Euro 2020, a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)

Euro 2020, a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport
  venerdì, 11 giugno 2021
 10:40

Euro 2020, a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)Esattamente 53 anni dopo il trionfo continentale (diretta su Rai 1 e Sky Sport), in quello stesso Stadio Olimpico che consacrò gli Azzurri sul tetto d’Europa, Roberto Mancini è arrivato in sala stampa insieme al capitano Giorgio Chiellini per presentare il tanto atteso esordio a Uefa Euro 2020. Il 10 giugno 1968, battendo la Jugoslavia per 2-0 nella ripetizione della finale (il primo incontro era terminato 0-0 e all’epoca non erano previsti i calci di rigore in caso di parità) la Nazionale guidata da Ferruccio Valcareggi si laureò campione d’Europa per la prima – e finora unica – volta nella storia azzurra in un Olimpico illuminato dalle torce fatte con i fogli di giornale per celebrare il trionfo dell'Italia. Il ct spera di non dormire fino alla finale di Wembley, perché dopo un anno e mezzo di sofferenza l'Italia e tutta Europa ripartono anche nel segno del calcio, e hanno tanta voglia di star svegli. La gente spera di rivivere notti magiche e all'insegna del calcio e dell'orgoglio nazionale. Questa volta, è l'auspicio generale, le bandiere su balconi e finestre e quell' «andrà tutto bene» saranno riferiti solo al calcio e al sogno azzurro.

Stasera alle 21 contro la Turchia partirà la nuova avventura internazionale dell’Italia in una fase finale, cinque anni dopo Euro 2016:

«Sarà impossibile non emozionarsi, è giunto il momento – commenta Mancini - di tornare a dare delle soddisfazioni ai nostri tifosi. Che notte sarà quella della vigilia? Spero di viverne altre insonni più in là, a luglio, quando l’Europeo sarà arrivato alla sua fase conclusiva. Ero fiducioso tre anni fa, quando sono salito sulla panchina dell’Italia, e lo sono ancora di più oggi: abbiamo dalla nostra giocatori bravi e si è creato un bel gruppo. Vorremmo continuare a divertirci e desideriamo arrivare a Londra, per l’ultimo step della competizione: sono molto fiducioso. In campo sarà una partita difficile, come tutte. Essendo la prima ci sarà più pressione e il nostro rispetto per la Turchia è massimo, perché ha molti giocatori di talento. Peccato che l'Olimpico non sia pieno, il pubblico ci avrebbe dato una spinta in più. Invece sarà quasi come giocare in campo neutro, perché ci saranno anche dei sostenitori turchi ed è giusto così. Comunque sedicimila spettatori sono un primo passo».

Per questo ha scritto anche, sui social, una lettera agli italiani, che spiega così a chi gliene chiede conto: «ora che la situazione nel paese sta volgendo al meglio è l'ora di tornare a dare soddisfazioni. Cercheremo di fare del nostro meglio, la prima gara è la più difficile, ma come abbiamo già detto dovremo essere liberi mentalmente. La mia lettera sui social era per gli sportivi, e per gli italiani: tutto il paese, anche chi non s'intende di calcio, segue un torneo del genere. Saremo tutti coinvolti». Anche perché, ed è un suo concetto base verso l'11 luglio e Londra, «se facciamo quel che sappiamo fare, con tranquillità, possiamo farcela». Non ci saranno Sensi e Pellegrini, che ha dato forfeit all'ultimo, e «spiace per loro, avrebbero meritato l'Europeo». Assenze che non cambiano le idee del ct per la prima, con un centrocampo composto da Barella-Jorginho-Locatelli, mentre Verratti dovrebbe recuperare per la Svizzera

Sulla fiducia espressa da Mancini concorda il capitano Giorgio Chiellini, che però aggiunge del suo.

«Ha ragione il nostro ct quando dice che dobbiamo giocare con spensieratezza  ma io dico che per provare a fare qualcosa in questo tipo di manifestazioni ci vorrà anche un pizzico di folli. Siamo pronti - aggiunge -, ci siamo preparati nel miglior modo possibile. La voglia di rifarci, di rivivere un torneo, una competizione da protagonisti, è tanta - dice Chiellini -. La sconfitta di Milano con la Svezia è una cosa che ci rimane dentro, non potremo mai cancellarla. Però in questi anni abbiamo trasformato quella delusione in entusiasmo e voglia di far bene. Questo sentimento non c'è solo in noi, ma in tutti i tifosi di questa Nazionale. Non sapete in quanti, in questa settimana, si stanno galvanizzando in attesa di questa gara che manca da 5 anni. Non vediamo l'ora di scendere in campo e vivere queste emozioni».

