DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Mediaset, nessuna offerta ricevuta da Vivendi. Possibile dialogo Tim su contenuti tv

News inserita da:

Fonte: Agenzie

Economia

Mediaset, nessuna offerta ricevuta da Vivendi. Possibile dialogo Tim su contenuti tvDopo le perdite straordinarie per il mancato acquisto di Premium, Mediaset conferma nei primi nove mesi dell'anno di rivedere l'utile, con il piano del taglio dei costi che procede più rapidamente del previsto. E nessuna offerta da Vivendi per risolvere la contesa è stata per ora ricevuta, mentre è possibile un dialogo con Tim «se davvero decidesse di investire in contenuti televisivi».

Della joint venture in fase di allestimento tra il gruppo tlc e Canal+, entrambe controllate da Vivendi, comunque «non sappiamo nulla di più di quanto leggiamo sui giornali e non abbiamo tra l'altro mai incontrato il nuovo amministratore delegato» di Tim, risponde il direttore finanziario del Biscione, Marco Giordani, agli analisti durante la conference call sui conti dei primi nove mesi dell'anno. Dati che registrano un utile di 36 milioni rispetto al 'rosso' di 118 del 2016, mentre i ricavi sono a quota 2.532 milioni contro i 2.563 precedenti. Fusa per incorporazione la controllata Videotime e confermato «l'obiettivo al termine dell'esercizio di un risultato operativo e di un risultato netto positivi». I costi del gruppo calano del 7,7% a 2.338 milioni «in netto anticipo rispetto al piano» al 2020, sottolinea la società, con l'Italia che registra un diminuzione dell'8,6%. Quello che fatica è la pubblicità: il Biscione fa decisamente meglio del mercato (+0,8% nei primi nove mesi contro un calo complessivo tra il 3,5 e il 4%) ma nella stima dell'intero anno la rimonta frena a un +0,5%, soprattutto per colpa di un ottobre difficile. Cresce l'indebitamento finanziario dai 1.162 milioni del 31 dicembre ai 1.395 milioni del 30 settembre anche per investimenti nel settore radio, operazioni della controllata EI Towers, esborsi di cassa di Mediaset Espana ed EI Towers per i piani di riacquisto azioni proprie e distribuzione dividendi.

SUI DIRITTI TV SERIE A APPROCCIO OPPORTUNISTICO - Mediaset conferma la volontà di assumere un «approccio opportunistico» nella prossima asta dei diritti tv della Serie A 2018-21 che potrebbe tenersi entro la fine dell'anno. Lo ha sottolineato il cfo di Mediaset, Marco Giordani, ribadendo la volontà dell'azienda di assumere una strategia volta a cogliere le opportunità date dalla possibilità di trasmettere il campionato di calcio sulla propria pay-tv ma senza investimenti eccessivi. Giordani ha detto di aspettarsi che, se l'assemblea della Lega Calcio si terrà a fine novembre, le offerte vincolanti dovrebbero essere previste per metà dicembre. Mediaset aveva rinunciato all'asta, poi annullata, del giugno scorso perchè non d'accordo sulla formulazione dei pacchetti di licenze tv su cui era possibile offrire. Nei primi nove mesi dell'esercizio 2017 la pay-tv Premium ha visto i ricavi calare del 3,5% a 441 milioni di euro. Giordani, nel corso della presentazione dei conti agli analisti, ha comunque confermato la stima di 600 milioni di ricavi nell'intero 2017.

SU JV TELECOM NON ABBIAMO NOTIZIE - Su un eventuale contributo di Mediaset alla joint venture tra Telecom Italia e Canal Plus «non abbiamo notizie, sappiamo solo quello che è stato scritto. Ma se Telecom Italia vuole davvero investire in contenuti, diversamente dal passato, pensiamo si possa trovare un accordo commerciale e fare qualcosa insieme». Lo sottolinea Marco Giordani, Cfo di Mediaset, in conference call sui risultati dei primi nove mesi.  

SE TIM INVESTE IN TV POSSIAMO PARLARCI - «Noi glielo abbiamo sempre proposto, se adesso Tim intende investire davvero in contenuti televisivi sarebbe positivo e possiamo parlarci». Lo afferma il direttore finanziario di Mediaset, Marco Giordani, rispondendo agli analisti che durante la conference call sui dati dei primi nove mesi dell'anno chiedono se ci sono novità rispetto alla joint venture in fase di allestimento tra il gruppo tlc e Canal+, entrambe controllate da Vivendi. «Comunque sulla joint venture non sappiamo nulla di più di quanto leggiamo sui giornali e non abbiamo tra l'altro mai incontrato il nuovo amministratore delegato di Tim», aggiunge Giordani, che non ha novità nemmeno sulla possibile partecipazione del Biscione al prossimo bando per i diritti televisivi della Seria A di calcio.
 
OTTOBRE MESE DIFFICILE PER PUBBLICITA' - «Ottobre è stato un mese duro, mentre su Novembre e Dicembre c'è un evidenza positiva». Così Matteo Cardani, general manager marketing di Publitalia, ha descritto l'andamento della raccolta pubblicitaria complessiva del gruppo per quanto riguarda gli ultimi mesi del 2017. L'andamento difficile di ottobre è stato originato secondo il manager da uno spostamento degli investimenti pubblicitari agli ultimi due mesi dell'anno e quindi verso la stagione natalizia. Alla luce del +0,8% riportato nei ricavi pubblicitari Italia dei primi nove mesi e dell'andamento di ottobre, Mediaset prevede ora che il 2017 si chiuda con un +0,5% della raccolta pubblicitaria Italia includendo anche la performance della radio. Cardani ha precisato che comunque tale andamento consentirà al gruppo di consolidare la quota di mercato del 48,5% sulla raccolta pubblicitaria nel mercato domestico.

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

  • Il bello di diventare cliente Sky con uno speciale benvenuto

    Il bello di diventare cliente Sky con uno speciale benvenuto

    Immaginatevi di esservi abbonati da pochi giorni a Sky e di non conoscere ancora la ricchezza dei contenuti e le potenzialità della tecnologia che avete in dotazione. Immaginatevi di ricevere u...

    Sky

      mercoledì, 20 settembre 2017
  • NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV ha realizzato una campagna composta da un video e da alcune card iconografiche con l’obiettivo di celebrare alcune icone del cinema, e non solo, in tutte le loro sfaccettature. Il claim d...

    Sky

      mercoledì, 08 marzo 2017
  • NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    Sulla piattaforma di streaming di Sky, NOW TV, i film, le serie tv, le produzioni originali Sky, compresi gli show, sono disponibili anche in alta definizione. Si potrà così vivere al me...

    Sky

      venerdì, 24 febbraio 2017

Palinsesti TV