Notizie, Palinsesti Calcio TV, Recensioni, Video. Forum e Social. Sky Italia, DAZN, Rai, Mediaset, Amazon Prime, Tivusat. Scopri di piu su Digital-News.it!
DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)

DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  sabato, 11 febbraio 2023

Attiva DAZN

DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)DAZN presenta i nuovi piani per il 2023 che consentono a tutti i tifosi di personalizzare la propria esperienza di visione del ricco catalogo di eventi e contenuti sportivi, live e on demand, disponibili sulla piattaforma di streaming.

DAZN offre tre diverse tipologie di sottoscrizione per gli utenti, con costi e funzionalità differenziati a seconda dell’alternativa scelta: il piano STANDARD, il piano PLUS e il piano START.

Piano DAZN STANDARDA partire da 29.99 € al mese, il piano STANDARD consente di guardare in contemporanea gli eventi live trasmessi o i contenuti on demand su due dispositivi registrati, purché siano connessi entrambi alla stessa rete internet della propria abitazione (ad esempio, un convivente connesso da casa via Smart TV e uno tramite smartphone, entrambi collegati alla stessa rete internet della propria abitazione).  Il piano STANDARD permette di registrare l’App DAZN su al massimo sei dispositivi e di utilizzare il servizio DAZN in mobilità, ma non mentre viene utilizzato l'altro dispositivo registrato.

Piano DAZN PLUS - A partire da 44.99 € al mese, il piano PLUS consente di guardare in contemporanea gli eventi live trasmessi o i contenuti on demand su due dispositivi registrati, anche in luoghi differenti (ad esempio, un membro del nucleo domestico dell'abbonato connesso da casa e il cliente connesso da un luogo diverso). Il piano PLUS permette di registrare fino a un massimo di sette dispositivi all'App DAZN e di utilizzare il servizio DAZN in mobilità, con contemporaneità della visione.  Entrambi i piani, STANDARD e PLUS, sono destinati a persone che vivono insieme in un unico nucleo domestico. Solo chi sottoscrive il piano e i suoi conviventi possono usufruire del servizio DAZN tramite il medesimo account. Le credenziali di accesso DAZN sono personali e non possono essere condivise, il sottoscrittore può utilizzarle per permettere al convivente di accedere alla piattaforma.

Un anno di sport a 20,99€ al mese invece di 29,99€ per i primi 12 mesi. Fino al 14/02
Riattiva DAZN - Scopri tutte le offerte aggiornate

Come faccio a cambiare piano da DAZN STANDARD a DAZN PLUS? 

Puoi aderire in autonomia al piano DAZN PLUS accedendo all’area “Il Mio Account” sul sito DAZN.com. Se invece hai un account Apple o Google, potrai cambiare piano all'interno dello store digitale di Apple o Google. All’offerta DAZN PLUS si applicheranno le nuove condizioni di utilizzo.

Piano DAZN STARTDAZN START è il nuovo pacchetto di contenuti disponibile a 12.99 € al mese su DAZN, dedicato a chi ama seguire sport differenti rispetto al calcio, una nuova offerta dedicata al multisport che include tutto il basket italiano e il meglio del basket europeo, l’NFL, la grande boxe, la UFC e il meglio del fighting internazionale. Col piano DAZN START puoi registrare fino a quattro dispositivi. Puoi guardare contemporaneamente DAZN su due di questi dispositivi, se entrambi connessi alla stessa rete internet della tua abitazione. Questo significa ad esempio che puoi guardare DAZN contemporaneamente sulla tua Smart TV e sul tuo telefono cellulare, ma entrambi i dispositivi devono essere connessi alla stessa rete internet della tua abitazione. 

DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)

Valore e qualità per i clienti DAZN - Da sempre l’ambizione di DAZN è quella di portare lo sport in streaming ad un numero sempre crescenti di tifosi, per farlo DAZN lavora all’acquisizione di diritti sportivi di primo livello. L’offerta multisport in live streaming già presente in app si arricchisce e diventa così ancora più ricca e varia. Oltre a tutta la Serie A TIM e tutta la Serie BKT, tutta LaLiga, la UEFA Europa League e il meglio della Conference League, la NFL, gli sport da combattimento e i canali Eurosport HD 1 e HD 2 con il tennis, il ciclismo, il volley e l’atletica, sulla piattaforma di streaming live e on demand, gli appassionati di sport possono trovare anche: il basket con le migliori partite di Eurolega, Eurocup e la Serie A UnipolSai, una selezione delle partite della Serie C di calcio trasmessi direttamente da Eleven Italia. Rugby con il Peroni Top10 e molti altri sport arriveranno nei prossimi mesi.

