Visti in Tv (CorSport) - Luxuria e Tinto Brass a colpi di fondoschiena

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 19 gennaio 2009
 00:00
Nuovo a chi? - Lavezzi, Milito, Di Vaio, Floccari, certo non sono Ibra, Del Piero  e Totti, ma chiamarli « nomi nuovi» come fanno a Guida al cam­pionato (Italia 1) sembra fuori luogo e riduttivo.

Doni? No, Artur - Per loro è rimasto in formazione ( Guida, Italia 1), ma in porta al­la Roma ci sarebbe andato Artur e non Doni.

I diritti di Spalletti - Prima parte di Sky Calcio Show, chiedono a Luciano Spalletti co­me si comporterebbe se alla Roma offrissero 60 milioni per De Rossi: « Troppo difficile rispondere, qualsiasi cosa dicessi potrebbe essere usata contro di me... Peggio che in tribunale... ». Praticamen­te si è... letto i diritti.

Acqua e vino - Ancora Sky Calcio Show, ancora il tecnico della Roma, cui Mas­simo Mauro fa, con tono confidenziale: « Davanti a un bicchie­re di vino poi mi dovrai spiegare il perché di un inizio di stagione così brutto ». La risposta di Spalletti è molto meno confidenziale: « Magari davanti a un bicchiere d’acqua, perché io bevo quella. E comunque ti direi le stesse cose... » e inizia a spiegare il perché.

I pronostici - Franco Colomba, ospite a Quelli che su Rai2, pronostica tre «2» per Atalanta-Inter, Torino-Roma e Chievo-Napoli, il mago Mar­co Berry, la Iena, tifoso del Torino, esperta tra l’altro in pronostici (due domeniche fa ha azzeccato tutta la schedina) dice solo: « Non sono tre 2 ». Peccato per lui che l’unico 2 azzeccato sia quello della Roma.

La previsione - Da Bergamo, per Sky Calcio Show, c’è Josè Mourinho che si sbi­lancia su Atalanta-Inter: « Sarà per mezzora una partita di cal­cio e per il resto un incontro di lotta perché dopo un po’ il terreno sarà impraticabile ». Ha vinto l’Atalanta, ma giocando sempre a cal­cio.

L’autocensura  - Prima parte di Sky Calcio Show, da Cagliari c’è Pietro Leonardi dg dell’Udinese. Massimiliano Nebuloni chiede se la fiducia a Marino è ancora intatta. Il dirigente, sprezzante: « Non mi pare in settimana si sia giocato, quindi... ». Da studio la D’Amico e Mauro si lanciano in coro: « Bravo, bravissimo... ». E il povero Nebuloni che aveva fatto la domanda giusta? No, meglio strizzare l’occhio a Leo­nardi.

Le interruzioni - Al secondo gol annullato al Chievo e alla seconda interruzione di Massimo Caputi, Simona Ventura ( Quelli che, Rai2) fa: « Ragazzi, prima guardate un attimo e poi ci avvisate» .

Confusi - Segnaliamo dalle telecronache di Sky: Stefano De Grandis, su Di­retta Gol, chiama più volte (almeno tre) Verona il Chievo; da To­rino, Josè Altafini chiama più volte (almeno sei) Julio Cesar il gial­lorosso Julio Baptista.

Il lato B - Vladimir Luxuria intervista Tinto Brass a Quelli che ( Rai2). Si parla anche di fondoschiena. Luxuria fa: « Vogliamo dire qual è il miglior fondoschiena maschile? Ho visto una foto di Cannavaro». La Ventura: « Tutti i calciatori hanno un bel fondoschiena». Luxu­ria ridendo: « Tu ne sai qualcosa...». La Ventura: « Qualcosa ho vi­sto » .

Grafica dispettosa - Al 40’ dei secondi tempi, su Sky, la grafica recita Lecce-Genoa 0­ 0 e Sampdoria-Palermo 0-3 (Bresciano, Bresciano, Jankovic). Jankovic non gioca più a Palermo (da un po’): è al Genoa, e ha fat­to pure gol, proprio contro il Lecce. Più tardi, a partite finite, la classifica mostra il Napoli a 34 e il Chievo a 11, come se Chievo-Na­poli fosse finita in parità. Gian Piero Gasperini, tecnico del Genoa, è osservatore attento e farà notare, dopo: « Avevate messo il Napo­li a 34, ora avete corretto... ».

I diritti di Mourinho - Su Sky Calcio Show, da Bergamo, c’è Josè Mourinho. Da studio Mario Sconcerti comincia: « Avete 6 punti meno dell’anno scor­so, 10 reti fatte in meno, 2 subite in più... ». Il tecnico dell’Inter - che tempo fa lo aveva etichettato come « l’amico di Mancini » - mette le mani avanti: « Non sono qui per fare paragoni ma per parlare di que­sta partita... ». Sconcerti: « No, lei è qui per rispondere alle nostre do­mande se mi fa la gentilezza ». Il portoghese: « Lei può fare doman­de ma io posso non rispondere ».

