Serie A 31a giornata: Lazio-Roma, Inter-Palermo, Genoa-Juventus e le altre in tv

Serie A 31a giornata: Lazio-Roma, Inter-Palermo, Genoa-Juventus e le altre in tv

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  sabato, 11 aprile 2009
 00:00
Con ancora negli occhi, ma sopratutto nel cuore, le terribili immagini dei funerali di Stato delle vittime del sisma che ha coinvolto in questa settimana tutto l'Abruzzo e proviamo ,anche se sarà difficile, a dimenticare ed a concentarsi sulla trentunesima giornata del campionato di calcio di Serie A che oggi anticipa al sabato a causa delle festività Pasquali.

I funerali di Stato in Abruzzo - Digital-Sat.itTanti sono stati in questi giorni gli attestati di solidarietà e vicinanza concreta da parte delle società calcistiche verso la popolazione della città de L'Aquila e dintorni duramente provata da giorni di paura e dolore; in particolare già nella giornata di oggi gli incassi delle partite che si disputeranno saranno devoluti in beneficenza.

Il presidente Antonio Matarrese spiega così la posizione della Lega Calcio nel disputare (dopo il rinvio della giornata di Serie B) come da calendario il turno di Serie A: "Si gioca, ma tra i presidenti c'è stato un fitto giro di contatti e lettere per incidere in maniera forte su questa tragedia. Tutti assieme, dai grandi club ai più piccoli, hanno deciso di dare vita a un fondo. Giovedì abbiamo una riunione in Lega e, dopo aver capito quali sono le esigenze, decideremo verso quale opera destinare i fondi: magari per campi da calcio per bambini, scuole o ospedali"

LAZIO - ROMA- andata 0-1

La partita più importante è indubbiamente il derby capitolino che si disputa insolitamente ad un orario meridiano e contrariamente a quanto si possa pensare non ci sono motivi di ordine pubblico dietro questa scelta della Lega Calcio. La Roma ideve assolutamente recuperare posizioni per qualificarsi in Champions, mentre la Lazio che deve invertire il trend di risultati negativi per riagganciare il treno Uefa.

Nessuno parla in casa laziale dal ritiro di Norcia voluto dal presidente Lotito al termine del ko subito domenica scorsa a Siena, l'unica voce è lo stesso presidente dei biancocelesti: «La Lazio deve reagire subito, Pasqua è il periodo della Resurrezione e già nel derby voglio vedere questi cambiamenti».

Per Lotito il momento negativo della squadra di Rossi è tutto un problema di testa: «Questa squadra ha le potenzialità per confrontarsi alla pari con tutte se ritrova la concentrazione, la serenità e la determinazione che ha mostrato ad esempio con la Juve, dove ha combattuto sul campo surclassandola. Se c'è la volontà da parte loro, ci sono tutti i numeri per farlo. Alfieri disse “Volli, sempre volli, fortissimamente volli”. È una questione di volontà».

Spalletti è rimasto particolarmente colpito da quanto è successo in Abruzzo ed è per questo che ha voluto cominciare l'allenamento e la conferenza stampa con un minuto di raccoglimento per ricordare le vittime. "Le immagini e i commenti di questa tragedia hanno colpito tutti - spiega - Una disgrazia terribile che spero serva almeno a farci sentire piu' collaborativi e umani. Non so perchè la Serie A non si sia fermata, ma se si lascia al calcio la sua funzione di sport, puo' essere anche un piccolo aiuto in fatto di aggregazione ed emozioni positive. Se anche per un attimo la mente riuscisse ad andare da un'altra parte sarebbe gia' un qualcosa di utile. Ne abbiamo parlato con i ragazzi. Abbiamo fatto un minuto di raccoglimento e ci siamo detti che vogliamo portare il nostro piccolo contributo.