L’offerta sportiva di DAZN - L’offerta editoriale completa di DAZN include tutta la Serie A TIM, di cui 266 partite in esclusiva e 114 in co-esclusiva, tutta la Serie BKT, LaLiga spagnola in esclusiva, tutta l'Europa League e il meglio della Conference League e competizioni internazionali come la FA CUP e Carabao Cup (coppe di Lega inglesi).

Senza dimenticare la Serie C e il basket italiano ed europeo tramite Eleven Sports, Copa Sudamericana, MLS, Serie A Femminile, Campionato Primavera, UEFA Women's Champions League, i canali tematici di Juventus, FC Internazionale e AC Milan, RedBull TV, gli eventi sportivi trasmessi sui canali Eurosport 1HD e 2HD, gli imperdibili incontri della UFC e della Boxe, i programmi di approfondimento Sunday Night Square e SuperTele e i contenuti on demand presenti in app. 

Agli eventi live si aggiunge il sempre più ricco catalogo di contenuti originali DAZN, con nuove storie e racconti che andranno ad aggiungersi ai documentari già presenti in app come “Il Ragazzo Gioca Bene”, dedicato alla storia di Francesco Flachi e “W Sabatini – Salvezza 7 per cento”, sull’impresa della Salernitana. Nuovi episodi dei format “Day Off”, “Culture”“1vs1” che continueranno a raccontare i grandi protagonisti del calcio da una prospettiva unica e inedita, e ancora, “FEDI” che porterà gli spettatori a scoprire la passione per il calcio degli italiani attraverso il racconto delle città e “My Skills feat Cronache di Spogliatoio”, per chi vorrà scoprire tutti i segreti tecnici dietro le azioni di gioco dei grandi campioni di calcio. Infine, quest’estate ci sarà anche l’occasione per i tifosi di entrare nel vivo nei ritiri delle squadre di calcio e scoprire la preparazione in vista della nuova stagione di Serie A TIM.

E in più, un mondo di nuovi vantaggi offerti da DAZN insieme a partner come La Gazzetta dello Sport, Deezer e molti altri, per goderti lo sport, la musica e il cinema, senza costi aggiuntivi. Tutto questo mantenendo attiva la tua offerta. Scoprili subito su mondodazn.com.

Accordo Sky-DAZN. Grazie al recente accordo con DAZN, dall’8 agosto l’app DAZN è disponibile su Sky Q, e per gli abbonati Sky c’è la possibilità di aderire ad una specifica offerta commerciale DAZN per vedere sul decoder Sky il canale ZONA DAZN (al 214 del telecomando Sky, via satellite o via digitale terrestre), con le 7 partite per turno di Serie A TIM in esclusiva DAZN e una selezione di eventi. Gli abbonati Sky Q – via satellite o via internet – che sono anche clienti DAZN, potranno accedere all’offerta DAZN direttamente dalla sezione App o con il controllo vocale, tramite il comando “Apri DAZN”, comodamente in unico posto e con un unico dispositivo, senza dover cambiare telecomando. DAZN offrirà inoltre ai propri clienti, che sono anche abbonati a Sky, la possibilità di sottoscrivere un’opzione, per vedere una selezione di eventi dell’offerta DAZN anche attraverso il canale ZONA DAZN. Per vedere il canale ZONA DAZN i clienti DAZN dovranno aderire ad una specifica offerta commerciale disponibile all’interno della sezione My Account di dazn.com. Chi non è abbonato a DAZN potrà aderire alle offerte DAZN Standard o Plus attraverso un sito dedicato ai clienti Sky e aggiungere l’opzione per vedere il canale ZONA DAZN. Per completare l’operazione di attivazione dell’opzione è necessario inserire il Codice Cliente Sky. Per recuperarlo entra nell’app My Sky o visita l’area Assistenza di sky.it

DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)

DAZN SERIE A DIRETTA - 22a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Un anno di sport a 20,99€ al mese invece di 29,99€ per i primi 12 mesi. Fino al 14/02
Riattiva DAZN - Scopri tutte le offerte aggiornate

VENERDI 10 FEBBRAIO 2023

  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Milan vs Torino (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Andrea Stramaccioni
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci e Barbara Cirillo
    Pre (dalle 20:00) e post partita dalla DAZN Square: Marco Russo, Giampaolo Pazzini, Gigi Di Biagio   
    Il turno di Serie A TIM si apre a San Siro, dove il Milan di Stefano Pioli ospita il Torino di Ivan Juric in una sfida importante per le ambizioni europee delle due squadre. Un mese esatto fa, proprio in questo stadio, un gol di Adopo ai supplementari eliminò a sorpresa i rossoneri dalla Coppa Italia. Riuscirà ai granata un’altra impresa simile? Il Torino ha ottenuto tre successi negli ultimi 30 match di Serie A TIM contro il Milan (12N, 15P), incluso il più recente, lo scorso 30 ottobre - i granata potrebbero infatti vincere entrambe le sfide stagionali di Serie A TIM contro il Milan per la prima volta dal 1984/85. Il Torino ha vinto le ultime due partite contro il Milan considerando tutte le competizioni: l'ultima volta che i granata hanno battuto i rossoneri in tre incontri consecutivi risale alla stagione 1968/69: tre 1-0 consecutivi (due nei quarti di finale di Coppa Italia e uno in Serie A TIM). Il Milan è imbattuto da 26 partite interne di Serie A TIM contro il Torino, grazie a 18 successi e otto pareggi: l'ultimo successo granata in casa dei rossoneri nel massimo torneo risale al 24 marzo 1985, 1-0 firmato da Walter Schachner. Il Milan ha perso le ultime quattro partite disputate tra tutte le competizioni: i rossoneri non hanno mai registrato cinque sconfitte consecutive all'interno di una singola stagione dal 1929/30. Il Milan ha perso solamente il 9% delle partite di Serie A TIM disputate di venerdì (due su 22) - tra le squadre con almeno tre incontri disputati in questo giorno della settimana nella competizione, quella rossonera è la formazione con la più bassa percentuale di sconfitte. Dopo il successo per 1-0 contro l'Udinese nell'ultimo turno, il Torino potrebbe tenere la porta inviolata per due gare consecutive di Serie A TIM per la prima volta dall'aprile 2022, la seconda in quell'occasione proprio contro il Milan. Stefano Pioli ha perso le ultime tre partite di Serie A TIM: l'ultima volta che il tecnico ha trovato la sconfitta per più gare di fila con una singola squadra nel massimo campionato risale all’ottobre 2012, quando sedeva sulla panchina del Bologna (quattro in quel caso). Il Torino è la vittima preferita in Serie A TIM di Ante Rebic: cinque reti per il croato contro i granata, inclusa la sua prima marcatura (18 maggio 2014 con la Fiorentina) e la sua unica tripletta (12 maggio 2021 con il Milan) nella competizione. Rafael Leão è entrato dalla panchina nelle ultime due partite di Serie A TIM: risale al periodo tra marzo e luglio 2020 l'ultima occasione in cui il portoghese è subentrato in almeno tre gare consecutive di Serie A TIM (quattro in quel caso) - il classe '99 non trova gol o assist da tre presenze nella competizione e non registra una striscia più lunga da aprile 2022 (cinque in quel caso). Antonio Sanabria è il giocatore che ha realizzato più reti in questa Serie A TIM senza mai essere andato a segno in partite casalinghe: tutte le quattro marcature dell'attaccante granata sono infatti arrivate in trasferta - in due sfide contro il Milan nella competizione ha servito un assist, quando vestiva la maglia del Genoa nel marzo 2020, proprio al Meazza.

