Bimbi prestati a coppie senza figli, un nuovo reality scuote l'Olanda

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

T
Televisione
  martedì, 26 febbraio 2008
 00:00

Bambini in leasing per pochi giorni, che lasciano papà e mamma e vengono affidati a giovani coppie ancora senza figli per far capire loro se davvero se la sentono di diventare genitori. L'esperimento è in onda da metà gennaio sul tv network olandese Bnn.

La ditta produttrice, manco a dirlo, è la nota, e discussa, Endemol. La stessa che annunciò la gara a chi donava un rene. Per cui non mancano dubbi che si tratti, come fu allora, solo di una bolla o di una trovata pubblicitaria. Ma secondo i resoconti della stampa tedesca la storia sarebbe vera.

L'ultima trovata della singolare reality tv all'olandese pare funzioni così. Quattro coppie tra i 17 e i 25 anni, compresa una coppia lesbica, devono sottoporsi a un periodo di test psicologici. Poi bussa alla porta una persona mandata dalla tv, e consegna loro per tre giorni un neonato. Dopo alcuni giorni, cambio della guardia: la giovane coppia restituisce il neonato e riceve un bimbo di otto anni. Poi si cambia di nuovo: è la volta di un teenager. Tutto va in onda, come un Grande fratello dell'intimità tra genitori virtuali e bimbi in leasing. Le giovani coppie che si sono prestate all'esperimento hanno ricevuto un appartamento in prestito, per la durata della paternità e maternità simulata, e ovviamente un compenso in denaro.

I bimbi in leasing non sono orfani: hanno genitori che li "prestano" a Endemol e a Bnn. «I genitori veri sono d'accordo e non vogliono soldi, considerano il tutto un esperimento sociale sensato», assicura Dan van Heeten, la portavoce di Endemol.

Endemol progetta di vendere lo show anche altrove. Secondo Borris Brandt, direttore della filiale tedesca, «l'abbiamo pro-postoacanali tedeschi, ma finora si sono mostrati cauti».

Andrea Tarquini
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV