Attivato canale MISE via WhatsApp per assistenza sui bonus per tv/decoder

Attivato canale MISE via WhatsApp per assistenza sui bonus per tv/decoder

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
  venerdì, 15 ottobre 2021
 15:50

Bonus TV, al 1 Ottobre sono oltre 1,2 milioni i contributi erogati per tv/decoder

Gli italiani sempre più pronti all’arrivo della Nuova TV Digitale! Secondo gli ultimi dati del Ministero dello Sviluppo Economico, aggiornati al 1° ottobre, sono 1.215.420 i contributi erogati, di cui 1.032.649 per l’acquisto di nuove TV e 182.771 per l’acquisto di decoder.

In particolare, le erogazioni relative al Bonus TV e decoder – la prima agevolazione varata e destinata esclusivamente alle famiglie con ISEE non superiore ai 20.000 euro – sono state complessivamente 719.426; mentre, le erogazioni relative al Bonus Rottamazione TV – operativo dal 23 agosto e valido per l’acquisto di nuove TV con contestuale rottamazione dei vecchi modelli – sono state 495.994. In termini di risorse, sono stati erogati complessivamente 71,3 milioni di euro di cui 33,7 milioni di euro per il Bonus TV e decoder e 37,6 milioni di euro per il Bonus Rottamazione TV.

Per saperne di più sui Bonus e sulle altre tematiche inerenti al nuovo digitale terrestre, è attivo, dal 14 ottobre, il nuovo canale WhatsApp al numero 340 120 63 48, che segue gli orari di operatività del call center.

Il bonus consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, rottamando apparecchi tv acquistati prima del 22 dicembre 2018 che non risultano più idonei ai nuovi standard tecnologici di trasmissione televisiva.

A differenza del precedente incentivo, che rimane in vigore ed è pertanto cumulabile, il bonus rottamazione tv non prevede limiti di ISEE.

Per richiederlo è sufficiente avere un apparecchio da rottamare e presentarsi dal rivenditore o all’isola ecologica autorizzati con il modulo di autodichiarazione compilato.

Tutti i rivenditori possono registrarsi sulla piattaforma resa già disponibile dall’Agenzia delle entrate per il precedente bonus, che consente automaticamente di essere autorizzati a concedere il bonus ai cittadini.

Si precisa che al momento è possibile solo una stima non verificabile dei televisori da sostituire nell’intero percorso verso le nuove tecnologie di trasmissione televisiva che si completerà a gennaio 2023. Pertanto qualsiasi previsione sulle percentuali di copertura del bonus, già pubblicate da alcuni giornali, sono da ritenersi prive di fondamento.

Il Mise è inoltre pronto a chiedere, ove necessario sulla base dell’utilizzo della misura, un ulteriore finanziamento del bonus nella prossima legge di bilancio. Le risorse al momento disponibili sono pari a circa 220 milioni di euro (30 milioni sono stati invece già erogati con il precedente incentivo).

Per maggiori informazioni:

Ultimi Video

Palinsesti TV