Il derby con la Lazio, una sfida che non potrà mai essere uguale alle altre per la Roma e la Lazio. "E' sempre una partita importante, per come viene vissuta dalle due tifoserie. Sia la Roma che la Lazio ci arrivano in un modo che poteva essere migliore. Tutte e due hanno una buonissima rosa e calciatori che potevano dare di piu', che potevano avere una classifica diversa - spiega Spalletti -. Sono due squadre che hanno la consapevolezza di aver a che fare con qualita' importanti.

Le statistiche del match:  Quello di oggi sarà il 130mo derby capitolino; i giallorossi conducono sulla Lazio per 43 vittorie a 32, con 54 pareggi. Sono 64 i precedenti nella massima serie tra la Lazio e la Roma  in casa dei biancocelesti e il bilancio è di assoluta parità: 20 vittorie sia per giallorossi sia della Lazio con 24 pareggi. La Roma si rivela invece nel complesso più prolifica, avendo messo a segno 155 reti in 129 partite contro le 121 realizzate dai biancocelesti. Anche quando questi ultimi giocano in casa sono i giallorossi a dimostrarsi più prolifici, con 75 reti contro le 67 della Lazio.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Lazio - Digital-Sat.itLAZIO (4-4-2): 86 Muslera , 2 Lichtsteiner , 13 Siviglia , 22 Rozenhal , 3 Kolarov , 5 Brocchi , 24 Ledesma , 8 Matuzalem , 17 Foggia , 10 Zarate , 19 Pandev (1 Carrizo , 29 De Silvestri , 25 Cribari , 6 Dabo , 68 Manfredini , 23 Meghni , 18 Rocchi) All. Rossi

Roma - Digital-Sat.itROMA (4-2-3-1): 32 Doni , 13 Motta , 5 Mexes , 2 Panucci , 17 Riise , 16 De Rossi , 7 Pizarro , 11 Taddei , 20 Perrotta , 19 Baptista , 10 Totti (25 Artur , 21 Diamoutene , 4 Juan , 22 Tonetto , 33 Brighi , 24 Menez , 23 Montella) All. Spalletti

ARBITRO: Morganti di Ascoli Piceno. Perfetta parità su 9 precedenti per la Lazio, che 3 volte ha vinto, 3 pareggiato e 3 perduto, con un incrocio stagionale: Lazio-Juve 1-1 del 18 gennaio scorso. La Roma ha un bilancio di 10 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte in 23 precedenti assoluti, con ben 4 incroci stagionali in cui la Roma ha vinto 1-0 a Verona sul Chievo e 3-0 a Napoli, impattato 2-2 in casa con il Milan e perduto 0-3 a Bergamo. L'arbitro marchigiano è al secondo derby romano in carriera dopo quello del 19 marzo 2008, vinto 3-2 dalla Lazio tra le mura amiche.

INTER - PALERMO - andata 2-0

Mourinho - Digital-SatDopo la vittoria di Udine che ha consentito ai nerazzurri di portare a nove i punti di vantaggio sui diretti inseguitori Josè Mourinho è più sereno:

"Mi sembra che quando una squadra raggiunge la tranquillità ha molta più condizione per sviluppare un calcio diverso, migliorare il suo livello e la sua qualità di gioco, pensare a questa stagione perchè anche loro hanno ancora degli obiettivi, ma allo stesso tempo possono e devono immaginare già un nuovo progetto per il prossimo anno. Non è facile per chi gioca per la salvezza o per conquistare un titolo o un posto in Europa.

Sugli avversari: "C'è un gruppo di squadre che hanno la condizione per giocare in tranquillità, il Palermo è in questo gruppo ed è ancora in lotta per un posto in zona Uefa. Penso che loro  giocheranno a San Siro col solito modulo adattato, hanno giocatori con qualità, dinamica e velocità. Non vedo la gara come una sfida nella quale l'inter avrà il pallino del gioco e il Palermo aspetterà. Piuttosto immagino un Palermo che verrà a Milano per giocare una partita a due sensi". 

