Crisi Dahlia Tv - La Lega Calcio accetta la proposta di Chiusano (Made)

News inserita da:

Fonte: Dow Jones

D
Digitale Terrestre
  venerdì, 18 febbraio 2011
 00:00
Crisi Dahlia Tv - La Lega Calcio accetta la proposta di Chiusano (Made)L'assemblea della Lega Calcio Serie A ha sostanzialmente accolto la proposta Chiusano per il salvataggio di Dahlia Tv a patto che anche T.I.Media accetti il piano.  Lo si apprende da una fonte vicina al dossier. Il piano Chiusano prevede il ricorso al concordato con la creazione di una bad company e una newco dove far confluire il calcio e un altro paio di voci. La proposta prevede inoltre che le entrate spettanti a T.I.Media e alla Lega Calcio subiscano una riduzione.

Il piano poggia poi su tre precondizioni. La prima che i soci svedesi di Dahlia contribuiscano con mezzi freschi al concordato, che la Lega rinunci ai crediti sui diritti Tv e sostenga il canale Tv e che T.I. Media riduca la cifra di affitto della banda. Ora con l'ok degli svedesi e della Lega manca solo quello della societa' di Tlc per avviare il piano di salvataggio.

"L'assemblea della Lega Calcio Serie A ha detto chiaramente di essere disponibile a fare la sua parte vincolandola ad alcune condizioni, come e' normale che sia".

Lo ha detto alla fine dell'assemblea il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta spiegando che, nell'eventualita che si crei la newco per la trasmissione delle partite di calcio, "siamo disposti a fare una parte del sacrificio ma tutto l'onere non puo' ricadere sulle nostre spalle. La priorita' e' che prima ci sia la disponibilita' di un soggetto di impresa".

A chi gli chiedeva poi se fosse ottimista sul buon esito del piano proposto da Chiusano, Beretta ha risposto: "Io vorrei essere ottimista. Il fatto che dal primo febbraio a domenica prossima siano assicurate le trasmissioni (di Dahlia ndr) e si siano cercate delle soluzioni significa che c'e' da parte di tutti il desiderio di trovare un punto di equilibrio. Mi auguro che questi elementi siano propedeutici ad una soluzione. Prima pero' serve la disponibilita' dell'hardware, di una televisione, poi interveniamo noi, i fornitori di contributi".

Ultimi Video

Palinsesti TV