DAZN, Serie A 2022/23 13a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (4 - 5 - 6 Novembre)

DAZN, Serie A 2022/23 13a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (4 - 5 - 6 Novembre)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  sabato, 05 novembre 2022
 13:15

DAZN, Serie A 2022/23 13a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (4 - 5 - 6 Novembre)DAZN, la piattaforma di streaming e intrattenimento sportivo leader a livello globale, scende in campo con le novità editoriali dedicate a tutti gli appassionati e tifosi sportivi. Si inizia in vista della nuova ed entusiasmante stagione di Serie A TIM e, in occasione del calcio d’inizio, DAZN si prepara con i programmi più amati della scorsa stagione ma anche molte novità.

APPUNTAMENTI LIVE -  Il weekend di DAZN avrà, da questa stagione, un appuntamento per giornata: si parte il venerdì alle 19:00 con il nuovissimo Kick Off, assaggio del weekend di Serie A TIM, condotto da Marco Cattaneo e Federica Zille, live dal 2 settembre; il sabato arriverà alle 20:00 Tutti bravi dal divano, il nuovo show con Marco Russo e Marco Parolo, che nel late night si trasformerà in Players Only, un momento esclusivo solo tra ex giocatori con la novità di Valon Behrami, live dal 3 settembre. Sempre dalle 20:00, la domenica si accenderà con Sunday Night Square, condotto da Marco Cattaneo con al suo fianco Stefano Borghi. E, dopo il fine settimana adrenalinico, appuntamento lunedì alle 20:00 con Supertele - Leggero come un Pallone, il programma condotto da Pierluigi Pardo che accompagnerà tutti i tifosi nel posticipo ripercorrendo il weekend calcistico nel segno della leggerezza, competenza e contaminazione del grande calcio con il mondo della cultura e dello spettacolo.

Da metà settembre riprenderà anche il format Coca-Cola Super Match, che permetterà di seguire in contemporanea la partita live con un commento super originale: saranno infatti i protagonisti dello sport e del digitale ad intrattenere il pubblico con una telecronaca alternativa dei match.

CONTENUTI ON DEMAND - Anche per questa stagione non mancheranno i tanti format originali in accompagnamento al live: tornano infatti gli appuntamenti settimanali di Bordocam, Lost in the Weekend, 1 vs 1 e Like Tattico. Arrivano poi i DAZN Heroes, una raccolta di storie e incontri inediti con i grandi personaggi dello sport in app ogni mercoledì. Dopo la prima intervista esclusiva a Romelu Lukaku dal suo ritorno all’Inter, già disponibile su DAZN, si proseguirà con Luciano Spalletti, in app da mercoledì 17 agosto.

DAZN non è solo eventi live e format dedicati al calcio; infatti, anche in questa stagione, la piattaforma rinnoverà il suo impegno nel proporre docufilm e serie dedicati a personalità dello sport, a raccontare i grandi momenti sportivi da una prospettiva inedita e avvicinare gli spettatori a molte altre discipline attraverso un linguaggio appassionante, originale e pop.

CONTENUTI E PROGETTI OFF PLATFORM .- DAZN si accenderà anche live su YouTube: riparte DAZN Talks, che da questa stagione raddoppia con due appuntamenti il mercoledì e il giovedì, attraverso i quali gli utenti potranno interagire con i protagonisti della Serie A TIM e Serie B BKT; Fantaradar che ogni venerdì vedrà la redazione DAZN rispondere in tempo reale agli utenti per i consigli sulle formazioni del fantacalcio. Tanta interazione in diretta anche dal mondo del fighting, con i live di Ready to Rumble, e dal football americano, con gli NFL Talks.

La passione per il campionato più seguito in Italia continua anche in radio: DAZN insieme a Radio 105 presentano 105 sport news, l’appuntamento dedicato alla Serie A TIM e al grande sport condotto da Niccolò Ceccarini in onda ogni mercoledì, venerdì e sabato alle 20:00 su Radio 105.

E per tenersi sempre aggiornati e non perdersi nessuna notizia, DAZN News si arricchisce con gli editoriali dei giornalisti DAZN, interviste esclusive e ancora più aggiornamenti live.

DAZN SQUAD - Tutti pronti nella DAZN Squad: insieme a Diletta Leotta, Giorgia Rossi, Pierluigi Pardo e Marco Cattaneo, la squadra ormai collaudata di conduttori, giornalisti e telecronisti è pronta a scendere in campo per una nuova stagione di grande sport.

DAZN è sinonimo di sport ed è l'unica emittente digitale globale che sta rapidamente diventando la principale destinazione sportiva per tutti gli appassionati e i tifosi, reinventando il modo in cui le persone amano lo sport. L’offerta sportiva di DAZN è sempre più ricca: tutta la Serie A TIM, tutta la Serie BKT, LaLiga spagnola in esclusiva, tutta la UEFA Europa League e il meglio della UEFA Conference League e competizioni internazionali. Senza dimenticare MLS, UEFA Women's Champions League, i canali tematici di Juventus, FC Internazionale e AC Milan, Red Bull TV, gli eventi sportivi trasmessi sui canali Eurosport 1HD e 2HD come il tennis, gli imperdibili incontri della UFC, Boxe e Kickboxing. Oltre agli eventi e ai contenuti live, l'utente ha a disposizione un catalogo di originali DAZN sempre più ricco con nuove storie e racconti che andranno ad aggiungersi ai documentari già presenti in app e ai format di approfondimento per vivere la passione sportiva a 360°.