Davide Ballardini, allenatore del Palermo che sabato affronterà l'Inter, è convinto di trovarsi una squadra agguerrita nonostante i nove punti di vantaggio sulla Juventus. "La formazione nerazzurra vorrà far bene sino alla fine - ha detto - ci sono tante partite e quindi sicuramente troveremo un avversario agguerrito. Julio Cesar e Maicon sono due grandissimi giocatori. Detto questo non è possibile parlare di squadra ridimensionata, in quanto la formazione nerazzurra ha un organico talmente forte che anche in caso di emergenza la qualità complessiva della squadra non diminuisce".

Le statistiche del match: Nei 43 precedenti giocati tra queste due squadre nella massima serie dal 1933 ad oggi, il Palermo è riuscito ad imporsi solo quattro volte, l'ultima nel settembre 2005 in casa per 3-2.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Inter - Digital-Sat.itINTER (4-3-1-2): 1 Toldo , 39 Santon , 2 Cordoba , 25 Samuel , 26 Chivu , 4 Zanetti , 19 Cambiasso , 20 Muntari , 5 Stankovic , 45 Balotelli , 8 Ibrahimovic (22 Orlandoni , 23 Materazzi , 6 Maxwell , 14 Vieira , 7 Figo , 9 Cruz , 18 Crespo) All. Mourinho

Palermo - Digital-Sat.itPALERMO (4-3-1-2): 32 Amelia , 16 Cassani , 80 Carrozzieri , 5 Bovo , 42 Balzaretti , 8 Migliaccio , 11 Liverani , 33 Nocerino , 30 Simplicio , 7 Cavani , 10 Miccoli (1 Ujkani , 24 Kjaer , 25 Savini , 4 Tedesco , 19 Succi , 23 Bresciano , 99 Mchedlidze) All. Ballardini

ARBITRO: Russo di Nola, alla 11/a presenza in serie A. Primo incrocio con l'Inter, mentre il Palermo non ha mai vinto su 4 precedenti, con 2 pareggi e 2 sconfitte, con un incrocio stagionale: 1-1 a Bologna lo scorso 23 novembre.

CHIEVO - MILAN - andata 0-1

Alla vigilia della sfida contro il Milan, Mimmo Di Carlo, allenatore del Chievo, tiene i piedi per terra dopo il pareggio per 3-3 in casa della Juventus. "Piano con i facili entusiasmi - dice il tecnico -, manca ancora troppa strada per dire che ce l'abbiamo fatta. Ai ragazzi ripeto sempre che la partita più difficile è quella che viene dopo. Quindi sotto con il Milan, la Juventus è già dimenticata. La salvezza del Chievo vale com uno scudetto".

"Con l'Inter e la Juve - sottolinea Di Carlo - la squadra di Ancelotti è tra le regine del campionato. Ma penso che il Milan sia in assoluto la squadra più tecnica, soprattutto dal punto di vista dei singoli.  La nostra arma in più, invece, è la velocità. E, questo lo posso dire, la determinazione messa in mostra nelle ultime gare. Con quella in campo l'obiettivo è più vicino"

Carlo Ancelotti: "Il Chievo è una squadra che lotta per non retrocedere e che ha conquistato tanti punti nelle ultime partite. Quella di Verona sarà una sfida delicata e importante come tutte quelle che ci attendono da qui alla fine del campionato."

"La squadra sta bene, abbiamo lavorato tutta la settimana per preparare la sfida di domani contro il Chievo e la nostra condizione è migliorata. Kakà ha svolto una buona settimana di lavoro e anche la sua condizione è migliorata. Shevchenko quando è entrato contro il Lecce ha fatto bene. La sua condizione è buona, è motivato e i miei dubbi sono legati al fatto che voglio prendere in considerazione Sheva in maniera diversa perchè lo vedo molto competitivo. Ronaldinho non so ancora se sarà titolare, è in competizione con altri giocatori e deciderò domani."

