Enrico Varriale, subito una partenza da 'Sprint'

News inserita da:

Fonte: Quotidiano Nazionale

S
Sport
  lunedì, 03 settembre 2007
 00:00

Enrico VarrialeUn ritorno alla grande, in tutti i sensi. Undici per cento di share che significano un milione di spettatori mentre la concorrenza di «Guida al campionato» si è fermata al 9% che equivale a 630 mila spettatori.

Per Enrico Varriale un periodo di gioia meritata dopo tante amarezze buttate giù nell'anno in cui, per le note vicende, é rimasto fuori dal video.

«Del passato non voglio più parlare. Mi godo questo risultato — spiega il conduttore — che ha un grande significato, ma guai a sedersi perché nel nostro lavoro bisogna sempre guardare avanti e migliorarsi».

Il suo "Sabato sprint" è un mix vincente tra cronaca e approfondimento...
«Il calcio come tutti gli sport impone di stare sulla notizia e raccontare l'attualità anche perchè arriviamo dopo le 23 ai termine ai una giornata che é stata intensa e spesso caratterizzata da grandi eventi e big-match. Ma poi il telespettatore vuole anche andare oltre e scoprire qualcosa di più. Sabato scorso abbiamo parlato di Catania che ritrovava il grande calcio sette mesi dopo la tragedia di Raciti. E lo abbiamo fatto con Clarence Seedorf che é un personaggio grande fuori dal campo quanto lo é nel rettangolo di gioco. E' stato bello sentirlo raccontare il suo ruolo di 'missionario' dei valori del calcio in un tour nel Suriname e nel terzo mondo dove ha speso le sue vacanze portando in giro la Champions League. La gente ha bisogno di storie come queste e quindi spero che la nostra scaletta possa essere allungata con qualche minuto in più».

Anche perché lei riceve la linea dalla rete con uno share basso e la restituisce su alti livelli
«Nella televisione i numeri significano mono e questo e un aato importante che non passa inosservato».

Il suo impegno non si esaurisce il sabato sera.
«La domenica mi gratifica la partecipazione alla 'La giostra del gol' su Rai Iternational che fa divertire i nostri connazionali all'estero. E la sera dopo le 22,30 la collaborazione Radiouno sport a fianco di Filippo Corsini con la quale c'è un rapporto diretto con la gente».

Ma Enrico Varriale ha professionalmente il suo sogno nel cassetto?
«Già essere ritornato alla conduzione è qualcosa di profondamente grande per me. Mi auguro che la Rai torni presto ad avere i diritti del calcio perché l'esperienza professionale di 'Stadio sprint' è stata fantastica. I programmi sono tutti belli, l'importante é essere posti nelle migliori condizioni possibili per confezionarli».

Enrico Salvadori
per "Quotidiano Nazionale"

Ultimi Video

Palinsesti TV