Italia-Turchia apre gli Europei ma Senol Gunes guarda oltre, non nasconde le ambizioni della sua squadra e alla vigilia del calcio d'inizio 'sfida' Roberto Mancini, auspicando un nuovo confronto in finale.

«Mancini conosce la Turchia avendo allenato il Galatasaray, ha avuto successo e ora ha tanti ottimi giocatori a disposizione. Non siamo i favoriti per questo girone, ma vorrei poter disputare la finale di questo torneo contro l'Italia. Il nostro percorso parte nel 2002 con la semifinale mondiale e adesso sarebbe bello giocare una finale contro l'Italia. Con l'Italia sarà complicata, conosciamo la loro forza ma anche i punti deboli. Il risultato che otterremo nella prima partita sarà molto importante. Mancini conosce bene la Turchia, e sarà una partita complicata domani, conosciamo la forza dei nostri avversari ma anche i loro punti deboli. Guardate Donnarumma: è giovane e bravo, ma hanno anche Insigne e Immobile. siamo consci della classe e della tradizione dell'Italia. Dal punto di vista tecnico, tattico e fisico, sarà una partita combattuta, bella, all'insegna del fair play. E spero che possa vincere la Turchia».

Non nasconde le ambizioni nemmeno Hakan Calhanoglu che l'Italia la conosce bene e stasera sfiderà anche alcuni suoi compagni del Milan.

«Sarà una gara speciale per noi. Personalmente è ancora più speciale perché si gioca in Italia. Sono molto contento di poter giocare contro alcuni compagni, abbiamo aspettato a lungo questo momento, abbiamo lavorato sodo e speriamo di poter rappresentare al meglio la Turchia. Cercheremo di dare il massimo in campo, abbiamo analizzato i loro punti di forza e punti deboli. Hanno ottimi giocatori e un grande allenatore, arrivare qui non è stato facile. La Turchia ha giocatori forti individualmente e anche loro: sarà una bella partita, vorremmo qualificarci vincendo delle partite. Tutti sanno quanto è forte l'Italia noi saremo uniti e vogliamo vincere la partita. La finale con l'Italia? Sarebbe un grande successo per tutti. Abbiamo lavorato sodo per arrivare a questo punto. Abbiamo rispetto per l'Italia che ha grandi qualità ma anche noi le abbiamo e se giochiamo senza paura potremo fare grandi cose e toglierci soddisfazioni».

IL PIANO DI SICUREZZA - Prima di godere della festa e della partita, i circa 14 mila spettatori previsti sugli spalti - tra i quali circa 2000-2500 tifosi turchi, che risiedono in area Schengen - dovranno superare il rigido sistema di sicurezza messo un campo dall'Uefa e dalla Questura di Roma, che prevede l'uso di mascherine, i termoscanner e un certificato di negatività al Covid-19 con test effettuato non più di 48 ore prima.

Il piano anti-contagio dispone poi che sugli spalti ci sia almeno un metro tra una persona e l'altra, niente 'cinque' e abbracci, spostamenti all'intervallo limitati all'indispensabile. E ancora, slot di 30' per entrare allo stadio nel rispetto del distanziamento. Per tutti i tifosi coprifuoco spostato all'una di notte, per consentire di rientrare a casa senza patemi. I residenti in Italia possono presentare al posto del test negativo una prova di vaccinazione o un certificato di guarigione dal coronavirus non più vecchio di sei mesi. Un problema ci potrebbe essere per gli spettatori che dovessero provenire dalla Turchia, per i quali sono obbligatori dieci giorni di quarantena domiciliare. Il rischio e' di essere respinti dal dispositivo di sicurezza, che prevede tra l'altro lo schieramento di mille gli agenti delle forze dell'ordine. I controlli riguarderanno non solo l'area dello stadio, ma anche il centro e in particolare le fan zone. Gli ingressi saranno poi regolati attraverso tunnel dotati di termoscanner. Oltre 800 punti d'igienizzazione per le mani saranno sparsi in tutto lo stadio. Le fan zone a numero chiuso a Piazza del Popolo e ai Fori Imperiali, con maxischermi consentiranno anche a chi non e' sugli spalti di seguire lo spettacolo della cerimonia di apertura dell'Europeo.

