Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset Premium

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset Premium

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  sabato, 25 febbraio 2012
 06:00

Ci vorrà anche il protagonista della nostra foto in primo piano nella super-sfida di San Siro che probabilmente deciderà chi tra Milan e Juventus (ore 20.45 diretta su Sky Sport 1 HD - 3D e Mediaset Premium Calcio HD) avrà la strada spianata nelle restanti 12 partite che conducono al successo finale dello scudetto.

La sfida tra Genoa e Parma apre alle 18 la 25ª giornata della Serie A TIM. All'andata al Tardini i ducali si imposero per 3-1, con doppietta di Giovinco e Morrone per il Parma e gol di Palacio allo scadere per i grifoni. Assenze pesanti per i padroni di casa, privi degli squalificati Biondini e Sculli e dell'infortunato Gilardino, mentre gli ospiti si presentano col solo Palladino fermo ai box per infortunio.

IL BIG MATCH - MILAN - JUVENTUS (diretta 20.45 Sky Sport 1 e Premium Calcio)

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset PremiumQueste le dichiarazioni rilasciate da Mister Massimiliano Allegri nel corso della conferenza stampa di presentazione di Milan-Juventus: "In Europa stiamo crescendo anche come esperienza, c'è stato il momento delle squadre italiane, poi delle inglesi, ora è il momento delle spagnole. Le italiane stanno facendo bene, noi abbiamo fatto una buona partita come il Napoli, l'Inter può passare il turno e credo sia un bene per il calcio italiano. Siamo pronti per disputare una grande partita. Dobbiamo giocare  bene tecnicamente dobbiamo essere bravi in fase difensiva. I loro numeri dimostrano che meritano la posizione che occupano,  non hanno mai perso e sarà una  partita difficile come normale tra prima e seconda. Non  sarà ancora decisiva, ma una vittoria da una parte o dall'altra cambierebbe gli equilibri del campionato. Dobbiamo solo giocare una grande partita e cercare di ottenere il massimo del risultato. E' una Juve completamente diversa dal trofeo Berlusconi. Eravamo all'inizio della stagione, loro giocavano con un modulo diverso, era cambiato radicalmente il modo di giocare. Ora è più solida e sarà una Juve completamente diversa."

"Antonini e Mesbah hanno la stessa possibilità di giocare. Maxi non c'è, così come Boateng e domani giocherà Pato. Muntari al momento giocherà dal primo minuto. Pato come tutti sarà ultramotivato per giocare questa partita. Muntari le qualità non le ha perse per strada la società e Galliani sono stati bravi a prenderlo all'ultimo giorno di mercato e ci tornerà utile. La decisione di Ibrahimovic l'ho presa bene perché non si può fare nulla questa è stata la decisione e dobbiamo accettarla serenamente e pensare alla partita. La partita con o senza Ibra bisogna cercare di vincerla perché è una sfida importante, quindi bisognerà cercare di giocare molto bene. Mi piacerebbe se mi dicessero che giocheremo male e vinceremo, ci metterei la firma. Comunque ultimamente stiamo giocando discretamente bene e con la Juventus dobbiamo giocare tecnicamente bene. Ibra è un campione e sarebbe meglio averlo a disposizione. Pirlo sta facendo bene, ma sulle sue qualità non c'è nessun dubbio e quindi cercheremo di limitare il suo raggio d'azione. A Febbraio non siamo partiti molto bene, ultimamente ci siamo ripresi, ma al momento anche con una partita in più siamo in testa alla classifica. Abbiamo un punto in più rispetto all'anno scorso e speriamo di mantenere la media. E' un crocevia importante per il campionato, ma non è la sfida decisiva. A Torino eravamo arrivati stanchi e nonostante questo abbiamo perso nel finale. In Coppa Italia è stata una partita equilibrata dove abbiamo sbagliato in due o tre occasioni che potevamo evitare. Bisognerà giocare questa partita con chi ho a disposizione. E' meglio avere delle scelte e sbagliare il meno possibile, ma si vede che dovevamo andare in campo con questi giocatori.

