Dustin Hoffman protagonista su IRIS della retrospettiva ''Actor's Studio''

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
  lunedì, 28 gennaio 2013
 06:00

A Dustin Hoffman - 75enne fresco reduce dal debutto alla regia con "Quartet" e, come dichiara a Vanity Fair "sempre giovane, perché ha una passione" - Iris dedica una retrospettiva monografica di sette pellicole cult.

La rassegna, al via dal 28 gennaio, ogni lunedì, in prima e seconda serata, apre con l'ancora attuale capolavoro generazionale diretto da Mike Nichols nel 1967, "Il laureato".

La storia, ispirata all'omonimo romanzo di Charles Webb, è quella di Benjamin (con Hoffman al primo ruolo cinematografico importante), tornato a casa dei suoi prima di riprendere gli studi. Il ragazzo (Hoffman in realtà aveva già 30 anni) si lascia sedurre dall'intraprendente signora Robinson (Anne Bancroft), moglie del socio del padre. Tutto proseguirà liscio, sino a quando non tornerà a casa la figlia dei Robinson (Katherine Ross)...

Il film è una pietra miliare del cinema Anni '60 (e uno tra i maggiori incassi del decennio). Agli albori del Sessantotto, lo sguardo interrogativo e confuso dei protagonisti, con la fuga d'amore dei due giovani, come altre scene emblematiche, fotografano il malessere giovanile - la ‘generation gap', la distanza di valori e mentalità tra genitori e figli - che vede quest'ultimi, insoddisfatti dello ‘status quo', contestare e ribellarsi alle norme sociali.

Premio Oscar alla regia nel 1968, "Il laureato" è celebre per la sequenza in cui Ben sta per tuffarsi in piscina vestito da sub e, al ritmo del suo respiro, osserva attraverso l'oblò della maschera i genitori e gli ospiti che gli parlano, ma senza udire nulla.

Per l'ironico e sentimentale manifesto di libertà e ribellione de "Il laureato", fondamentale il contributo dato dalla colonna sonora firmata Simon&Garfunkel: tra le canzoni più famose spiccano "Mrs. Robinson" e "The Sound of Silence".

"Actor's Studio" Dustin Hoffman" proseguirà con, in prima serata, "Kramer contro Kramer" (Robert Benton -1979), "Moonlight Mile" (Brad Silberling - 2002), "Mad City - Assalto alla notizia" (Costantin Costa-Gravas - 1997), "Rain Man" (Barry Levinson - 1988); in seconda serata, con "Sesso & Potere" (Barry Levinson - 1997) e "Profumo-Storia di un assassino" (Tom Tykwer - 2006).

Palinsesti TV