Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, MediaPro rassicura club fra dubbi, lettere e inviti a cena

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, MediaPro rassicura club fra dubbi, lettere e inviti a cena

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sport
  mercoledì, 21 marzo 2018
 06:00

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, MediaPro rassicura club fra dubbi, lettere e inviti a cenaCon il rischio che si allunghino i tempi per passare all'incasso, la questione diritti tv genera qualche allarme fra i club di Serie A. Mediapro ha organizzato giovedì una cena per tranquillizzare chi a breve deve scontare con le banche i futuri ricavi attesi dall'operazione con la società spagnola (1,05 miliardi di euro a stagione per tre anni alla Lega) ed è rimasta spiazzata dalla lettera con cui i manager catalani chiedevano di sospendere i termini per versare anticipo e fideiussione, in attesa di chiarimenti sui confini entro i quali potranno operare come intermediario indipendente.

Il tema ha acceso l'assemblea, in cui il banchiere Gaetano Miccichè è stato eletto presidente per acclamazione, dopo uno scrutinio segreto, a cui sono state aggiunte le dichiarazioni di voto verbali, su richiesta della Roma. Agli spagnoli sarebbe stato ribadito che resta fissato a martedì 27 marzo il termine per l'anticipo di 50 milioni di euro, a cui dovrà seguire la fideiussione da 1,2 miliardi di euro. Il n.1 di Mediapro Jaume Roures ha in programma in questi giorni riunioni in Italia con le banche Unicredit e Intesa Sanpaolo (il gruppo per cui lavora Miccichè, alla guida di Banca Imi), nonché Mediaset Premium, Tim, Perform e Sky.

In agenda Roures ha aggiunto appuntamenti con la Lega, l'advisor Infront e i club: riunioni tecniche per affrontare i dubbi sull'obbligo di sottoporre i pacchetti da sublicenziare all'approvazione dell'Antitrust e del Garante per le comunicazioni, che avrebbero 60 giorni per esprimersi, allungando i tempi per la rivendita. Sul tavolo del commissario di Lega, Giovanni Malagò, c'è anche da giorni la lettera in cui Sky auspica una terza asta con più attenzione alle esclusive per prodotto. Anche in questo caso i tempi si allungherebbero, così come nello scenario del canale tematico della Lega, possibile se Mediapro dovesse rinunciare al ruolo di intermediario indipendente. Diritti tv e governance (probabilmente le nomine slitteranno) sono al centro della prossima assemblea di Lega a Roma, nel Salone d'onore del Coni, martedì prossimo alle 16, preceduta da un incontro fra i club e il capo della Polizia, Franco Gabrielli, sulla sicurezza negli stadi.

DIRITTI TV SERIE A 2018 - 2021 - ARCHIVIO DIGITAL-NEWS.IT

Ultimi Video

Palinsesti TV