La Messa della Notte di Natale in diretta Ultra HD su Rai 4K

La Messa della Notte di Natale in diretta Ultra HD su Rai 4K

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

H
HDTV e 3D
  martedì, 19 dicembre 2017
 15:16

La Messa della Notte di Natale in diretta Ultra HD su Rai 4KLa Messa della Notte di Natale live via satellite in Ultra HD. Un'iniziativa della Segreteria per la Comunicazione del Vaticano in collaborazione con Rai, Eutelsat, Globecast e Sony

Il 24 dicembre dalle ore 21,30 in diretta dalla Basilica di San Pietro su Rai 4K, solo su Tivùsat al tasto 210 della piattaforma satellitare gratuita 

Nuovo appuntamento con l’innovazione televisiva per il pubblico italiano. Il prossimo 24 dicembre, a partire dalle ore 21:30 (ora locale), la Messa della Notte di Natale, presieduta da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro, verrà trasmessa in diretta via satellite in Ultra HD su Rai 4K al tasto 210 della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat.

L'iniziativa, che vedrà per le primissime volte al mondo una ripresa sperimentale in 8K avviene sotto l’egida della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, guidata dal Prefetto monsignor Dario Edoardo Viganò, la quale gestirà l’evento attraverso la struttura ‘Produzione Audiovisivi’ sancendo il debutto internazionale di Vatican Media, il nuovo brand che identifica la produzione multimediale del Vaticano nel quadro degli ultimi passi della riforma del sistema della comunicazione della Santa Sede voluta da Papa Francesco.

Un team di eccellenza di caratura mondiale composto da Eutelsat, Globecast, Rai, Sony e Tivùsat metterà a disposizione le proprie risorse e i propri mezzi per portare la celebrazione nelle case degli italiani nel massimo livello qualitativo delle immagini tramite il satellite HOTBIRD di Eutelsat.

Un momento di grande pathos atteso da tutto il mondo che sarà visibile nell’innovativo formato dagli utenti del nostro Paese in possesso di apparati di ricezione via satellite compatibili con la tecnologia 4k Ultra HD e dotati di cam Tivùsat. L’evento sarà trasmesso in contemporanea su Rai1 e su Rai1 HD attraverso il digitale terrestre e il satellite, nonché in Mondovisione mediante il consueto circuito impiegato dal Vaticano.

Renato Farina, Amministratore Delegato di Eutelsat Italia, ha commentato:

“Questa iniziativa rappresenta il migliore regalo natalizio che potessimo fare al pubblico televisivo italiano, offrendo un appuntamento di indiscusso interesse a livello planetario declinato nell’innovativa tecnologia Ultra HD. Un’occasione importante  per rinnovare la consolidata collaborazione con la Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e quell’autentico spirito di condivisione sviluppato assieme agli altri partner anche durante iniziative simili realizzate in precedenza in Vaticano. Penso ad esempio alla cerimonia di apertura e di chiusura della Porta Santa che ci hanno permesso di legare i satelliti di Eutelsat e l’innovazione alla diffusione di due momenti chiave per la storia della Chiesa e dell’umanità”. 

I PROSSIMI PROGETTI - Non solo la Messa della Notte di Natale dalla Basilica di San Pietro in altissima definizione, ma anche grandi produzioni sulla scia del successo di 'Stanotte a San Pietro' con Alberto Angela. Sono i frutti del rapporto di collaborazione tra Santa Sede e Rai, ora rilanciato da un protocollo d'intesa valido per tutto il 2018, la cui firma è stata annunciata dalla segreteria per la Comunicazione del Vaticano e dalla tv pubblica.

«L'accordo con la Rai si iscrive in una tradizione che non è mai scontata e quando si rinnova segnala anche qualche passo in avanti - afferma Mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede -. Quest'anno, grazie al positivo intervento della Direzione Comunicazione della Rai, è stato possibile realizzare un grande prodotto con Alberto Angela che ha portato a sperimentare una squadra di coproduzione Vaticano-Rai che ha già messo in campo nuovi progetti di altissimo profilo per il 2018».

«Con la firma di questo protocollo si rinnova un'importante alleanza tra la Rai e la Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, nel segno della più profonda collaborazione e amicizia - aggiunge Mario Orfeo, direttore generale della Rai -. L'intesa rafforza la cooperazione sotto il profilo editoriale, dell'aggiornamento tecnologico e della qualità del racconto, nel pieno indirizzo della missione informativa del servizio pubblico. La riforma dei media in corso di attuazione da parte della Segreteria per la Comunicazione rappresenta un importante pilastro a sostegno di questo percorso comune».

L'intento dell'accordo - fanno sapere le parti - è promuovere la presenza della Sede Apostolica nel campo mediatico internazionale, sia in occasione di avvenimenti di pontifici o ecclesiali ritenuti di rilevanza per la collettività, sia nella ricerca di soluzioni tecnologiche e linguaggi capaci di declinare la narrazione di alcuni eventi in una grammatica originale e sempre al passo coi tempi.  Tra i prodotti già realizzati si annovera 'Custodire e proteggere', un inedito documentario sulla Gendarmeria Vaticana, prodotto in collaborazione con Officina della Comunicazione, che il prossimo 29 dicembre andrà in onda su Rai1 in seconda serata.

Ultimi Video

Palinsesti TV