Calcio al buio, la Lega rifiuta le offerte per gli highlights di A - UPDATE #2

News inserita da:

Fonte: Eurosport

S
Sport
  martedì, 26 agosto 2008
 00:00
Maurizio ZampariniIl pessimismo che si respirava questa mattina nei pressi della Lega Calcio era giustificato. Le offerte per i diritti tv, già definite insufficienti da molti dirigenti, sono state definitivamente rifiutate. Un "No" che era stato anticipato da Adriano Galliani all'ingresso in via Rosellini: "È impossibile che un prodotto venduto a 75 milioni di euro in esclusiva a Mediaset, alle altre emittenti possa essere valutato 20,5 milioni di euro non in esclusiva con uno sconto del 75%. Credo che gli highlights di Serie A non verranno venduti."

Parole profetiche confermate dalle dichiarazioni del presidente del Palermo Maurizio Zamparini (nella foto) al termine dell'Assemblea: "Abbiamo detto no alle offerte delle tv, ma da qui a sabato si fa in tempo a fare molte cose, un po' all'italiana..." Insomma, uno spiraglio c'è, ma difficilmente si giungerà ad un accordo in tempo per la prima giornata. "Si vedranno Controcampo e la Domenica sportiva? No", ha risposto Zamparini.

Alla riunione non hanno preso parte direttamente né il presidente di Lega Antonio Matarrese, ancora convalescente, né il suo vice per la serie A, Massimo Cellino (Cagliari), che si trova a Miami. Assenti anche il presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, e quello dell'Inter, Massimo Moratti, oltre all'amministratore delegato della Roma Rosella Sensi.

UPDATE ore 17.30 (Giosco) - «L'assemblea di Lega calcio ha respinto all'unanimità le offerte per i diritti radiofonici e televisivi del calcio». Così Galliani. L'ad del Milan ha spiegato che quei diritti «sono rimasti invenduti». La Lega Calcio era chiamata a decidere se vendere i diritti tv in chiaro degli highlights di serie A oppure ritirarli dal mercato in attesa di offerte più generose. Le offerte di Rai e Mediaset erano ritenute insufficienti da molti dirigenti di club calcistici.

UPDATE ore 17.56 (Giosco) - "Nel 2007-2008 la Lega dai diritti tv (La 7, Sportitalia, Rai, Mediaset) ha ricevuto ricavi per 70 milioni di euro. L'offerta della Rai per gli Highlights in chiaro è di 20,5 milioni di euro. Abbiamo detto no a questa offerta". Lo ha dichiarato Adriano Galliani nella conferenza stampa al termine dell'assemblea straordinaria di Lega. "Ci dispiace molto - ha continuato Galliani - ma i numeri identificano bene la non responsabilità delle società.   L'assemblea ha deliberato all'unanimità la decisione. Erano presenti 41 società su 42, 19 di serie A e 22 di serie B».

«Ripeto, ci dispiace molto per quegli italiani, stimati in circa 15 milioni, che non sono in posseso di Sky, di Mediaset Premium o della Carta piu' di La7, ma ci siamo trovati di fronte a offerte che non si potevano accettare". Nulla da fare anche per la radio: "Non abbiamo assegnato neanche i diritti radiofonici - ha continuato - Quindi non ci sarà Tutto il calcio minuto per minuto, perchè abbiamo deciso che i diritti radiofonici veranno venduti in un unico pacchetto con la tv. Non avendo venduto i diritti tv, non abbiamo venduto neanche quelli della radio. Ci saranno 8 minuti di immagini che i telegiornali, solo i telegiornali, potranno utilizzare. Ciascuno farà il montaggio che più gli aggrada, naturalmente: 4 minuti per la serie B, 4 minuti per la serie A. Dopo le 20.30 per le partite pomeridiane, dopo la mezzanotte per le partite che cominciano alle 18 e alle 20.30".

Ultimi Video

Palinsesti TV