LA CERIMONIA DI APERTURA - Una cerimonia solenne ma festosa che vuol celebrare l'unicità del calcio europeo con una metafora: ogni singola squadra rappresenta una tradizione lunga 60 anni ma solo quando tutte si uniscono si sprigiona la magia. L'azione si svolgerà anche sul campo di gioco, dove i campioni del mondo Francesco Totti e Alessandro Nesta accoglieranno i tifosi, prima che la banda musicale della Polizia di Stato esegua un brano dal «Guglielmo Tell» di Gioacchino Rossini, mentre 24 atleti delle sezioni giovanili delle Fiamme Oro e ballerini professionisti diano vita ad una coreografia con sfere giganti di elio. L'atto successivo prevede la presenza di Andrea Bocelli, che eseguirà l'aria «Nessun Dorma». Infine, Martin Garrix, Bono e The Edge, che hanno realizzato l'inno ufficiale «We Are The People» saranno i protagonisti di una performance virtuale che utilizzerà tecnologie all'avanguardia per avvicinare i tifosi di tutto il mondo. Poi, toccherà a Italia e Turchia inaugurare l'Europeo.

I PRECEDENTI- Le squadre si affrontano per la seconda volta alla fase finale di EURO. A UEFA EURO 2000, l'Italia di Dino Zoff si è imposta 2-1 grazie alle reti di Antonio Conte (con una spettacolare sforbiciata) e Filippo Inzaghi (rig.), mentre la Turchia di Mustafa Denizli ha risposto con Okan Buruk. Entrambe hanno superato il girone: l'Italia è arrivata in finale e ha perso contro la Francia, mentre la Turchia è stata battuta dal Portogallo ai quarti. L'unico altro precedente al Campionato Europeo risale alle qualificazioni per l'edizione 1964. L'Italia ha vinto 6-0 in casa - con quattro gol di Alberto Orlando (gli unici in nazionale) e doppietta di Gianni Rivera – e 1-0 in Turchia. L'Italia non ha subito gol nelle prime cinque partite contro la Turchia ma ne ha subito uno in ognuna delle ultime cinque. Le sfide più recenti tra le due squadre sono state le amichevoli finite 1-1 a Pescara a novembre 2002 – quando la Turchia era allenata dall'attuale Ct Senol Günes – e a Bergamo quattro giorni dopo, con gol di Antonio Di Natale al 39' e autorete di Marco Materazzi 3' dopo. Senol Günes era il portiere della Turchia battuta 1-0 in amichevole dall'Italia a Firenze il 23 settembre 1978. Roberto Mancini ha collezionato 36 presenze in nazionale ma non ha mai affrontato la Turchia.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI TURCHIA - ITALIA

Euro 2020, avanti azzurri! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)TURCHIA (4-3-2-1): 23 Cakir; 2 Celik, 4 Soyuncu, 3 Demiral, 13 Meras; 11 Yazichi, 6 Tufan, 5 Yokuslu; 10 Calhanoglu; 17 B.Yilmaz, 9 Karaman (1 Gunok, 12 Bayindir, 15 Kabak, 25 Muldur, 7 Under, 8 Tokoz, 14 Antalyali, 19 Kokcu, 20 Omur, 16 Unal, 24 Akturkoglu, 26 Dervisoglu). All.: Gunes.

ITALIA (4-3-3): 21 Donnarumma, 24 Florenzi, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 4 Spinazzola, 18 Barella, 8 Jorginho, 5 Locatelli, 11 Berardi, 17 Immobile, 10 Insigne (1 Sirigu,15 Acerbi, 25 Toloi, 2 Di Lorenzo, 13 Emerson, 16 Cristante, 12 Pessina, 6 Verratti, 9 Belotti, 14 Chiesa, 22 Raspadori, 26 Meret).

ARBITRO: Danny Makkelie (NED)
Assistenti arbitrali: Hessel Steegstra (NED) e Jan de Vries (NED)
Video Assistant: Referee Kevin Blom (NED)
Assistente Video Assistant Referee: Pol van Boekel (NED), Christian Gittelmann (GER), Bastian Dankert (GER)
Quarto uomo Stéphanie Frappart (FRA)