Accordo Sky-DAZN. Grazie al recente accordo con DAZN, dall’8 agosto l’app DAZN è disponibile su Sky Q, e per gli abbonati Sky c’è la possibilità di aderire ad una specifica offerta commerciale DAZN per vedere sul decoder Sky il canale ZONA DAZN (al 214 del telecomando Sky, via satellite o via digitale terrestre), con le 7 partite per turno di Serie A TIM in esclusiva DAZN e una selezione di eventi. Gli abbonati Sky Q – via satellite o via internet – che sono anche clienti DAZN, potranno accedere all’offerta DAZN direttamente dalla sezione App o con il controllo vocale, tramite il comando “Apri DAZN”, comodamente in unico posto e con un unico dispositivo, senza dover cambiare telecomando. DAZN offrirà inoltre ai propri clienti, che sono anche abbonati a Sky, la possibilità di sottoscrivere un’opzione, per vedere una selezione di eventi dell’offerta DAZN anche attraverso il canale ZONA DAZN. Per vedere il canale ZONA DAZN i clienti DAZN dovranno aderire ad una specifica offerta commerciale disponibile all’interno della sezione My Account di dazn.com. Chi non è abbonato a DAZN potrà aderire alle offerte DAZN Standard o Plus attraverso un sito dedicato ai clienti Sky e aggiungere l’opzione per vedere il canale ZONA DAZN. Per completare l’operazione di attivazione dell’opzione è necessario inserire il Codice Cliente Sky. Per recuperarlo entra nell’app My Sky o visita l’area Assistenza di sky.it

Zona DAZN

DAZN SERIE A DIRETTA - 13a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Guarda su DAZN tutta la Serie A TIM, la Serie BKT e il grande calcio internazionale. Attiva ora!

VENERDI 4 NOVEMBRE 2022

  • ore 20:45 Serie A 13a Giornata: Udinese vs Lecce (diretta)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Valor Behrami
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Pre e post partita dallo stadio "Dacia Arena" di Udine: Alessandro Iori
    Alla Dacia Arena di Udine si apre la tredicesima giornata di campionato, con una sfida che unisce il nord-est alla parte orientale del sud Italia: Udinese - Lecce. La squadra di Sottil è stata la vera sorpresa di inizio stagione e vuole dimostrare di poter essere competitiva anche per un posto in Europa. I salentini, d'altro canto, hanno sete di punti in classifica per allontanarsi dalla zona retrocessione. Chi avrà la meglio nel friday night di Serie A TIM?  Udinese e Lecce hanno pareggiato solo una delle 28 sfide disputate in Serie A TIM, il 3.6%: si tratta della più bassa percentuale di pareggi tra due squadre che si sono affrontate più di 12 volte nella storia della competizione - completano il bilancio 17 successi friulani e 10 pugliesi. L'Udinese ha vinto 11 delle 14 partite interne di Serie A giocate contro il Lecce, perdendo le restanti tre - una di queste tre sconfitte è tuttavia arrivata proprio nell'occasione più recente: 1-2 il 29 luglio 2020, con la rete di Samir ribaltata dai gol di Mancosu e Lapadula. Con lo 0-0 contro la Cremonese, l'Udinese è arrivata a quattro partite di campionato senza successi: risalgono allo scorso gennaio le ultime due gare di fila senza gol all'attivo per i friulani, che non registrano cinque incontri senza vittorie dal dicembre 2021. Nonostante la sconfitta per 1-2 contro il Torino all'11ª giornata, l'Udinese ha subito solo cinque reti finora in casa, miglior risultato nelle prime sei gare interne stagionali di Serie A TIM per i friulani dal 2011/12 (quando ne incassarono solo una). Dopo aver perso tutte le prime tre partite di Serie A TIM giocate di venerdì (contro Inter, Roma e Juventus), il Lecce ha trovato il successo nella più recente, giocata in trasferta contro la Salernitana lo scorso 16 settembre. L'Udinese è una delle due squadre più prolifiche di testa in questa Serie A TIM (sette reti, pari con il Napoli) - dall'altra parte il Lecce, oltre ad essere ancora a secco con questo fondamentale, ha incassato quattro gol di testa nel campionato in corso, meno solo del Milan (cinque). Il Lecce è la squadra che ha tentato meno conclusioni nella Serie A TIM in corso (101) - in generale i pugliesi stanno effettuando 8.4 conclusioni a partita nel campionato in corso, la loro peggior media in una singola stagione nel massimo campionato dal 2004/05. Gerard Deulofeu ha servito sei assist in questa Serie A TIM, meno solo di Sergej Milinkovic-Savic (sette) e solo nel 2015/16, con la maglia dell'Everton (otto), ne ha registrati di più in una singola stagione nei maggiori cinque campionati europei - lo spagnolo guida, inoltre, la classifica dei Big-5 per occasioni create (43). Dal suo arrivo in Serie A TIM, Beto ha realizzato 16 reti senza fornire neanche un assist - tra i giocatori ancora in attività solamente Krzysztof Piatek (31) conta più reti del portoghese senza aver ancora servito alcun passaggio vincente. Federico Baschirotto è uno dei quattro giocatori di movimento a non aver saltato neanche un minuto nel corso di questa Serie A TIM - tuttavia è l'unico di questi a non aver ancora preso parte a nessun gol.

