina-Roma

Dalla Square anche il nuovo format Sunday Night Square, in onda ogni domenica dalle 22:30 e condotto da Marco Cattaneo, insieme a Angelo Carotenuto e altri ospiti. Domenica sarà live dopo la partita di posticipo.

I Love Mondays - Lunedì dalle ore 16:00 in onda I Love Mondays, il nuovo format di DAZN che racconta i retroscena delle giornate di Serie A Tim sul canale Twitch(daznit) e su DAZN.. Su Twitch, i tifosi possono interagire tra loro e con i talent DAZN via chat, scambiandosi opinioni e ripercorrendo i momenti più emozionanti delle partite in compagnia dei bordocampisti e dei loro ospiti.

SUPERTELE - La settimana calcistica si chiude su DAZN con un nuovo ed esclusivo programma condotto da Pierluigi PardoSUPERTELE - Leggero come un Pallone. Nella Square di DAZN, Pier con i suoi ospiti accompagnerà i telespettatori nella partita del lunedì sera e di tutto il weekend nel segno della leggerezza, della competenza e della contaminazione con il mondo della cultura e dello spettacolo. Il nome del programma prende ispirazione dagli iconici SUPER TELE della Mondo, i palloni che hanno accompagnato la passione calcistica di intere generazioni.

Leggerezza, originalità e passione per il pallone guideranno i momenti di confronto e approfondimento che accenderanno l’atmosfera della Square. Ogni settimana grandi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura parleranno con Pardo del campionato e della propria passione per il calcio. Insieme a loro, Ciro Ferrara e i talent di DAZN. In SUPERTELE – Leggero come un Pallone, gli spettatori troveranno le immagini esclusive dei match, le interviste one to one con i grandi personaggi del mondo del calcio, il punto di vista di artisti, sportivi e intellettuali.

Bruno Pizzul tornerà ogni settimana a raccontare gli highlights del campionato nella rubrica “Tutto molto bello”, Luca Marelli con la sua moviola spiegherà gli episodi arbitrali più interessanti del weekend,  Federica Zille proporrà i momenti più curiosi ed emozionanti della giornata. 

Il lunedì, all’interno della piattaforma DAZN comparirà una nuova e unica “finestra” nella sezione "Guarda Ora" dedicata sia alla partita di Serie A TIM in programma sia a SUPERTELE – Leggero come un Pallone. Lo show di DAZN condotto da Pierluigi Pardo si ‘accenderà’ nel pre-partita per proseguire poi dopo il triplice fischio finale del posticipo.

DAZN SERIE A DIRETTA - 36a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Attiva ora/Abbonati ora a DAZN. 29.99 euro/mese. Disdici quando vuoi

VENERDI 6 MAGGIO 2022

  • ore 18:45 Serie A 36a Giornata: Inter vs Empoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Marco Parolo
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi, Federica Zille, Orazio Accomando
    Pre (dalle 18:15) partita dallo stadio Meazza in Milano: Marco Russo, Giampaolo Pazzini, Marco Parolo
    E' atteso il tutto esaurito a San Siro, e a pochi match dalla fine del campionato il fattore campo può essere ancora più decisivo. All'andata gli uomini di Inzaghi portarono a casa i tre punti vincendo con un gol per tempo, ora cercano la vittoria per alimentare il sogno scudetto. Di fronte trovano l'Empoli, capace quest'anno di fermare sia Napoli che Juventus. Come finirà? L'Inter è imbattuta da 13 sfide di Serie A TIM contro l'Empoli e nelle ultime otto ha ottenuto otto successi, realizzando una media di due reti a partita - l'ultima vittoria toscana è stata per 1-0 con autogol di Marco Materazzi il 30 aprile 2006. L'Empoli ha perso tutte le ultime otto gare di Serie A TIM contro l'Inter: mai nella sua storia nella competizione la squadra toscana ha messo in fila nove sconfitte consecutive contro una singola avversaria (otto anche contro la Juventus tra il 2014 e il 2019). Inter ed Empoli non hanno mai pareggiato in casa dei nerazzurri in Serie A TIM: 12 i successi lombardi contro l'unico degli azzurri, arrivato il 18 gennaio 2004 grazie alla rete in extremis di Tommaso Rocchi. L'Inter ha conquistato 75 punti a tre giornate dal termine del campionato per la quinta volta nell'era dei tre punti a vittoria: nelle precedenti occasioni ha sempre vinto lo Scudetto - tuttavia i nerazzurri hanno 10 punti in meno della scorsa stagione (85 in 35 gare). L'Inter ha vinto finora tutte le cinque sfide di questa Serie A TIM contro le squadre neopromosse: i nerazzurri potrebbero ottenere il successo in tutte le gare stagionali di campionato contro le formazioni provenienti dalla Serie B per la prima volta dal 2002/03 (otto su otto in quell'occasione). L'Empoli è la squadra che ha subito più gol nel girone di ritorno di questa Serie A TIM: 31, seguito da Sassuolo (30), Venezia e Salernitana (entrambe 29 prima del recupero di giovedì) - in questo periodo ha raccolto solo 10 punti, meglio del solo Venezia. Questa sfida vede affrontarsi la squadra che ha segnato più gol di testa (18 l'Inter) e quella che ne ha realizzati meno (tre l'Empoli) con questo fondamentale nella Serie A TIM in corso - l'Inter ne ha messi a segno due proprio nell'ultima gara contro l'Udinese ed è a soli due dal suo record con questo fondamentale dal 2004/05 in avanti (20 nel 2019/20). Lautaro Martínez ha preso parte a quattro gol nelle ultime quattro presenze di Serie A TIM, grazie a tre reti e un assist - complessivamente ha realizzato 17 gol in questo campionato, pareggiando la sua miglior stagione a livello realizzativo in Serie A TIM (17 anche nello scorso campionato). Ivan Perisic ha messo lo zampino in almeno un gol in tutte le sue ultime cinque presenze di Serie A TIM (due reti e quattro assist nel parziale) - solo una volta nella competizione il croato ha registrato una striscia di sei (tra maggio e settembre 2017). Andrea Pinamonti ha esordito in Serie A TIM con la maglia dell'Inter contro l'Empoli il 12 febbraio 2017 (11 presenze complessive con i nerazzurri nella competizione) - in questo campionato ha segnato 12 gol, uno in più che in tutto il resto della sua carriera nella massima serie italiana.
     
  • ore 21:00 Serie A 36a Giornata: Genoa vs Juventus (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:30): Giorgia Rossi, Andrea Barzagli, Simone Tiribocchi
    Archiviato il derby, la formazione di Alexander Blessin affronta a Marassi la Juventus: i rossoblu cercano punti cruciali per la salvezza, gli uomini di Allegri invece sono protagonisti nella lotta per il terzo posto e mirano ai tre punti. All'andata vinse la Juventus 2-0, come finirà oggi? La Juventus ha vinto tutte le ultime cinque sfide di Serie A TIM contro il Genoa e potrebbe registrare più successi di fila contro il Grifone nella competizione per la prima volta dalle sette vittore consecutive tra il 1957 e il 1960. Dopo il 2-0 della gara d'andata, la Juventus potrebbe tenere la porta inviolata in due gare di fila contro il Genoa in Serie A TIM per la prima volta dal 2015/16 (2-0 all'andata, 1-0 al ritorno). Genoa e Juventus non pareggiano al Ferraris in Serie A TIM dall'11 marzo 2012 (0-0 tra Pasquale Marino e Antonio Conte) - da allora tre successi rossoblu e sei bianconeri (inclusi i due più recenti). Il Genoa ha il peggior attacco del campionato con 25 reti all'attivo, una media di 0.7 a partita - solo in due stagioni nella sua storia in Serie A TIM il Grifone ha tenuto una media più bassa (0.5 nel 1973/74 e 0.6 nel 1959/60), entrambe chiuse con la retrocessione. La Juventus è una delle sole tre formazioni nei maggiori cinque campionati europei ad aver perso solo una partita da inizio dicembre ad oggi (al pari di Manchester City e Liverpool): 0-1 contro l'Inter deciso dal rigore di Calhanoglu lo scorso 3 aprile (13V, 6N). Il Genoa ha segnato il 68% dei propri gol in questa Serie A TIM nella mezz'ora finale di partita (17 su 25 totali), record in percentuale nel torneo in corso - tuttavia troverà di fronte la miglior difesa degli ultimi 30 minuti di gioco: solo 10 le reti incassate nel parziale dalla Juventus. Nelle ultime sette sfide in Serie A TIM tra Genoa e Juventus, dal 2018/19 in avanti, il Grifone è stato guidato da sette allenatori differenti, con Alexander Blessin che diventerà l’ottavo nel periodo - l’unico ad aver trovato il successo contro i bianconeri nel parziale è stato Cesare Prandelli il 17 marzo 2019, proprio al Ferraris. La Juventus è la squadra contro cui Mattia Destro ha giocato più partite di Serie A TIM senza mai trovare il gol (nessuna rete o assist in 14 sfide) - l’attaccante del Genoa è l’unico giocatore rossoblu con più di una rete in campionato nel 2022 (due centri per lui, l’ultimo il 13 febbraio v Salernitana). Dusan Vlahovic ha segnato due reti in quattro incontri giocati da titolare contro il Genoa in Serie A TIM: l'attaccante della Juventus, a quota 50 reti, potrebbe raggiungere Dejan Stankovic (51) come miglior marcatore serbo nella storia della massima serie italiana. Paulo Dybala ha segnato otto reti contro il Genoa in Serie A TIM e solo contro l'Udinese (10) ne conta di più nella competizione - l'argentino (114) è a un solo gol dall'eguagliare Roberto Baggio (115) al 9º posto nella classifica dei migliori marcatori della Juventus in tutte le competizioni.

SABATO 7 MAGGIO 2022

  • ore 15:00 Serie A 36a Giornata: Torino vs Napoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Studio "DAZN Square" (dalle 14:30): Federica Zille, Gigi Di Biagio, Dario Marcolin
    Trasferta a Torino per il Napoli di Luciano Spalletti che vuole chiudere positivamente la sua prima stagione in azzurro. Riuscirà a superare la squadra di Juric? Il Napoli non perde contro il Torino in Serie A TIM dall'1 marzo 2015 (1-0 firmato Kamil Glik) - da allora in 13 sfide contro i granata i partenopei hanno ottenuto nove successi e quattro pareggi. Il Napoli ha vinto gli ultimi due confronti di Serie A TIM contro il Torino, tenendo sempre la porta inviolata - gli azzurri non mettono in fila tre clean sheet contro i granata nella competizione dal 1982. Il Torino ha raccolto un solo punto nelle ultime sei sfide interne di Serie A TIM contro il Napoli: tra le squadre affrontate almeno due volte in casa dal 2015/16 in avanti, contro nessuna i granata hanno raccolto meno punti nella competizione. Il Torino è imbattuto da sei partite di Serie A TIM (3V, 3N) e tra le squadre attualmente nella competizione solamente il Milan non perde da più turni (13) - dopo il successo sull'Empoli nell'ultimo turno, i granata potrebbero vincere due partite consecutive di campionato per la prima volta da gennaio (v Fiorentina e Sampdoria). Il Napoli ha subito gol in tutte le ultime 11 partite di campionato: l'ultima volta che i partenopei non hanno registrato clean sheet per più gare consecutive in Serie A TIM risale al 1997/98 (17 di fila tra le gestioni di Bortolo Mutti, Carlo Mazzone e Giovanni Galeone). Napoli (10) e Torino (13) sono le due formazioni di questo campionato che hanno subito meno gol nei primi tempi: in particolare i partenopei non incassano una rete nei primi 45 minuti da tre partite (l'ultima v Fiorentina il 10 aprile). Il Napoli è la squadra che ha segnato più gol su calcio piazzato in questa Serie A TIM (25), sette dei quali sugli sviluppi di punizione indiretta (altro primato) - il Torino è però una delle due formazioni a non aver ancora incassato alcuna rete da punizione indiretta nel torneo in corso (al pari del Milan). Contro il Napoli sono arrivati i primi gol di Andrea Belotti in Serie A TIM (doppietta il 24 settembre 2014, con il Palermo) - in totale sono cinque le sue reti ai partenopei nella competizione, l'ultima risalente però al 23 settembre 2018 (seguite da sei sfide a secco). Con la tripletta contro l'Empoli, Andrea Belotti si è portato a quota otto reti in questo campionato: potrebbe diventare il primo giocatore ad andare in doppia cifra di gol in tutte le ultime sette stagioni di Serie A TIM - l’ultimo giocatore ad aver registrato almeno 10 reti in sette stagioni di fila è stato Antonio Di Natale (nove tra il 2006/07 e il 2014/15). Lorenzo Insigne e Dries Mertens hanno entrambi segnato sei reti contro i granata in Serie A TIM: nella storia della competizione solo Luis Vinicio (nove) e Altafini (sette) ne hanno realizzati di più nelle sfide tra Torino e Napoli.
     
  • ore 18:00 Serie A 36a Giornata: Sassuolo vs Udinese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Stefan Schwoch
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Pre (dalle 17:30) partita dallo stadio Mapei in Reggio Emilia: Fabio Donolato
    La partita d'andata tra Udinese e Sassuolo ha regalato spettacolo: 3-2 per i friuliani con protagonisti Deulofeu e Beto. Al Mapei la squadra di Dionisi cerca la rivincita; otterranno i 3 punti? Il Sassuolo non vince da sette partite di Serie A TIM contro l'Udinese (3N, 4P): per i neroverdi si tratta della striscia aperta più lunga senza successi contro una singola avversaria nella massima serie. Dopo aver vinto entrambe le gare giocate in Serie A TIM contro il Sassuolo nel 2021, l'Udinese potrebbe per la prima volta ottenere tre successi consecutivi contro i neroverdi nella competizione. Dopo aver segnato esattamente un gol in tutte le prime quattro sfide interne di Serie A TIM contro l'Udinese, il Sassuolo è rimasto a secco di reti in tutte le ultime quattro - quella friulana è l'unica formazione nel massimo campionato che è riuscita a tenere a zero gol il Sassuolo per quattro partite di fila al Mapei Stadium. Il Sassuolo ha perso le ultime tre partite di Serie A TIM, subendo un totale di nove reti - i neroverdi non registrano quattro sconfitte consecutive nella competizione dal novembre 2016, sotto la guida di Eusebio Di Francesco. Dall'inizio di aprile, l'Udinese è la squadra che ha segnato più gol in Serie A TIM (18) - dall'altra parte il Sassuolo è una delle due formazioni che nel periodo hanno incassato più di 10 reti (12, meno solo dell'Atalanta con 13). L'Udinese è la squadra più prolifica nei minuti di recupero del secondo tempo in questo campionato, grazie a otto reti realizzate - il Sassuolo ne ha invece incassate sette in questi parziali di partita, meglio solamente del Venezia (otto – prima del recupero di giovedì). Il Sassuolo è la squadra che ha segnato più gol con giocatori italiani nel campionato in corso (42) - dall'altra parte sono solo sei le reti italiane dell'Udinese, che ha fatto meglio finora solo dell'Atalanta (cinque). Gregoire Defrel è, con Francesco Caputo, uno dei due attaccanti sempre presenti in tutte le 35 partite di questa Serie A TIM - solo contro il Napoli (cinque), il classe ‘91 ha segnato più reti che contro l'Udinese (tre) in Serie A TIM, le ultime delle quali tuttavia arrivate il 19 febbraio 2017 (doppietta in Friuli). Tra le 11 squadre contro cui Domenico Berardi ha effettuato almeno 40 tiri totali dal suo arrivo in Serie A TIM, l'Udinese (a cui ha rifilato 43 conclusioni) è quella contro cui ha segnato meno reti: una sola marcatura in 13 sfide, proprio nella sfida d'andata dello scorso 7 novembre. Gerard Deulofeu è il giocatore di questa Serie A TIM che ha terminato più movimenti palla al piede (almeno 5m) con un'occasione creata per un compagno di squadra (23) - lo spagnolo, miglior marcatore bianconero nel torneo in corso con 12 centri, potrebbe diventare il primo giocatore dell'Udinese a segnare almeno 13 reti in una singola stagione di Serie A TIM da Antonio Di Natale nel 2014/15 (14).
     
  • ore 20:45 Serie A 36a Giornata: Lazio vs Sampdoria (diretta)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Barbara Cirillo
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:15): Marco Russo, Sergio Floccari, Emanuele Giaccherini
    Finale di stagione complicato per la Sampdoria, che dopo aver affrontato il Genoa nel derby al Marassi, va in trasferta a Roma per la sfida contro la Lazio. Gli uomini guidati da Sarri puntano a ripetere la vitttoria ottenuta all'andata: raggiungeranno l'obiettivo? La Lazio ha mancato l'appuntamento con il gol solo in una delle ultime 20 sfide di Serie A TIM contro la Sampdoria, parziale in cui ha registrato solamente due sconfitte (1-2 il 24 aprile 2016 e 0-3 il 17 ottobre 2020) - completano 15 successi e tre pareggi. L'ultimo successo della Sampdoria all'Olimpico contro la Lazio in Serie A TIM risale al 23 gennaio 2005 (2-1 con Walter Novellino alla guida) - da allora i biancocelesti hanno ottenuto 12 successi e tre pareggi, tenendo la porta inviolata ben nove volte. La Lazio non perde da 10 sfide contro formazioni liguri in Serie A TIM (9V, 1N) e in particolare ha vinto tutte le ultime otto segnando 27 reti (3.4 di media a match) - l'ultima sconfitta risale allo 0-3 contro la Sampdoria nell'ottobre 2020. Dopo la sconfitta casalinga per 1-2 contro il Milan, la Lazio potrebbe perdere due partite interne di fila in Serie A TIM per la prima volta dal dicembre 2020 (in quell'occasione contro Udinese ed Hellas Verona). Dopo l'1-0 nel Derby di Genova nell'ultimo turno di campionato, la Sampdoria potrebbe tenere la porta inviolata in due gare di fila in Serie A TIM per la prima volta dal maggio 2021, nelle ultime due panchine di Claudio Ranieri con i blucerchiati. La Lazio e la Sampdoria hanno registrato lo stesso numero di recuperi offensivi nella Serie A TIM in corso (272) - tuttavia la formazione di Sarri è riuscita a capitalizzare più del triplo delle occasioni rispetto ai liguri, segnando da queste situazioni di gioco ben 10 reti (primato nel torneo), contro le tre blucerchiate. La Lazio è la squadra che ha registrato più sequenze su azione di almeno 10 passaggi in questa Serie A TIM (575, ben 372 in più degli avversari di giornata) - i biancocelesti guidano infatti la classifica della percentuale di passaggi riusciti nel campionato in corso (86.9%). La Sampdoria è una delle due squadre contro cui Ciro Immobile ha segnato più gol in Serie A TIM (14, alla pari con il Genoa) - l'attaccante classe ‘90 (182 reti) è a soli due gol dall'eguagliare Gabriel Batistuta (184 centri) al 12º posto dei migliori marcatori in Serie A TIM. Nell'ultimo turno di campionato, Francesco Acerbi ha segnato il suo quarto gol in questo campionato (non ha mai fatto meglio in una singola stagione di Serie A TIM) - con quattro centri, la Sampdoria è la sua vittima preferita nella competizione, oltre ad essere la formazione contro cui ha ottenuto più successi (10) nella massima serie. Fabio Quagliarella ha segnato otto reti contro la Lazio in Serie A TIM - l'attaccante della Sampdoria tuttavia non trova il gol in trasferta in campionato dal 16 maggio 2021 (v Udinese), i suoi ultimi quattro centri nel torneo sono infatti arrivati al Ferraris.

DOMENICA 8 MAGGIO 2022

  • ore 12:30 Serie A 36a Giornata: Spezia vs Atalanta (diretta)
    Telecronaca: Federico Zanon - Commento: Sergio Floccari
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Studio "DAZN Square" (dalle 12:00): Ilaria Alesso, Alessandro Matri, Massimo Donati
    Appuntamento nell'ora di pranzo al Picco, dove lo Spezia di Thiago Motta attende l'Atalanta. Nei 15 precedenti ufficiali tra le due squadre, i liguri hanno vinto in una sola occasione: in Serie B nel lontano 1931. Come finirà questa volta il match? Lo Spezia ha perso nei due precedenti in trasferta con l’Atalanta nel massimo campionato, incluso il match d’andata, ma ha pareggiato 0-0 nell’unico incontro disputato in casa in Serie A TIM (21 novembre 2020). Da inizio febbraio in avanti, solo il Venezia (10, prima del recupero di giovedì) ha perso più partite dello Spezia in Serie A TIM: otto ko in 12 gare per la squadra di Thiago Motta (2V, 2N), incluse tre sconfitte nelle ultime tre in ordine di tempo. L’Atalanta ha raccolto appena 18 punti nel girone di ritorno (aveva chiuso l’andata a 38 punti), mentre lo Spezia ne ha raccolti 17 in questa seconda parte di stagione, già uno in più rispetto ai 16 con cui aveva chiuso l’andata. Con i due gol incassati con la Lazio sale a 29 il computo delle reti incassate dallo Spezia nell’ultima mezz’ora di gioco (il 46% del totale), un record negativo in questa Serie A TIM; i liguri hanno subito almeno un gol in quel parziale in sette delle ultime 11 partite di campionato. L’Atalanta ha raccolto 36 punti fuori casa in questo campionato (solo Milan e Napoli hanno fatto meglio) ed è la squadra che ha la differenza punti più alta tra i punti ottenuti in trasferta rispetto a quelli ottenuti in casa (16). Lo Spezia ha ottenuto solo tre punti in casa contro squadre attualmente nelle prime 10 posizioni della classifica, nessuna formazione di questa Serie A TIM ha fatto peggio (i tre punti sono arrivati solo contro il Torino, attualmente decimo). Sfida tra la squadra che ha mandato in gol più giocatori differenti in questo campionato (l’Atalanta, 19) e la quinta in questa classifica (15 lo Spezia, dietro solo a Fiorentina, Inter e Milan oltre che ai bergamaschi). Due delle cinque marcature multiple in Serie A TIM di Mario Pasalic sono arrivate contro lo Spezia: il croato infatti ha segnato due doppiette ai liguri, negli ultimi due match giocati nel massimo torneo (entrambi a Bergamo). Mario Pasalic ha partecipato attivamente a 18 gol in questo campionato (12 reti, sei assist): solo un giocatore croato ha fatto meglio in una singola stagione di Serie A TIM da quando il torneo è tornato a 20 squadre (2004/05): Ivan Perisic (19 nel 2016/17 e 20 nel 2017/18). Daniele Verde è sia il giocatore dello Spezia che ha segnato più gol (sei) sia quello che ha fornito più assist (cinque) in questo campionato; il classe ’96 è anche il calciatore dei liguri che ha partecipato a più reti in questo girone di ritorno (sette: tre marcature e quattro passaggi vincenti).
     
