Tg francesi all'ultima sfida: M6 anticipa le news rispetto a France Televisions

News inserita da:

Fonte: Italia Oggi

S
Satellite / Estero
  sabato, 06 settembre 2008
 00:00
I tg francesi si preparano alla sfida che porterà con sé il nuovo anno. A partire dal primo gennaio, infatti, su France Télévisions, la tv pubblica transalpina sarà bandita la pubblicità nella fascia serale. Un cambiamento che rivoluzionerà il palinsesto anche delle reti private, costrette a inseguire le nuove abitudini dei telespettatori.

I telegiornali non rappresentano più del 6% dei tempi delle reti tv, ma rappresentano il 14% del consumo televisivo dei francesi. Il tg della privata Tf1, ampiamente primo, ha fidelizzato in media 8,4 milioni di telespettatori ogni sera dal settembre 2007 al giugno 2008, anche.se l'avvicendamento fra il decano dei mezzibusti, Patrick Poivre d'Arvor, più noto come PPDA, e la nuova Laurence Ferrari ha già fatto cambiare canale a un milione di telespettatori. Dal canto loro, France 2 e France 3 possono contare rispettivamente su 5 milioni e 4 milioni di affezionati, mentre l'edizione «6 minutes» della privata M6 si ferma a 2,3 milioni di spettatori in media.

Ma i tg non combattono solo una guerra di ascolti. In ballo c'è anche la ricca raccolta pubblicitaria, ottenuta dagli spot che precedono e seguono il momento delle news. Tf1 ha totalizzato nel 2007 un raccolta di oltre 205 milioni di euro e non meno di 4.521 spot trasmessi. La seconda classificata è anche in questo caso France 2, con una quarantina di milioni di euro rastrellati solo per l'edizione delle 19,50.

Tuttavia, i concorrenti in agguato non sono pochi, compresi quelli delle tv satellitari e digitali. Fra le 19 e le 20,40, infatti, l'offerta di tg è davvero ampia, con spazi dedicati all'informazione su Tmc, come sul canale culturale Arte, senza dimenticare le reti ali-news BFM TV e i-Telé.

Dalla riforma della pubblicità, M6 è forse quella che ha più aspettative. La rete di Nicolas de Tavernost, che ha fatto il suo esordio nel mondo dell'informazione dieci anni fa, intende anticipare addirittura France Télévisions e' il resto della concorrenza, che in base alle nuove regole farà debuttare i suoi programmi di prime time alle 20:35, rispetto alle 21 attuali. La prima mossa sarà quella di spostare il telegiornale serale, che durerà 20 minuti, alle 19,50. Non dal primo gennaio come gli altri, ma già negli ultimi mesi di quest'anno, perché i telespettatori si abituino alla novità e non cambino più canale.

Alessio Odini
per "Italia Oggi"

Ultimi Video

Palinsesti TV