SABATO 5 NOVEMBRE 2022

  • ore 14:30 Serie A 13a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Moderatore: Fabio Donolato
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata: Empoli-Sassuolo (Andrea Calogero), Salernitana-Cremonese (Luca Farina)
     
  • ore 15:00 Serie A 13a Giornata: Empoli vs Sassuolo (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Federico Zanon - Commento: Stefan Schwoch
    Bordocampo ed interviste: Maria Pia Beltran
    Seconda partita consecutiva tra le mura amiche del Castellani per l'Empoli di Paolo Zanetti. Dopo la sfida contro l'Atalanta di appena 6 giorni fa, a far visita ai toscani arriva il Sassuolo di Alessio Dionisi, che al contrario affronta la seconda trasferta consecutiva dopo quella di Napoli di sabato scorso. Chi vincerà lo scontro di metà classifica? Empoli e Sassuolo non hanno mai pareggiato una sfida di Serie A TIM: in 10 precedenti tra le due formazioni, i neroverdi sono in leggero vantaggio con sei successi contro i quattro dei toscani. L'Empoli ha mancato l'appuntamento con il gol solamente in una delle 10 sfide di Serie A TIM contro il Sassuolo: 0-3 del 4 dicembre 2016, caratterizzato da due reti su rigore per i neroverdi. L'Empoli è uscito vittorioso in tre dei cinque incontri di Serie A TIM contro il Sassuolo al Castellani (2P) - proprio il più recente però è stato vinto dai neroverdi, grazie al 5-1 dello scorso gennaio. Dopo le sconfitte contro Juventus e Atalanta, l'Empoli potrebbe perdere tre partite di fila in Serie A TIM per la prima volta dal dicembre 2018 (quattro nell'occasione, sotto Giuseppe Iachini). Il Sassuolo ha realizzato 14 gol in questo campionato, il suo peggior bottino dopo le prime 12 gare stagionali di Serie A TIM dalla stagione 2017/18 (sei reti in quell’occasione) - la media tiri dei neroverdi è inoltre calata rispetto allo scorso campionato, quando la squadra di Dionisi tentava due conclusioni in più a partita (15 v 13). L’Empoli non ha trovato il gol nell’ultimo incontro interno di campionato contro l’Atalanta - risale al novembre 2016 l’ultima occasione in cui i toscani sono rimasti a secco per due gare consecutive al Castellani in Serie A TIM (una serie di cinque in quell’occasione). Alessio Dionisi ha allenato l'Empoli durante la Serie B 2020/21, conquistando il torneo cadetto e la conseguente promozione in Serie A TIM - i toscani hanno registrato 1.92 punti di media a partita in quella stagione, la seconda miglior media nella loro storia in Serie B dopo il 2017/18 (2.02). Mattia Destro ha trovato il gol nelle ultime due sfide contro il Sassuolo in Serie A TIM: quella neroverde potrebbe diventare la terza squadra contro cui l'attaccante dell'Empoli va a segno in tre presenze consecutive, dopo Cagliari (quattro tra gennaio 2017 e settembre 2021) e Milan (tre tra maggio 2019 e aprile 2021). Andrea Pinamonti ha vissuto la sua miglior stagione a livello realizzativo con la maglia dell'Empoli (13 gol nel 2021/22): dopo 12 presenze nello scorso campionato, l'attaccante del Sassuolo aveva realizzato quattro reti, il doppio di quelle messe a segno in 12 gare disputate nel 2022/23 in neroverde. Giorgos Kyriakopoulos è l'unico giocatore del Sassuolo ad aver messo lo zampino in più di una rete in trasferta nel campionato in corso, avendo partecipato al 50% delle marcature esterne dei neroverdi (2/4) - per il greco un assist contro lo Spezia ad agosto e un gol contro l'Atalanta a metà ottobre.
     
  • ore 15:00 Serie A 13a Giornata: Salernitana vs Cremonese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Emanuele Giaccherini
    Bordocampo ed interviste: Francesco Puma
    La Salernitana riabbraccia il caloroso pubblico amico dell'Arechi e fa gli onori di casa alla Cremonese. La formazione di Alvini ha fin qui raccolto 3 punti in trasferta, frutto di altrettanti pareggi sui campi di Atalanta, Lecce e Spezia. La Salernitana invece ha già ottenuto 10 punti nelle sfide interne. Riuscirà la squadra di Nicola a imporsi anche oggi? Salernitana e Cremonese si affrontano per la prima volta in Serie A TIM: gli ultimi confronti in campionato risalgono alla Serie B 2020/21, entrambi vinti dai campani (2-1 all'andata, 1-0 al ritorno). La Salernitana è imbattuta in nove incontri interni di Serie B disputati contro la Cremonese, grazie a quattro successi e cinque pareggi. Dopo le vittorie contro Spezia e Lazio, la Salernitana potrebbe eguagliare la sua miglior striscia di successi consecutivi in Serie A TIM: tre, registrata solamente nell'aprile 2021, sempre sotto Davide Nicola. La Salernitana ha vinto le ultime due gare interne di campionato e potrebbe arrivare a tre di fila per la prima volta dal ritorno in Serie A TIM nel 2021/22 - la squadra campana, infatti, non ci riesce dalla stagione 1998/99, quando ottenne il successo in tutte le ultime cinque partite stagionali in casa. La Cremonese non ha trovato il gol nelle ultime due partite di Serie A TIM e in campionato non resta per tre incontri di fila a secco di reti dal periodo tra dicembre 2020 e gennaio 2021 (v Monza, Reggina e Chievo in Serie B). La Cremonese ha pareggiato tutte le ultime tre trasferte di campionato e, nella sua storia in Serie A TIM, solo una volta ha registrato quattro gare esterne di fila senza sconfitte: tra marzo e aprile 1994 (1V, 3N). La Cremonese è la formazione che finora ha subito più tiri nello specchio in questa Serie A TIM (78) - i lombardi guidano però il campionato per contrasti effettuati (252) e palloni intercettati (140). Con la prossima presenza, Antonio Candreva raggiungerà Sebastien Frey e Dario Dainelli (a quota 446) al 36º posto dei giocatori più presenti nella storia della Serie A TIM - dopo la rete contro la Lazio, l'esterno della Salernitana potrebbe segnare per due gare consecutive in Serie A TIM per la prima volta dal novembre 2021, quando vestiva la maglia della Sampdoria. Boulaye Dia ha realizzato cinque reti nelle prime 12 partite della Salernitana in questo campionato: il giocatore dei campani che ci aveva messo meno incontri a raggiungere cinque reti in una singola stagione di massimo campionato era stato Sebastiano Vaschetto, che ci riuscì in 20 incontri del club nel 1947/48. David Okereke è l'unico giocatore della Cremonese ad aver realizzato più di una singola rete in trasferta in questo campionato (due) - il nigeriano ha già giocato due partite di Serie A TIM contro la Salernitana, perdendole entrambe 1-2 con la maglia del Venezia nella scorsa stagione.
     
  • ore 17:45 Serie A 13a Giornata: Coca Cola Super Match - Atalanta vs Napoli (diretta esclusiva)
    ​​Un gruppo di amici, il big match da vedere sul divano con pizza e Coca-Cola: The Jackal commentano live Atalanta - Napoli insieme a Giovanni Barsotti e alla voce fuori campo della Gialappa's Band.
     
  • ore 18:00 Serie A 13a Giornata: Atalanta vs Napoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana e Alessio De Giuseppe
    Pre (dalle 17:15) e post partita dallo stadio "Gewiss" di Bergamo: Diletta Leotta, Dario Marcolin, Massimo Ambrosini
    13 giorni dopo la partita contro la Lazio, valsa come prima sconfitta stagionale, l'Atalanta di Gian Piero Gasperini ospita al Gewiss Stadium un'altra formazione in forma smagliante: il Napoli. La squadra di Luciano Spalletti vive un momento magico, ma sa che per vincere a Bergamo servirà la massima concentrazione. Avrà la meglio il pragmatismo della Dea o l'estro partenopeo? Nelle ultime sette sfide tra Atalanta e Napoli in Serie A TIM, i bergamaschi hanno ottenuto il doppio dei successi rispetto ai partenopei (4 v 2) - tuttavia gli Azzurri hanno vinto la più recente e non riescono a infilare due successi di fila in Serie A TIM contro la Dea dal dicembre 2018 (tre). L'Atalanta ha trovato il gol in tutte le ultime otto partite di campionato contro il Napoli e mai nella sua storia in Serie A TIM è riuscita ad andare a segno in più gare consecutive contro i partenopei. L'ultimo pareggio a Bergamo tra Atalanta e Napoli in Serie A TIM risale al 29 ottobre 2014 (1-1 firmato da Denis e Higuaín) - da allora tre successi della Dea e quattro dei partenopei. L'Atalanta ha perso 0-2 contro la Lazio l'ultima partita interna di campionato: solo una volta nella gestione Gasperini, la Dea ha mancato il gol per due gare di fila in casa all'interno di un singolo campionato (tre tra settembre e ottobre 2018). Il Napoli è arrivato a otto successi di Serie A TIM consecutivi per la seconda volta sotto Luciano Spalletti - i partenopei potrebbero superare questa soglia per la prima volta dal febbraio 2018 (10 di fila nella gestione Sarri). Il Napoli ha vinto tutte le ultime quattro trasferte di Serie A TIM e non ottiene cinque successi esterni consecutivi sotto un singolo allenatore nella massima serie dal 2017/18, nella gestione Sarri (sei). Napoli (46) e Atalanta (84) sono due delle quattro squadre che sono rimaste sotto nel punteggio per meno minuti nel corso di questa Serie A TIM: tra loro ci sono Lazio (81) e Inter (83). Duván Zapata ha esordito in Serie A TIM con la maglia del Napoli, indossandola per 37 incontri nella massima serie tra il 2013 e il 2015 - nelle sue ultime sei sfide contro i partenopei, il colombiano ha preso parte a sei reti, grazie a tre marcature e tre assist. L'Atalanta è una delle due squadre affrontate almeno cinque volte in Serie A TIM, contro cui Giacomo Raspadori non ha mai trovato né il gol né l'assist - per lui cinque incontri di campionato contro i nerazzurri senza prendere parte a nessuna rete, come contro il Bologna. Tra le squadre a cui ha realizzato al massimo una sola rete, l'Atalanta è quella contro cui Giovanni Simeone ha disputato più minuti in Serie A TIM (924) - l'attaccante argentino ha trovato il gol contro la Dea solo nella gara d'andata della scorsa stagione, quando vestiva la maglia dell'Hellas Verona.
     