  • ore 15:00 Serie A 36a Giornata: Venezia vs Bologna (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    Pre (dalle 14:30) partita dallo stadio Penzo in Venezia: Alessandro Iori
    Trasferta in laguna per il Bologna, pronto a sfidare i padroni di casa del Venezia. All'andata, la squadra allenata allora da Zanetti vinse di misura con la rete di Okereke; come finirà questa volta la partita al Penzo? Il Venezia, che ha battuto il Bologna nel match d’andata, solo una volta nella sua storia in Serie A TIM è riuscita a sconfiggere gli emiliani due volte nello stesso massimo campionato (due successi nella stagione 1942/43). Il Venezia ha perso tutte le ultime cinque gare di Serie A TIM in casa contro il Bologna e in quattro di queste non ha segnato - l’ultimo successo interno veneto contro i rossoblù nel massimo torneo risale addirittura al 16 febbraio 1947 (2-0 firmato Pernigo e Ottino). Il Venezia arriva da quattro sconfitte consecutive al Penzo in campionato e nella sua storia in Serie A TIM non è mai arrivato a cinque ko di fila in casa nel corso di una singola stagione: i veneti hanno raccolto appena tre punti nelle ultime 12 gare interne (3N, 9P). Bologna è imbattuto da sei partite di campionato (2V, 4N) e non arriva a sette in Serie A TIM da maggio 2012; gli emiliani non perdono una gara con una squadra che inizia la giornata all’ultimo posto della classifica da aprile 2016 (sconfitta 0-1 proprio contro una formazione veneta, l'Hellas Verona). Il Bologna ha raccolto 43 punti in questo campionato finora e può ancora matematicamente superare il suo record di punti in un singolo torneo di Serie A TIM a 20 squadre nell’era dei tre punti a vittoria (51 nel 2011/12). Il Bologna ha segnato appena 12 gol in questo girone di ritorno: solamente Genoa (sei) e Venezia (10 prima del recupero con la Salernitana) hanno fatto peggio in Serie A TIM nel 2022. Il Bologna ha una delle migliori difese del girone di ritorno in questo campionato: 17 gol subiti in 16 partite, solamente Milan, Inter e Juventus hanno fatto meglio degli emiliani in questa seconda parte di stagione. L’attaccante del Venezia David Okereke - che ha deciso con il suo gol il match d’andata contro il Bologna - ha messo a segno un solo gol in Serie A TIM da febbraio in avanti (11 presenze, media 0.09 a match), mentre ne aveva realizzati cinque tra fine agosto e gennaio (18 presenze, media 0.28 a match). Tre dei quattro assist di Roberto Soriano in questa Serie A TIM sono arrivati in trasferta, inclusi due negli ultimi tre gol segnati dal Bologna fuori casa: il capitano degli emiliani non ha ancora segnato in questo campionato e non chiude un torneo di Serie A TIM senza reti dalla stagione 2012/13, la prima in cui ha giocato nel massimo torneo, con la maglia della Sampdoria. Marko Arnautovic ha segnato 14 gol in questa annata con il Bologna, considerando tutte le competizioni (13 in Serie A TIM, uno in Coppa Italia): con una rete stabilirebbe il suo nuovo primato personale in una singola stagione da professionista.
     
