Romani: ''Presto incontro con UE per chiariare le gare sulle frequenze DTT''

News inserita da:

Fonte: Asca

D
Digitale Terrestre
  martedì, 10 febbraio 2009
 00:00

RomaniPrima o dopo il consiglio dei ministri delle Comunicazioni dell'Unione europea, che si terra' la prossima settimana a Praga, l'Italia vedra' i rappresentanti dell'Ue per chiarire la sua posizione in merito alle gare per assegnare i nuovi multiplex, liberati con il passaggio al digitale terrestre.

 Lo ha annunciato il sottosegretario alle comunicazioni, Paolo Romani, a margine della presentazione del nuovo portale della Rai.

''Ci e' stato chiesto un incontro - ha detto Romani - e lo facciamo prima o dopo la prossima settimana quando c'e' l'incontro di Praga''.

Quanto alle contestazioni dell'Unione europea sulla possibilita' anche per gli operatori gia' in possesso di frequenze di partecipare alle gare per i nuovi multiplex, il sottosegretario ha ribadito di ''ritenere impossibile escludere chicchessia (i vecchi e i nuovi operatori) da una gara. Si tratta ora di capire come si possa fare perche' la gara sia rispettosa dei parametri europei. Non si puo' penalizzare chi ha comprato le frequenze per fare i canali digitali escludendolo dalla gara. Trovo incompatibile questo con la legge italiana e con la legge del buon senso''.

''Sono sei mesi che ci muoviamo - ha sottolineato ancora Romani -. E nella lettera che l'Ue ci ha inviato si da' conto del fatto che il nostro governo si e' mosso molto sia sull'accesso ai siti, sia sul dividendo digitale, sia ancora sulla gara per i nuovi multiplex e anche sulla questione di Europa 7. Mancano alcuni passaggi finali anche se sono convinto che se non ci fossero in Italia 550 emittenti locali avremmo un dividendo digitale straordinario''.

E, sempre sul digitale, riferendosi al problema del Piemonte, regione orograficamente complessa e dunque a rischio oscuramento soprattutto nelle valli a partire dal 20 maggio col passaggio alla nuova tecnologia per Rai2 e Rete4, Romani ha ammesso che ''un problema tecnico c'e' ma e' oggettivamente risolvibile e lo stiamo risolvendo''.

Ultimi Video

Palinsesti TV