X Factor 2020 - Le Audition da stasera Sky Uno e NOW TV. Ogni venerdi TV8

X Factor 2020 - Le Audition da stasera Sky Uno e NOW TV. Ogni venerdi TV8

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  giovedì, 17 settembre 2020
 06:00

X Factor 2020 - Le Audition da stasera Sky Uno e NOW TV. Ogni venerdi TV8Una nuova formazione al tavolo dei giudici per l’inizio di un’edizione che sarà sicuramente diversa ma anche unica: da giovedì 17 settembre, su Sky e NOW TV, al via X FACTOR 2020, lo show di Sky prodotto da Fremantle.

Un’edizione - realizzata in tutte le sue fasi nel pieno rispetto delle norme previste per l’emergenza sanitaria di questi mesi - totalmente diversa dalle precedenti, alla ricerca del talento del 2020, che non è più solo voce, ma anche scrittura, composizione, produzione musicale. Una stagione che vuole amplificare la voglia di esserci e di comunicare dei ragazzi, mai forte come quest’anno.

In uno studio completamente rinnovato – con una scenografia urban e più essenziale, rigorosa e piena di energia – lo storico Teatro 5 di Cinecittà, il teatro di posa più grande d’Europa, si è trasformato nell’headquarter di #XF2020. In questo contesto inedito, con riprese anche in esterno, in luoghi simbolici della Capitale, i giudici ascoltano i giovani artisti in audizioni che diventano delle vere “one-to-one”, quasi degli “incontri privati” che hanno al centro la musica nella sua essenza. L’assenza del pubblico favorisce, così, il ritorno alla dimensione più intima, un viaggio per liberare l’emozione più profonda: “Back to music”, come recita il claim di questa edizione.

Una scelta obbligata ma naturale, che deriva dalla necessità dei ragazzi di farsi sentire. Un’esigenza percepita in maniera chiarissima fin dai precasting (effettuati quest’anno in una nuova modalità, con i cantanti invitati a inviare video registrati a casa): erano giornate in cui molti di loro, dovendo stare nelle proprie abitazioni, hanno “scoperto” che la solitudine può ispirare la creatività e che hanno rotto il silenzio che il lockdown ha imposto loro con la musica e le parole che hanno composto e scritto.

Hanno scritto tanto i ragazzi quest’anno e, nella prima fase, si sono candidati in circa 40mila. Dopo la scrematura iniziale, i migliori sono arrivati davanti al tavolo dei giudici – tutto nuovo, a forma di X – per le Auditions di #XF2020, raccontate a partire da giovedì 17 settembre alle 21.15 su Sky Uno, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV; il venerdì, in prima serata, su TV8.

La giuria di #XF2020 è formata da quattro forti personalità, artisti molto diversi per gusti e cultura musicale. Due new entry e due ritorni in famiglia.

Le novità sono EMMA, una delle voci più amate del panorama musicale italiano, artista versatile ed eclettica, milioni di follower sui social e 400 milioni di visualizzazioni sul canale ufficiale Youtube, 7 dischi di inediti e 10 anni di carriera appena compiuti, super-ospite quest’anno della prima serata al 70° Festival di Sanremo dopo aver vinto la kermesse nel 2012; ed HELL RATON, punto di riferimento discografico per la scena rap italiana grazie a Machete, agli anni passati dietro le quinte dell’etichetta Machete Empire Records, fondata nel 2013, di cui è CEO e direttore creativo, e alla produzione artistica degli artisti Me Next, agenzia di management, promotore anche di vari progetti benefici (come Machete Aid on Twitch, maratona a sostegno dei lavoratori del settore musicale colpiti durante l’emergenza sanitaria del Covid-19).

Loro affiancheranno due “veterani” del programma sempre amatissimi dal pubblico come MANUEL AGNELLI, apprezzato per la sua visione musicale unica e innovativa, leader degli Afterhours con cui l’anno scorso ha festeggiato i trent’anni di carriera con un concerto al Forum di Assago, tutto esaurito; e MIKA, giudice molto amato e mai dimenticato dal pubblico, reduce da uno straordinario one man show portato in ben dodici arene italiane con 70 mila biglietti venduti nel contesto di un lunghissimo tour mondiale. A loro il compito di valutare la grande varietà di voci e storie che arriveranno alle Audition calcando il palco con l’obiettivo di proseguire il loro percorso e mostrare la propria visione della musica; dopodiché, come sempre, ognuno dei 4 diventerà mentore di una categoria.

Alla guida di X Factor 2020 ALESSANDRO CATTELAN, anche quest’anno creative producer del talent e che, come da tradizione, sarà nel backstage a dare il benvenuto agli aspiranti concorrenti e soprattutto ad accoglierli dopo la performance.

Davanti al tavolo di #XF2020 arriveranno in molti casi delle vere e proprie realtà musicali: artisti con le idee chiare, che presenteranno ai giudici non sono qualità canore ma anche spiccate capacità di scrittura dei propri brani originali, con in mente un progetto musicale che dal loro punto di vista è già definito

Tra le novità di quest’anno il restyling della sigla affidato a Dardust, pianista, produttore musicale e autore di successo.

«Non è stato semplice riattualizzare un tema iconico e fermo nel tempo come quello di X Factor - ha dichiarato Dardust -. L’unica maniera è stata quella di portarlo nel mio mondo di sinth, arpeggiatori e percussioni senza snaturarlo. Ho cercato di renderlo più contemporaneo accentuando il carattere epico dell’originale»

Come sempre, saranno 3 le fasi di selezione che i ragazzi dovranno superare: le prime emozionanti Audizioni, in cui l’obiettivo per loro è sempre ottenere almeno 3 sì; il Bootcamp con il temuto momento delle sedie;e la nuova fase delle Last Call, l’ultima chance per poter entrare nel gruppo dei 12 protagonisti dei Live di X Factor 2020, che si svolgeranno, in diretta, a partire dal 29 ottobre.

LE VOCI DALLA CONFERENZA STAMPA

a cura di Simone Rossi

«Il punto di partenza - ha spiegato Nicola Maccanico, Executive Vice President Programming di Sky Italia - è stato capire perché durante l'edizione dello scorso anno si fosse incrinato il rapporto con il pubblico e il risultato in termini di ascolti non ci aveva soddisfatto. Così abbiamo deciso di puntare più sulle storie che stanno intorno alla musica e sul rapporto con le persone. Per noi l'emergenza Covid ha rappresentato l'accelerazione di un processo già in corso. Una trasmissione come X Factor che ha fatto enormi risultati, non deve nascondersi nel momento in cui si tratta di discutere anche dei risultati meno soddisfacenti. Abbiamo anche l'ambizione non nascosta di mostrare i valori dei giovani che non sono quelli che vediamo accendendo la tv in questi giorni».

«E quello che mancava al racconto, erano proprio le storie, il contenuto anche emotivo», ha aggiunto. Così questa - ha spiegato Gabriele Immirzi, Ceo di Fremantle Italy, sarà un'edizione con «più testa, più cuore e meno muscoli». «Abbiamo rimesso al centro del programma - ha aggiunto Immirzi - la voce dei ragazzi, che è molto più attenta, inclusiva e consapevole, di quello che ci restituisce la cronaca in questi giorni».

«In questo momento la musica è ferma - ha commentato Agnelli - e lo sarà ancora per molto, quindi mai come quest'anno è importante parlare di musica in televisione, dove le note non sono mai abbastanza. Mi ha intrigato il progetto alla base di XF 2020 anche perché ci sarà modo di parlare di musica in modo meno spettacolarizzato, ma non per questo meno spettacolare abbiamo sfruttato la situazione per creare un rapporto più diretto con i concorrenti e per approfondire».

Mika, ha accettato di tornare dopo tanto tempo,

«perché - ha detto - mi ha convinto il progetto di quest'anno: l'intenzione di raccontare delle storie per parlare di musica». Hell Raton ha assicurato di «applicare anche nel programma i criteri» che utilizza «nello scouting» per la Machete Empire Records, l'etichetta fondata nel 2013, di cui è Ceo e direttore creativo. 

Per Emma, invece, il ruolo di giudice ad X Factor arriva ormai dopo tanti anni dalla sua partecipazione all'altro talent musicale per eccellenza della televisione italiana, ovvero Amici.

«Sono due realtà differenti ma con tante cose in comune, sono entrambi dei talent che cercano di fornire ai concorrenti gli strumenti per trovare una strada nel mondo dello spettacolo- ha spiegato la Marrone - e forse la vera grande differenza tra le due esperienze sono io. Oggi sono più grande e non ho paura di prendere delle decisioni. È un pò come quando prima sei piccolo e abiti con i genitori e poi decidi di andare a vivere da solo. Con gli altri giudici spesso siamo d'accordo - ha ammesso Emma - ma tante volte abbiamo opinioni differenti ed io sto facendo del mio meglio per essere sincera e per non farmi intimidire dall'opinione dei miei colleghi.».

Alessandro Cattelan, che come tutti affronta la nuova edizione dello show con uno spirito diverso.

«L'emergenza sanitaria ha cambiato diverse cose - ha spiegato Cattelan - compresa la mia personale percezione del lavoro che faccio. Mi sono accorto che le persone hanno necessità, anche in questi momenti difficili, di avere qualcuno che pensi al loro divertimento e all'intrattenimento. In questi mesi abbiamo smesso di abbracciarci e di baciarci, ma non abbiamo mai smesso di cantare». «Se questa sarà l'ultima edizione da me condotta lo saprete più avanti», ha aggiunto.

