Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, Malagò: «Sky-MediaPro? Non preoccupato e spero non sia guerra»

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, Malagò: «Sky-MediaPro? Non preoccupato e spero non sia guerra»

News inserita da:

Fonte: Adnkronos / MF

S
Sport
  martedì, 27 marzo 2018
 19:51

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, Malagò: «Sky-MediaPro? Non preoccupato e spero non sia guerra»Per assicurare ai club di Serie A l'introito record di 1,05 miliardi di euro all'anno, pari al minimo garantito che l'intermediario spagnolo Mediapro si e' impegnato a versare nelle casse della Lega in cambio dell'esclusiva sulla distribuzione delle immagini della serie A per il periodo 2018-2021, l'unica soluzione e' trovare l'accordo con Sky Italia. Ma, scrive MF, al momento, le posizioni della societa' iberica che ha sbaragliato la concorrenza e vinto il bando di gara lanciato dalla Confindustria del pallone (gestito dall'advisor Infront), e la pay tv di Rupert Murdoch, sono distanti anni luce.  Le due controparti non hanno trovato una posizione comune. Anche perche' non c'e' stata alcuna definizione dell'offerta da parte dell'intermediario e ancora non si conoscono i pacchetti che saranno presentati. Ed e' questo il nodo da risolvere. La pay tv guidata in Italia da Andrea Zappia e' disposta a investire nei diritti tv della Serie A ma alle sue condizioni: ovvero che ci sia la massima esclusivita' dei singoli pacchetti a fronte di un investimento che potrebbe arrivare anche a 650 milioni su base annua. Mentre Mediapro vuole offrire le stesse condizioni e le stesse immagini a piu' soggetti, per massimizzare gli introiti e ampliare il bacino d'utenza, fermo al momento ai 4,78 milioni di abbonati di Sky e agli 1,6-1,8 milioni di clienti Mediaset  Premium.

«Se sono preoccupato dalla guerra tra Sky e Mediapro? Sinceramente no. Mi auguro che la parola guerra non corrisponda al vero. Non ho trovato nulla di sbagliato nel fatto che Sky non abbia aperto un dialogo di trattativa fino al giorno del deposito della caparra». Lo ha detto il commissario straordinario della Lega di Serie A, Giovanni Malagò, soffermandosi sulla questione legata ai diritti tv al termine dell'assemblea odierna a Roma. «Se Mediapro si muove all'interno delle linee guida e degli allegati tecnici, dovrebbe arrivare a distribuire in modo efficace il prodotto - ha precisato il vice commissario della Lega di A Paolo Nicoletti -. È inoltre stato chiarito definitivamente che Mediapro potrà formare i pacchetti. Per quanto riguarda la pubblicità, anche il bando già prevedeva la possibilità di inserirla».

«Durante l'assemblea è arrivata la conferma del versamento dei 64 milioni di anticipo da parte di MediaPro. Per il completamento della fideiussione è stato deciso all'unanimità di accordare una proroga rispetto ai tempi previsti, dal 21 al 26 aprile, ma solo per problematiche relative alle festività». Lo ha detto il commissario straordinario della Lega di Serie A, Giovanni Malagò, soffermandosi sulla questione legata ai diritti tv dopo l'assemblea svoltasi al Foro Italico a Roma. Il vice commissario Paolo Nicoletti ha spiegato che per quanto riguarda il bando sui diritti «MediaPro ha una certa discrezionalità e potrà scegliere la soluzione migliore, con l'obiettivo di distribuire il prodotto nel modo più ampio. La Lega si augura e si aspetta che ci sia una distribuzione che accontenti un pò tutti».

«La situazione dei diritti tv? C'è chi ha vinto una gara che si chiama Mediapro e ha versato, come da contratto, i primi 50 milioni. Non vedo qual è il problema». Lo dice il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, a margine dell'Assemblea della Lega di Serie A nella sede romana del Coni. «Mediapro propedeutica alla nascita dei un nuovo canale della Lega? Questo dovete chiederlo a loro, noi non c'entriamo niente - prosegue il numero uno blucerchiato -. Mi sembra comunque un pò prematuro tutto ciò, ci vorrà un anno. Hanno fatto una scelta di campo importante e hanno acquisito i diritti del campionato per i prossimi tre anni e loro sapranno dove distribuirli».

DIRITTI TV SERIE A 2018 - 2021 - ARCHIVIO DIGITAL-NEWS.IT

Ultimi Video

Palinsesti TV