SABATO 11 FEBBRAIO 2023

  • ore 15:00 Serie A 22a Giornata: Empoli vs Spezia (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Maria Pia Beltran
    Pre (dalle 14:30) e post partita dallo stadio "Carlo Castellani" di Empoli: Fabio Donolato
    In pochi si aspettavano un Empoli così in alto in classifica a questo punto della stagione. Parte del merito va sicuramente a Mister Zanetti, capace di costruire una squadra solida e con tantissimi giovani di talento. In questo turno al Castellani arriva lo Spezia, che cerca punti pesanti in chiave salvezza. Come finirà? Lo Spezia è rimasto imbattuto in tutte le tre sfide di Serie A TIM giocate contro l'Empoli, grazie a una vittoria e due pareggi: solamente contro il Cagliari, la squadra ligure ha disputato più incontri nella competizione senza mai trovare la sconfitta (2V, 2N). Nelle tre sfide tra Empoli e Spezia in Serie A TIM, nessun giocatore della squadra toscana è mai riuscito a trovare la rete: dopo infatti l'1-1 deciso dalle autoreti di Marchizza e Nikolaou nel dicembre 2021, i liguri hanno tenuto la porta inviolata nelle successive due (0-0 nell'aprile 2022 e 1-0 lo scorso 14 agosto). L'Empoli è l'unica squadra contro cui lo Spezia ha tenuto la porta inviolata per due sfide consecutive in Serie A TIM; più in generale solo contro il Torino (tre) i liguri hanno registrato più clean sheet che contro i toscani (due) nel massimo campionato. L'Empoli è imbattuto da quattro incontri interni di Serie A TIM, grazie a tre successi e un pareggio: i toscani non restano senza sconfitta per più gare di fila in casa nella competizione dall'aprile 2019 (cinque in quell'occasione). Lo Spezia non ha segnato nelle ultime tre partite nel massimo campionato (già record negativo per gli aquilotti in Serie A TIM): i liguri non restano a secco di reti per quattro incontri consecutivi di campionato dal maggio 2017, quando militavano in Serie B. Lo Spezia non pareggia da 12 trasferte di Serie A TIM (tre successi e nove sconfitte nel parziale): l'ultimo pareggio esterno per i liguri risale infatti al 9 aprile 2022, proprio al Castellani contro l'Empoli (0-0). Spezia (16.8) ed Empoli (16.1) sono le due squadre di questa Serie A TIM che hanno subito in media più conclusioni a partita - nonostante i poco più di 16 tiri incassati a gara per entrambe, i toscani (26) contano ben nove reti al passivo in meno dei liguri (35). Dopo aver preso parte a tre reti nelle sue prime due sfide di Serie A TIM contro lo Spezia (due marcature e un passaggio vincente), Francesco Caputo è rimasto a secco di gol o assist nelle successive tre contro i liguri - dovesse segnare, eguaglierebbe Antonio Di Natale (a quota 18 centri) come 5º miglior marcatore nella storia dell'Empoli in Serie A TIM. Filippo Bandinelli non ha ancora fornito alcun assist in questo campionato, nonostate abbia creato ben 23 occasioni da gol per i compagni di squadra - nella Serie A TIM in corso, solamente Filip Djuricic della Sampdoria (27) ne conta di più senza aver servito alcun passaggio vincente. L'infortunio di Mbala Nzola si fa sentire in casa Spezia: nelle tre partite finora saltate dall'attaccante angolano in questa Serie A TIM, la formazione ligure ha sempre perso e non ha mai trovato il gol - Nzola è infatti l'unico giocatore di questo campionato che ha segnato più della metà delle reti della sua squadra (53% - 9/17).
     
