Rai Italia, una bella rivoluzione, quattro canali visibili in tutto il mondo

News inserita da:

Fonte: Il Messaggero

T
Televisione
  martedì, 27 novembre 2007
 00:00

RAII progetti di rilancio partono spesso da un cambio di nome. E poi succede poco altro. Ma stavolta le premesse sono buone per avviare a soluzione un annoso problema: l’immagine di noi che offriamo all’estero attraverso la televisione. I nostri connazionali che vivono oltre confine, ora tra l’altro con possibilità di voto un po’ più agevoli, sono circa 60 milioni. Di fatto un’altra Italia. Una platea che si moltiplica poi sensibilmente se pensiamo ai tanti stranieri interessati al nostro paese, alla nostra lingua, a tutto ciò che oggi ”modernamente” indichiamo col nome di ”made in Italy”.

E proprio partendo da qui Carlo Sartori, neo amministratore delegato di Rai International, affiancato dal presidente Pierluigi Malesani e dal direttore Piero Badaloni, è partito per una rivoluzione che non esita a definire «copernicana».

A costo zero, perché le spese saranno coperte da sponsorizzazioni e partnership, Sartori, già ideatore di RaiSat, sta facendo nascere la nuova Rai Italia, che a regime conterà su quattro canali, visibile non solo in tutto il mondo (con alcuni canali bilingue) ma anche in Italia. Il che non è solo un arricchimento per noi telespettatori, ma anche una necessaria verifica di un lavoro che negli anni scorsi suscitava spesso, nei viaggiatori di ritorno dai più disparati punti del mondo, reazioni insoddisfatte per cosa veniva trasmesso sotto l’ombrello del nome Rai.

La trasformazione più importante del passaggio da Rai International a Rai Italia riguarda naturalmente i contenuti. I canali bandiera della nuova tv saranno due. Un canale generalista, con il meglio dell’offerta Rai (dai varietà ai talk informativi come Porta a Porta) e iniziative autonome, come è oggi il lungo talk condotto da Gigliola Cinquetti o quella punta di diamante della programmazione che è La giostra del gol, il programma che ha lanciato Ilaria D’Amico. A questo si aggiungerà un All News curato da RaiNews 24.

Dovrebbero poi nascere, di qui a tre anni, Rai Cult e Rai Style, il primo dedicato all’opera italiana e alle performing arts, il secondo sul nostro stile di vita, al territorio, all’enogastronomia. Meno nuovi per noi italiani, ma inediti all’estero i quattro canali pronti a breve: Rai Tg presenterà i notiziari delle regioni più importanti per l’emigrazione italiana all’estero; Rai Educational porterà la nostra storia e le sue altre iniziative a una platea certo desiderosa di mantenere legami col nostro paese; Rai Ragazzi sarà una miscellanea dei vari canali Rai per i più piccoli sul digitale satellitare e su quello terrestre; Rai Cinema e Fiction, come dice il nome stesso sarà un canale di alto profilo commerciale, probabilmente in formula ”premium”.

«Per il solo fatto di esistere abbiamo già ricevuto offerte interessanti dal privato - spiega Sartori - a conferma che quella cui stiamo lavorando è un’esigenza molto sentita. Per questo - prosegue - ci siamo impegnati anche sul versante della distribuzione del segnale».

Rai infatti ha disdettato lo storico accordo con il gruppo arabo Albaraka, che tante polemiche ha suscitato negli anni scorsi, per dedicarsi a formule di penetrazione dei territori più efficaci.

Tenuto ben celato esiste anche un ambiziosissimo progetto di ”informazione di ritorno”, che prevedere la realizzazione di un altro canale, ma stavolta fatto all’estero per l’Italia. Un feed back davvero interessante per il nostro paese che dovrebbe debuttare dall’America latina.

Alberto Guarnieri
per "Il Messaggero"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV