Schermaglie (Repubblica)- Il mistero del pizzino perduto da Mourinho

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

S
Sport
  lunedì, 26 gennaio 2009
 00:00
Inter-Samp, Mourinho perde le staffe, viene espulso e si piazza in un angolo a bordocampo di San Siro. Le telecamere lo vanno a cercare e lo inquadrano nella semioscurità mentre segue il gioco. Accanto a lui un pezzo di cartellone pubblicitario con la scritta “Power is nothing without control”.

Gli allenatori ci provano a non farsi rubare la scena del tutto, con qualche mattana qui e là (Spalletti che si arrabbia da Varriale sulla questione Panucci). Ma non c´è nulla da fare, lo Special è imbattibile. A Guida al Campionato quello che lo imita si presenta con l´impermeabile e sotto ha la maglia della Juventus.

Ma il top è su Sky, prima di Inter-Samp: a Mourinho - ebbene sì, sbaglia anche lui - è sfuggito l´ultima volta un pizzino dalla tasca, scivolato accanto alla panchina. Quelli di Sky lo hanno recuperato, ripulito, probabilmente stirato e infine scannerizzato e mostrato in gigantografia: dentro, nomi sparsi di giocatori, numeretti di fianco, freccette e cerchietti. Non si capiva nulla, ma faceva comunque un bell´effetto.

Ribadita anche ieri nelle telecronache la rivelazione della moglie di Muntari alla Gazzetta: lui si chiama in realtà Sulley mentre Muntari è il nome. Va da sé che la moglie di Muntari avrebbe ragione anche se dicesse che lui si chiama Gino.

A Quelli che il calcio Marco Mazzocchi presenta il servizio su Reggina-Chievo del giorno prima e quando arriva il gol vincente degli ospiti annuncia che in quell´esatto momento gli è «saltata una martingala niente male». Primo, non è l´unico; secondo l´ostentazione dei fatti propri in tv dovrebbe fermarsi davanti al limite sacro delle scommesse.

«Quello di Del Piero era un esterno destro di cachemire» (Fabio Caressa, Sky). «E dopo le due gare di oggi, domani si giocherà di nuovo tutta l´altra parte del campionato». (Sabrina Gandolfi, Raidue). «Mourinho si è sfogato un´altra volta a porte chiuse con i suoi calciatori: ce l´aveva con Moratti, il portoghese ha urlato davanti a tutti che se Moratti capisse qualcosa di calcio avrebbe tenuto Mancini» (Gene Gnocchi, Sky). «Nessuno avrebbe messo un copeco bucato sul Cagliari» (Giampiero Galeazzi, RaiDue). «L´autostima va e viene» (Carlo Ancelotti, Sky).

Taveri
: «Ranieri, riesce a sentirmi?». Ranieri: «No» (Guida al Campionato, Italia 1). «Effetto Kakà: anche Legrottaglie stamattina si è affacciato al balcone di casa sua, poi ha recitato l´Angelus» (Gene Gnocchi, Sky). «Quella di Agnelli è una mancanza che manca veramente a tutti» (Amedeo Goria, Raidue). «Ranieri nel dopogara: molto buono il ritorno in campo di Buffon, addirittura ottimo quello di Saccani». (Gene Gnocchi, Sky).

Antonio Dipollina
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV