DAZN Serie A 2021/22 Diretta 23a Giornata, Palinsesto Telecronisti

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 23a Giornata, Palinsesto Telecronisti

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  sabato, 22 gennaio 2022
 11:45

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 23a Giornata, Palinsesto TelecronistiTutto pronto per la 23a giornata su DAZN per la Serie A TIM nell’era dello streaming. Dal 2021 al 2024, la piattaforma di streaming si è infatti aggiudicata i diritti per la trasmissione di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) del massimo campionato nazionale, diventando così il principale broadcaster della competizione in Italia.  

La ventitreesima  giornata di Serie A si apre venerdì 21 con l’anticipo di Hellas Verona-Bologna delle 20:45. Sabato 22 il primo appuntamento è alle 15:00 con  Genoa-Udinese, seguito alle 18:00 da Inter-Venezia e alle 20:45 da Lazio-Atalanta. Domenica 23 alle ore 12:30 sarà la volta di Cagliari-Fiorentinaalle 15:00  si affronteranno in contemporanea Spezia-Sampdoria, Napoli-Salernitana e Torino-Sassuolo seguite alle 18:00 da Empoli-Roma. Alle 20:45 il big-match Milan-Juventus concluderà la giornata.

DAZN Square -  Protagonisti nella Square di DAZN per questa giornata i match di Hellas Verona-Bologna, Lazio-Atalanta e Cagliari-Fiorentina. Ad alternarsi alla conduzione nella Square saranno Giorgia Rossi e Marco Russo che commenteranno le partite insieme a Dario Marcolin, Emanuele Giaccherini,  Sergio Floccari, Alessandro Matri, Ciro Ferrara e  Manuel Pasqual. Dalla Square anche il nuovo format Sunday Night Square, in onda ogni domenica dalle 22:30 e condotto da Marco Cattaneo, insieme a Angelo Carotenuto e Marco Parolo. Domenica 23 gennaio sarà live dopo la partita Milan-Juventus e ospiterà anche Massimo Ambrosini.

La nuova Zona Serie A - Per non perdersi nemmeno un gol di Serie A TIM, ma anche per entrare nell’atmosfera giusta godendosi il pre-partita e tutte le dichiarazioni del post, Zona Serie A parte con le sfide delle 15:00: Napoli-Salernitana commentata da Ricky Buscaglia,  Spezia-Sampdoria da Dario Mastroianni e Torino-Sassuolo da Alessandro Iori.

I Love Mondays - Lunedì dalle ore 18:30 alle 19:30 in onda I Love Mondays, il nuovo format di DAZN che racconta i retroscena delle giornate di Serie A Tim sul canale Twitch(daznit) e suDAZN. Su Twitch, i tifosi possono interagire tra loro e con i talent DAZN via chat, scambiandosi opinioni e ripercorrendo i momenti più emozionanti delle partite in compagnia dei bordocampisti e dei loro ospiti.

DAZN SERIE A DIRETTA - 23a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Con DAZN segui la SERIE A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND.

VENERDI 21 GENNAIO 2022

  • ore 20:45 Serie A 23a Giornata: Hellas Verona vs Bologna (diretta)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:00): Marco Russo, Alessandro Budel, Emanuele Giaccherini
    La 23ª giornata si apre al Bentegodi con la sfida tra Verona e Bologna. All'andata vinsero i felsinei per 1-0, nel match che ha segnato in qualche modo una svolta nella stagione dell'Hellas: la sconfitta ha portato al cambio in panchina, con l'arrivo di Igor Tudor e il cambio di passo per i gialloblù. Come finirà stavolta? L'Hellas Verona non vince in Serie A TIM contro il Bologna da aprile 2016, quando in panchina c’era Luigi Delneri (1-0 con gol di Samir): da allora quattro successi rossoblù (tra cui quello dell’andata) e tre pareggi. Tra le squadre affrontate almeno due volte in casa in Serie A TIM dal 2001/02 in avanti, il Bologna è una delle uniche due, insieme all’Inter, contro cui l'Hellas Verona non ha mai vinto nel periodo: tre pareggi (inclusi i due nelle due sfide interne più recenti) e tre sconfitte per i gialloblù. L'Hellas Verona ha segnato 41 gol in questo campionato, record per i gialloblù dopo 22 partite di Serie A TIM: il precedente record era di 37 reti nel 2013/14 - nell'era dei tre punti a vittoria mai una squadra con 30 o meno punti dopo altrettante partite aveva segnato così tanto. Dopo aver vinto le prime cinque partite interne consecutive sotto la guida di Igor Tudor in Serie A TIM, l'Hellas Verona non ha ottenuto nemmeno un successo nelle quattro più recenti (2N, 2P). Il Bologna ha perso cinque delle ultime sei gare in Serie A TIM (1V), dopo che aveva vinto quattro delle precedenti cinque (1P) - nel periodo, dal 4 dicembre in avanti, nessuna squadra di Serie A TIM ha perso più partite degli emiliani e solo il Genoa ha guadagnato meno punti (due). Il Bologna non pareggia in trasferta in Serie A TIM da ottobre contro l’Udinese: da allora per i rossoblù tre vittorie e tre sconfitte - è da dicembre 2020 che la squadra emiliana non rimane più gare esterne senza pareggi (otto in quel caso). L'Hellas Verona ha tre giocatori che hanno già raggiunto quota sette gol in questa Serie A TIM (Simeone, Caprari e Barak): in una singola stagione nel massimo campionato non ne ha mai avuti di più. Il Bologna ha segnato il 25% dei propri gol (7/28) da fuori area, e ha la percentuale più alta in questo campionato - dall’altra parte l'Hellas Verona è, con il Napoli e il Milan, una delle tre squadre ad aver realizzato più gol dalla distanza in assoluto in questa Serie A TIM (otto). Giovanni Simeone ha segnato quattro gol in Serie A TIM contro il Bologna, uno con il Genoa e tre con il Cagliari, tutti in gare diverse: l’attaccante dell'Hellas Verona è andato a segno in più partite diverse solamente contro il Torino (cinque) nel massimo campionato. Roberto Soriano ha segnato quattro gol contro l'Hellas Verona in Serie A TIM, inclusa la sua prima doppietta nel massimo campionato nel marzo 2014 con la maglia della Sampdoria: il centrocampista, tuttavia, non ha ancora realizzato una rete contro i veneti con la maglia del Bologna - solo contro Fiorentina e Roma (sei) ha disputato più partite senza segnare in rossoblù.

SABATO 22 GENNAIO 2022

  • ore 15:00 Serie A 23a Giornata: Genoa vs Udinese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Marco Parolo
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Pre (dalle 14:30) e post partita dallo stadio Luigi Ferraris in Genova: Fabio Donolato
    Il sabato di A si apre con uno scontro diretto delicato in chiave salvezza. Genoa e Udinese si trovano a Marassi proprio prima della sosta, con in palio 3 punti fondamentali per il prosieguo della stagione. L’Udinese non perde contro il Genoa in Serie A TIM da febbraio 2016 (2-1 con reti di Cerci, Laxalt e Ali Adnan), da allora per i bianconeri sei successi e cinque pareggi: la squadra friulana non ha mai fatto meglio contro una singola avversaria nel massimo campionato (11 partite da imbattuta anche contro il Cagliari tra 1981 e 1995). Genoa e Udinese hanno pareggiato cinque delle ultime otto sfide disputate in casa dei liguri in Serie A TIM, con un successo interno e due esterni a completare: dal 2014 in avanti quella friulana è la squadra contro cui il Grifone ha ottenuto più pareggi casalinghi nel massimo campionato. Il Genoa è la prima squadra non neopromossa a registrare 19 partite consecutive senza successi in una singola stagione di Serie A TIM dal 2015/16, quando l'Hellas Verona arrivò a quota 22; nell’era dei tre punti a vittoria solo altre due squadre non provenienti dalla B sono arrivate a 20, il Perugia nel 2003/04 e il Cesena nel 2011/12. Il Genoa ha subito 45 gol finora in campionato: tra le squadre non neopromosse, nell’era dei tre punti a vittoria, solo il Bari 1995/96, il Napoli 1997/98 e il Parma 2014/15 hanno incassato così tante reti a questo punto della stagione; tutte sono retrocesse a fine anno. Il Genoa non vince da 12 partite casalinghe in Serie A TIM (4N, 8P): è la peggior striscia di sempre per i rossoblù che in precedenza, nel 1990 e nel 2017 si erano fermati a quota nove. L'Udinese ha perso tre delle ultime sei partite di campionato (2V, 1N) - incluso il 3-0 a tavolino di Udinese-Salernitana - tante sconfitte quante nelle precedenti 10 (1V, 6N) - inoltre ha subito otto gol nelle ultime due, tante reti quante nelle precedenti sei. L'Udinese ha perso cinque trasferte finora in questo campionato: dal 2013/14 è la squadra che più volte ha perso almeno quattro delle prime 10 gare esterne in Serie A TIM (nove volte su nove). Il Genoa è sia la squadra che ha segnato in percentuale più gol di testa in questo campionato (40%: 8/20), sia quella che ne ha subiti di più con questo fondamentale, sia in assoluto (12) che in percentuale (27%). Mattia Destro ha realizzato sei gol contro l’Udinese in Serie A TIM, facendo meglio solamente contro Cagliari e Chievo (otto ad entrambe) - tuttavia solo una di queste reti è arrivata con la maglia del Genoa: l’attaccante rossoblù è infatti rimasto a secco nelle ultime quattro sfide contro i bianconeri, dopo che aveva realizzato tre reti nei precedenti tre incontri. Beto ha segnato quattro gol in 10 trasferte in questo campionato; tra i giocatori dell’Udinese, l’ultimo a fare meglio dopo 11 gare esterne in una singola stagione di Serie A TIM è stato Cyril Théréau nel 2015/16 (sei marcature).
     
  • ore 18:00 Serie A 23a Giornata: Inter vs Venezia (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Federica Zille
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Giuseppe Meazza  - San Siro in Milano: Marco Cattaneo, Giampaolo Pazzini
    Inter e Venezia si ritrovano a San Siro due mesi dopo la gara di andata. Lo 0-2 del Penzo era stato fondamentale per l'Inter nella rincorsa al primo posto; stavolta, invece, la squadra di Inzaghi difende il primato. Come finirà? Il Venezia ha vinto sei delle 25 partite di Serie A TIM disputate contro l’Inter (6N, 13P): la squadra veneta ha ottenuto più successi solamente contro la Fiorentina (10) nel massimo campionato. L’Inter ha battuto nove volte il Venezia in casa in Serie A TIM (2N, 1P); gli arancioneroverdi hanno perso più trasferte solamente contro la Juventus (10) nel massimo campionato - l’unico successo veneto in casa dei nerazzurri risale addirittura al 1943 (1-4). L’Inter ha mantenuto la porta inviolata in sette delle ultime otto partite di campionato, parziale in cui ha subito un solo gol: per i nerazzurri sono tante clean sheet quante nelle precedenti 25 gare di Serie A TIM - nel periodo, dal weekend del 27-28 novembre, quella nerazzurra è stata la squadra che nei maggiori cinque campionati europei ha mantenuto più volte la porta inviolata. L’ultima sconfitta casalinga dell’Inter in Serie A TIM è stata contro il Milan nell’ottobre 2020 (1-2 con gol di Lukaku e doppietta di Ibrahimovic): da allora per i nerazzurri 24 successi interni e tre pareggi, miglior striscia dalle 46 gare senza sconfitte collezionate tra il 2008 e il 2010. Il Venezia non ha ottenuto alcun successo nelle ultime otto gare di campionato, conquistando solo tre punti in queste sfide, nessuna squadra ne ha raccolti meno in Serie A TIM dal weekend del 27-28 novembre – in più, nessuna formazione ha subito almeno tre gol più volte dei veneti nel periodo (quattro). Il Venezia ha vinto due trasferte in questo campionato, contro Bologna ed Empoli (3N, 5P): con un successo gli arancioneroverdi eguaglierebbero il numero di vittorie esterne totali ottenute nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A TIM prima di questa stagione (due nel 1998/99 più una nel 2001/02). L’Inter è la squadra che ha segnato più gol di testa in questo campionato (13), mentre solo Salernitana e Spezia (uno) ne hanno realizzati meno del Venezia (due) - i nerazzurri in tutta la passata Serie A TIM realizzarono un totale di 14 reti con questo fondamentale. Da una parte nessuna squadra ha segnato meno gol del Venezia nei secondi tempi di questo campionato (10), dall’altra nessuna ne ha realizzati più dell’Inter nell’ultima mezzora di gioco (18) - nonostante questa grande differenza solamente Juventus ed Empoli (11) hanno guadagnato più punti di Inter e Venezia (nove) grazie ai gol realizzati dal 60° in avanti. Sette degli ultimi otto gol dell’Inter in Serie A TIM sono stati segnati da giocatori diversi e solamente due da attaccanti; nel parziale l’unico giocatore ad aver realizzato due reti è stato Denzel Dumfries - tutte le sue tre reti in campionato sono arrivate nelle sei partite più recenti, mentre nelle precedenti 12 aveva solo fornito due assist vincenti. Tornato a giocare in Serie A TIM dopo 1337 giorni (la precedente presenza il 20 maggio 2018, proprio contro l’Inter), nell’ultima giornata l’esterno del Venezia Nani ha fornito un assist 1 minuto e 56 secondi dopo il suo ingresso in campo - nella sua precedente esperienza in Serie A TIM, con la Lazio, solo una volta ha partecipato a un gol per due gare di fila (gennaio 2018).
     