Incontentabili - Sempre Sky Calcio Show, Luciano Spalletti. Gli chiedono del­l’esultanza (salti e corsa) sul gol di Baptista, il tecnico sorride: « Se guardo in terra vi lamentate perché non esulto, se faccio una corsa di dieci metri non vi va bene uguale... ».

Il mistero di Josè - In collegamento da Bergamo, su Premium Calcio 24, c’è Josè Mou­rinho.
Da studio Paolo Bargiggia chiede: « Con tutti i bravi giova­ni che avete perché non li ha sfruttati in Coppa Italia per far ripo­sare qualche titolare e averlo più riposato contro l’Atalanta? ». Il tec­nico portoghese, in vistoso imbarazzo si giustifica: « Lei ha ragione, vorrei rispondere ma non posso... Sono l’allenatore dell’Inter e non posso rispondere, poi lo dirò in confidenza al suo collega qui... ».

Il tabellone/1 - Prima di andare via da Sky Calcio Show, a Luciano Spalletti chie­dono perché ha portato via il tabellone per le interviste a fine ga­ra. Il tecnico: « Perché intervistavano Baptista ma il migliore in campo è stata tutta la squadra ».

Il tabellone/2 - Stadio Sprint su Rai2, intervista a fine partita di Francesca Sa­nipoli a Baptista. Apre così: «Intanto abbiamo recuperato il ta­bellone che Spalletti, nel finale, per la foga se lo era portato via, per scherzo... ». Poi intervista l’ex Real e traduce anche se in realtà si capisce quel che dice, così dalla regia mandano anche la seconda domanda e la risposta, ma tagliano la traduzione. Sintetizza Varria­le da studio.

Meglio in due... - Espulso Zenga, fuori anche Mihajlovic. Glielo fanno notare ( Alberto Rimedio, Stadio Sprint, Rai2) e il tecnico del Bologna chiosa: « Per fargli compagnia, non lo volevo lasciare da solo... Mi scuso, ho sbagliato io, mi sono innervosito». Poi mentre intervista­no Zenga, irrompe e gli molla un bacio in fronte. Catania-Bologna è anche questo.

La Lanterna - Da Lecce, Marcello Favale ( Stadio Sprint, Rai2) con Gasperini, tecnico del Genoa: « Tifosi scatenati, la Lanterna in Champions League non l’avevano mai vista».

Contraddizioni - Mourinho a Stadio Sprint ( Rai2). Domanda di Bruno Gentili: « Parlare troppo di Adriano, Balotelli, può aver deconcentrato la squadra?». Mourinho è d’accordo. Interviene Enrico Varriale e gli chiede di Balotelli. Mourinho interdetto fa: « Ma se un minuto fa mi avete chiesto se si era parlato troppo di questo, un minuto dopo me lo richiedete?».

Cotonato - Paolo Paganini chiude il suo collegamento per Sampdoria-Paler­mo ( Novantesimo minuto, Rai2) dalla postazione Rai con il ca­pello arruffato. Colpa della cuffia messa in fretta o del parrucchiere?

Lunghi coltelli - Servizio su Catania-Bologna a 90° minuto ( Rai2) Carlo Nesti fa: « Il contropiede del Bologna è una lama nel burro».

Paradossi - Giampiero Galeazzi ( 90° minuto, Rai2) commenta così il gol del­la Roma: « Nessuno immaginava che la Bestia si librasse nel­l’aria come una farfalla».

Aiuto - Chiusura a 90° minuto ( Rai2) con la partita di cartello Atalanta­ Inter affidata a Gianni Cerqueti. Segnaliamo il finale: « Più di una sconfitta. Per sessanta minuti black out, ipnosi collettiva, col­lasso ».

Gelosia - Arriva subito Claudio Ranieri a Controcampo ( Rete4), parla di tutto, Alberto Brandi gli chiede: « Ma è vero che hai detto ai tuoi, a questi ritmi posso giocare anch'io ». Ranieri: « Lo dico spes­so, per fare ingelosire i miei giocatori ».

Rifornimenti - Maurizio Mosca ( Controcampo, Rete4) sintetizza Lazio-Juve co­sì: « Loro andavano a cento all'ora, la Juve a venti. Ranieri co­me mai? ». Il tecnico serafico: « Avevamo messo gasolio invece del­la benzina ». Risate.

La sentinella - Siamo alla Domenica Sportiva ( Rai2). A Delio Rossi chiedono dell’uscita polemica di Zarate, Massimo De Luca: « Poi certe volte è meglio fare finta di non sentire o non vedere... ». Il tecnico: « No, no, io vedo tutto ».

Il cappotto - Citiamo il racconto di Gogol’ per il siparietto Lotito-Teocoli alla DS. L’attore: «Complimenti per il cappotto nuovo ». Il presiden­te: « Voi opinionisti cercate sempre di fare il cappotto agli altri, io allora ci ho pensato da solo... ».

Francesca Fanelli & Andrea Fani
per "Il Corriere dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV