Rai4, i film di prima serata e il palinsesto dal 6 all'11 Aprile

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com. stampa)

D
Digitale Terrestre
  lunedì, 06 aprile 2009
 00:00
Disponibile come ogni lunedì sulle nostre pagine il nuovo palinsesto settimanale di Rai 4, il canale gratuito del digitale terrestre (Mux Rai A).

 Per scaricare la programmazione completa in formato PDF è sufficiente recarsi nella nostra Area Palinsesti dove potrete trovare - oltre al palinsesto di Rai4 - le migliori segnalazioni dei programmi e del calcio Sky, i palinsesti di IRIS, Sportitalia ed altro ancora.

Di seguito sono elencate tutte le proposte in onda in prima serata su Rai4 nella settimana dal 6 all'11 Aprile:

LUNEDI’ 6 APRILE

Lunedì sera, su Rai4, sfida senza esclusione di colpi tra due giganti dell’action-movie anni Ottanta. Ne I falchi della notte (1981), di Bruce Malmuth, Sylvester Stallone veste i panni del poliziotto newyorkese Deke Da Silva, muscoloso cugino dell’Al Pacino di “Serpico”; Rutger Hauer – al suo primo film americano – quelli del terrorista internazionale Reinhardt Wulfgar, personaggio liberamente ispirato al famigerato mercenario Carlos “lo sciacallo”. Se la distinzione tra buoni e cattivi – come spesso accade a Hollywood – è qui al di sopra di ogni possibile equivoco, lo stesso non può dirsi a proposito dei ruoli di cacciatore e preda: la partita a scacchi Stallone-Hauer alterna lo studio delle rispettive psicologie a spettacolari passaggi d’azione, in cui la vita di entrambi i personaggi finisce spesso – e non solo metaforicamente – appesa a un filo. Memorabili le sequenze d’inseguimento e il finale ad alta tensione sulla funivia dell’East River.

MARTEDI’ 7 APRILE
Entra nel vivo la seconda stagione di Brothers & Sisters - Segreti di famiglia, il serial-cult prodotto dal network statunitense ABC e interpretato da un foltissimo cast di star del piccolo schermo: dalla protagonista Calista Flockhart (già Ally McBeal) a Ron Rifkin (il cattivo di Alias), da Rachel Griffits (Six Feet Under) a Emily VanCamp (Everwood). Su Rai4, nuovo doppio appuntamento di prima serata – nella nuova collocazione del martedì – con le appassionanti vicende della famiglia Walker. Nelle puntate di questa settimana – “Una famiglia americana” e “La storia si ripete” – il ritorno di Justin, ferito sul fronte irakeno, pone nuovi motivi di scontro tra la madre Nora, di fede democratica, e la figlia Kitty, convinta repubblicana, indiretta responsabile dello sfortunato arruolamento del fratello. A seguire, come di consueto, una nuova puntata di A proposito di Brian e l’ultimo, impedibile episodio di Six Degrees, serial drammatico ABC prodotto da J.J. Abrams.

MERCOLEDI’ 8 APRILE
Mercoledì sera, su Rai4, la signora dell’action Kathryn Bigelow cambia genere, ma continua a dare lezioni di suspense: Il mistero dell’acqua (2000) è un giallo psicologico a tinte fosche, abilmente costruito sull’intreccio tra due vicende parallele, che si svolgono negli stessi luoghi, ma ad oltre un secolo di distanza l’una dall’altra.

La cornice è quella di un’isola sulla costa del New Hampshire, teatro di un efferato duplice delitto nel lontano 1873 – raccontato in cadenze da thriller gotico – e della sotterranea crisi tra una coppia dei nostri giorni, interpretata dai bravissimi Sean Penn e Catherine McCormak, al cui fianco troviamo Joshua Lucas e una conturbante Elizabeth Hurley.
 