  • ore 20:45 Serie A 23a Giornata: Lazio vs Atalanta (diretta)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Emanuele Giaccherini
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:15): Giorgia Rossi, Alessandro Matri, Sergio Floccari
    Le sfide recenti tra Lazio e Atalanta hanno sempre regalato gol, divertimento e anche qualche polemica. All'andata un gol di de Roon in pieno recupero ha permesso ai bergamaschi di riacciuffare i biancocelesti sul 2-2. Come finirà stavolta? L’Atalanta ha segnato in tutte le ultime 11 partite giocate contro la Lazio in Serie A TIM (3V, 4N, 4P): è la miglior striscia per i bergamaschi contro i biancocelesti nel massimo campionato - allo stesso tempo i capitolini hanno una striscia aperta di gare senza clean sheet più lunga solamente contro la Juventus (18). Dopo aver vinto tre partite casalinghe di fila contro l’Atalanta tra il 2014 e il 2017, la Lazio ha ottenuto solo due punti nelle quattro più recenti: per i biancocelesti è la peggior striscia dal 1991 contro la squadra lombarda (sette partite senza successi in quel caso). Da inizio dicembre la Lazio ha segnato almeno tre gol in sei partite di Serie A TIM sulle otto disputate (4V, 2N, 2P): nel periodo quella biancoceleste è la squadra che ci è riuscita più volte nella competizione - in tutto il resto del campionato aveva realizzato almeno tre reti in cinque occasioni. La Lazio ha segnato 10 gol nelle ultime tre partite casalinghe di campionato (quattro contro l’Udinese, tre contro il Genoa e tre contro l’Empoli): l’ultima volta in cui i biancocelesti hanno avuto una striscia più lunga con più di due reti è stata nel 2019 (sei in quel caso, tra cui una partita contro l’Udinese, una contro il Genoa e una contro l’Atalanta). L'Atalanta non ha segnato in due delle ultime tre partite di campionato, inclusa la più recente contro l'Inter: ha mancato l'appuntamento con il gol altrettante volte nelle precedenti 30 gare e non rimane a digiuno per due incontri di fila nella competizione da novembre 2020. L’Atalanta è rimasta imbattuta nelle ultime 17 trasferte di campionato (13V, 4N): l’ultima squadra a fare meglio in Serie A TIM è stata la Juventus nel 2019, quando raggiunse quota 26 gare esterne senza sconfitte. Escludendo i calci di rigore l'Atalanta è l'unica squadra a non aver ancora realizzato un gol da fermo in questo campionato: delle 44 reti dei nerazzurri 41 sono state su azione e tre dal dischetto - l’ultima rete da fermo dei bergamaschi (rigori esclusi) risale al 18 aprile, Malinovskyi su sviluppo di corner contro la Juventus. Ciro Immobile ha segnato in ciascuna delle prime tre gare di un anno solare in Serie A TIM soltanto per la seconda volta in carriera, dopo il 2020, quando però rimase a secco nella quarta - contro l’Atalanta ha realizzato cinque gol in 14 sfide nel massimo campionato. Sergej Milinkovic-Savic ha segnato quattro gol in Serie A TIM contro l’Atalanta e ha fatto meglio solamente contro l’Inter (cinque reti): tuttavia il centrocampista della Lazio non è riuscito a trovare la rete nelle ultime tre sfide contro i bergamaschi nel massimo campionato - tra i centrocampisti di questo torneo, il serbo è quello che ha finora servito più assist nella competizione (otto). Luis Muriel ha realizzato quattro gol nelle prime 14 presenze di questo campionato: per l’attaccante dell’Atalanta, dopo altrettante partite, è la peggior partenza dalla stagione 2015/16 in Serie A TIM (quattro anche in quel caso, con la Sampdoria) - da allora aveva sempre realizzato almeno sei gol.