Le statistiche del match: L'ultimo precedente tra la squadra dell'attuale tecnico Domenico Di Carlo e i rossoneri, risale all'ottava giornata della stagione 2006/2007 e corrisponde all'ultima vittoria del Milan al Bentegodi. Era il 25 ottobre 2006 e la gara giocata di mercoledì sera nel primo turno infrasettimanale del campionato, terminò 1-0 a favore del Milan grazie alla rete realizzata da Jankulovski al 30'.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Chievo - Digital-Sat.itCHIEVO (4-3-1-2): 28 Sorrentino , 83 Sardo , 2 Morero , 33 Yepes , 4 Mantovani , 10 Luciano , 16 Rigoni , 7 Marcolini , 66 Pinzi , 31 Pellissier , 23 Bogdani (18 Squizzi , 3 Scardina , 5 Mandelli , 77 Italiano , 15 Colucci , 97 Langella , 79 Esposito) All. Di Carlo

Milan - Digital-Sat.itMILAN (4-3-1-2): 1 Dida , 15 Zambrotta , 24 Senderos , 19 Favalli , 18 Jankulovski , 32 Beckham , 21 Pirlo , 10 Seedorf , 22 Kakà , 7 Pato , 9 Inzaghi (16 Kalac , 36 Darmian , 77 Antonini , 23 Ambrosini , 84 Flamini , 80 Ronaldinho , 76 Shevchenko) All. Ancelotti

ARBITRO: Saccani di Mantova. Il Chievo vanta 9 precedenti con bilancio di 3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, ma ultima direzione datata 29 settembre 2007, Lecce-Chievo 3-0 in B. Il Milan conta 9 vittorie, 5 pareggi ed 1 sola sconfitta (Milan-Torino 0-1 del 23 settembre 2000 in coppa Italia) in 15 incroci assoluti, con già tre direzioni in stagione, dove ha sempre vinto: 2-1 a Reggio Calabria, 5-1 in casa sull'Udinese e 1-0 in casa sul Cagliari.

FIORENTINA - CAGLIARI - andata 0-1

Cesare Prandelli non si fida del Cagliari, avversario della sua Fiorentina nel match al Franchi. Per i viola e' l'ennesimo esame di questa stagione.: "Siamo consapevoli che il Cagliari e' una realta' importante, non a caso questa stagione ha fatto grandi prestazioni con squadre blasonate. Sara' importante non avere fretta di fare tutto subito, ma gestire la gara nei novanta minuti".

Dice che la qualificazione in Coppa Uefa "non è un obiettivo" del suo Cagliari, dice che la Fiorentina "è sicuramente la favorita", ma non per questo Massimiliano Allegri vede un risultato già scritto. "La Fiorentina una squadra costruita per lottare per le prime piazze, noi siamo in un buon momento, veniamo da due vittorie consecutive e vogliamo consolidare la posizione fin qui raggiunta", ha detto oggi Allegri in conferenza stampa.

Le statistiche del match: Le due squadre si sono incontrate a Firenze 28 volte: 21 le vittore dei vola, 4 i pareggi e appena 3 vittorie dei rossoblù. Il conto delle reti vede i padroni di casa nettaente in vantaggio con 55 gol fatti, a fronte delle 17 reti dei sardi.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Fiorentina - Digital-SatFIORENTINA (4-4-2): 1 Frey , 21 Comotto , 3 Dainelli , 5 Gamberini , 6 Vargas , 22 Kuzmanovic , 88 Felipe Melo , 18 Montolivo , 7 Semioli , 11 Gilardino , 8 Jovetic (13 Storari , 14 Zauri , 20 Jorgensen , 23 Pasqual , 4 Donadel , 30 Almiron , 32 Bonazzoli) All. Prandelli

Cagliari - Digital-Sat.itCAGLIARI (4-3-1-2): 22 Marchetti , 14 Pisano , 6 Lopez , 21 Canini , 31 Agostini , 23 Fini , 5 Conti , 8 Biondini , 7 Cossu , 32 Matri , 9 Acquafresca (24 Lupatelli , 25 Matheu , 13 Astori , 18 Parola , 10 Lazzari , 27 Jeda , 30 Ragatzu) All. Allegri

ARBITRO: Damato di Barletta. La Fiorentina conta 5 precedenti, tutti in casa, dove 4 volte ha vinto ed 1 perduto; tre gli incroci stagionali, ovvero Fiorentina-Bologna 1-0 e Fiorentina-Atalanta 2-1 di campionato e Fiorentina-Torino 0-1 di coppa Italia. Cagliari all'esordio assoluto con l'arbitro pugliese.

LE ALTRE GARE DEL POMERIGGIO:

Completano il quadro delle gare pomeridiane i match: Bologna - Siena (andata 1-1), Lecce - Sampdoria (andata 2-3), Napoli - Atalanta (andata 1-3), Torino - Catania (andata 2-3).

Posticipata al giorno di Pasqua alle ore 16 a causa dell'incontro di Coppa Uefa disputato giovedì a Brema dall'Udinese la sfida dei friulani sul terreno della Reggina (andata 1-0 per i calabresi).

GENOA - JUVENTUS (ore 20.30) - andata 1-4

A poche ore dalla celebrazione della Santa Pasqua, a Genova si affrontano in un big-match Genoa e Juventus attualmente rispettivamente al secondo e quarto posto in classifica.

Giampiero Gasperini, allenatore del Genoa, risponde a chi gli chiede di commentare la designazione di Rocchi per la delicata sfida a Marassi contro la Juventus.

 "Non siamo per nulla condizionati dalla scelta dell'arbitro. E' vero che le ultime volte che ci siamo incontrati non sono state positive, però può succedere. L'importante è che anche lui stia tranquillo, che arbitri la sua gara senza nessun tipo di condizionamento. Il fatto che ci sia qualche polemica che viene da fuori - ha detto Gasperini - e che di sicuro non parte da noi, sta a significare che probabilmente la partita di Roma in particolare ma anche la gara di Torino non è stata così fortunata

La Juventus è reduce dal mezzo passo falso con il Chievo, è pronta a ripartire, ma l’avversaria non è certo delle più abbordabili: «Stiamo attraversando un buon periodo di forma, quindi mi aspetto una bella reazione. - ammette l'allenatore Ranieri - La nostra è una squadra molto competitiva che dopo ogni passo falso dà sempre risposte importanti. Attenzione al Genoa, che gioca un buon calcio, per venirne a capo dobbiamo fare una grande partita».

Una sfida importante ma senza dimenticare la corsa all’Inter  che domenica prossima vivrà dello scontro diretto «perché – conferma Ranieri – fino alla fine noi ci proveremo. Il bello del campionato italiano è che non sempre vince la squadra più forte, ci sono tante varianti. Noi continuiamo a lottare, l’obiettivo minimo è il secondo posto. Andiamo avanti così, i bilanci si fanno alla fine»

Le statistiche del match:  L'ultima vittoria del Genoa sulla Juventus nella massima serie risale all'ottobre 1991 (2-1 a Marassi); da allora i bianconeri si sono imposti in sette dei successivi 10 incontri, facendo bottino pieno nelle ultime quattro occasioni. Il Genoa ha segnato una sola rete nelle ultime quattro sfide di campionato giocate contro la Juve.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Genoa - Digital-Sat.itGENOA (3-4-3): 83 Rubinho , 25 Biava , 13 Ferrari , 26 Bocchetti , 7 Rossi , 88 Thiago Motta , 28 Juric , 4 Criscito , 14 Sculli , 11 Olivera , 10 Palladino (1 Lamanna , 15 Papastathopoulos , 23 Modesto , 68 Vanden Borre , 20 Mesto , 77 Milanetto , 17 Jankovic) All. Gasperini