LA COPERTURA TV IN DIRETTA SU SKY SPORT

Euro 2020 a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)Al via su Sky UEFA EURO 2020, calcio d’inizio venerdi 11 Giugno 2021 con Turchia-Italia: appuntamento in campo allo stadio Olimpico di Roma e live dalle 21 su Sky Sport Football e Sky Sport Uno, anche in 4K HDR con Sky Q satellite e in streaming su NOW. La telecronaca sarà affidata a Fabio Caressa con il commento tecnico di Beppe Bergomi; Giorgia Cenni, Peppe Di Stefano, Marco Nosotti e Paolo Assogna a bordocampo. Tutte le partite dell’Italia avranno un palinsesto dedicato, con SKY EURO SHOW a partire dalle 19.30 condotto da Alessandro Bonan. In studio con lui Alessandro Costacurta, Paolo Condò, Cristiana Girelli - numero dieci della Nazionale italiana, capocannoniere del campionato di Serie A, attaccante Azzurra e della Juventus - e Sandro Piccinini, con Fabio Capello e Gianluca Di Marzio collegati dalla “Sky Platform” allo stadio Olimpico di Roma.

La programmazione - Al via anche tutta la programmazione speciale di Sky per UEFA EURO 2020, un arco che abbraccerà gran parte della giornata dell’evento calcistico dell’estate, con studi d’eccezione e tanti programmi di approfondimento. Oltre a un nuovo studio centrale a Milano, anche uno spazio panoramico in diretta dal Pincio, una postazione sempre operativa da Casa Azzurri e, per la fase finale, un corner con vista su Wembley, a Londra. Sky Sport 24 offre un palinsesto speciale all’Europeo. La “giornata tipo” di Sky, per tutta la durata del torneo, inizia alle 8 del mattino con tutte le news e EUROMIX per rivivere il meglio della giornata precedente, poi dalle 10 si parte con il buongiorno dalle città dell’Europeo con EURO TODAY, con Marina Presello, Roberta Noè e Davide Camicioli. Si prosegue alle 13 con L’EUROPA È SERVITA, con la conduzione di Cristiana Buonamano, in alternanza con Vanessa Leonardi. Alle 15, la palla passa a Sara Benci e al suo programma EURO POMERIGGIO. Le gare di UEFA EURO 2020 delle 15 e delle 18 sono accompagnate dagli studi pre e post gara con la conduzione intervallata di Mario Giunta e Federica Lodi, mentre per le partite della sera, con fischio d’inizio alle 21, vedono in studio Anna Billò e Leo Di Bello, prima di passare il testimone a CALCIOMERCATO – L’ORIGINALE. Il programma di Alessandro Bonan con Gianluca Di Marzio e Fayna, dal 7 giugno, ogni sera alle 23.45, chiude la lunga giornata calcistica con un occhio di riguardo al mercato dei giocatori protagonisti agli Europei.  Una giornata lunga e ricca, tutta da vivere in una sorta di narrazione reality no-stop garantita anche dalla copertura di Sky Sport 24, del sito skysport.it e dei profili ufficiali Social di Sky Sport.

Ermal Meta per il debutto azzurro - Ermal Meta per il debutto azzurro - Sky Sport racconterà la gara d’apertura degli Europei sulle note di “UNO”, il nuovo singolo di Ermal Meta che farà da colonna sonora al debutto azzurro con una clip dedicata. “UNO”, estratto dall’ultimo album di inediti “Tribù Urbana”, è un viaggio di parole e musica che parte “dai vicoli di Atene” fino ad arrivare in un qualsiasi campo di calcio dove non è necessario essere famosi per giocare. Basta la voglia di farlo: “E un bambino calcia un pallone oltre il muro. Ci separano, ma il cielo è UNO”. “UNO” è la passione che si trasforma in un inno alla gioia della condivisione, corale come può essere un insieme di voci, o “le nostre mani che sollevano l’aria all’unisono“.

La sigla di Alessandra Amoroso - Sarà un torneo a ritmo di musica con la voce e il brano “SORRISO GRANDE” di Alessandra Amoroso a fare da colonna sonora alle partite di UEFA EURO 2020 su Sky. Si tratta del suo ultimo successo, realizzato appositamente in questa nuova veste per accompagnare l’Europeo di Sky. “Sorriso Grande” è un brano solare, aperto, carico di una ritrovata energia che rappresenta la rinascita, la riscoperta di sé sotto una nuova luce, e in questa versione richiama anche la voglia di tornare a vivere insieme, di superare “la paura e la fatica”, attraverso lo sport, il calcio, per un grande spettacolo ricco di gioia, che tornerà ad avere la presenza del pubblico negli stadi, anche a Roma, per il ritorno degli Azzurri in campo in una grande manifestazione internazionale dopo cinque anni di attesa.