DOMENICA 23 GENNAIO 2022

  • ore 12:30 Serie A 23a Giornata: Cagliari vs Fiorentina (diretta)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Massimo Donati
    Bordocampo ed interviste: Barbara Cirillo
    Studio "DAZN Square" (dalle 12:00): Marco Russo, Ciro Ferrara, Manuel Pasqual
    Lunch match alla Unipol Domus. Il menù prevede una sfida importante per i destini di Cagliari e Fiorentina rispettivamente nella corsa alla salvezza e all'Europa. Il Cagliari non è riuscito a segnare nelle ultime quattro partite di Serie A TIM contro la Fiorentina: per la squadra sarda è la striscia aperta più lunga di gare senza reti contro una singola avversaria nella competizione. Il Cagliari ha vinto 18 delle 40 partite casalinghe di Serie ATIM contro la Fiorentina (16N, 6P): i sardi hanno ottenuto più successi interni nel massimo campionato solamente contro la Sampdoria (20). Il Cagliari ha vinto due delle ultime tre partite di campionato (1P), tanti successi quanti quelli ottenuti nelle precedenti 24 partite di Serie A TIM (10N, 12P) - inoltre la squadra sarda ha subito esattamente un gol in ognuna delle ultime tre gare, dopo che nelle precedenti tre aveva incassato un totale di 10 reti (mai meno di due a partita). Il Cagliari ha subito gol in tutte le ultime 12 partite casalinghe di campionato e in Serie A TIM ha fatto peggio solo nel 2015, quando arrivò a quota 17; tuttavia i sardi hanno vinto l’ultima gara interna e non arrivano a due successi di fila dallo scorso aprile. La Fiorentina ha realizzato 40 reti dopo 21 partite stagionali di Serie A TIM per la prima volta dal 2013/14: in tutte le otto occasioni in cui ha segnato così tanti gol a questo punto della stagione si è classificata nelle prime cinque posizioni in classifica - è accaduto solo due volte nell’era dei tre punti (quarto posto nel 2013/14 e quinto nel 1997/98). La Fiorentina ha mancato l’appuntamento con il gol in quattro delle ultime sette trasferte di campionato, tante volte quante nelle precedenti 17; da metà ottobre a oggi solo Cagliari (sei) e Torino (cinque) hanno mancato la rete in più gare esterne di Serie A TIM rispetto ai viola (quattro). Da una parte la Fiorentina è una delle due squadre che ha subito meno gol nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (uno, come l’Inter), dall’altra solo la Salernitana (zero) ne ha realizzati meno del Cagliari nello stesso intervallo (due) - la squadra sarda è anche quella che ha segnato meno nel quarto d’ora finale di partita (due). João Pedro potrebbe diventare il quarto brasiliano ad andare in doppia cifra di gol in almeno tre diversi campionati di Serie A TIM nell'era dei tre punti a vittoria, dopo Adriano (4), Kaká (4) e Alexandre Pato (3). Il terzino della Fiorentina Cristiano Biraghi ha trasformato tre punizioni dirette in questo campionato: dal 2016/17 in avanti l’unico giocatore a fare meglio in una stagione di Serie A TIM è stato Sergej Milinkovic-Savic (quattro nella scorsa stagione), mentre dal 2004/05 solo Sinisa Mihajlovic ha fatto meglio tra i difensori (quattro nel 2004/05). Le prime due reti di Dusan Vlahovic in Serie A TIM sono arrivate nel novembre 2019, proprio contro il Cagliari (successo per 5-2 dei sardi): in totale l’attaccante della Fiorentina ha realizzato quattro reti contro i rossoblù e nella competizione ha fatto meglio solamente contro la Sampdoria (cinque).
     
  • ore 14:15 Serie A 23a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Moderatore: Luca Farina
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata  Napoli-Salernitana (Ricky Buscaglia), Spezia-Sampdoria (Dario Mastroianni), Torino-Sassuolo (Gabriele Giustiniani)
     
  • ore 15:00 Serie A 23a Giornata: Napoli vs Salernitana (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Il Napoli ospita la Salernitana in un derby campano che parla napoletano: i granata non hanno mai battuto i partenopei nelle cinque sfide giocate in A e più in generale non hanno mai vinto in trasferta contro i rivali. Come andrà stavolta? Il Napoli è imbattuto in Serie A TIM contro la Salernitana, grazie a due pareggi (nella stagione 1947/48) e un successo nella gara d'andata. Questo sarà il 28º Derby campano giocato in Serie A TIM: negli otto più recenti non ci sono stati pareggi (quattro vittorie interne e quattro esterne), l'ultimo risale infatti allo 0-0 tra Avellino e Napoli del settembre 1986. Il Napoli non pareggia contro una squadra neopromossa dall'agosto 2016 (2-2 v Pescara - 28V, 4P) - le 32 partite consecutive senza pareggi contro formazioni provenienti dalla Serie B sono un record per una singola squadra nella storia della competizione. Dopo la sconfitta per 0-1 contro l'Empoli a dicembre, il Napoli potrebbe perdere due partite consecutive di Serie A TIM contro squadre neopromosse per la prima volta dal 2015 (sotto la gestione di Rafael Benítez) e restare a secco di gol in due sfide contro formazioni provenienti dalla cadetteria per la prima volta dal 2008 (con Edoardo Reja in panchina). Incluso il 3-0 a tavolino di Udinese-Salernitana, tutte le precedenti sette squadre con 10 o meno punti dopo 21 partite stagionali di Serie A TIM nell'era dei tre punti a vittoria hanno trovato la retrocessione a fine campionato (la più recente il Benevento nel 2017/18). Incluso il 3-0 a tavolino contro l'Udinese, la Salernitana è solamente la seconda squadra a contare almeno 49 reti al passivo nelle prime 21 gare di un campionato di Serie A TIM nel XXI secolo, dopo il Crotone nel 2020/21 (50) - l'ultima squadra con così tanti gol subiti a questo punto del torneo che è riuscita a salvarsi a fine stagione è stata il Bari nel 1937/38. Questa sfida vede affrontarsi la migliore (Napoli, 15) e la peggior difesa (Salernitana, 49 - incluso il 3-0 a tavolino di Udinese-Salernitana) di questa Serie A TIM - i partenopei guidano inoltre questo campionato per numero di clean sheet: 12. La prossima sarà la 150ª partita in tutte le competizioni con la maglia del Napoli per Fabián Ruiz: lo spagnolo è a una sola rete dal registrare il suo nuovo record di marcature in una singola stagione di Serie A TIM (attualmente a quota cinque, come nel 2018/19). La Salernitana potrebbe diventare la 27ª avversaria differente contro cui Dries Mertens trova la rete in Serie A TIM: nella storia della competizione, solamente Marek Hamsik (28) ha segnato contro più squadre diverse con la maglia del Napoli. L’attaccante della Salernitana Simy ha realizzato due reti contro il Napoli in Serie A TIM, una doppietta proprio allo stadio Maradona nell'aprile 2021 - tuttavia il nigeriano ha perso tutte le cinque sfide di campionato contro i partenopei.
     
  • ore 15:00 Serie A 23a Giornata: Spezia vs Sampdoria (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Federico Zanon - Commento: Sergio Floccari
    Bordocampo ed interviste: Maria Pia Beltran
    La corsa salvezza aggiunge un ingrediente in più al derby ligure tra Spezia e Sampdoria: l'obiettivo per entrambe è vincere per guadagnare punti su una rivale diretta. Perfetto equilibrio nei tre derby liguri di Serie A TIM tra Spezia e Sampdoria: un successo per parte e un pareggio – entrambe le formazioni hanno sempre trovato la rete (10 gol nel complesso: 3.3 in media a match). Lo Spezia ha vinto l’ultimo confronto con una squadra ligure in Serie A TIM (1-0 v Genoa il 9 gennaio 2022), gli Aquilotti non hanno mai ottenuto due successi di fila contro avversarie di questa regione nel massimo campionato. La Sampdoria è rimasta imbattuta nelle ultime quattro sfide contro formazioni liguri in campionato (2V, 2N), l’ultima sconfitta risale al gennaio 2021, proprio al Picco contro lo Spezia. Dopo i successi contro Genoa e Milan, lo Spezia potrebbe vincere tre partite consecutive per la prima volta nel massimo campionato italiano. Lo Spezia è la squadra che ha subito il maggior numero di gol nei maggiori cinque campionati europei a partire dalla scorsa stagione: 114 in 60 match. La Sampdoria ha perso tutte le sue prime tre partite in un anno solare per la prima volta in Serie A TIM; più in generale l’ultima volta che ha registrato più sconfitte di fila nella competizione risale all’agosto 2018 (quattro con Marco Giampaolo alla guida). La Sampdoria (15) è la seconda squadra della Serie A TIM 2021/22 che ha finora registrato meno sequenze su azione con almeno 10 passaggi terminate con un tiro o un tocco in area avversaria (peggio solo la Salernitana, con 13) - infatti, nessuna formazione ha una percentuale di passaggi riusciti più bassa dei blucerchiati in questo campionato (76%). L’ultimo gol di Daniele Verde in Serie A TIM è stato realizzato contro la Sampdoria, lo scorso ottobre – la Sampdoria potrebbe diventare la seconda squadra contro cui il classe ’96 segna in entrambe le sfide in una singola stagione di Serie A TIM, dopo la Roma nel 2020/21. Antonio Candreva ha segnato sei gol in questo campionato, l’ultima stagione in cui ha fatto meglio risale al 2015/16 (10 reti con la Lazio); l’esterno italiano ha realizzato due gol contro lo Spezia in Serie A TIM, contro nessuna squadra ha fatto meglio con la maglia della Sampdoria nel torneo. Manolo Gabbiadini ha preso parte a sette delle ultime nove reti della Sampdoria in Serie A TIM (sei gol e un assist) - l’attaccante classe ’91 è inoltre stato coinvolto in cinque gol negli ultimi otto match contro formazioni liguri nel massimo campionato (quattro reti e un passaggio vincente).
     
