Il rapporto Ofcom sulla convergenza dei media digitali

News inserita da:

Fonte: Manualepraticodtt

I
Internet e Tv
  mercoledì, 05 marzo 2008
 00:00

OfcomE’ stato pubblicato il secondo rapporto OfCom (l’Autorità per le Comunicazioni Inglese) sul mercato internazionale dei media. Il rapporto analizza il livello di disponibilità dei media, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ed il modo in cui sono usate dai consumatori nei sette maggiori paesi industrializzati (UK, Francia, Germania, Italia, USA, Canada e Giappone); inoltre include elementi del mercato Polacco, Spagnolo, Olandese, Svedese e Irlandese quando i dati sono risultati disponibili, oltre che quelli dei Paesi emergenti Cina, Brasile, Russia ed India.

L’industria televisiva globale avrebbe generato 215 miliardi di euro nel 2006, con un aumento del 7.2% rispetto al 2005. I ricavi pubblicitari e di abbonamenti dal mercato Statunitense sarebbero stati i maggiori, con 92 miliardi di euro, seguiti da quelli del Giappone (23 miliardi) e da quelli del Regno Unito (13 miliardi). In generale, le revenues provenienti da subscription sarebbero cresciute e rappresentano ora il 40% dei ricavi totali del settore televisivo nel 2006.

Per quanto riguarda invece il consumo di video da Internet, il rapporto segnala come il 33-56% di  navigatori dei Paesi considerati avrebbe già visto o scaricato video online. Fra essi, gli italiani risultano grossi consumatori di video online con il 46% di clip brevi ed il 34% di film e programmi Tv. La Francia, invece rappresenta con 1,5 milioni e 6,1% di abbonati a un servizio su IP, il primo mercato mondiale per la distribuzione della Tv su internet. L’Italia sarebbe al secondo posto con 750 milioni di utenti.

Il consumo di contenuti audiovisivi in modo non tradizionale ha avuto un impatto importante sul consumo dei mezzi televisivi: da quando usano il web, il 22-36% degli utenti dice di guardare meno la televisione.

Ultimi Video

Palinsesti TV