  • Ore 19:30 Studio: Sky Euro Show - VISIBILE A TUTTI GLI ABBONATI SKY
    Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Uno (can. 201), Sky Sport Football (can. 203) e Sky Sport 251
    Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Uno (SD can. 482, HD can. 472) e Sky Sport Football (SD can. 484, HD can. 473)
    Streaming: diretta su NOW e Sky Go
    Conduce: Alessandro Bonan e Marina Presello
    In studio a Milano Santa Giulia: Alessandro Costacurta, Paolo Condò, Sandro Piccinini, Cristiana Girelli
    In collegamento dalla Sky Platform allo stadio Olimpico di Roma: Gianluca Di Marzio e Fabio Capello
     
  • Ore 21:00 Euro 2020 – Gruppo A: Turchia vs ITALIA - VISIBILE A TUTTI GLI ABBONATI SKY
    [ancora meglio in 4K HDR con Sky Q Satellite]
    dallo stadio Olimpico - Roma [ITA]
    Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Uno (canale 201), Sky Sport Football (canale 203) e Sky Sport 251
    Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Uno (SD can. 482, HD can. 472) e Sky Sport Football (SD can. 484, HD can. 473)
    Streaming: diretta su NOW e Sky Go
    Telecronaca: Fabio Caressa e Beppe Bergomi
    Bordocampo ed interviste: Giorgia Cenni, Peppe Di Stefano, Marco Nosotti, Paolo Assogna
     
  • Ore 23:00 Studio: Sky Euro Show - VISIBILE A TUTTI GLI ABBONATI SKY
    Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Uno (canale 201), Sky Sport Football (canale 203) e Sky Sport 251
    Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Uno (SD can. 482, HD can. 472) e Sky Sport Football (SD can. 484, HD can. 473)
    Streaming: diretta su NOW e Sky Go
    Conduce: Alessandro Bonan e Marina Presello
    In studio a Milano Santa Giulia: Alessandro Costacurta, Paolo Condò, Sandro Piccinini, Cristiana Girelli
    In collegamento dalla Sky Platform allo stadio Olimpico di Roma: Gianluca Di Marzio e Fabio Capello
     
  • Ore 23:45 Studio: CalcioMercato - L'Originale
    Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Football (canale 203) e Sky Sport 251
    Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Football (SD can. 484, HD can. 473)
    Streaming: diretta su NOW e Sky Go
    Conduce: Alessandro Bonan e Fayna
    In studio a Milano Santa Giulia: Marco Bucciantini, Fabrizio Ravanelli e Cristiana Girelli
    In collegamento dalla Sky Platform allo stadio Olimpico di Roma: Gianluca Di Marzio e Fabio Capello

  LA COPERTURA TELEVISIVA DI RAISPORT

Euro 2020 a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)In pole position, su tutte le piattaforme: l’11 giugno, dopo il rinvio di un anno causato dalla pandemia, l’Europeo prenderà il via, con gli Azzurri, allo Stadio Olimpico di Roma, opposti alla Turchia nella gara inaugurale del torneo. La Rai detiene i diritti esclusivi free-to-air dell’intera manifestazione, e proporrà ai telespettatori italiani 27 partite, tutte su Rai1 (20 in prima serata, 7 nel pomeriggio) e su Rai4k, al canale 210 della piattaforma Tivùsat, tutte in altissima definizione in 4K: per godere della migliore visione possibile di un evento live.

Alle 16 gare del primo turno si aggiungeranno quattro ottavi di finale, i quattro quarti di finale, le due semifinali e la finale, in programma domenica 11 luglio. Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro racconteranno le partite dell’Italia, con gli interventi da bordocampo e le interviste di Alessandro Antinelli, Aurelio Capaldi e Andrea Riscassi, e una postazione supplementare di commento con Enrico Varriale e Claudio Marchisio: le altre coppie di telecronisti saranno quelle formate da Luca De Capitani e Manuel Pasqual, Stefano Bizzotto e Katia Serra, Dario Di Gennaro e Andrea Agostinelli, Giacomo Capuano e Bruno Giordano.