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset PremiumQueste le principali dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte nella conferenza stampa alla vigilia della sfida col Milan: "E' la partita più attesa dell'anno e la cosa più bella è sapere di essere riusciti a far rivivere una vigilia importante ai nostri tifosi. E sarà lo stesso per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Sei mesi fa poteva essere solo un sogno, ma grazie alla bravura dei giocatori e della società siamo riusciti a realizzarlo. Questo ci deve dare forza ed entusiasmo. Siamo tornati competitivi, raggiungendo un primo, importante step, ma ora dobbiamo dimostrare di saper mantenere questa competitività, senza mai smarrire la nostra strada, che è fatta di sacrificio, corsa, umiltà e determinazione".

"Il Milan non è solo Ibra e l'ha dimostrato ad Udine ad esempio, quando hanno vinto senza di lui, su un campo dove tutte avevano perso e noi avevamo pareggiato. I rossoneri hanno lo scudetto cucito sulla maglia, sono davanti a noi in classifica, sono i favoriti numero uno e statisticamente giocano meglio senza lo svedese. Certo, Ibrahimovic sposta gli equilibri a favore della squadra per la quale gioca, ma se per noi sia meglio affrontare il Milan senza di lui, ve lo dirò dopo la partita. Quel che è certo è che il nostro atteggiamento non dovrà cambiare, al di là che si giochi contro il Milan a un'altra squadra, con o senza Ibrahimovic, in casa o fuori. Vogliamo vincere, questo è il nostro obbligo da inizio anno. Dal punto di vista tattico, forse Ibra dà più punti di riferimento rispetto ad altri, però questa vale sia per noi che per il Milan. Per noi non cambia nulla, tanto che ho preparato la partita per tutta la settimana con la coppia d'attacco Ibrahimovic-Robinho".

Su Pirlo: "E' un grandissimo e siamo felici di averlo. E' stata una grande sorpresa dal punto di vista umano, perché è un punto di riferimento per quanto fa quotidianamente. Insieme a Del Piero e a Buffon è il cuore pulsante della nostra squadra ed è bello vedere la stima e l'affetto che hanno i compagni nei confronti di questi tre campioni".

Sul modulo: "La squadra ha lavorato per due mesi sul sistema di gioco più difficile in assoluto e questo ci ha permesso di passare agevolmente prima al 4-3-3 e poi al 3-5-2. E sono questi i moduli che si addicono alla perfezione di questa squadra, anche se con il primo siamo molto legati allo stato di forma di alcuni giocatori".

Sulle avversarie che inseguono: "Se ormai è una corsa a due? Sarebbe bello scavare un solco tra noi e la terza, ma non so se avverrà. Il campionato italiano è molto competitivo, l'Udinese anche ieri, in Coppa, ha dimostrato di essere una signora squadra ed un orgoglio per il calcio italiano. E poi ci sono Lazio, Roma, Inter. Noi limitiamoci a guardare in casa nostra e cerchiamo di ottenere il massimo".

Le statistiche del match:  A San Siro ci sono 76 precedenti in campionato tra Milan e Juve: 26 successi rossoneri, 32 pareggi e 18 affermazioni juventine. 110 a 91 per i rossoneri per quanto riguarda le reti segnate. Nelle ultime 3 stagioni si sono alternati tutti i risultati possibili: nel 2008/09 1-1 con reti di Seedorf e Iaquinta, nel 2009/2010 3-0 con dop    piate di Ronaldinho e gol di Antonini e nel 2010/2011 2-1 per la Juve con reti di Quagliarella, Del Piero e Ibrahimovic.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-JUVENTUS:

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset PremiumMILAN (4-3-1-2): 32 Abbiati, 20 Abate, 13 Nesta, 33 Thiago Silva, 77 Antonini, 22 Nocerino, 4 Van Bommel, 14 Muntari, 28 Emanuelson, 7 Pato, 70 Robinho (1 Amelia, 25 Bonera, 5 Mexes, 15 Mesbah, 23 Ambrosini, 9 Inzaghi, 92 El Shaarawy) All. Allegri

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset PremiumJUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner, 22 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 7 Pepe, 18 Quagliarella, 14 Vucinic (30 Storari, 4 Caceres, 28 Estigarribia, 11 De Ceglie, 10 Del Piero, 23 Borriello, 32 Matri) All. Conte

ARBITRO: arbitro Tagliavento di Terni. Il Milan vanta 6 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte in 13 direzioni, di cui una in stagione, 1-3 a Napoli il 18 settembre scorso. La Juventus conta 6 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte su 15 precedenti, dei quali 2 in stagione, sempre finiti in parità fuori casa: 3-3 a Napoli e 0-0 ad Udine.

