Marzio Perrelli (Sky Italia): «6 Nazioni, bentornato nella Casa dello Sport!»

Marzio Perrelli (Sky Italia): «6 Nazioni, bentornato nella Casa dello Sport!»

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sky Italia
  giovedì, 27 gennaio 2022
 15:30

Presentata da remoto l’edizione 2022 del Guinness Sei Nazioni, in due studi connessi virtualmente: uno al Payanini Center di Verona che ha visto alternarsi il presidente FIR Marzio Innocenti e il Country Manager Italia di Bitpanda nella prima parte, mentre nella seconda parte sono entrati in scena il Commissario Tecnico dell’Italrugby Kieran Crowley e il capitano degli Azzurri, Michele Lamaro; secondo studio – condotto da Davide Camicioli – diretta dal quartier generale di Sky Sport che sarà la casa del Guinness Sei Nazioni 2022.

Dal 5 febbraio al 19 marzo, per i tanti appassionati della palla ovale l’appuntamento con il più prestigioso evento riservato alle Nazionali sarà tutto in diretta su Sky e in streaming su NOW. Riflettori puntati in particolare sulla giovane squadra azzurra: l’Italia andrà in onda live su Sky Sport, in streaming su NOW e anche in chiaro su TV8, con studi pre e post partita dedicati.

L’esordio dell’Italia del CT Kieran Crowley è previsto per domenica 6 febbraio, quando allo Stade de France di Parigi affronterà i padroni di casa della Francia. Diretta del match alle 16 su Sky Sport Uno, Sky Sport Arena, in chiaro su TV8 e in streaming su NOW. Dopo l’impegno parigino, l’Italia affronterà l’Inghilterra il 13 febbraio alle 16, l’Irlanda il 27 febbraio sempre alle 16, la Scozia il 12 marzo alle 15.15, e il Galles alla stessa ora del 19 marzo. Le partite in casa degli Azzurri si svolgeranno allo Stadio Olimpico di Roma e gli avversari saranno gli inglesi e gli scozzesi.

A fare gli onori di casa Marzio Perrelli, Vice Presidente Executive di Sky Sport Italia:

«E' sempre un grande piacere parlare dell'impegno e degli investimenti fatti da Sky con l'obiettivo di valorizzare e promuovere lo sport italiano. Quando, ad inizio stagione, abbiamo presentato il palinsesto di Sky Sport abbiamo fatto riferimento alla "Casa dello Sport" per i nostri abbonati. Questo significa l'impegno di Sky in ben 25 discipline ai massimi livelli delle loro competizioni con oltre 8 mila ore di diretta distribuite su 11 canali dedicati. Il rugby, sport di squadra con grandi valori, in realtà faceva già parte integrante del palinsesto grazie ai diritti delle massime competizioni a livello continentale per club ossia la Heineken Champions Cup e la European Challenge Cup (con in campo la Benetton Treviso) e quindi il 6 Nazioni 2022 possiamo definirlo davvero come la "ciliegina sulla torta". Ci tengo a sottolineare che l'accordo vale non solo per le gare della Nazionale Maschile ma riguarda anche i tornei della squadra Femminile e l'Under 20.  

Non posso negare che il rugby è uno sport squadra di grande tradizione, e il fatto che Sky riporti "a casa" i diritti del 6 Nazioni è sicuramente un successo a prescindere da quello che poi succederà in campo. Come per ogni grande competizione metteremo in campo lo "Sky Touch". Lo Sky Touch, che i nostri abbonati ormai conoscono bene, rappresenta l'impegno di Sky nel fornire la massima qualità a livello di tecnologia (ossia quello che si "vede" in onda), ma anche l'affidabilità e qualità del servizio: le partite saranno visibili su diverse piattaforme distributive: il satellite, in chiaro su TV8 per le gare dell'Italia, in streaming con NOW e Sky Go (e ricordiamo che sono ormai 10 anni che abbiamo esperienze in merito) e con l'utilizzo dei canali via fibra, senza tralasciare il punto di vista strettamente editoriale con la qualità dei commenti di giornalisti e talent nelle trasmissioni in onda a supporto dell'iniziativa.

Come detto, da un punto di vista di valorizzazione del prodotto spero davvero che sarà un successo, poi toccherà agli azzurri in campo dare tutto, mi dicono che è una squadra giovane che ha bisogno di supporto, di tifo, noi saremo lì, spingeremo con loro nella mischia con extra centimetri per cercare di arrivare in meta. L'augurio che posso farmi è che Sky possa essere presente ancora una volta negli avvenimenti importanti, come a Luglio quando eravamo a Wimbledon e a Wembley nello stesso giorno, nessuno si è scordato quella domenica 11 Luglio. Se gli azzurri ci fanno questo regalo Sky sarà presente per l'ennesima volta a celebrare un grande traguardo raggiunto delle Nazionali italiane.»

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Ultimi Palinsesti