  • ore 20:45 Serie A 13a Giornata: Milan vs Spezia (diretta)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala e Orazio Accomando
    Pre (dalle 20:00) e post partita in "Tutti Bravi Sul Divano" con Marco Russo, Marco Parolo, Valon Behrami, Alessandro Matri, Riccardo Montolivo
    Dopo il match giocato contro il Salisburgo in Champions League, il Milan di Stefano Pioli scende in campo a San Siro per sfidare lo Spezia, partita che nella stagione scorsa ha scatenato migliaia di polemiche a causa del gol annullato a Messias dall'arbitro Serra. I rossoneri non possono sbagliare se vogliono mantenere le posizioni più alte della classifica, soprattutto contro un avversario che in trasferta finora ha sempre perso. Segui la Serie A TIM su DAZN! Telecronaca di Dario Mastroianni e commento tecnico di Simone Tiribocchi. Presenta il match "Tutti Bravi Dal Divano", il nuovo programma DAZN condotto da Marco Russo. Linguaggio da spogliatoio, aneddoti, lo spettacolo della partita delle 20:45 e il “Players Only”: un inedito Marco Parolo in veste di capitano guiderà i suoi compagni nel racconto dell’intera giornata di campionato tra approfondimenti e pronostici. Lo Spezia ha vinto due delle quattro sfide di Serie A TIM contro il Milan (2P), che potrebbe diventare la seconda squadra contro cui i liguri trovano tre successi nella competizione, dopo la Sampdoria. Lo Spezia è stato protagonista di una delle due sconfitte interne del Milan in Serie A TIM nel 2022: 1-2 lo scorso febbraio, seguita solo dall'1-2 contro il Napoli il 18 settembre. Dopo la sconfitta per 1-2 contro il Torino, il Milan potrebbe registrare due sconfitte consecutive nel massimo campionato per la prima volta dal novembre 2021, in quell’occasione contro Fiorentina e Sassuolo. Dall'inizio del 2022 il Milan ha tenuto nove volte la porta inviolata in casa in Serie A TIM, record nell'anno solare al pari della Fiorentina: solo Liverpool e Real Sociedad (10 ciascuna) contano più clean sheet interni nei maggiori cinque campionati europei nel periodo. Lo Spezia ha perso senza segnare tutte le prime sei gare esterne di questo campionato: solo quattro squadre nella storia della competizione sono arrivate a sette sconfitte di fila fuori casa senza trovare la rete (Napoli nel 1939, Bari nel 1950, Catania nel 1955 e nel 1984 e Livorno nel 2014). Lo Spezia non ha trovato il gol nel 50% delle partite disputate in questa Serie A TIM (6/12), record negativo del campionato in corso al pari della Sampdoria - nei maggiori cinque campionati europei, solo Cádiz, Bournemouth, Nottingham Forest e Wolverhampton (tutte sette) contano più gare senza reti all'attivo finora. Da una parte lo Spezia è la squadra che ha passato più tempo sotto nel punteggio in trasferta in questa Serie A TIM (315 minuti), dall'altra il Milan si è trovato in vantaggio per 298 minuti in gare casalinghe, meno solamente della Juventus (360). Lo Spezia è la vittima preferita in Serie A TIM per Rafael Leão: tre reti per il portoghese contro i liguri, inclusa la prima delle due doppiette realizzate nella competizione (4 ottobre 2020 al Meazza) - cinque gol e quattro assist in questo campionato, con solo Kvaratskhelia (11) e Milinkovic-Savic (10) che hanno preso parte a più reti di lui finora. Contro lo Spezia è arrivata la prima delle tre doppiette in Serie A TIM di Junior Messias, il 12 dicembre 2020 con la maglia del Crotone - dopo il gol contro il Torino, il brasiliano potrebbe andare a segno in due presenze consecutive di massimo campionato per la seconda volta, dopo gli incontri contro Bologna e Napoli tra marzo e aprile 2021. Mbala Nzola ha realizzato il 50% dei gol dello Spezia in questa Serie A TIM (5/10), anche se nessuna di queste marcature è arrivata in trasferta: il classe '96 potrebbe trovare il gol per due presenze consecutive nella competizione per la prima volta dal gennaio 2021 (v Napoli e Sampdoria).

DOMENICA 6 NOVEMBRE 2022

  • ore 12:30 Serie A 13a Giornata: Bologna vs Torino (diretta)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Sergio Floccari
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Pre (dalle 12:00) e post partita dalla DAZN Square: Ilaria Alessio, Fabio Donolato, Borja Valero, Dario Marcolin
    Sfida di metà classifica nel lunch match domenicale dell Dall'Ara, dove i rossoblù di Thiago Motta affrontano i granata di Ivan Juric. Sia Bologna che Torino sono in cerca di continuità di risultati, per arrivare oltre la quota salvezza il prima possibile e provare ad avvicinarsi alla zona Europa. Chi avrà la meglio?  Il Torino è rimasto imbattuto in nove delle ultime 10 sfide di Serie A TIM contro il Bologna (3V, 6N), unica eccezione il 2-3 del 16 marzo 2019 all'Olimpico Grande Torino. L'ultima sfida tra Bologna e Torino in Serie A- TIM si è conclusa con un pareggio a reti bianche, lo scorso 6 marzo - i rossoblù non tengono la porta inviolata in due gare consecutive nel massimo campionato contro i granata dagli anni '80. Bologna e Torino hanno pareggiato tutte le ultime cinque sfide di Serie A TIM al Dall'Ara - più in generale l'ultimo successo esterno per i granata contro gli emiliani risale all'aprile 2016, 1-0 firmato da Andrea Belotti al 93º minuto. Due vittorie consecutive per il Torino di Juric: i granata non infilano tre successi di fila nello stesso campionato di Serie A TIM addirittura da marzo 2019, con Walter Mazzarri in panchina (gare vinte contro Atalanta, Chievo e Frosinone). Dopo il successo per 2-0 contro il Lecce all'11ª giornata, il Bologna potrebbe tornare a vincere due gare interne consecutive in Serie A TIM per la prima volta dal settembre 2021 e registrare due clean sheet di fila al Dall'Ara dall'aprile 2019. In generale la squadra emiliana – dopo i successi con Lecce e Monza – cerca tre vittorie di fila nel massimo torneo per la prima volta da febbraio 2020. Da quando è arrivato Thiago Motta, il Bologna è una delle tre squadre – con Inter e Milan – ad aver segnato almeno due gol in seguito a un contropiede: uno di questi è arrivato nell’ultimo match contro il Monza (Orsolini). Il Torino è una delle 10 squadre dei maggiori cinque campionati europei 22/23 a non aver ancora trovato il gol da fuori area (l’unica italiana delle 10), nonostante i granata abbiano tentato ben 49 conclusioni dalla distanza, 13 delle quali terminate nello specchio della porta. Tra i giocatori con almeno due reti segnate in questo campionato, solo Giovanni Simeone del Napoli (due reti in 125 minuti disputati) è stato in campo meno minuti di Lewis Ferguson (303); il calciatore scozzese ha giocato da titolare in tutte le ultime tre gare di campionato, dopo che aveva collezionato appena tre spezzoni nelle prime nove giornate. Aleksey Miranchuk ha giocato da titolare tutte le gare disputate con la maglia del Torino finora in campionato (sei su sei, con due gol e un assist): con l’Atalanta era arrivato al massimo a sette gare dal primo minuto in un intero torneo di Serie A TIM. Con lui in campo i granata in questo campionato hanno una miglior media punti (1.7 a match vs 1.2), una miglior percentuale di vittorie (50% vs 33.3%) e una miglior media di gol segnati (1.3 vs 0.7). L’unico gol in 39 presenze di Serie A TIM di Samuele Ricci è arrivato contro il Bologna, da fuori area con la maglia dell’Empoli il 26 settembre 2021; il Torino è imbattuto in questa Serie A TIM nelle gare in cui ha giocato il centrocampista classe 2001 (quattro vittorie e due pareggi).
     