MILAN - JUVENTUS - UN GRANDE EVENTO MEDIATICO:

Milan-Juventus, gara valida per la 25ª giornata di Serie A TIM, in programma sabato 25 febbraio 2012 alle ore 20:45, sarà la miglior vetrina del calcio italiano nel mondo: trasmessa in Italia, in diretta, da Sky e Mediaset Premium, seguita nel pre e post gara anche da RAI e dai due Club Channel (Milan Channel e Juventus Channel), nei cinque continenti sarà vista, grazie alla trasmissione dell'evento da parte delle oltre 60 televisioni estere (di cui 13 presenti on site), che irradieranno il segnale in più di 160 paesi collegati, da un'audience televisiva mondiale che non teme il confronto con quella dei più grandi eventi sportivi internazionali.

La produzione audiovisiva dell'evento sarà coperta con 60 telecamere che avranno accesso allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, per un segnale in Alta Definizione e uno in 3D: tra queste ci saranno la spider-cam e le super slow motion. I giornalisti accreditati saranno 230, i fotografi 55.

Per quanto riguarda il dettaglio della pay-tv satellitare saranno 17 le telecamere di Sky impiegate solo per la produzione in HD: tra queste la “spidercam”, che permette di ottenere riprese aeree a bassa quota e di grande qualità consentendo ai telespettatori di seguire le fasi di gioco da un’ulteriore prospettiva e due “ultra slow motion”, una per squadra, che consentono di riprodurre le azioni di gioco a una velocità più lenta del reale.

Inoltre, nel corso dei 90’, due telecamere dedicate, una puntata su Alexandre Pato e una sull’ex più atteso Andrea Pirlo, seguiranno minuto per minuto la partita dei due giocatori, per vivere da vicino le emozioni e i gesti tecnici di due protagonisti assoluti della supersfida di San Siro.

Le cifre fornite da Infront Italy (advisor della Lega Serie A), MP & Silva (licenziatario dei diritti audiovisivi internazionali che curerà la distribuzione delle immagini all'estero) e dall'AC Milan testimoniano l'importanza mediatica dell'evento e la sua risonanza a livello nazionale e internazionale.

LE PARTITE ODIERNE IN TELEVISIONE:

Per maggiori dettagli sui canali e sui telecronisti delle varie partite vi rimando alle news di approfondimento pubblicate sulle pagine di Digital-Sat.it (www.digital-sat.it)

Sky SportLogo Sky Sport HD Serie A - Programma, telecronisti e Diretta Gol 25° Giornata


Premium Calcio
Mediaset Premium Calcio Serie A - Programma, telecronisti e Diretta Premium 25° Giornata

Sabato 25 Febbraio ore 18.00

Genoa vs Parma - Genova, Luigi Ferraris - Marassi
Satellite:
Sky Supercalcio e SuperCalcio HD, Sky Calcio 2 e Calcio 2 HD (can. 205-252)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD2 (can. 371-382)

Sabato 25 Febbraio ore 20.45

Milan vs Juventus - Milano, Giuseppe Meazza - San Siro [HD Version]
Satellite:
Sky Sport 1 e Sport 1 HD, SKY Calcio 1 e SKY Calcio 1 HD (canale 201-251)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio e Premium Calcio HD1 (can. 370-381)

Milan vs Juventus - Milano, Giuseppe Meazza - San Siro [3D Version]
Satellite:
Sky 3D (canale 150)

Articolo a cura di
Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Serie A, la notte scudetto: Milan-Juventus in diretta su SKY Sport e Mediaset Premium

Ultimi Palinsesti