  • ore 18:00 Serie A 36a Giornata: Salernitana vs Cagliari (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Arechi in Salerno: Federica Zille, Dario Marcolin
    Incrocio fondamentale in chiave salvezza all'Arechi, dove la Salernitana cercherà di far valere il fattore campo contro il Cagliari capitanato da João Pedro. Nessuna squadra può sbagliare: chi avrà la meglio?  Il Cagliari è imbattuto in tre sfide di Serie A TIM contro la Salernitana, grazie a due successi per 3-1 maturati nel 1999 e al pareggio per 1-1 della gara d'andata, dello scorso 26 novembre. Tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia, l'ultima vittoria della Salernitana contro il Cagliari risale al 6 gennaio 2004 in cadetteria: da allora tre successi sardi e un pareggio. Salernitana e Cagliari hanno pareggiato soltanto una delle 12 sfide tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia in casa dei campani (1-1 in cadetteria il 4 dicembre 1955) - completano il quadro sette successi interni e quattro per i sardi in trasferta. La Salernitana ha vinto l'ultima partita di Serie A TIM giocata di domenica, contro la Fiorentina lo scorso 24 aprile - i campani non ottengono due successi di fila in questo giorno della settimana dal maggio 1999 (v Bologna e Juventus in quell'occasione). Con tre giornate da disputare il Cagliari ha 28 punti, record negativo eguagliato a questo punto della stagione per i sardi in una Serie A TIM a 20 squadre: 28 anche nella stagione 2014/15, chiusa con la retrocessione. Il Cagliari ha perso le ultime tre trasferte di Serie A TIM e non arriva a quattro sconfitte esterne di fila dal febbraio 2021, in quelle che sono state le ultime quattro panchine fuori casa di Eusebio Di Francesco con i sardi nella competizione. Il Cagliari è la squadra che ha segnato meno gol nel quarto d'ora finale di partita in questa Serie A TIM: solo tre gol per i sardi in questo parziale di gara, due dei quali hanno visto la partecipazione di João Pedro (gol contro la Sampdoria il 17 ottobre e assist contro il Bologna l'11 gennaio). Il Cagliari è la vittima preferita in Serie A TIM di Federico Fazio, che contro i sardi conta tre reti in otto sfide - prima del recupero di giovedì contro il Venezia, l'ultimo gol realizzato in casa nel massimo campionato dal difensore della Salernitana è arrivato proprio contro i sardi, il 27 aprile 2019. João Pedro è il giocatore di movimento rimasto in campo per più minuti nel corso di questa Serie A TIM (3055) - delle 31 squadre affrontate nella competizione, la Salernitana è una delle quattro contro cui l'attaccante del Cagliari non ha trovato il gol: quella campana potrebbe infatti diventare la 28ª differente squadra contro cui il classe '92 realizza una rete nel torneo. Razvan Marin è il giocatore di questo campionato che ha tentato più conclusioni senza mai trovare il gol (40 tiri) - il giocatore rumeno ha però servito cinque assist nel torneo in corso, inclusi due per gli ultimi tre gol del Cagliari (Deiola v Sassuolo e João Pedro v Juventus).
     
  • ore 20:45 Serie A 36a Giornata: Hellas Verona vs Milan (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Riccardo Montolivo
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Pre (dalle 20:15) partita dallo stadio Bentegodi in Verona: Giorgia Rossi, Ciro Ferrara, Riccardo Montolivo
    Tre successi di fila hanno acceso i sogni del Milan, impegnato nella terzultima giornata di campionato in trasferta contro l’Hellas Verona. Al Bentegodi Pioli e i suoi ragazzi vogliono vincere e dimostrarsi più forti anche della cabala dopo gli Scudetti persi nel 1973 dal Milan di Nereo Rocco e nel 1990 dalla squadra di Arrigo Sacchi: ci riusciranno?  Questo sarà l’incontro numero 60 in Serie A TIM tra Hellas Verona e Milan: nei 59 precedenti 10 vittorie dei veneti (l’ultima datata 17 dicembre 2017, 3-0), 21 pareggi e 28 successi rossoneri, tra cui quattro nelle ultime sei sfide in ordine di tempo (2N). Nell’era dei tre punti a vittoria, solo una volta il Milan è riuscito a battere l'Hellas Verona sia all’andata che al ritorno di uno stesso campionato di Serie A TIM: nel 2001/02, due vittorie del Diavolo per 2-1. Il Milan ha vinto le ultime due trasferte contro l'Hellas Verona in Serie A TIM e nella sua storia non ha mai ottenuto tre successi di fila in casa dei veneti nel massimo campionato. L'Hellas Verona – successo a Cagliari nell’ultima giornata - non vince due gare di fila in Serie A TIM da gennaio e nelle ultime 13 partite di campionato non ha mai ripetuto due volte di fila lo stesso risultato. Solo il Liverpool (che non perde in Premier League da dicembre), ha una striscia di imbattibilità aperta più lunga del Milan nei maggiori cinque campionati europei: 13 gare senza perdere per i rossoneri in Serie A TIM, con otto vittorie e cinque pareggi. L’ultima volta che il Milan aveva conquistato almeno 77 punti dopo 35 gare stagionali di Serie A TIM risaliva al 2010/11, anno dell’ultimo Scudetto vinto (con Allegri in panchina); nelle ultime 15 stagioni, i rossoneri non hanno mai toccato la soglia degli 80 punti dopo 36 gare giocate in campionato. Da inizio marzo in avanti, il Milan è la squadra che ha subito meno gol nei maggiori cinque tornei europei (uno solo in otto partite) e quella insieme al Liverpool (sette entrambe) che ha collezionato più clean sheet nel parziale. Gianluca Caprari (sette passaggi vincenti) è a solo due assist di distanza dal record per un giocatore dell'Hellas Verona in un singolo campionato di Serie A TIM dal 2004/05 ad oggi (nove Hallfredsson nel 2014/15); sommando anche le 12 reti segnate, potrebbe diventare il secondo italiano dell’Hellas in questi ultimi 17 anni in grado di partecipare ad almeno 20 gol in un singolo torneo di A TIM (l’altro è stato Luca Toni). Junior Messias ha segnato in entrambe le sfide di Serie A TIM giocate contro l'Hellas Verona: entrambi i gol nello scorso campionato con la maglia del Crotone, mentre nel match d’andata con il Milan non è sceso in campo. Rafael Leão è il quarto giocatore per dribbling riusciti (93) nei maggiori cinque campionati europei in corso, dopo Allan Saint-Maximin, Adama Traoré e Kylian Mbappé (ma tra questi è il più giovane): l’attaccante del Milan non trova il gol in trasferta in campionato da ottobre contro il Bologna, visto che gli ultimi sei gol segnati in Serie A TIM sono arrivati in casa.
     