  • ore 15:00 Serie A 13a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Presenta: Marco Russo
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata: Monza-Verona (Dario Mastroianni), Sampdoria-Fiorentina (Alberto Santi)
     
  • ore 15:00 Serie A 13a Giornata: Sampdoria vs Fiorentina (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    La Sampdoria riabbraccia Marassi dopo le due trasferte lombarde, rispettivamente sul terreno di gioco di Cremonese e Inter. I liguri di Stankovic ospitano la Fiorentina, reduce dalla trasferta in Lettonia in Conference League. Riuscirà la squadra di Italiano a mettere in campo le giuste energie - fisiche e mentali - per portare a casa punti da Genova, o avranno la meglio i blucerchiati?  L'ultimo pareggio in Serie A TIM tra Sampdoria e Fiorentina risale al gennaio 2019 (3-3 al Franchi) - da allora il bilancio è in perfetto equilibrio con tre successi per parte, l'ultimo per i liguri lo scorso 16 maggio. In tutte le ultime 13 sfide di Serie A TIM tra Sampdoria e Fiorentina, entrambe le squadre hanno trovato la rete (47 gol totali, una media di 3.6 a match) - l'ultima occasione in cui una delle due squadre non è andata a bersaglio risale al novembre 2015 (2-0 per la Viola di Paulo Sousa). Dopo i successi negli ultimi due campionati, la Sampdoria potrebbe vincere per almeno tre stagioni di fila contro la Fiorentina al Ferraris in Serie A TIM per la prima volta dal quadriennio 1990-1993. Questo è il peggior avvio nella storia della Sampdoria: i blucerchiati avevano sempre raccolto almeno sette punti nelle prime 12 partite di un torneo di Serie A TIM, con il record negativo risalente al 1947/48 (risultato migliore nonostante i due punti a vittoria) - era inoltre dal 1974/75 che la formazione doriana non vinceva solo una delle prime 12 gare. La Fiorentina ha vinto nell’ultima trasferta di campionato a La Spezia e cerca due successi di fila fuori casa in campionato per la prima volta da settembre 2021 (tre in quel caso, con la seconda di quelle tre vittorie esterne proprio al Ferraris, ma in casa del Genoa). Con i gol di de Vrij e Barella sono diventate 13 le reti subite dalla Sampdoria nei primi tempi di questo campionato, più di qualsiasi altra squadra; per i blucerchiati in particolare pesa la prima mezz’ora di gioco, con nove reti subite (altro primato negativo). La Fiorentina è una delle sette squadre dei maggiori cinque campionati europei a viaggiare con un possesso palla medio superiore al 60% (60.1% per i viola); le altre sono Bayern Monaco, Manchester City, Barcellona, Liverpool, PSG e Chelsea. Nessun giocatore della Fiorentina ha segnato più di due gol finora (a due reti Jovic, Cabral, Ikoné e Kouamé): per risalire a una stagione in cui il miglior marcatore viola dopo le prime 12 partite giocate dalla squadra toscana in un massimo campionato avesse così poche reti bisogna andare al 1991/92 (in quel caso a due reti c’erano Batistuta, Orlando, Maiellaro e Faccenda). Francesco Caputo non segna in casa dal 16 aprile contro la Salernitana: otto presenze casalinghe di campionato senza trovare la via del gol da allora per lui, la sua striscia interna più lunga in Serie A TIM. La Sampdoria è una delle due squadre – insieme all’Inter – contro cui Giacomo Bonaventura ha partecipato direttamente a più gol in Serie A TIM: sette (quattro gol e tre assist); l’ultima volta che è stato coinvolto in un gol al Ferraris contro i blucerchiati però risale al luglio 2020 (assist per la rete di Leão del definitivo 4-1 del Milan).
     
