Mediaset / Vivendi: Bollorè gioca la carta rete per completare spin-off in tempi rapidi.

Mediaset / Vivendi: Bollorè gioca la carta rete per completare spin-off in tempi rapidi.

News inserita da:

Fonte: MF-DJ

E
Economia
  mercoledì, 12 aprile 2017
 10:18

Mediaset / Vivendi: Bollorè gioca la carta rete per completare spin-off in tempi rapidi.L'Agcom ha iniziato ieri a discutere del dossier Vivendi-Mediaset e ha fissato per il 18 aprile una riunione ad hoc che potrebbe rivelarsi risolutiva. Lo scrive il Sole 24 Ore spiegando che il punto, in sostanza, e' capire se e' ammissibile che Vivendi, gia' in sella a Telecom Italia, possa mantenere una quota superiore al 10% nel capitale di Mediaset, oltrepassando cosi' i limiti previsti dal Tusmar, che ha recepito la legge Gasparri. Se l'Agcom desse ragione a Mediaset, i francesi si troverebbero in pesante impasse, dopo aver cercato di proseguire il loro progetto di Netflix europea forzando un accordo a loro favore con la scalata di dicembre che li ha portati al 29,9% dei diritti di voto nel gruppo televisivo, spendendo piu' di 1 miliardo. Una possibile delibera Agcom che mettesse in dubbio la legittimita' di superare il 10% potrebbe, probabilmente, farla valere Mediaset alla prossima assemblea di bilancio, in programma per fine giugno.

All'assemblea, inoltre, si potrebbe anche proporre il voto maggiorato; cosa che, tra due anni, consegnerebbe il controllo assoluto a Fininvest. Nel frattempo, a partire da oggi, la holding della famiglia Berlusconi puo' tornare a rafforzare la sua quota (38,3% del capitale, 39,8% dei diritti di voto) con la facolta' di rilevare un altro 1,23% da qui al 27 aprile, mentre dovrebbe aspettare dicembre per completare l'incremento ammesso del 5% all'anno, per non sforare la soglia dell'Opa. In questo scenario, oltremodo scomodo per i francesi, sono aperti piu' fronti, dalla procura alla Consob e Vivendi si e' trovata contro pressoche' tutte le forze politiche.

Tuttavia, Vincent Bollore' personalmente ha sempre tenuto aperto un canale con palazzo Chigi. In particolare, per riaprire un dialogo costruttivo con le istituzioni italiane, Bollore' punterebbe proprio su Franco Bernabe', ex presidente di Telecom che l'imprenditore bretone ha schierato a sorpresa nell'elenco dei candidati indipendenti per il rinnovo del consiglio del'incumbent tricolore. A detta di ambienti romani ben informati, infatti, Bernabe' vanterebbe rapporti eccellenti anche con l'attuale premier, Paolo Gentiloni. Nel corso del suo ultimo mandato in Telecom, Bernabe' aveva lavorato al progetto di scorporo della rete, accantonato in fase gia' avanzata. Volendo, avere in casa il manager che l'ha ideato permetterebbe di completare lo spin-off in tempi rapidi.

Ultimi Palinsesti