Oltre 910 mila su Sky e TV8 per Edicola Fiore. Oggi Mancini ha designato il suo 11 azzurro

Oltre 910 mila su Sky e TV8 per Edicola Fiore. Oggi Mancini ha designato il suo 11 azzurro

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  martedì, 21 marzo 2017
 16:27

Oltre 910 mila su Sky e TV8 per Edicola Fiore. Oggi Mancini ha designato il suo 11 azzurroGrandi ascolti per la prima puntata della nuova stagione di “Edicola Fiore”, su Sky Uno/+1 HD, Sky TG24 Eventi e su TV8, che ha ottenuto ieri – secondo Auditel– un ascolto complessivo di 912.784 spettatori medi, in crescita del 14% rispetto all’esordio della scorsa stagione del 10 ottobre 2016 e con un +24% se si considera il solo canale TV8. Complessivamente gli spettatori unici sono stati 2.309.393.

In particolare, i passaggi serali, dalle 20.30 su Sky Uno/+1 HD e TV8 e dalle 24.10 circa su Sky Uno/+1 HD, sono stati visti – sempre secondo Auditel– da 636.069 spettatori medi complessivi. Tra gli “ospiti” della prima anche il primo cittadino di Roma, Virginia Raggi, che ha inaugurato la nuova location dell’edicola di Fiorello, senza dimenticare il fido Nicola Savino in collegamento dall’iPad, la spalla ‘colta’ Stefano Meloccaro e tutti gli amici del bar, con la new entry di Danti in collegamento da Milano.

Nella puntata di oggi, invece, è stato chiamato un esperto ad analizzare il caso Meloccaro, distrutto dalla recente disfatta a Celebrity Masterchef. Si tratta niente meno del dottor Mari (Sergio Castellitto) di “In treatment”, la cui stagione finale prenderà il via sabato su Sky Atlantic HD. Mari-Castellitto parte bene ma dopo pochi istanti di seduta perde completamente il controllo sotto gli occhi dell’incredulo Fiorello: “Ma come c…. le è venuto in mente di usare i lychees?!”.

In collegamento dall’iPad è poi arrivato anche Roberto Mancini, l’ex allenatore dell’Inter, che ha improvvisato la sua personale formazione per i prossimi impegni della nostra Nazionale di calcio:

“Buffon, Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Masina, Verratti, De Rossi, Insigne, Candreva, Belotti, Petagna”.

Per il resto l'ex tecnico di Lazio, Inter e Manchester City vede in un ideale undici azzurro anche i più collaudati Verratti, De Rossi e Candreva sulla linea di centrocampo. Un Mancini, quello che scherza in diretta con Fiorello, che ribadisce la sua voglia di tornare ad allenare preferibilmente all'estero e rivela perché non abbia scelto la scherma come sport nonostante fosse nato a Jesi.

''C'erano già troppi spadisti e ho scelto un'altra strada - confida l'artefice dei tempi d'oro alla Sampdoria insieme al suo 'gemello' del gol Vialli - mi sono riposato abbastanza è ora di tornare, mi piacerebbe di più allenare all'estero. In Inghilterra ci sono già stato, mi piacerebbe avere un'esperienza in un altro paese come Spagna e Germania''.

Ultimi Palinsesti