  • ore 22:45 Studio - Sunday Night Square (diretta)
    Conduce: Marco Cattaneo - In studio: Marco Parolo, Massimo Ambrosini, Angelo Carotenuto
    Non perdere l'appuntamento con il nuovo show serale condotto da Marco Cattaneo. Ogni domenica, direttamente dalla nostra Square, il meglio di tutto il weekend si ritrova qui. 

LUNEDI 9 MAGGIO 2022

  • ore 20:45 Serie A 36a Giornata: Fiorentina vs Roma (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Massimo Donati
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Studio "SuperTele" (dalle 20:15): Pierluigi Pardo, Ciro Ferrara e altri ospiti
    La terzultima giornata di campionato si chiude al Franchi, dove la Fiorentina di Vincenzo Italiano torna a quasi due settimane dal sorprendente 0-4 incassato dall’Udinese. Contro la Roma reduce dalla semifinale con il Leicester ci sono in gioco punti importanti per l’Europa: chi li conquisterà? Pre partita dalle 20:15 e poi post ricco di ospiti, highlights e interviste esclusive in Supertele, il programma del lunedì sera condotto da Pierluigi Pardo.  La Roma ha vinto tutte le ultime cinque sfide di Serie A TIM contro la Fiorentina e potrebbe diventare la prima squadra a battere la Viola in sei incontri consecutivi nella competizione dal Milan (sette tra il 2008 e il 2011). La Roma è la squadra contro cui la Fiorentina ha pareggiato più partite di Serie A TIM (60) - dall'altra parte i giallorossi hanno vinto ben 57 gare di massimo campionato contro la Viola, solo contro il Torino (66) ne contano di più. La Roma ha perso solo una delle ultime nove trasferte al Franchi contro la Fiorentina in Serie A TIM (1-0 il 18 settembre 2016, firmato Milan Badelj) - completano sei successi giallorossi e due pareggi. La Fiorentina arriva da tre sconfitte consecutive in campionato e non ne perde quattro di fila nella competizione dal dicembre 2019, quando era guidata da Vincenzo Montella. La Roma non vince da tre partite di Serie A TIM e non è mai arrivata a quattro di fila senza successi in questo campionato - i giallorossi inoltre potrebbero restare a secco di gol per due gare consecutive nel torneo per la prima volta dallo scorso dicembre, anche in quell'occasione la prima avvenne contro il Bologna. Da una parte la Fiorentina è l'unica squadra a non aver ancora trovato il gol nei minuti di recupero del secondo tempo di questa Serie A TIM, dall'altra la Roma è l'unica a non averne ancora subiti in questo parziale di gara Fiorentina (336) e Roma (346) sono le due squadre di questo campionato che hanno subito meno tiri finora - tuttavia nella classifica dei gol subiti occupano rispettivamente la 6ª (Roma con 40 reti) e l’8ª (Fiorentina con 47) posizione. Krzysztof Piatek ha realizzato due reti in tre sfide di Serie A TIM contro la Roma, tutte però arrivate allo stadio Olimpico - l'attaccante della Fiorentina (29 reti finora) potrebbe diventare il quarto polacco a realizzare almeno 30 gol nel massimo campionato italiano, dopo Arkadiusz Milik (38), Piotr Zielinski (35) e Zbigniew Boniek (31). Tammy Abraham, a quota 15 reti, potrebbe stabilire il suo nuovo record di marcature in una singola stagione nei maggiori cinque campionati europei (15 anche nel 2019/20 con il Chelsea) - con un gol eguagliarebbe inoltre il primato di reti per un giocatore inglese in una singola stagione nella massima serie italiana (16 centri per Gerald Hitchens con l'Inter nel 1961/62). Jordan Veretout ha esordito e giocato le sue prime 69 partite di Serie A TIM con la maglia della Fiorentina - la Viola è inoltre la squadra contro cui il francese ha segnato più reti nella competizione (quattro - come contro la Lazio ma in tre presenze in meno).

 ____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

Attiva ora/Abbonati ora a DAZN. 29.99 euro/mese. Disdici quando vuoi

Ultimi Palinsesti