  • ore 15:00 Serie A 23a Giornata: Torino vs Sassuolo (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    L'Olimpico - Grande Torino è il teatro della sfida tra Torino e Sassuolo. All'andata i granata riuscirono a spuntarla nel finale, con il gol di Pjaca: come finirà stavolta? Il Torino ha perso solo una delle ultime 11 sfide contro il Sassuolo in Serie A TIM (6V, 4N), vincendo le due più recenti – i granata non hanno mai registrato tre successi di fila contro i neroverdi nel torneo. Nessun pareggio nelle otto sfide tra Torino e Sassuolo in casa dei granata in Serie A TIM: sei successi piemontesi (inclusi gli ultimi cinque) e due vittorie emiliane – 31 gol fatti in totale (3.9 di media a match). Il Torino ha vinto quattro delle ultime cinque gare di campionato (1P), incluse le due più recenti; è dal settembre 2019 che non infila tre successi di fila in Serie A TIM. Questa è solo la seconda volta nell'era dei tre punti a vittoria che il Torino conquista più di 30 punti (31) nelle prime 21 gare giocate in un massimo campionato (l'altra nel 2013/14, 32 punti) – in caso di vittoria, i granata otterranno 34 punti dopo 22 gare stagionali per la prima volta in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria. Il Sassuolo ha segnato in tutte le ultime 16 trasferte di Serie A TIM, è la seconda striscia aperta più lunga di gare consecutive in gol fuori casa dei maggiori cinque campionati europei, dopo il Bayern Monaco (43). Per la prima volta in Serie A TIM il Sassuolo ha segnato 38 gol dopo 22 gare stagionali, tuttavia i neroverdi hanno subito 37 reti, solo nel loro primo campionato di Serie A TIM avevano incassato più gol dopo altrettante partite (48 nel 2013/14). Sia Torino che Sassuolo hanno realizzato ben cinque gol dopo un recupero offensivo del pallone: nella Serie A TIM in corso solo la Lazio (nove) ha fatto meglio finora. Wilfried Singo, che ha segnato nelle ultime due gare di campionato contro Sampdoria e Fiorentina, potrebbe diventare il primo difensore del Torino a trovare la rete in tre match di fila in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria. Il Sassuolo è la squadra con la quale Simone Zaza ha segnato di più in Serie A TIM (20 reti in 64 match); il classe ’91, ancora a secco di gol in questo campionato, ha realizzato quattro reti contro i neroverdi nel torneo - inclusa la sua ultima doppietta (marzo 2021) - solo contro il Cagliari (cinque) ha fatto meglio. Da inizio novembre 2021 nessun giocatore ha preso parte a più marcature rispetto a Domenico Berardi nei maggiori cinque campionati europei (12: sei gol e sei assist); l’attaccante del Sassuolo inoltre è stato coinvolto in cinque reti nelle ultime sei sfide contro il Torino in Serie A TIM (quattro gol e un passaggio vincente).
     
  • ore 18:00 Serie A 23a Giornata: Empoli vs Roma (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Castellani in Empoli: Federica Zille, Borja Valero
    Empoli e Roma si trovano al Castellani quasi quattro mesi dopo la gara di andata. La squadra di Andreazzoli è la rivelazione di questo campionato e ha già dimostrato di poter dare del filo da torcere alle big.  L’Empoli ha perso 19 delle 27 sfide contro la Roma in Serie A TIM (3V, 5N), solo contro l’Inter (21) i toscani hanno registrato più sconfitte nel massimo campionato. La Roma è imbattuta da 11 gare di campionato contro l’Empoli (8V, 3N), l’ultimo successo dei toscani risale al febbraio 2007: 1-0 grazie alla rete di Nicola Pozzi al Castellani. Le tre vittorie dell’Empoli contro la Roma in Serie A TIM sono tutte arrivate in casa dei toscani – i giallorossi però hanno ottenuto sette successi in trasferta nella competizione contro gli azzurri (3N), segnando il doppio delle reti (20 v 10). L’Empoli ha alternato un pareggio ad una sconfitta nelle ultime cinque partite di campionato (3N, 2P) – 1-1 nella gara più recente contro il Venezia; l’ultima volta che ha infilato una striscia più lunga di match senza vittoria in Serie A TIM risale al febbraio 2019 (otto in quel caso). A partire dalla scorsa stagione di Serie A TIM, solo lo Spezia (17) ha perso più partite fuori casa della Roma in Serie A TIM: 16 sconfitte in 29 match (9V, 4N); i giallorossi sono anche l’unica formazione a non aver ancora pareggiato in trasferta in questo campionato (4V, 6P). Le prime 15 gare di Aurelio Andreazzoli da allenatore in Serie A TIM sono arrivate alla guida della Roma tra febbraio e maggio 2013 (8V, 4N, 3P), registrando in media 1.9 punti a partita. La Roma è la squadra che in questo campionato ha schierato più giocatori nati dal 2002 in avanti in questo campionato (sei: Keramitsis, Volpato, Afena-Gyan, Calafiori, Bove, Zalewski), mentre l’Empoli ne ha schierati solamente due (Asllani e Viti). Sia Andrea Pinamonti che Patrick Cutrone hanno segnato due gol contro la Roma in Serie A TIM, contro nessuna squadra hanno fatto meglio nel torneo – il primo li ha realizzati nel febbraio e agosto 2019, il secondo nel febbraio e agosto 2018. Sérgio Oliveira potrebbe diventare solo il terzo giocatore a segnare in entrambe le prime due partite con la maglia della Roma in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95), dopo Cristian Chivu nel 2003 e Stephan El Shaarawy nel 2016. La prima delle quattro doppiette di Stephan El Shaarawy con la maglia della Roma in campionato è arrivata contro l’Empoli, al Castellani nel febbraio 2016. In generale, il classe ’92 ha preso parte a quattro reti in cinque sfide contro i toscani con i giallorossi in Serie A TIM (tre gol e un assist).
     
