La scelta di Atene, la lunga diretta di Sky TG24 in vista del referendum sull'Euro

La scelta di Atene, la lunga diretta di Sky TG24 in vista del referendum sull'Euro

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  domenica, 05 luglio 2015
 16:55

La scelta di Atene, la lunga diretta di Sky TG24 in vista del referendum sull'EuroIl popolo greco voterà il referendum più importante nella storia dell’Euro e deciderà se accettare o meno il piano Ue, che permetterebbe la riapertura dei prestiti per finanziare l’ingente debito di Atene. Ecco alcuni scenari: 

VITTORIA DEL SÌ Il premier Alexis Tsipras ha convocato il referendum e ha chiesto ai greci di votare No. Per evitare il completo suicidio politico, in caso di vittoria del Sì, il primo ministro si dovrebbe dimettere, come ha lui stesso lasciato intendere, per non trovarsi a dover firmare accordi che ha rifiutato in precedenza. Il Paese potrebbe dunque andare ad elezioni anticipate, probabilmente a settembre. Ma visto che la crisi finanziaria della Grecia è giunta a un punto critico, il presidente della repubblica, Prokopis Pavlopoulos, potrebbe chiedere ai partiti di formare un governo di unità nazionale che negozi con i creditori. Ma non è semplice: i partiti che si sono detti disponibili - Nuova Democrazia, Pasok e To Potami - non hanno i 151 voti necessari per fare una maggioranza (al momento dispongono di 106 deputati), quindi avrebbero comunque bisogno del sostegno di almeno una parte di Syriza e dei Greci Indipendenti, ora al governo. Per la guida di un esecutivo del genere si fanno i nomi del governatore della Banca di Grecia ed ex ministro delle Finanze, Yannis Stournaras, del sindaco di Atene, Giorgos Kaminis, e persino dell'ex premier conservatore Kostas Karamanlis, screditato politicamente, ma che è tornato alla ribalta in tv con un appello per il Sì. Vista la difficoltà e i tempi stretti per la nascita del governo di unità nazionale (e considerando che il 20 luglio la Grecia deve pagare 3,49 miliardi alla Bce), Tsipras potrebbe anche restare al suo posto, avviare negoziati con i creditori, e lasciare il passo alle elezioni quando la situazione economica si sarà stabilizzata.

VITTORIA DEL NO Il premier ha detto che il No rafforzerà la posizione greca al tavolo negoziale. Ma questa affermazione è stata confutata da molti protagonisti europei della trattativa, in primis dal presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem. Lo stesso Tsipras ha promesso che riprenderà immediatamente i colloqui con i creditori. Ma molti in Europa ritengono che il negoziato sarà più difficile, visto che il No respingerebbe l'intero pacchetto di accordi, compresi i punti su cui si era vicini a un'intesa. Il No, prevedono, porterebbe Atene a un isolamento nell'eurozona. Senza aiuti immediati, la Grecia andrebbe in default sul pagamento alla Bce e la crisi precipiterebbe: le banche, in assenza di sostegno dalla Banca centrale europea, andrebbero al collasso. Anche in quel caso, Tsipras potrebbe dimettersi e lasciare il passo all'unità nazionale. Questo esecutivo, vista la crisi di liquidità, dovrebbe probabilmente introdurre una valuta parallela, o dei certificati detti IOU (Pagherò), mettendo di fatto in moto il meccanismo della Grexit, l'uscita di Atene dall'euro

LA MARATONA SU SKY - Sky TG24 HD segue questo fondamentale passaggio per il futuro dell’Europa con uno speciale, “La scelta di Atene” in onda dalle 18 alle 20 e dalle 21 alle 23 di domenica 5 luglio, e ancora dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 di lunedì 6 luglio sui canali 100 e 500 di Sky e sul Canale 27 del Digitale Terrestre.

La lunga diretta vedrà alternarsi alla conduzione Renato Coen, Alessandro Marenzi, Paola Saluzzi e Olivia Tassara e prenderà il via subito dopo la chiusura delle urne ad Atene. Il racconto sarà arricchito dallo Sky Wall, la passeggiata informativa a cura di Gianluca Ales, in cui saranno proposte analisi sul futuro della moneta unica e sulle possibili mosse di Grecia e Europa. Al touchscreen Moreno Marinozzi e Valentina Benedicenti presenteranno invece la rassegna stampa internazionale.

In studio saranno presenti politici, esperti, editorialisti e notisti, per commenti e analisi. Tra gli ospiti: Tommaso Cerno, Vittorio Feltri, Stefano Feltri, Antonio Ferrari, Federico Garimberti, Sandro Gozi, Marco Valerio Lo Prete, Curzio Maltese, Corradino Mineo, Enzo Moavero Milanesi, Giuseppe Moles, Mario Monti, Dino Pesole, Alessandro Plateroti, Andrea Romano, Fabrizio Saccomanni, Matteo Salvini, Mario Sechi, Danilo Taino, Filippo Taddei.

“La scelta di Atene” sarà disponibile anche su skytg24.it. Il dibattito attorno ai temi trattati nello speciale si estenderà anche ai canali Facebook e Twitter ufficiali di Sky TG24: fb.com/SkyTG24 e twitter.com/SkyTG24.

La scelta di Atene, la lunga diretta di Sky TG24 in vista del referendum sull'Euro

Ultimi Palinsesti