  • ore 18:00 Serie A 22a Giornata: Lecce vs Roma (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    Pre (dalle 17:30) e post partita dalla DAZN Square: Federica Zille, Dario Marcolin
    Trasferta complicata a Lecce per la Roma di José Mourinho. Al Via del Mare i padroni di casa hanno dimostrato di poter mettere chiunque in difficoltà: le vittorie contro Atalanta, Lazio e il pareggio contro il Milan ne sono la prova. Riusciranno i giallorossi ad ottenere un successo?  La Roma ha perso solamente due delle 33 partite di Serie A TIM disputate contro il Lecce (23V, 8N): 2-3 il 20 aprile 1986 e 2-4 il 7 aprile 2012 - contro nessuna squadra affrontata almeno 10 volte nella competizione i pugliesi hanno una percentuale di successi più bassa che contro la Roma (6%). La Roma ha sempre trovato il gol nelle ultime 19 sfide di Serie A TIM contro il Lecce, realizzando una media di 2.4 reti a incontro - l'ultimo clean sheet del Lecce risale infatti al 9 aprile 2000, un pareggio a reti inviolata al Via del Mare. La Roma ha tenuto la porta inviolata nel 56% delle trasferte disputate contro il Lecce in Serie A TIM (9/16), subendo in totale 11 gol in casa dei pugliesi (una media di 0.7 a partita). Dopo il successo per 2-0 contro la Cremonese nell'ultimo turno, il Lecce potrebbe tenere la porta inviolata per due partite consecutive di Serie A TIM per la prima volta da marzo/aprile 2012 (due 0-0 con Serse Cosmi alla guida). La Roma si trova, dopo 21 partite stagionali, con otto punti in più rispetto alla scorsa Serie A TIM (40 v 32), nonostante abbia realizzato sette reti in meno (28 v 35) - giallorossi tuttavia migliorati in fase difensiva, con ben 10 reti incassate in meno rispetto a questo punto dello scorso campionato (18 v 28). Da una parte la Roma è la squadra che ha segnato più reti in percentuale da palla inattiva nel campionato in corso (43% - 12/28), dall'altra il Lecce ha incassato il 42% delle sue reti da palla ferma, in percentuale più di qualsiasi altra formazione. José Mourinho ha affrontato tre volte il Lecce in Serie A TIM, riuscendo sempre a portare a casa i tre punti - sono solamente due le formazioni che il tecnico portoghese ha affrontato quattro volte, trovando sempre la vittoria: l'Empoli e il Siena. Gabriel Strefezza è il miglior marcatore del Lecce in questo campionato: sette gol segnati, almeno tre più di qualsiasi altro compagno di squadra - ha messo la firma sul 33% delle reti della sua squadra nella Serie A TIM in corso (solo Nzola con il 53% e Gabbiadini con il 40% hanno fatto meglio). Dopo aver trovato il gol nella sua prima sfida contro il Lecce in Serie A TIM (su rigore nel settembre 2019), Andrea Belotti è rimasto a secco di reti nelle successive due partite contro i salentini in campionato - il classe '93 non ha ancora trovato il gol in questa Serie A TIM, solamente Isaac Success (21) ha giocato più partite di lui (17) senza andare a segno tra gli attaccanti. Il Lecce è la squadra contro cui Paulo Dybala ha giocato più partite di Serie A TIM trovando sempre la rete (tre gol in tre sfide): tra le squadre affrontate più di una volta nella competizione, i pugliesi sono infatti quella contro cui l'argentino vanta la miglior media minuti/gol (una rete in media ogni 72 minuti giocati).
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Lazio vs Atalanta (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Fabio Bazzani
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Pre (dalle 20:00) e post partita in "Tutti Bravi Sul Divano" con Marco Russo, Marco Parolo, Valon Behrami, Alessandro Matri, Riccardo Montolivo