  • ore 20:45 Serie A 23a Giornata: Milan vs Juventus (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi e Tommaso Turci
    Pre (dalle 20:00) partita dallo stadio Giuseppe Meazza  - San Siro in Milano:: Diletta Leotta, Massimo Ambrosini, Andrea Barzagli
    La 23ª si chiude con una grande classica. Milan contro Juventus, nel teatro di San Siro: sfida cruciale per i rossoneri per tenere il passo in testa alla classifica e per i bianconeri per accorciare su una diretta rivale. Il Milan è sia la squadra che ha sconfitto più volte la Juventus in Serie A TIM (51), sia quella contro cui i bianconeri hanno pareggiato di più nel torneo (55) – completano 67 successi bianconeri in 173 sfide tra le due formazioni nella competizione. Il Milan è rimasto imbattuto in tre delle ultime quattro sfide contro la Juventus in campionato (2V, 1N), tante volte quante nelle precedenti 17 gare contro i bianconeri (2V, 1N, 14P). Dopo l’1-1 allo Stadium dello scorso settembre, Milan e Juventus potrebbero pareggiare entrambe le sfide stagionali di Serie A TIM per la prima volta dal 1991/92. L’ultima volta che invece il Milan è rimasto imbattuto in entrambi i match di un singolo campionato contro i bianconeri risale al 2009/10. Nessun pareggio nelle ultime nove sfide al Meazza tra Milan e Juventus in Serie A TIM: sei successi bianconeri contro i tre rossoneri – l’ultimo “X” risale al febbraio 2012 (1-1 con gol di Nocerino e Matri), Allegri allenava il Milan e Conte la Juventus. Dopo la sconfitta per 1-2 contro lo Spezia, il Milan potrebbe perdere due partite interne di campionato di fila per la prima volta dal settembre 2019, in quelle che furono le ultime due panchine al Meazza di Marco Giampaolo. La Juventus è imbattuta da otto partite di campionato grazie a sei successi e due pareggi, la miglior striscia per i bianconeri nella competizione dal dicembre 2020 (12). Massimiliano Allegri ha ottenuto 11 vittorie e quattro pareggi contro Stefano Pioli in Serie A TIM: è l’allenatore che ha sfidato più volte un singolo tecnico nella competizione nell’era dei tre punti a vittoria (15) senza mai perdere. Ante Rebic del Milan ha segnato nelle sue ultime tre sfide di campionato contro la Juventus, nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) solo Mauro Icardi ha trovato il gol in più match di fila contro i bianconeri in Serie A TIM (cinque gare tra il 2013 e il 2015). Zlatan Ibrahimovic, che ha collezionato 70 presenze e 23 gol con la maglia della Juventus in Serie A TIM tra il 2004 e il 2006, ha realizzato due gol contro i bianconeri nel torneo: entrambi al Meazza con il Milan (luglio 2020 e ottobre 2010). Ibrahimovic potrebbe diventare il marcatore più anziano a segnare contro la Juventus in Serie A TIM (40 anni e 112 giorni domenica), superando Silvio Piola (39 anni e 174 giorni nel 1953). Paulo Dybala ha preso parte a 12 reti contro il Milan in campionato (sette gol e cinque assist), solo contro l’Udinese (17) la Joya è stata coinvolta in più reti in Serie A TIM – l’attaccante argentino non ha però mai segnato al Meazza contro i rossoneri in quattro precedenti nella competizione con la Juventus.
     
  • ore 22:45 Studio - Sunday Night Square (diretta)
    Conduce: Marco Cattaneo - In studio: Massimo Ambrosini, Marco Parolo
    Non perdere il primo appuntamento con il nuovo show serale condotto da Marco Cattaneo. Ogni domenica, direttamente dalla nostra Square, il meglio di tutto il weekend si ritrova qui.

____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN:
7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA.
29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

Ultimi Video