La precisazione di RCS sulla sentenza che vieta i video del GF su Internet

News inserita da:

Fonte: Apcom

I
Internet e Tv
  mercoledì, 04 marzo 2009
 00:00
Il Tribunale di Milano ha ordinato a Rcs di interrompere la diffusione su propri siti web di filmati dell'edizione in corso del reality show di Canale 5, accogliendo le richieste di Mediaset che lamentava la lesione dei propri diritti esclusivi sulla trasmissione. La tesi difensiva di Rcs si appellava invece al diritto di cronaca.

 

Sulla questione si registra ora la presa di posizione di Rcs secondo cui il tribunale avrebbe sostanzialmente rigettato la pretesa di Mediaset di vietare al Gruppo RCS l'utilizzo sul proprio sito internet 'corriere.it' di brevi frammenti di qualsiasi trasmissione televisiva diffusa da Canale 5 e Italia 1, rilevando, in principio, la scriminante giornalistica della cronaca e critica.

"A fronte, infatti, della richiesta del gruppo Mediaset - si legge in una nota - di eliminare dal sito del Corriere ben 59 video, i giudici milanesi hanno limitato la portata del provvedimento richiesto con procedura d¹urgenza a soli 4 video tratti dalla trasmissione 'Il Grande Fratello', sul presupposto che per questi ultimi non varrebbe la scriminante del diritto di cronaca".

Il Tribunale di Milano avrebbe così salvaguarda il diritto di cronaca e di informazione come sostenuto da Rcs ponendo un freno alla strategia di chi, come Mediaset, intende impedire agli organi di informazione la facoltà di citare i contenuti delle trasmissioni diffuse dalle emittenti televisive.

"Il Gruppo Rcs - conclude la nota - nel rispetto e a tutela della propria vocazione giornalistica, conferma, pertanto, la propria volontà di continuare a offrire, nel puntuale rispetto dei diritti d¹autore, cronaca e informazione, anche tramite piattaforme multimediali".

Ultimi Video

Palinsesti TV