Discovery: «Tutti i Giochi in diretta con copertura completa e tecnologie inedite».

Discovery: «Tutti i Giochi in diretta con copertura completa e tecnologie inedite».

News inserita da:

Fonte: Gazzetta dello Sport

S
Sport
  domenica, 23 luglio 2017
 10:05

Discovery: «Tutti i Giochi in diretta con copertura completa e tecnologie inedite».Quelli di PyeongChang 2018 saranno i primi Giochi Olimpici digitali in Europa con una copertura senza precedenti, una distribuzione su tutti gli schermi e una capacità di coinvolgere gli spettatori su tutte le piattaforme, raccontando ogni aspetto dell’evento.

Durante i Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang, infatti, Eurosport trasmetterà oltre 100 eventi in diretta e tanti contenuti on demand, per non far perdere nemmeno un istante delle competizioni e del dietro le quinte. Tutto questo potendo contare sull’impareggiabile esperienza editoriale nel racconto degli sport olimpici. In Italia i Giochi Olimpici saranno visibili su Eurosport 1 e Eurosport 2, con una straordinaria offerta di contenuti ad hoc per il pubblico italiano.

E poi la copertura sulle piattaforme digitali. L’ulteriore engagement sui siti del gruppo Discovery e sui social faranno di PyeonChang 2018 i primi veri Giochi Olimpici digitali.

I prossimi Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018 saranno i primi di Eurosport come Home of the Olympics in Europa. Discovery Communications detiene i diritti multimediali esclusivi per 50 nazioni e territori in Europa per i Giochi Olimpici dal 2018 al 2024.

A 200 giorni dall'inizio ad illustrarne la copertura alla Gazzetta dello Sport è il general manager Alessandro Araimo.

Cosa prevedete?
«Come minutaggio e impiego di tecnologie non avremo termini di paragone. Garantiremo la copertura di ogni singolo minuto di gara, per circa mille ore totali che, grazie a Eurosport Player, saranno fruibili su qualsiasi schermo. Il prodotto sarà strutturato e calibrato a seconda delle piattaforme di distribuzione. Eurosport 1, in particolare, gestito dall’Italia, sarà dedicato alla squadra azzurra».

Quali gli orari?
«Le dirette cominceranno all’1.30 di notte e termineranno a inizio pomeriggio. Ma, tra approfondimenti e repliche, con Eurosport 1 canale ammiraglia, saremo in onda 24 ore su 24. Avremo uno studio internazionale in Sud Corea e uno in Italia. Alle 8 gli highlight, alle 15.30 un appuntamento da Casa Italia, alle 22 uno show condotto da Jonathan Edwards, ex triplista che piace sempre più trasversalmente, alle 23 un late night show di costume che ci porterà all’inizio delle nuove dirette. Con Eurosport Player e il suo multi screen copriremo tutti i campi con commenti dedicati. A complemento, l’integrazione digitale, dei siti e del mondo social».

Chi comporrà la squadra?
«Il capitano dei nostri talent sarà Giorgio Rocca, in Sud Corea avremo Tina Maze, Karen Putzer e Gabriella Paruzzi. Stiamo cercando Enrico Fabris, Per la parte giornalistica Irene Saderini e un anchorman, in Italia Alessandro Acton e un volto femminile. Il late show sarà con Guido Bagatta. Internazionalmente conteremo pure su Kjetil André Aamodt, Lasse Kius, Anja Pärson e Sven Hannawald».

Novità tecnologiche?
«La realtà aumentata, con commenti in campo; la time machine, per confronti simultanei tra prestazioni e la virtual reality, in fase di sviluppo col Cio. In partnership con Telecom Italia, tutti i contenuti saranno disponibili in ogni momento».

Come va la trattativa con la Rai per i diritti in chiaro?
«Non ho annunci o commenti: la negoziazione continua. Ognuno ha le sue convinzioni».

Ultimi Palinsesti