Il Moige contesta Grande Fratello e Amici, bene Sos Tata e 8 e 1/2

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  venerdì, 08 febbraio 2008
 00:00
Pubblichiamo di seguito il report relativo alle trasmissioni tv andate in onda nel mese di Gennaio elaborato dal Movimento Genitori:

I genitori italiani contestano il reality “Grande Fratello” ed il talent show “Amici” su Canale 5 nel mese di Gennaio. Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio Tv del MOIGE-Movimento Italiano Genitori- in base alle 2263 segnalazioni giunte, nel mese di Gennaio 2008, attraverso il numero verde 800.93.70.70 e il sito www.genitori.it, Canale 5 è stata a Gennaio la rete meno gradita dai genitori per i propri figli minori, con, oltre ai programmi citati, anche la contestazione delle fiction “R.I.S 4”, “Io ti assolvo” e “l’Ultimo padrino”.
 
“Grande Fratello e Amici sono l’uno un reality, l’altro un talent show che godono dell’ascolto di una fetta di pubblico giovane sostanziosa”, ha dichiarato Elisabetta Scala, responsabile dell’Osservatorio TV del Moige. “Ecco, quest’anno, speravamo in un cambiamento di alcuni parametri per entrambe, invece siamo stati delusi. Per il Grande Fratello, all’ottava edizione, gli autori avevano sottolineato come quest’anno avessero scelto persone “vere” e molto diverse tra loro (per carattere, posizione sociale e occupazione) che vogliono fare un’esperienza forte. In realtà, passa una sola settimana e si apprende, grazie a Striscia la Notizia, che alcuni (non pochi) concorrenti hanno già avuto un’esperienza televisiva e che ora sperano di farsi luce sfruttando la visibilità del GF: in tutti gli ospiti della casa fin d’ora appare in modo evidente un “ego” desideroso di affermarsi, mettersi in mostra e far parlare di sé (altro che persone “vere”). La conduttrice (Marcuzzi) nella prima puntata ha lasciato chiaramente intendere che gli autori hanno pensato e già costruito i presupposti per scandali, tradimenti, “innamoramenti”, ambiguità, ecc.
 
“Per Amici, sempre su Canale 5”, prosegue la Scala, “speravamo anche qui che i toni fossero più pacati quest’anno, ma abbiamo assistito all’ennesimo squallido litigio tra due allieve, andato oltre i limiti in fascia protetta e assecondato dal silenzio della conduttrice”. 
 
Ancora Canale 5 in negativo con R.I.S. 4: la serie, dalle immagini sempre molto forti, all’inizio abbinava bene il racconto d’investigazione con l’aspetto scientifico caratteristico del corpo speciale dei carabinieri ricalcando, secondo una sensibilità italiana, il telefilm americano CSI. Nel tempo la serie si è impoverita nella sceneggiatura e, per mantenere l’audience allo stesso livello iniziale, gli autori sono ricorsi alle solite scene di sesso e di violenza sempre più acuta. Così è stato anche per le prime due puntate della nuova serie.
 
Menzione speciale al demerito per Italia 1 per quanto riguarda i programmi per ragazzi: The Simpson, Malcolm, e soprattutto The O.C.: è stato infatti riproposto il teen drama tanto contestato per la superficialità con cui tratta alcuni temi delicatissimi per tutti, tanto più per i giovani, come l’aborto, la sessualità, l’omosessualità. La spasmodica ricerca di trattenere l’interesse dei telespettatori, e quindi elevati livelli di audience, porta alla costruzione di intrecci familiari e sentimentali che, oltre a essere spesso ridicoli, danno un pessimo esempio di infedeltà, slealtà e immaturità. Il mondo di questi ragazzi, le immagini, le musiche, il vestiario curatissimo sono tanto attraenti quanto estranei alla nostra realtà.
 
Per quanto riguarda le segnalazioni in positivo, da menzionare questo mese l’ottima performance di La7, per “S.O.S tata” e “Otto e mezzo”.  
 
S.O.S. tata è uno dei programmi più originali, innovativi, educativi presenti nel panorama televisivo: genitori, educatori ed insegnanti possono trovare importanti spunti educativi. . Per quanto riguarda Otto e mezzo, si apprezza l’attenzione dei conduttori (Ferrara e Armeni) affinché gli argomenti trattati nel talk show siano dibattuti con equilibrio, con toni civili, con il giusto contraddittorio. La discussione è spesso accesa ma senza eccessi e prevaricazioni. I conduttori, con posizioni e opinioni divergenti, riescono a offrire approfondimenti diversi e con interessanti sfaccettature, dando la possibilità allo spettatore di formarsi una propria opinione. Spesso la presenza di ospiti internazionali rende il programma aperto alla cultura e alla politica estera alzandone il livello.

Ultimi Video

  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020
  • ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    Ecco il primo Tech Talk organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Natlive. Personalità di grandissimo livello si sono confrontate Martedì 28 Aprile per questo primo approf...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 28 aprile 2020

Palinsesti TV