DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Tim stringe su accordo con Mediaset su contenuti (film, serie tv, notizie e sport)

News inserita da:

Fonte:

Economia

Tim stringe su accordo con Mediaset su contenuti (film, serie tv, notizie e sport)Tim mette a fuoco le strategie per il prossimo triennio. L'ad Amos Genish sta lavorando al nuovo piano industriale, lo porterà all'approvazione del cda il 6 marzo ma, come d'abitudine, prima della fine dell'anno le linee guida vengono anticipate in consiglio e quest'anno il budget per l'anno è stato approvato con tre mesi di anticipo confermando «le linee guida fornite in occasione dell'approvazione del Piano Strategico 2017-2019». Produrre margini e aumentare la generazione di cassa sono gli obiettivi del piano «incentrato sulla creazione di valore per massimizzare convergenza e offerte in bundle scalabili sfruttando al massimo l'estensione delle reti ultrabroadband di Tim in fibra e LTE» e su «un maggiore e migliore utilizzo di data analytics e digitalizzazione, che contribuirà a migliorare l'efficienza».

«Approvando un budget preliminare con tre mesi di anticipo indichiamo piani e obiettivi chiari fin dall'inizio del 2018 permettendo, dunque, alla Società di avviare la propria ambiziosa strategia con l'obiettivo di raggiungere un modello di business migliorato e sostenibile», ha sottolineato Genish che in un'intervista a Bloomberg nella stessa giornata ha anche ribadito l'obiettivo di ridurre il rapporto debito/ebitda a 2,7 volte. «Entro la fine del 2018, le agenzie di rating dovrebbero guardare in modo positivo per portarci a un rating investment grade» ha ribadito. La Rete si conferma un dossier caldo per Tim e l'ad ha portato in cda «una panoramica dello scenario regolatorio, tenendo conto dei punti di vista del Governo e delle autorità di settore». La presentazione ha trattato i diversi modelli di separazione confrontandoli con altre esperienze internazionali.

«Nei prossimi mesi il management continuerà vagliare le diverse ipotesi per stabilire se la separazione della rete sia necessaria per rispondere agli input delle Istituzioni e per creare valore» si legge in una nota. Dal cda fiume che si è svolto a Roma il management ha ottenuto disco verde a proseguire le trattative con Mediaset per un nuovo accordo pluriennale sui contenuti (film, serie tv, notizie) che potrebbe essere attivo già nel 2018 ma anche su quel che resta della stagione primaverile della Serie A, della UEFA Champions League 2018 e di altri eventi calcistici internazionali offerti da Premium. La joint venture con Canal+ invece, che i sindaci revisori avrebbero voluto riclassificare come operazione tra parti correlate di maggioranza, è stata confermata come operazione con parte correlata di minore rilevanza ribadendo,con delibera assunta a maggioranza, «interesse, convenienza e congruità delle condizioni dell'iniziativa, riepilogandone la motivazione nel contesto della pianificazione strategica in corso di definizione».

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

Palinsesti TV