Mediaset, la transizione per il rinnovo della TV digitale sta per iniziare

Mediaset, la transizione per il rinnovo della TV digitale sta per iniziare

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
  lunedì, 21 settembre 2020
 07:00

Mediaset, la transizione per il rinnovo della TV digitale sta per iniziareA partire dal prossimo Gennaio 2021 comincia la transizione che porterà la TV digitale a rinnovarsi per offrire ancora più qualità video, più offerta e contenuti oltre che una migliore esperienza di visione su tutte le tecnologie trasmissive: satellite, digitale terrestre e IP.

I canali televisivi verranno trasmessi con nuovi formati e tecnologie che garantiranno la migliore qualità di visione possibile, portando l’offerta gratuita verso trasmissioni in alta qualità compreso HD e fino ad arrivare alla ultra alta definizione (UHD 4K). Non solo, grazie alle nuove tecnologie di trasmissione e ricezione via internet (IP) l’offerta gratuita on demand renderà disponibile a tutti una grandissima scelta di contenuti da vedere quando vuoi nella massima qualità, direttamente sul televisore di casa.

Come è avvenuto fra il 2008 e il 2012, questa transizione tecnologica è prevista per legge sul digitale terrestre e tutti gli editori televisivi si dovranno adeguare ad una transizione che prevede diverse tappe e ha l’obiettivo di modernizzare il sistema televisivo italiano rendendolo più efficiente e consentendo di offrire la migliore qualità trasmissiva.

Per questo Mediaset ha deciso di adeguare la propria offerta su tutte le piattaforme trasmissive e avviare questa transizione secondo le tappe previste di seguito.

Se stai pensando di sostituire il tuo vecchio televisore, scegli un TV certificato “lativù” o “lativù 4k” per essere pronto da subito a ricevere tutta la nuova offerta televisiva sia da satellite sia da digitale terrestre ed avere subito accesso anche alla totale libertà di scelta del catalogo on demand di Mediaset Play tramite internet a larga banda.

Con un qualsiasi televisore certificato “lativù” o “lativù 4K” sai che sei già pronto per il futuro e potrai ricevere i programmi Mediaset per i prossimi anni senza preoccuparti dei cambi tecnologici in arrivo.

Per maggiori informazioni www.lativu.tv 

1 Gennaio 2021: i canali digitali Mediaset su satellite passano alle trasmissioni in alta qualità

A partire dal 1 Gennaio 2021 Mediaset trasmetterà via satellite tutti i suoi canali digitali solamente in alta qualità. Questo significa che per continuare a vedere Iris, La5, Mediaset Extra, Mediaset Italia 2, TGCOM24, 20 Mediaset, TopCrime, Focus, Boing e Cartoonito sarà necessario un decoder satellitare HD o 4K.
I decoder HD sono già la grande maggioranza dei decoder satellitari. Puoi comunque verificare facilmente se il tuo decoder o il tuo televisore è già abilitato.

Ricevi Canale 5 HD o Cine34 tramite il satellite? Se vedi questi canali, sei già pronto e non devi fare nulla. Altrimenti ti basterà procurarti un decoder HD tivùsat o avere un decoder Sky HD nel caso tu sia cliente della pay TV satellitare. In alternativa, potrai continuare a ricevere i canali digitali Mediaset via satellite con il tuo televisore HD (o Ultra HD 4K) ed una CAM tivùsat inserita nel televisore.

Settembre 2021: TUTTI i canali Mediaset trasmetteranno in alta qualità anche sul digitale terrestre

Questa data è davvero importante perché segnerà il passaggio alle trasmissioni in alta qualità su digitale terrestre che è la modalità di ricezione della televisione in assoluto più diffusa in Italia. Anche in questo caso, per continuare a vedere tutti i canali Mediaset dalla normale antenna di casa ti servirà avere un televisore o un decoder HD.

