IRIS, al via la retrospettiva Cult ogni mercoledì in prima e seconda serata

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
  mercoledì, 23 novembre 2011
 18:31

IRIS, al via la retrospettiva Cult ogni mercoledì in prima e seconda serataDal Pope of trash (di John Waters) al Man of New York (di Martin Scorsese), dal regista più pulp (Quentin Trantino) al genio di Hollywood (Mel Brooks)… Queste solo alcune delle più grandi firme della celluloide che - grazie a soluzioni iperboliche, innovative e fuori dal coro - hanno fatto entrare di diritto i loro masterpiece nell’olimpo sacro del Cult.

Agli intramontabili capolavori di “artisti da set”, divenuti ormai vere e proprie icone sociali, Iris, il canale tematico Mediaset diretto da Miriam Pisani , da questa sera, ogni mercoledì, dedica la prima e la seconda serata di programmazione cinematografica d’autore.

Per il primo appuntamento con la nuova stagione della retrospettiva Cult, due celebri signore del cinema: la sensualissima Charlotte (Kelly LeBrock) dell’esilarante commedia La signora in rosso (1984) e la squilibrata casalinga (Kathleen Turner) della satira americana La signora ammazzatutti (1994).

Ad aprire la serata delle pellicole senza tempo, La signora in rosso, film di e con Gene Wilder che, grazie al tema musicale "I Just Called to Say I Love You", scritto e interpretato da Stevie Wonder, conquistò un premio Oscar e un Golden Globe.

Non sapendo di essere osservata da Teddy (Wilder), la splendida Charlotte danza per qualche istante fatale sulla grata del ricircolo dell'aria, imitando la mitica Marilyn Monroe. Da quel momento, la vita del perfetto “americano medio” raggiungerà i limiti dell’assurdo col suo serratissimo e rocambolesco corteggiamento.

In seconda serata, è la volta di Serial Mom (titolo originale), la commedia nera di John Waters (Grasso è bello, Fenicotteri rosa) che narra le follie omicide di una perfetta casalinga, ossessionata dall’ordine e paladina, ad ogni costo, della serenità del proprio focolare felice.

Mrs. Sutphin si “difende” con i denti, o meglio con le armi più impensabili (addirittura un cosciotto), uccide per motivazioni superficiali: un parcheggio rubato, divergenze educative con il professore del figlio o addirittura il colore di scarpe sbagliato… e dà vita ad una divertente satira di un’angelica serial killer.

In locandina per le prossime serate Cult: Il Grande Lebowski, (Joel Coen - 1998), Jackie Brown (Quentin Tarantino - 1997), Taxi Driver (Martin Scorsese - 1976), Scarface (Brian De Palma - 1983), Serpico (Sidney Lumet - 1973), Frankenstein Junior (Mel Brooks - 1974) e molti altri.

Ultimi Video

Palinsesti TV