Il mio decoder? E' un soprammobile

News inserita da:

Fonte: La Stampa

S
Sky Italia
  giovedì, 14 giugno 2007
 00:00
Ormai potremmo chiamarlo il mistero del decoder in salotto. La divulgazione per svariate settimane dei tabulati ufficiali degli indici d'ascolto Auditel relativi finalmente anche ai canali televisivi satellitari, dopo tante piccole indiscrezioni, apre ora la domanda di fondo: ma che cosa ci fanno gli italiani con quella scatoletta grigio-metallica in più affianco al televisore? Sarà la rivista di studi sulla tv "Link", che è il prodotto culturale migliore dell'emisfero cerebrale sinistro di Mediaset, a far strologare su una risposta degna di questo nome grandi personaggi della Rai come il vicedirettore generale Giancarlo Leone e l'imminente nuovo direttore di Raisat Carlo Freccero, vari manager Fininvest e Sky, studiosi dell'Università Cattolica e critici televisivi.

A fine mese le tesi di tutti saranno in libreria nel volumetto nuovo di "Link", insieme con una tabella inedita e davvero esplosiva, che fotografa il comportamento medio di un mese medio del telespettatore medio con decoder, ed è quindi un dato di una certa consistenza. Ebbene, la grande sorpresa è che ai primissimi posti, nelle scelte dello spettatore tipo abbonato a Sky, ci sono le reti generaliste che uno si potrebbe benissimo vedere "in chiaro" terrestre, senza passare insomma dal decoder e dal satellite. E che anzi è la visione di queste reti tradizionali a raccogliere un pubblico ampio come una platea televisiva degna di questo nome, dato che i primi e unici due canali Sky che sfondano nella nuova top ten satellitare, sono sotto ai 200mila spettatori per SkySport1, in media del prime-time, e addirittura poco sopra i 100mila per SkyCinema1.

Si va nettamente sotto la soglia dei 100mila, poi, se si guarda all'undicesimo posto, dove si trova un marchio eppur così prestigioso come FoxCrime, la rete prediletta di tanti telefilmaniaci. E' una débâcle che nessuno poteva immaginare in questi termini, considerando poi che l'insieme di tutte le altre reti satellitari, cioè le tante decine non incluse nei pacchetti Sky e raccolte nella dizione "Altre Sat", non arrivano nemmeno a mezzo milione d'italiani come platea fissa.

E allora che cosa ci sta a fare quel decoder in 6 o 7 milioni di salotti? Una risposta possibile è che molti preferiscano vedere la tv tradizionale attraverso il digitale perché il segnale si adatta meglio ai nuovi televisori al plasma o Lcd, anche sotto il profilo della migliore diffusione audio. Un'altra tesi da non sottovalutare è che in prima battuta il decoder da esibire in salotto sia per la nostra nuova piccola borghesia postmoderna una sorta di segno di distinzione di classe. Ci sono stati per molti anni, e ci sono ancora adesso in molte case, i libri da salotto: quei tomi che nessuno legge ma che è indispensabile possedere. Che sia questo il destino della tv satellitare?
 
Paolo Martini
per "La Stampa"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV