Diritti TV calcio: UK e Irlanda, the Football War

News inserita da:

Fonte: digital-sat

S
Satellite / Estero
  martedì, 10 luglio 2007
 00:00
O Sky o nulla. Questa era la situazione dei diritti del calcio inglese fino allo scorso anno. Chi voleva vedere le partite della P'ship poteva ricorrere solo ad un abbonamento alla pay tv dell'impero di Murdoch. O andare al pub, sui cui megaschermi campeggiava comunque il logo di Sky Sports. Invece, come già da tempo annunciato (digital-sat del 6.5.2006), da questa stagione la Premiership sarà visibile per i cittadini di Gran Bretagna e Irlanda anche sulla pay tv concorrente Setanta. Pochi si attendevano una concorrenza così decisa. Sul fronte del numero delle partite innanzitutto: 92 partite in diretta per Sky e 46 per Setanta. Sul fronte del prezzo soprattutto. Per accedere alla P'ship su Sky Sports il pacchetto minimo di abbonamento da acquistare è lo Sports Mix per la cifra di 34 £ al mese. Setanta, che offre un pacchetto unico di 9 canali tutti a tematica sportiva, ha abbassato i prezzi proprio in questo periodo, con il chiaro intento di aumentare il numero di sottoscrizioni in vista dell'inizio del campionato inglese. E così il prezzo dell'abbonamento, che già nel Regno Unito oscillava tra gli 11 (per l'Irlanda del Nord) e i 15 £, è sceso per tutti a soli 9,99 £ al mese, senza alcun vincolo di durata annuale.


BSkyB e Setanta hanno annunciato il calendario delle partite di Premiership che ciascune delle due emittenti trasmetterà fino a tutto novembre. Le offerte calcistiche delle due concorrenti si fanno dunque più chiare. Da una parte Sky Sports con la sua esperienza, il numero maggiore di partite , gli scontri diretti (quattro nei primi quattro mesi) tra le 4 migliori squadre della scorsa stagione, la possibilità di accedere (per ulteriori 10 £ al mese) all'alta definizione, la Liga Spagnola. Dall'altra Setanta con i suoi prezzi bassi, le partite della FA Cup e della nazionale inglese (divise con ITV, digital-sat del 30.3.2007), il calcio scozzese, irlandese, italiano, tedesco, olandese, francese, portoghese. Gli appassionati di calcio britannici e irlandesi, da quest'anno, avranno forse qualche imbarazzo nella scelta.

Ultimi Video

Palinsesti TV