Al via ''Wiki. Il web per tutti'' da oggi su SMtv San Marino

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

I
Internet e Tv
  venerdì, 27 aprile 2012
 12:24

Al via ''Wiki. Il web per tutti'' da oggi su SMtv San MarinoLa libertà è partecipazione, cantava Giorgio Gaber. La partecipazione oggi è anche la rete, dove si esprimono nuove forme di cittadinanza digitale.

Raccontare tutte le forme di videopartecipazione: questo è l'intento di "Wiki", il primo format multipiattaforma della tv di stato sammarinese. Dalla tv si approda ad internet, e viceversa. Il tutto con un linguaggio semplice e immediato, per "smontare" i meccanismi della rete e spiegarli anche a chi non vive online. "Wiki" si occuperà di ciò che la rete produce, rilancia, discute insieme ai suoi protagonisti presenti in studio e collegati in webcam via Skype, per spiegare a chi non è online che le nuove tecnologie potranno esserci d'aiuto.

"Wiki" sarà prodotto nello studio virtuale di SMtv San Marino e sarà trasmesso da venerdì 27 aprile dapprima online sul website smtvsanmarino.sm (ore 15.00) e successivamente dalla sera sul Digitale Terrestre (dtt ch 73) e sul satellite (sky ch. 520, tivùsat ch.73), primo passaggio ore 22.05. #wikitv l'hashtag twitter per interagire.

«Grazie alla rete e ai social network la tv ha realizzato l'interattività, una chimera fino a venti anni fa, quando si rimaneva in poltrona passivi dinanzi allo schermo. In "Wiki" noi rovesciamo lo schema: la rete e i social network usano la tv per rivolgersi a quel pubblico che ancora resta passivo in poltrona, sollecitandolo a partecipare. In studio, conduttori/naviganti due ragazzi speciali, uno con i capelli d'argento per una collaborazione tra generazioni. Gli ingredienti, quelli della TV: il talk e la polemica, ma con le immagini WEB. Al popolo della rete chiediamo di collaborare. Il mix dei due mezzi ha delle potenzialità formidabili e -come diceva Gaber - è libertà», precisa Carmen Lasorella, Direttore Generale di SMtv San Marino.

«Wiki racconterà il web in modo semplice ma completo, cercando di "alfabetizzare" alle nuove tecnologie chi conosce ancora poco la rete. In Italia non viviamo soltanto la piaga del digital divide tecnologico ma soprattutto culturale: occorre spiegare  come la rete possa oggi proporre una modalità di cittadinanza attiva nuova e partecipata», puntualizza Giampaolo Colletti, fondatore del network Altratv.tv e autore e conduttore di "Wiki".

Ultimi Palinsesti