Germania, Champions League dal 2021 su DAZN, ZDF e Amazon

Germania, Champions League dal 2021 su DAZN, ZDF e Amazon

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

S
Satellite / Estero
  giovedì, 12 dicembre 2019
 16:05

Germania, Champions League dal 2021 su DAZN, ZDF e AmazonSky Germany ha perso i diritti della Champions League per la prima volta in due decenni per il periodo 2021-2024. Sky ha confermato di non aver raggiunto un accordo con la Uefa per estendere il contratto sui diritti per altre tre stagioni. Sky attualmente condivide i diritti con il portale streaming Dazn che dal 2021 li condividerà con la società online Amazon. La rete pubblica Zdf ha reso noto che trasmetterà le tre finali 2022-2024 in chiaro, nel loro ritorno alla televisione free. Secondo la legge tedesca la finale deve essere trasmessa gratuitamente per tutti se c'è una squadra tedesca in campo.

Dazn ha acquisito due pacchetti di diritti per la Champions League, il match di prima scelta il mercoledì sera e le rimanenti partite dal vivo, a parte la partita di prima scelta del martedì sera acquisita all'inizio di questa settimana da Amazon. Zdf si è assicurato i diritti dal vivo in chiaro per la finale, insieme ai momenti salienti. Dazn e Zdf hanno acquisito i loro diritti dopo almeno tre turni di gara.

Amazon ha acquisito i suoi diritti dal primo turno. L'emiittente televisiva a pagamento Sky Deutschland, uno dei partner storici della Uefa, perderà quindi i diritti in diretta della Champions League. I diritti dell'attuale ciclo dalla competizione europea per club d'élite (dal 2018-19 al 2020-21) sono detenuti da Sky e Dazn. Sky inizialmente acquisì direttamente i diritti dalla Uefa, ma successivamente concesse in licenza una parte significativa dei suoi diritti di Champions League a Dazn.

Carsten Schmidt, amministratore delegato di Sky Deutschland, ha dichiarato al quotidiano Bild:

«Nel processo di acquisizione appena concluso, non siamo stati in grado di concordare una continuazione della cooperazione dopo circa 20 anni di collaborazione con la Uefa. »Abbiamo una visione economicamente chiara e responsabile del valore dei diritti sportivi, tuttavia, anche nell'interesse dei nostri clienti, non eravamo preparati ad andare oltre l'alto valore che attribuiamo a questo diritto«.

Ultimi Video

Palinsesti TV