Verifica subito che i tuoi televisori di casa o i tuoi decoder esterni siano già adeguati a ricevere trasmissioni in alta qualità. Se ricevi già Canale 5 HD o un qualsiasi altro canale HD tramite dalla normale antenna tv, sei già pronto e non devi preoccuparti. Se invece non ricevi Canale 5 HD ma ricevi Mediaset Extra (canale 55) è necessario dotarsi di un decoder o TV HD.

Se non ricevi Mediaset Extra, è possibile che il tuo impianto di antenna abbia un problema e necessiti di un normale intervento di manutenzione del tuo antennista di fiducia per ricevere i canali Mediaset trasportati sulla frequenza digitale denominata “Multiplex Mediaset 3”.
er accertartene, reinstalla la lista dei canali del tuo televisore o decoder e se ancora non ricevi Mediaset Extra al canale 55 avrai la certezza che sia necessario un piccolo adeguamento del tuo impianto di antenna per ricevere tutti i canali Mediaset trasportati sul Multiplex 3 che trasmette sulla frequenza 610 Mhz 38 UHF in tutta Italia, 538 Mhz – 29 UHF in Sardegna e 498 Mhz – 24 UHF in Sicilia e Reggio Calabria.

1 Gennaio 2022: i tre canali generalisti Mediaset trasmetteranno su satellite solo in HD

Entro il primo gennaio del 2022 verranno interrotte su satellite anche le trasmissioni in definizione standard di Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Questi 3 canali continueranno quindi a trasmettere solamente in alta definizione (HD). Se ricevi la televisione via satellite e vedi già oggi Canale 5 HD non ci sono problemi e sei già pronto.
Altrimenti sarà necessario avere un decoder satellitare HD (tivùsat o Sky) o un televisore HD o 4K con una CAM (Modulo di accesso condizionato) tivùsat inserita nel televisore.

20 Giugno 2022: avvio delle trasmissioni su digitale terrestre secondo il nuovo standard T2

In base alle attuali disposizioni di legge, a partire dal 20 Giugno 2022 le trasmissioni televisive su digitale terrestre dovranno utilizzare il nuovo standard trasmissivo denominato DVB-T2 che consentirà la massima qualità trasmissiva (fino al 4K) e la possibilità di ricevere ancora più canali gratuiti rispetto ad oggi. Al momento, Mediaset non trasmette ancora in questo nuovo standard e sono state avviate in Italia solamente alcune sperimentazioni. Per sapere se i tuoi televisori o decoder sono già pronti per questa nuova modalità di trasmissione, puoi comunque andare sul canale 100 o 200 dove è trasmesso un segnale di test conforme agli standard più avanzati di trasmissione. Prima di fare questa verifica, è sempre consigliabile reinstallare da zero la lista dei canali per essere certi che il tuo televisore o decoder possa sintonizzare i canali su cui sono trasmessi i segnali di test.

Se vedi il cartello di test, il tuo televisore o decoder è già adeguato anche ai futuri standard trasmissivi più avanzati. Se non vedi il cartello di test, ti sarà invece necessario verificare che il tuo televisore o decoder digitale terrestre sia quantomeno abilitato alla ricezione del nuovo standard trasmissivo DVB-T2. Verifica che sul tuo televisore o decoder esterno (o sul suo libretto di istruzioni) sia riportata la sigla DVB-T2 fra le specifiche tecniche. In tal caso, con il nuovo standard, potrai continuare a ricevere le normali trasmissioni in alta definizione attuali ma non quelle a maggiore qualità come il Full HD (la qualità attuale dei Blu Ray) e l’Ultra HD 4K. Se hai acquistato un televisore a partire dal 2017 questo è con ogni probabilità già adeguato, dal primo gennaio 2017 infatti per legge ogni televisore e decoder venduto deve essere già abilitato alle trasmissioni secondo i futuri standard tecnologici. E’ comunque bene accertarsene, soprattutto se hai acquistato il televisore online senza poterne controllare la provenienza.

Ultimi Video

Palinsesti TV