Panariello one man show: lunedì torna su Canale 5 con programma tutto suo

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  venerdì, 02 marzo 2012
 17:42

Panariello one man show: lunedì torna su Canale 5 con programma tutto suo"A Cesare quel che è di Cesare. Fiorello ha sperimentato, con successo, lo show del lunedì sera in tv". Lo ha detto Giorgio Panariello nel corso della conferenza stampa di 'Panariello non esiste', il one man show in onda in prima serata, da lunedì 5 marzo, per quattro settimane, su Canale 5. Un programma che segna il ritorno di Panariello con uno show televisivo tutto suo dopo sei anni.

Al suo fianco anche Nina Zilli, la cantante, reduce da Sanremo, che oltre a cantare farà a Panariello anche da spalla comica. Panariello ha sottolineato, a proposito degli inevitabili paragoni che ci saranno con il fortunato show di Fiorello andato in onda su Rai1: "Sono tranquillo. Contano il gradimento e quello che va in onda nelle altre reti. Per quanto mi riguarda in passato ho sempre avuto una controprogrammazione di rilievo. Non mi è mai piaciuto fare una partita con il Chievo, ma ho sempre preferito confrontarmi con squadre come il Milan e la Juve".

E' la prima volta che Panariello si affaccia sulla rete ammiraglia Mediaset con un show. A chi glielo faceva notare, Panariello ha risposto che innegabilmente i risultati deludenti della sua conduzione di Sanremo 2006 hanno contato nella sua lunga assenza dalla televisione.

QUELLA VOLTA A CASA BERLUSCONI... - Quella volta che Silvio Berlusconi aprì la porta di casa a Giorgio Panariello in tuta. A raccontarlo, in modo ironico, e lo stesso comico e showman nel corso della conferenza stampa di presentazione dello spettacolo 'Panariello non esiste', in onda in diretta su Canale 5 in prima serata, da lunedì 5 marzo, per quattro settimane. Panariello rivolto ai cronisti ricorda così l'episodio che lo vide protagonista con l'ex premier: "Tornavo da fuori e mi fermai a un autogrill a comprare due bottiglie di Chianti, visto che mi hanno insegnato che non si va mai a casa della gente per la prima volta a mani vuote. Mi aprì la porta Berlusconi, era in tuta. Mi squadrò da capo a piedi e quando gli consegnai le bottiglie disse: 'queste le diamo ai cani'.A cena mi venne offerto del vino di riserva, di non so che epoca... nel corso della serata cominciò a parlare male di tutti i comici in tv. Mi ricordo ho pensato: ecco ora tocca a me, mi sa che da questa casa esco male...".

Poi, parlando dello show, il comico ha aggiunto: "non farò satira su Berlusconi o Monti. Queste cose le lascio a chi sa farle meglio di me, come la Guzzanti, Paolo Rossi, Celentano, che hanno gli strumenti per farlo. Farò ironia su altre cose, come ad esempio il business che ruota attorno alla cronaca nera". Le coreografie dello spettacolo di Panariello, che sarà affiancato dalla cantante Nina Zilli, sono di Bill Goodson, musiche e direttore d'orchestra di Franco Micalizzi con la partecipazione di Fabrizio Bosso, raffinato ed apprezzato trombettista della scena jazzistica internazionale. La regia è di Stefano Vicario. La scenografia è stata realizzata da Gaetano Castelli.

DEDICHEREMO IL MIO SHOW A LUCIO DALLA  - "Purtroppo la grandezza di un uomo, di un grande artista, si capisce quando non c'é più. Per questo dedicheremo lo spettacolo a lui".

Lo ha detto, ricordando Lucio Dalla, morto improvvisamente ieri in Svizzera, Giorgio Panariello nel corso della conferenza stampa del suo show 'Panariello non esiste' che andrà in onda in prima serata su Canale 5 in diretta dallo Studio 5 di Cinecittà da lunedì 5 marzo, per quattro serate, con la partecipazione della cantante Nina Zilli. "Con Nina - ha aggiunto lo showman - cercheremo di trovare la canzone che meglio lo rappresenta". Panariello ha poi ricordato di aver avuto "l'onore di presentare nel corso di una serata a Montecatini un'esibizione di Dalla insieme a De Gregori".

Zilli ha sottolineato da parte sua come Dalla era oltre che un grandissimo artista "un uomo semplice e umile. Il vuoto che lascia nel panorama della musica si sentirà". Zilli ha ricordato come nell'ultimo Sanremo il cantante la fermò dopo la sua esibizione sul palco dell'Ariston: "Porterò sempre nel mio cuore le sue belle parole per me".

Ultimi Palinsesti