GIOVEDI’ 9 APRILE
Nei paradossi, la coerenza tra i singoli elementi diventa assurdità dell’insieme. Man mano che la DeLorean di “Doc” Emmett Brown compie i suoi viaggi nel tempo, creando nuove relazioni tra epoche diverse, si moltiplicano i pericoli che il passato non coincida più col presente, che il “continuum spazio-temporale” vada in frantumi, distruggendo l’intero universo o – nella migliore delle ipotesi – lasciando il futuro della città di Hill Valley in mano al perfido Biff Tannen. Ritorno al futuro - Parte II (1989) – in onda su Rai4, giovedì in prima serata – parte come un sequel e diventa presto un remake o, meglio, un “dietro le quinte” del primo film: nel fatale 5 novembre 1955, mentre Marty McFly – alias Michael J. Fox – si affannava a far innamorare i propri genitori, c’era un altro Marty McFly che, non visto dal primo, andava alla ricerca di un almanacco sportivo, per impedire che il 1985 diventasse un anno da incubo. A quattro anni di distanza, i geniali Bob Gale e Robert Zemeckis scrivono un secondo capitolo che, per complessità narrativa, non può prescindere dalla visione del primo film: una scommessa al botteghino dal risultato sicuro, perché Ritorno al futuro lo hanno visto davvero tutti.

VENERDI’ 10 APRILE
Venerdì sera, su Rai4, spazio come sempre alle tinte più cupe del thriller e del fantasy. In prima serata, il maestro dell’horror John Carpenter dà la propria versione polemica di quel gusto per il revival anni cinquanta tanto in voga nei rampanti anni Ottanta.

Tratto da un breve racconto di Ray Faraday Nelson, Essi vivono (1988) riprende un tema narrativo centrale del cinema fantascientifico degli inizi della guerra fredda: il condizionamento ipnotico della volontà individuale da parte di un nemico invisibile, presente capillarmente all’interno della società americana. Carpenter ne ribalta però – con consueto gusto visionario – i significati allegorici, sostituendo alla minaccia comunista i condizionamenti della società mediatica dei consumi e denunciando le sacche di emarginazione prodotte dal modello sociale Reaganiano. A seguire, come sempre, la nona puntata della prima stagione di Millennium e l’horror cult di Marc Evans My Little Eye (2002), sensazionale aggiornamento della formula giovanilista dello slasher-movie all’era del web e dei reality show a eliminazione in stile Grande Fratello.

SABATO 11 APRILE
Sabato, su Rai4, in prima serata, nuovo appuntamento con la vera storia di un mito. “Danny” Chan Kwok-kwan – atletico interprete di Shaolin Soccer e Kung Fusion – è il sensazionale protagonista de La leggenda di Bruce Lee, serial televisivo in trenta puntate – assolutamente inedito in Italia – prodotto dalla televisione di Stato di Pechino CCTV per celebrare, in occasione delle Olimpiadi 2008, un grande eroe, sportivo e mediatico, dell’identità nazionale cinese. Nelle due puntate di questa settimana – la terza e la quarta – il giovane Bruce, che alla fine degli anni cinquanta vive con la famiglia a Hong Kong, partecipa al campionato cittadino di pugilato, sfidando l’odiato Blair, interpretato dall’artista marziale inglese Ted E. Duran; la rivalità di Bruce con il boss di Kowloon Li-chao metterà poi a repentaglio la tranquillità della famiglia Lee.
A seguire, la seconda parte del documentario di Lorenzo De Luca L’urlo di Chen terrorizza ancora l’Occidente (2008), viaggio in nove tappe nella storia, nei film e nei personaggi del cinema d’arti marziali hongkongese, che getta anche uno sguardo sui più importati epigoni italiani del genere.

Ancora a seguire, il consueto appuntamento di seconda serata con il cinema d’azione: Jet Li, uno dei più celebri eredi contemporanei del “Piccolo Drago”, è Danny the dog (2005), uomo-bestia cresciuto in cattività ed educato soltanto alle abitudini ferine dei cani da combattimento. Scritto e prodotto dal maestro del genere Luc Besson, il film è il prodotto di un cinema compiutamente globalizzato: il regista francese lascia la direzione al giovane connazionale Louis Leterrier, sceglie come sfondo i bassifondi di Glasgow, mescola i combattimenti a mani nude ideati dal maestro cinese Yuen Wo Ping – già coreografo d’azione di Matrix e Kill Bill – a parentesi intimiste, raccontate sulle note di Mozart e dei Massive Attack. Al fianco della star cinese, ci sono due giganti della recitazione, insuperabili nell’incarnare, rispettivamente, cattiveria e umanità: il britannico Bob Hoskins e l’americano Morgan Freeman.

Ultimi Video

Palinsesti TV