  • ore 15:00 Serie A 13a Giornata: Monza vs Verona (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    A sei giorni di distanza dalla partita contro il Bologna, il Monza è nuovamente di scena allo stadio Brianteo, davanti ai propri tifosi. Questa volta a far visita alla squadra di Palladino c'è il Verona di Bocchetti, chiamato a risollevarsi dopo un inizio di stagione molto complicato. Chi vincerà il match? Monza ed Hellas Verona si sono affrontate 42 volte in Serie B, anche se la più recente risale alla stagione 1998/99 (vittoria 1-0 degli Scaligieri in casa il 23 maggio 1999) - 18 i successi lombardi, contro i 10 veneti, con 14 pareggi a completare il quadro nel campionato cadetto. L’ultima volta che il Monza ha ospitato l'Hellas Verona in Serie B ha vinto: 1-0 il 6 gennaio 1999, con autorete di Natale Gonnella. La squadra brianzola aveva vinto in casa anche la partita precedente (5-1 l’8 febbraio 1998). L'Hellas Verona ha trovato il gol in tutte le ultime 12 sfide di Serie A TIM contro formazioni neopromosse, parziale in cui ha perso solo due volte (7V, 3N) - l'ultima gara senza reti contro una squadra proveniente dalla cadetteria risale al 5 luglio 2020, con la sconfitta per 0-2 contro il Brescia. Dopo le prime tre vittorie nell’era Palladino, il Monza ha collezionato tre sconfitte consecutive in Serie A TIM, parziale in cui ha subito sette gol: solo l'Hellas Verona (sette di fila) ha una striscia aperta di ko in fila più lunga tra le squadre di questo campionato. L'Hellas Verona ha collezionato sette sconfitte di fila per la terza volta nella sua storia in Serie A TIM, dopo il 1979 e il 2018; i veneti non hanno mai perso otto gare consecutive nel massimo torneo. Salvatore Bocchetti ha perso nelle prime tre gare da allenatore dell'Hellas Verona in Serie A TIM: nessun tecnico dell’Hellas nell’era dei tre punti a vittoria ha mai iniziato la sua avventura con quattro ko consecutivi nel massimo campionato. Solo il Napoli (uno) ha subito meno gol di Monza ed Hellas Verona (entrambe a due come l’Atalanta) su palla inattiva in questo campionato: sono inoltre le due squadre ad aver subito in percentuale meno gol da fermo finora (8% l'Hellas, 10% il Monza). Gianluca Caprari ha segnato un solo gol e servito un solo assist in queste prime 12 giornate di Serie A TIM: nella scorsa stagione con la maglia dell'Hellas Verona nei primi 12 turni di campionato contava tre reti e quattro passaggi vincenti. Andrea Petagna si è sbloccato nell’ultimo match di campionato, ritrovando un gol che in Serie A TIM gli mancava da febbraio: l’attaccante italiano non va a bersaglio in due presenze consecutive nel massimo torneo addirittura da dicembre 2020, reti contro Crotone e Sampdoria. Considerando le ultime 10 giornate di campionato, Thomas Henry è, tra chi ha giocato sempre in posizione di attaccante centrale, quello che ha disputato più minuti in Serie A TIM senza mai segnare (763); per lui nemmeno un assist in questo parziale.
     
  • ore 18:00 Serie A 13a Giornata: Roma vs Lazio (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Riccardo Montolivo
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci, Barbara Cirillo
    Pre (dalle 17:15) e post partita dallo stadio "Olimpico" di Roma: Giorgia Rossi, Ciro Ferrara, Riccardo Montolivo
    Dopo una settimana di tensione, previsioni e sfottò, la Capitale è pronta per vivere la partita più attesa dell’anno: all’Olimpico è arrivato finalmente il giorno di Roma-Lazio. Ultimi otto derby in totale equilibrio, con due pareggi e tre vittorie per parte, una a testa la scorsa stagione per Maurizio Sarri e José Mourinho, ora protagonisti di un’altra sfida ad alta tensione: chi avrà la meglio? Dopo il successo per 3-0 nella gara di ritorno dello scorso campionato, la Roma potrebbe ottenere due clean sheet di fila contro la Lazio in Serie A TIM per la prima volta dalla stagione 2013/14, nei primi due Derby romani nel massimo torneo di Rudi Garcia. La Lazio ha vinto gli ultimi due Derby di Serie A TIM contro la Roma giocati nel girone d'andata, segnando sempre tre gol: solo una volta i biancocelesti hanno vinto tre sfide consecutive contro i giallorossi nella prima metà di massimo campionato, ma in quell'occasione le sfide non erano in stagioni consecutive (1949/50, 1950/51 e 1952/53). La Roma ha perso solo due delle ultime 24 partite di Serie A TIM contro la Lazio da squadra ospitante (14V, 8N): 1-2 nel marzo 2012 e 1-3 nell'aprile 2017 - i giallorossi hanno ottenuto il successo in quattro delle cinque sfide interne più recenti (1N). Tra le prime sette squadre dell’attuale classifica, la squadra più migliorata rispetto alle prime 12 giornate del campionato 21/22 in termini di punti è la Roma di Mourinho: sei punti in più rispetto a un anno fa (25 vs 19). Anche la Lazio ha fatto meglio finora, con tre punti in più (24 vs 21). La Lazio ha perso nell’ultimo match contro la Salernitana, ma nel 2022 non ha mai collezionato due sconfitte di fila in Serie A TIM: l’ultima volta in campionato risale al novembre 2021 (ko contro Juventus e Napoli). Nell'era dei tre punti a vittoria, la sfida tra Roma e Lazio è quella che ha visto più cartellini rossi in Serie A TIM: 35 espulsioni in 56 incontri - tuttavia c'è stato un solo rosso nelle sei più recenti, ricevuto da Acerbi il 15 maggio 2021. Solo il Monza (sei) ha mandato a segno più giocatori italiani in questo campionato della Roma (cinque, contando i tre nell’ultima sfida con l’Hellas); la Lazio ne ha tre, ma due di questi sono i migliori marcatori italiani della Serie A TIM in corso (Immobile a sei gol, Zaccagni a cinque come Barella). Ciro Immobile ha segnato quattro gol nel derby di Roma in Serie A TIM (l’ultimo datato 15 gennaio 2021) e nella storia della Lazio solo due giocatori hanno fatto meglio nel massimo campionato: Silvio Piola (sei) e Tommaso Rocchi (cinque). Cristian Volpato (classe 2003) è il più giovane giocatore ad aver segnato almeno un gol e fornito almeno un assist in questa Serie A TIM: domenica avrà 18 anni e 356 giorni, trovando il gol diventerebbe il secondo più giovane marcatore assoluto nel derby di Roma nella competizione, piazzandosi tra Fausto Landini (che ci riuscì a 18 anni e 89 giorni) e Amedeo Amadei (19 anni e 121 giorni). Da quando Maurizio Sarri allena la Lazio (2021/22), Sergej Milinkovic-Savic ha saltato una sola delle 50 partite disputate dai biancocelesti in Serie A TIM, anche in quel caso per squalifica: Sassuolo-Lazio 2-1 del 12 dicembre 2021.
     