Juventus - Digital-Sat.itJUVENTUS (4-4-2): 1 Buffon , 5 Zebina , 33 Legrottaglie , 3 Chiellini , 28 Molinaro , 16 Camoranesi , 19 Marchisio , 11 Nedved , 20 Giovinco , 9 Iaquinta , 10 Del Piero (12 Chimenti , 4 Mellberg , 29 De Ceglie , 18 Poulsen , 32 Marchionni , 30 Tiago , 17 Trezeguet) All. Ranieri

ARBITRO: Rocchi di Firenze. Il Genoa conta 2 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte in 10 precedenti assoluti, con 3 direzioni stagionali: Genoa-Milan 2-0, Juventus-Genoa 4-1 e Roma-Genoa 3-0, tutte di campionato. Juventus imbattuta su 10 precedenti, in cui 7 volte ha vinto e 3 pareggiato con 3 incroci stagionali: Juventus-Torino 1-0, Juventus-Genoa 4-1 e Roma-Juventus 1-4.

Per maggiori dettagli sui canali e sui telecronisti delle varie partite  vi rimando alle news pubblicate IN ANTEPRIMA sulle pagine di Digital-Sat.it, qui di seguito il riepilogo completo dei match odierni.

Sky Sport
 Sky Sport - Programma e telecronisti 31° Giornata e Diretta Gol

 
Premium Calcio 24
Mediaset Premium Calcio - Programma e telecronisti 31° Giornata
 

Dahlia Tv Calcio - Programma e telecronisti 31° Giornata


Sabato 11 Aprile 2009:

ore 15.00:

Bologna vs Siena - Bologna, Stadio Renato Dall'Ara

Satellite: SKY Calcio 7
Digitale Terrestre: Dahlia Sport

Chievo Verona vs Milan - Verona, Marco Antonio Bentegodi

Satellite:
 SKY Calcio 3
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 3

Fiorentina vs Cagliari - Firenze, Artemio Franchi
Satellite:  SKY Calcio 4
Digitale Terrestre: Dahlia 1 Calcio

Inter vs Palermo - Milano, Giuseppe Meazza - San Siro

Satellite:  SKY Calcio 2, SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 2 e Dahlia 3 Calcio
In chiaro sul satellite: NTV Spor (42.0° Est)

Lazio vs Roma - Roma, Stadio Olimpico
Satellite:  SKY Calcio 1, SKY Sport 1, SKY Sport 16:9, SKY Sport HD2
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 1
In chiaro sul satellite: NTV Turkey (42.0° Est), OBN BiH (4.0° West), Sport 2 (4.0° West), Telekanal Sport (40.0° Est)

Lecce vs Sampdoria - Lecce, Via del Mare

Satellite:  SKY Calcio 8
Digitale Terrestre: Dahlia 4 Calcio

Napoli vs Atalanta - Napoli, San Paolo

Satellite:  SKY Calcio 5
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 4

Torino vs Catania - Torino, Olimpico
Satellite:  SKY Calcio 6
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 5 e Dahlia 2 Calcio

Diretta Gol Serie A - Collegamenti alternati con i campi
Satellite:  SKY Supercalcio
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24

ore 20.30:

Genoa vs Juventus - Genova, Luigi Ferraris - Marassi
Satellite:  SKY Calcio 1, SKY Sport 1, SKY Sport 16:9, SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24
In chiaro sul satellite: NTV Turkey (42.0° Est), OBN BiH (4.0° West), Sport 2 (4.0° West), Telekanal Sport (40.0° Est)

Domenica 11 Aprile

ore 16.00

Reggina vs Udinese - Reggio Calabria, Oreste Granillo
Satellite:  SKY Calcio 1, SKY Sport 1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Genoa Juventus - Digital-Sat.it

Ultimi Video

Palinsesti TV