Audience DAZN sbarca in Parlamento, arrivano poi le precisazioni Nielsen

Audience DAZN sbarca in Parlamento, arrivano poi le precisazioni Nielsen

News inserita da:

Fonte: Adnkronos / ANSA

D
DAZN
  mercoledì, 15 settembre 2021
 22:03

Audience DAZN sbarca in Parlamento, arrivano poi le precisazioni NielsenIl metodo di rilevazione dell'audience di Dazn sbarca in Parlamento. Dopo le polemiche sulla tenuta del servizio in digitale per quanto riguarda le prime tre giornate di campionato di Serie A, i cui la piattaforma è detentrice dei diritti per il prossimo triennio, oggi sul tema Dazn ha fatto il punto il presidente di Agcom, Giacomo Lasorella, in audizione presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Sottolineato che «le questioni della tenuta della rete sono sostanzialmente risolte o in via di risoluzione», Lasorella si è però soffermato sulla metodologia utilizzata da Dazn per dichiarare l'audience di ascolto degli utenti online (su piattaforma digitale pc, tablet, smartphone) che secondo Agcom «non appare conforme»; e per questo lo scorso 9 settembre è stata aperta anche un'istruttoria affinché i dati di ascolto «siano univoci e attendibili».

La rilevazione di Dazn, ha spiegato Lasorella, viene effettuata da Nielsen mettendo insieme diverse fonti di dati« e Nielsen »è una società privata che effettua misurazioni, ma non è un 'audì e non riveste la forma del JIC (formula societaria che prevede la partecipazione nell'assetto azionario dei soggetti interessati e del mercato, ndr) come invece indicato e auspicato dall'Autorità«. Una questione che »assume rilievo anche per la ripartizione dei proventi derivanti dalla commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi tra i club di serie A«, ha aggiunto Lasorella, riferendosi alla voce 'audience televisiva certificatà, il cui peso è pari all'8% del totale dei proventi. Vale a dire, circa 90 milioni di euro per ogni stagione sportiva. Dopo i rilievi e le domande dei Deputati, la presidente di Commissione Raffaella Paita, ha proposto un testo di risoluzione sulle questione legate agli obblighi per Dazn: »Un atto del genere può avere un valore e un grande impatto e significato«, ha riconosciuto Lasorella.

«La misurazione delle audience, è un ulteriore capitolo del processo di cambiamento, che ora si concentra per ora sulla Serie A ma che si amplierà con l'Europa League e la Conference League e poi con gli altri diritti di Dazn». Lo ha detto il Vp Media di Dazn Andrea Cerasoli . Sulla possibilità di affidare interamente all'Auditel la rilevazione dell'audience, ha replicato: «L'Auditel è uno dei nostri partner, verificheremo in futuro di trovare una strada comune per avere un dato confortevole per tutti», ha spiegato Cerasoli. Mentre Rosanna Tamburrano di Nielsen ha spiegato che la società ha «accolto con interesse l'esigenza di misurare l'audience della Serie A 2021/22.L'obiettivo è ottenere una misurazione per ogni device e ogni location per avere audience complessiva».

Ad ogni modo in merito alle prime giornate di campionato restano dei dubbi sul conteggio visto che il dato fornito di utenti dovrebbe essere inferiore se, come hanno spiegato da Dazn, «sono stati cumulati gli utenti che hanno guardato più incontri nella stesso turno di campionato. È un dato aggregato». Secondo Dazn sarebbero stati poco meno di 6 milioni gli spettatori durante tutto il weekend rilevati da Nielsen e per quanto riguarda «la composizione dell'ascolto, la tv rimane quota ascolto preferita (70% circa), con crescita nell'ultima giornata probabilmente a causa del rientro dalle vacanze». Inoltre Cerasoli ha voluto sottolineare che non ci sono preoccupazioni sul tema ascolti da parte degli investitori pubblicitari.

Audience DAZN sbarca in Parlamento, arrivano poi le precisazioni Nielsen

Juve-Napoli la partita più vista in tv di questo inizio estivo di campionato, davanti a Milan-Lazio e Roma-Sassuolo, con numeri sostanzialmente stabili - per quanto sia possibile parametrarli a periodi diversi -, ma una crescita di spettatori medi per minuto: sono questi i dati principali diffusi da Dazn sull'ascolto del campionato di serie A, da quest'anno in esclusiva sulla Ott. Sono stati infatti 1.622.635 gli spettatori che hanno seguito il big match Napoli-Juventus su Dazn, di cui il 71% da tv. Il dato segna un lieve calo rispetto alla stessa partita dello scorso anno, che però fu giocata il 13 febbraio 2021 (e vista da 1.693.970 spettatori). Segue Milan-Lazio, tendenzialmente stabile con 1.360.445 spettatori rispetto a 1.374.965 della scorsa stagione, e Roma-Sassuolo, che rispetto ai 748.206 della scorsa stagione ha presentato una crescita, fino a 974.178 spettatori.

A spiegare l'inevitabile discrasia tra una stagione e l'altra, è stato Claudio Bellen (Dazn Head of Advertising Strategy), in un webinar con i giornalisti sull'audience e sul metodo di rilevazione Nielsen: «La scorsa stagione è stata particolare, il campionato è iniziato a settembre inoltrato per il Covid, e in più non c'erano tifosi allo stadio. I dati in sostanza non sono difformi dalla stagione scorsa, Roma-Sassuolo addirittura presenta dati migliori. E' vero, è un confronto un pò fallato a volte. Abbiamo lavorato con Nielsen - ha proseguito - perché vogliamo coprire tutto l'ascolto di Dazn. Il confronto con il passato è impari, ma penso che tutti vogliate sapere come stanno andando questi dati e siamo qui per questo». Secondo Dazn, inoltre, il dato cumulativo di ascolti medi per minuto, aumenta progressivamente: da 4.360.108 di due anni fa ai 5.949.876 di quest'anno.

Audience DAZN sbarca in Parlamento, arrivano poi le precisazioni Nielsen

Con DAZN segui la SERIE A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND.

Ultimi Video

Palinsesti TV