«I live show al momento - spiega la curatrice del programma, Eliana Guerra - sono previsti con pubblico distanziato. E andranno in onda da una struttura nell'ex area dell'Expo di Milano. Abbiamo organizzato la macchina produttiva in nuclei di lavoro, in maniera che si possa isolare ogni blocco senza fermare il programma», ha spiegato Guerra. «Quest'anno il numero di concorrenti che sono anche autori è in netta crescita, rispetto al 60% dello scorso anno. E questo probabilmente dipende anche dal lockdown: tanti di loro hanno scritto di più e molti hanno avuto più coraggio di farsi avanti, anche perché le prime selezioni sono state fatte in videocollegamento, direttamente dalla cameretta, in un ambiente in cui si sentivano protetti, in relax. Come diciamo scherzando: in mutande»

L’appuntamento dunque per il fischio di inizio è per giovedì 17 settembre alle 21.15, su Sky Uno e NOW TV: 3 puntate di Audizioni, 2 di Bootcamp e una per la Last Call apriranno un’edizione diversa e al tempo stessounica, in attesa dei Live in partenza dal 29 ottobre.

X FACTOR – SHOOT THE TALENT - Il racconto di X Factor 2020 si svilupperà anche grazie al progetto fotografico Shoot the talent, realizzato in collaborazione con Sky Arte.

Quattro fotografi - Claudia Ferri, Federica Sasso, Karim El Maktafi e Federica Belli - diversi per età e approccio al mezzo fotografico, si addentreranno nel cuore dello show concentrandosi sui ritratti ai protagonisti e raccontando ambienti, macchina produttiva, giudici e concorrenti. Il lavoro finale confluirà in una mostra: un racconto corale che diventa un percorso espositivo per far fruire X Factor anche al di fuori del contesto televisivo.

La curatela del progetto è affidata a Daria Scolamacchia, photoeditor e coordinatrice del dipartimento di Fotografia dello IED (Istituto europeo di design) di Roma. Shoot the talent nasce dalla collaborazione con Sky Arte che sin dalla sua nascita ha sempre riservato un ruolo centrale alla fotografia, linguaggio potente e serbatoio inesauribile di storie.

X FACTOR 2020 - PARTNER

Sky Brand Solutions, dipartimento di Sky Media, insieme a Fremantle ha portato a bordo di X Factor 2020: 

  • AXA Italia, che per la prima volta sarà Main Partner di X Factor;

  • Connecting Partner: Sky Wifi;

  • Official Partner: Opel, Mac Cosmetics, Yoga, Samsung Electronics Italia Spa, Dyson;

  • Technical Partner: OPI, Yamaha Music.

  • Anche quest’anno RTL 102.5 è la radio ufficiale di X Factor. La radio più ascoltata d’Italia racconterà tutti i momenti più salienti di questa nuova edizione, raccogliendo le voci, le emozioni e i sogni di tutti i protagonisti dello show.

  • Spotify è Official Streaming Music Partner dello show. X Factor ha così il suo canale ufficiale con le playlist con i brani preferiti dai giudici e da Alessandro Cattelan, oltre alla playlist con i brani più indimenticabili delle precedenti edizioni. Al termine di ogni puntata Live, sarà poi possibile ascoltare le cover e i brani originali dei concorrenti in gara.

  • Vanity Fair Italia, settimanale di Condé Nast diretto da Simone Marchetti, racconta le storie dei personaggi del cinema, della musica, dell’entertainment e dello star system attraverso interviste e approfondimenti con un linguaggio innovativo e un punto di vista unico e inaspettato. Vanity Fair Italia, Stories Partner di X Factor, svelerà in anteprima le storie dei protagonisti dello show musicale.

  • NOISEY è l’anima musicale di VICE e della musica racconta tutto, parlando del suono in ogni sua declinazione. Insieme a X Factor per questa edizione, racconteremo giudici, audizioni, partecipanti e ovviamente le canzoni, offrendo contenuti speciali e playlist inedite.

CALENDARIO X FACTOR 2020:

  • Le Audizioni: 17 e 24 settembre – 1° ottobre
  • Bootcamp: 8 e 15 ottobre
  • Last Call: 22 ottobre
  • X Factor 2020 – Live: In diretta dal 29 ottobre

X Factor è un programma a cura di Eliana Guerra. Supervisore di produzione: Vincenzo Molluso. Produttore esecutivo: Marica Casalinuovo, Barnaby Boccoli. Creative producer: Alessandro Cattelan. Autori: Lorenzo Campagnari, Chiara Guerra, Giacomo Carrera, Federico Giunta. Direttore Musicale: Fabrizio Ferraguzzo. Regia: Luigi Antonini. Fotografia: Ivan Pierri. Scenografia: Luigi Maresca. Organizzatore generale: Paolo Scarbaci.

X FACTOR 2020 È IN ONDA DA GIOVEDÌ 17 SETTEMBRE
ALLE 21.15 SU SKY UNO (CANALE 108, DIGITALE TERRESTRE CANALE 455),

SEMPRE DISPONIBILE ON DEMAND, VISIBILE SU SKY GO, SU SMARTPHONE, TABLET E PC,
ANCHE IN VIAGGIO NEI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA, E IN STREAMING SU NOW TV.

X FACTOR 2020 – LE SELEZIONI È IN ONDA IL VENERDÌ, IN PRIMA SERATA, SU TV8
.

SEGUI X FACTOR SUI SOCIAL

Ultimi Video

Palinsesti TV