Non mancheranno le rubriche quotidiane di approfondimento, sempre su Rai1, a cominciare da Notti Europee, in onda dall’Auditorium Rai del Foro Italico ogni sera al termine delle partite, con Marco Lollobrigida e Danielle Madam, la campionessa italiana di getto del peso, e con Alessandro “Spillo” Altobelli, Ana Aquiles, Domenico Marocchino, e Gianfranco Teotino come opinionisti. Tutte le partite saranno precedute da un presentation studio, in onda sempre dall’Auditorium del Foro Italico, con Paola Ferrari, Milena Bertolini, Marco Tardelli e Luca Toni, che si alterneranno anche nella presentazione dei match del pomeriggio, affidata a Sabrina Gandolfi. Su Rai2, infine, Dribbling Europei, in onda ogni giorno alle 13.30, con Simona Rolandi e in studio, a rotazione, Fulvio Collovati, Sebino Nela, Eraldo Pecci, Guglielmo Stendardo e Gianluca Zambrotta, oltre a Marco Civoli e Massimo De Luca. Tutte le partite, con gli approfondimenti, le interviste esclusive dal ritiro della Nazionale, e molti contenuti originali saranno disponibili su RaiPlay, anche con un'offerta dedicata in altissima definizione, in 4K.

La rassegna continentale, su RaiPlay, avrà anche volto e voce dei The Jackal, con Europei a casa The Jackal: un ritrovo di amici, il classico appuntamento in occasione delle partite importanti, con chi segue il calcio, chi non ne capisce nulla, chi viene solo per stare in compagnia, con un occhio alla partita e uno ai social, a cominciare dalle tre partite del primo turno degli Azzurri (11, 16 e 20 giugno).

Su Radio1 e Radio1 Sport (il canale radiofonico digitale), invece, Euro2020 diventerà Tutto l’Europeo minuto per minuto, con le radiocronache in diretta di tutte le partite e le voci di Francesco Repice e Daniele Fortuna per i match dell’Italia, e Massimo Barchiesi, Giuseppe Bisantis, Manuel Codignoni, Sebastiano Franco, Massimiliano Graziani, Cristiano Piccinelli, Giovanni Scaramuzzino per tutte le altre. Ogni incontro sarà preceduto da una introduzione di mezz’ora e da altri trenta minuti di interviste e commenti nell’immediato post partita.

L’Europeo firmato Rai, in realtà è già cominciato, con le quattro puntate di Sogno Azzurro, la mini-serie esclusiva, realizzata dalla Direzione Nuovi Formati Rai in collaborazione con la Federcalcio, in onda da lunedì 7 a giovedì 10 giugno. Con “Sogno Azzurro”, per la prima volta nella lunga e vincente storia della Nazionale, il pubblico potrà avere l’occasione di entrare a Coverciano, nella “casa” degli Azzurri, seguire i calciatori dal loro arrivo alle riunioni tra staff e squadra, durante gli allenamenti e nei momenti di relax, viaggiare con loro durante le trasferte, “vivere” al loro fianco negli spogliatoi prima della partita, in campo e sugli spalti e nel dopogara, scoprire le persone che concorrono al raggiungimento dei risultati sportivi, attraversare i temi ed i valori dello sport: dai rapporti umani al coraggio, dalla paura al riscatto. Un viaggio di dieci mesi, iniziato a settembre 2020 e che proseguirà fino alla vigilia della gara inaugurale dell’Europeo.

Euro 2020 a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)

  •  Ore 21:00 Euro 2020 – Gruppo A: Turchia vs ITALIA
    [disponibile anche in 4K HDR su Rai 4K (can 210 Tivùsat), Rai Play, HBBTV]
    dallo stadio Olimpico - Roma [ITA]
    Telecronaca Rai 1: Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro
    Bordocampo ed interviste: Alessandro Antinelli, Aurelio Capaldi, Andrea Riscassi
    Telecronaca Rai 4K: Gianluigi Zamponi e Guglielmo Stendardo

  Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Euro 2020 a Roma! Turchia - Italia (diretta ore 21 Rai 1 e Sky Sport)

Roma e l'Italia sotto gli occhi del mondo per l'apertura di Euro 2020 (diretta su Sky Sport e Rai 1)

Ultimi Video

  • Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    TIM dedica al calcio il suo nuovo spot istituzionale che racconta oltre 100 anni della più grande passione sportiva degli italiani, attraverso l’evoluzione dei mezzi di comunicazione nel ...
    T
    Televisione
      mercoledì, 16 giugno 2021
  • Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Nel corso del 2021, si attuerà progressivamente il processo di riorganizzazione delle frequenze tra emittenti televisive con conseguente necessità per gli utenti di dover risintonizzare ...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 09 marzo 2021
  • Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    24esimo appuntamento in diretta streaming con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e ...
    T
    Televisione
      martedì, 09 marzo 2021

Palinsesti TV