  • ore 20:45 Serie A 13a Giornata: Juventus vs Inter (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi e Giovanni Barsotti
    Sunday Night Square con: Marco Cattaneo, Marco Parolo, Massimo Ambrosini, Andrea Barzagli, Giampaolo Pazzini,  Stefano Borghi
    Sfida imperdibile per tutti gli appassionati di calcio questa sera all'Allianz Stadium di Torino: è tempo di derby d'Italia! La Juventus di Massimiliano Allegri sfida l'Inter di Simone Inzaghi. Due formazioni che non hanno fin qui rispettato le aspettative di inizio stagione, cominciando a rilento in campionato, ma che hanno sete di riscatto e vogliono arrivare alla sosta a stretto contatto della zona Champions. Chi vincerà il derby d'Italia? Dopo la vittoria per 1-0 firmata dal rigore di Çalhanoglu lo scorso aprile, l'Inter potrebbe ottenere due successi consecutivi contro la Juventus in Serie A TIM per la prima volta dal 2003/04, quando era guidata da Alberto Zaccheroni - per risalire a due vittorie nello stesso anno solare nel massimo campionato bisogna invece tornare al 1987. La Juventus potrebbe mancare l'appuntamento con il gol per due partite di fila di Serie A TIM contro l'Inter per la prima volta dal 2010 (0-2 in aprile e 0-0 in ottobre) - si torna invece al 1962/63 per l'ultima volta in cui i bianconeri hanno perso senza segnare due gare consecutive contro i nerazzurri. Simone Inzaghi potrebbe diventare solamente il secondo allenatore nella storia dell'Inter a vincere due trasferte di Serie A TIM contro la Juventus, dopo Helenio Herrera, che ci riuscì in ben tre occasioni tra il 1961 e il 1965. Considerando tutte le competizioni e partendo dalla sua data di esordio come allenatore di prima squadra (aprile 2016), Simone Inzaghi ha battuto la Juventus sette volte su 18 confronti (2N): è l’allenatore che ha sconfitto più volte i bianconeri in questo periodo. La Juventus ha vinto le ultime tre partite di campionato senza subire alcun gol: i bianconeri non infilano quattro clean sheet consecutivi in Serie A TIM da dicembre 2018 (sei in quel caso, con sei vittorie senza subire alcuna rete). Per l’Inter sono quattro le vittorie consecutive in campionato, tutte arrivate segnando almeno due reti: è da gennaio 2022 che i nerazzurri non ne ottengono almeno cinque nello stesso torneo di Serie A TIM (striscia di otto in quel caso). Considerando i principali 10 campionati europei 2022/23, solamente il Barcellona (quattro reti in 12 gare) e il Benfica (cinque in 11) hanno subito meno gol della Juventus (sette) – l’Inter ha incassato 17 gol finora (era dal 2011/12 che non ne subiva così tanti a questo punto del campionato di Serie A TIM). La Juventus è la squadra che ha più giocatori nati dall’1/1/2000 in poi, coinvolti in almeno un gol (includendo quindi gli assist) in questa Serie A TIM: sono ben cinque, tra Vlahovic (sette), Kean (uno), Fagioli (uno), Miretti (uno) e Iling-Junior (uno) – l’Inter non ha nessun giocatore. Nicolò Barella è uno dei tre centrocampisti che hanno segnato più gol in questo campionato (cinque, gli stessi di Zaccagni e Lookman): l’ultimo centrocampista dell’Inter in grado di segnare almeno sei gol nelle prime 13 partite della formazione lombarda in un torneo di Serie A TIM è stato Youri Djorkaeff nel 1997/98. Tra le nove squadre affrontate almeno otto volte in Serie A TIM, la Juventus è una delle due (con la Roma) contro cui Lautaro Martinez ha segnato meno gol: solo uno, su calcio di rigore, al Meazza, il 6 ottobre 2019.

____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

Guarda su DAZN tutta la Serie A TIM, la Serie BKT e il grande calcio internazionale. Attiva ora!

Zona DAZN

Ultimi Palinsesti