    La lotta Champions questa stagione è accesissima, con un Napoli ormai certo della qualificazione, ci sono 5 squadre a contendersi 3 posti disponibili. L'incrocio all'Olimpico tra Lazio e Atalanta diventa quindi fondamentale in quest'ottica. Chi riuscirà ad ottenere questi 3 punti pesanti? Presenta il match "Tutti Bravi Dal Divano", il programma di DAZN condotto da Marco Russo. Linguaggio da spogliatoio ricco di aneddoti nello show della partita delle 20:45 del sabato, con a seguire il “Players Only”: Marco Parolo, in veste di capitano, guiderà i suoi compagni nel racconto dell’intera giornata di campionato tra approfondimenti e pronostici. La Lazio ha vinto solo due delle ultime 11 partite di Serie A TIM contro l'Atalanta (5N, 4P), inclusa la più recente - dopo il successo nella gara d'andata infatti, i biancocelesti potrebbero trovare il successo in entrambe le sfide stagionali di campionato contro i nerazzurri per la prima volta dal 2016/17, prima stagione di Gian Piero Gasperini con la Dea. La Lazio ha tenuto la porta inviolata nelle ultime due partite di Serie A TIM contro l'Atalanta, già striscia più lunga senza gol al passivo contro la Dea dal periodo tra il 2012 e il 2013 (quando i clean sheet furono quattro di fila). La Lazio non vince all'Olimpico contro l'Atalanta in Serie A TIM dal 15 gennaio 2017 (2-1 con i gol di Milinkovic-Savic e Immobile che ribaltarono il vantaggio di Petagna): da allora tre pareggi e due successi nerazzurri. Dopo gli 1-1 contro Fiorentina ed Hellas Verona, la Lazio potrebbe infilare tre pareggi di fila in Serie A TIM per la prima volta da novembre-dicembre 2018, quando sulla panchina biancoceleste sedeva Simone Inzaghi (quattro in quel caso). Dopo la sconfitta per 0-1 contro il Sassuolo, l'Atalanta potrebbe restare a secco di gol per due partite di fila per la prima volta in questo campionato: ai nerazzurri infatti non accade dal maggio 2022, con le sconfitte per 0-2 contro il Milan e 0-1 contro l'Empoli. Lazio (16.1%) e Atalanta (14.3%) sono due delle tre squadre con la miglior percentuale realizzativa della Serie A TIM in corso (con il 14.5% del Napoli). Se da una parte nessuna squadra ha segnato più reti della Lazio nella prima mezzora di partita (14), dall'altra l'Atalanta è la squadra più prolifica nei 30 minuti centrali di partita (22 gol tra il minuto 31 e il 60) nella Serie A TIM 2022/23. Ciro Immobile non va a segno da quattro presenze consecutive di campionato e non arriva a cinque in Serie A TIM dall'aprile 2021 (otto di fila in quell'occasione) - l'attaccante italiano ha segnato sette reti in 16 presenze finora, il suo peggior bottino dopo lo stesso numero di partite giocate in Serie A TIM dalla stagione 2012/13, quando vestiva la maglia del Genoa (quattro in 16 gare). Duván Zapata ha realizzato finora una rete in 14 presenze di questo campionato: per il colombiano si tratta del peggior bottino in una singola stagione di Serie A TIM dopo lo stesso numero di gare - delle sue quattro marcature contro la Lazio nel massimo campionato, solamente una è arrivata all'Olimpico, quella del 5 maggio 2019. Solamente contro l'Inter (cinque) Sergej Milinkovic-Savic ha segnato più gol in Serie A TIM che contro l'Atalanta (quattro) - tuttavia solo una di queste marcature è arrivata all'Olimpico di Roma, e risale addirittura al 15 gennaio 2017, nella prima sfida interna per il serbo contro i bergamaschi nella competizione.

DOMENICA 12 FEBBRAIO 2023

  • ore 12:30 Serie A 22a Giornata: Udinese vs Sassuolo (diretta)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Emanuele Giaccherini
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Pre (dalle 12:00) e post partita dalla DAZN Square: Edoardo Testoni
    Lunch match alla Dacia Arena, dove si affrontano l'Udinese di Sottil e il Sassuolo di Dionisi. Gara d'andata terminata in favore dei friuliani, vittoriosi in rimonta grazie alla doppietta di Beto e al gran gol di Samardzic: come finirà questa volta? L'Udinese è imbattuta da nove sfide di Serie A TIM contro il Sassuolo (5V, 4N), con l'ultimo successo neroverde che risale al 17 marzo 2018 - solamente contro il Genoa (12), l'Udinese ha una striscia aperta di imbattibilità più lunga rispetto a quella contro gli emiliani nel massimo torneo. Dopo il successo della gara d'andata, l'Udinese potrebbe vincere le due sfide stagionali di Serie A TIM contro il Sassuolo per la terza volta, dopo esserci già riuscita nel 2013/14 con Francesco Guidolin (anno d'esordio dei neroverdi nel torneo) e nel 2019/20 con Luca Gotti. Il 75% dei successi del Sassuolo contro l'Udinese (tre su quattro) è arrivato in Friuli - tuttavia i bianconeri hanno vinto tutte le tre gare interne più recenti contro i neroverdi, segnando sempre almeno due reti a match (8-2 il punteggio complessivo del parziale). L'Udinese ha perso 0-1 contro il Torino l'ultimo turno di Serie A TIM e potrebbe restare a secco di gol per due partite consecutive nella competizione per la prima volta dal gennaio 2022, in quell'occasione contro Juventus (0-2) e Genoa (0-0). L'Udinese ha trovato il gol in tutte le ultime nove partite interne di campionato: Andrea Sottil potrebbe diventare il primo allenatore dei bianconeri a registrare 10 gare casalinghe di fila in Serie A TIM con almeno una rete all'attivo da Luigi Delneri nel 2017 (14 in quell'occasione). Il Sassuolo arriva a questa sfida dopo i successi contro Milan e Atalanta: solo una volta dall'arrivo di Alessio Dionisi, i neroverdi hanno infilato tre vittorie di fila in Serie A TIM (tra febbraio e marzo 2022). Nonostante sia la squadra che nel 2023 ha effettuato più conclusioni in Serie A TIM (103), l'Udinese ha centrato lo specchio solo 26 volte in questo parziale, esattamente lo stesso numero del Sassuolo, che però conta ben 19 conclusioni totali in meno dei friulani (84). Il Sassuolo è la squadra contro cui Beto dell’Udinese vanta la miglior media minuti/gol in Serie A TIM (una rete ogni 37 minuti), grazie ai tre centri in due sfide, inclusa la sua ultima doppietta nella competizione, nella gara d'andata lo scorso 11 settembre. Tra le 15 squadre affrontate più di 10 volte in Serie A TIM, l'Udinese è una delle due contro cui Domenico Berardi ha realizzato meno gol in Serie A TIM (uno, come contro la Juventus): la sua unica rete contro i friulani è arrivata alla Dacia Arena nel novembre 2021, nella sconfitta del suo Sassuolo per 2-3. Gregoire Defrel ha segnato tre gol contro l’Udinese in Serie A TIM, solo contro il Napoli ha realizzato più reti nel torneo (cinque). Il classe ’91 (49 reti) potrebbe diventare il 4° giocatore francese a tagliare quota 50 gol in Serie A TIM, dopo David Trezeguet (123), Michel Platini (68) e Cyril Théréau (66).
     
  • ore 15:00 Serie A 22a Giornata: Bologna vs Monza (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Sergio Floccari
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Pre (dalle 14:30) e post partita dallo stadio "Renato Dall'Ara" di Bologna: Alessandro Iori
    Nella domenica pomeriggio di Serie A si affrontano al Dall'Ara il Bologna e il Monza, due squadre che hanno saputo sfruttare al meglio il cambio di guida tecnica a stagione in corso. Difficile fare pronostici per un match che si preannuncia equilibrato: chi sarà decisivo? Il Bologna ha vinto quattro delle ultime sei partite contro il Monza (2N) tra Serie A TIM e Serie B, inclusa la gara di andata per 2-1; in generale considerando le due massime categorie i brianzoli hanno battuto solo una volta in nove confronti gli emiliani (il 23 gennaio 1983 in Serie B, 2-1 con le reti di Boris, Peroncini e Gibellini su rigore). Due vittorie emiliane e due pareggi nei quattro precedenti disputati dal Bologna in casa contro il Monza in Serie B: l’ultimo di questi precedenti al Dall’Ara risale al 17 gennaio 1993 (1-1, reti di Turkyilmaz e Robbiati). Dalla prima vittoria di Thiago Motta sulla panchina del Bologna (con il Lecce nell’11ª giornata), gli emiliani hanno collezionato sette successi in 11 turni di campionato (1N, 3P); in questo parziale (ultime 11 giornate) sarebbero quarti in classifica con 22 punti, dietro solo a Napoli, Inter e Juventus. Thiago Motta sta viaggiando con una media punti di 1.53 a match da quando allena il Bologna (15 partite di Serie A TIM): si tratta della miglior media punti di un allenatore degli emiliani con almeno due panchine nel massimo campionato nell’era dei tre punti a vittoria. Il Monza è imbattuto da sette giornate (3V, 4N) ed è l’unica squadra di Serie A TIM senza sconfitte nel 2023; da inizio anno la squadra brianzola e il Bologna hanno collezionato lo stesso numero di punti in Serie A TIM (10) e solo quattro squadre hanno fatto meglio. In questo match si sfidano due dei tre allenatori attualmente più giovani in questo campionato (Palladino e Thiago Motta, tra di loro solamente Zanetti dell’Empoli); hanno esordito in questa stagione nella stessa giornata (settima) e considerando quindi le 15 giornate con loro in carica, solamente le sette big (Napoli, Inter, Roma, Lazio, Milan, Atalanta e Juventus) hanno realmente conquistato più punti di Monza (25) e Bologna (23) nel massimo torneo. Da quando allenano Palladino e Motta nel torneo in corso (giornata 7), solamente Napoli (273), Lazio (191) e Inter (168), hanno collezionato più sequenze su azione con almeno 10 passaggi di Monza (166) e Bologna (151) in Serie A TIM. Uno dei tre gol in Serie A TIM di Lewis Ferguson è arrivato nella gara di andata contro il Monza: dal suo primo match da titolare nel massimo torneo (16/10/2022) nessun centrocampista ha effettuato più tiri nello specchio della porta di lui nella massima serie (nove, come Zaccagni e Koopmeiners); in questo periodo temporale è anche il centrocampista che ha colpito più legni in campionato (due). Riccardo Orsolini, che nel match d’andata ha realizzato il primo dei suoi cinque gol in questo campionato, ha sia segnato che fornito assist in entrambi gli ultimi due incontri di Serie A TIM: nessun giocatore del Bologna ci è riuscito per tre presenze di fila nella competizione dal 2004/05. Matteo Pessina ha già partecipato attivamente a cinque gol in questo campionato (tre reti e due assist) e soltanto nella Serie A TIM 2019/20 con l'Hellas Verona (sette reti) ha fatto meglio; contro il Bologna, però, in sette presenze (359 minuti in campo) non ha mai partecipato a nessun gol.
     
  • ore 18:00 Serie A 22a Giornata: Juventus vs Fiorentina (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio "Allianz" di Torino: Giorgia Rossi e Massimo Ambrosini
    Nelle ultime due sfide di campionato all'Allianz Stadium, la Juventus è riuscita ad ottenere un solo punto nel rocambolesco 3-3 contro l'Atalanta. I bianconeri vogliono tornare alla vittoria davanti ai propri tifosi e puntano al successo contro una rivale storica: la Fiorentina. Come finirà? La Juventus ha vinto solo una delle ultime cinque partite di campionato contro la Fiorentina (2N, 2P), dopo che aveva ottenuto nove vittorie nelle precedenti 11 gare contro la Viola in Serie A TIM (1N, 1P). Nelle ultime 11 partite tra Juventus e Fiorentina in casa dei bianconeri in Serie A TIM ben 10 successi piemontesi e solo uno toscano: lo 0-3 del 22 dicembre 2020, che rappresenta il secondo miglior successo della Fiorentina in casa della Juventus nel massimo torneo, dopo lo 0-4 del 2 ottobre 1955. La Fiorentina è la squadra contro cui Massimiliano Allegri ha ottenuto più vittorie casalinghe in Serie A TIM da allenatore della Juventus (insieme a Roma, Udinese e Sassuolo): sei successi su sei confronti allo Stadium, con due clean sheets ottenuti nelle ultime tre partite interne. La Juventus ha raccolto un pareggio e una sconfitta nelle ultime due gare interne di campionato contro Atalanta e Monza: non rimane almeno tre gare casalinghe senza vincere in Serie A TIM dall’inizio della stagione 2015/16. Nel 2023 la Fiorentina ha vinto solo una volta su sei partite giocate di Serie A TIM (2N, 3P): dall’inizio di questo anno solare solamente Cremonese, Sampdoria e Salernitana hanno fatto peggio dei cinque punti conquistati dalla Viola in campionato. La Fiorentina ha concesso due degli ultimi tre gol in Serie A TIM su sviluppo di calcio d’angolo, ne aveva subiti in questo modo solo due dei precedenti 25 in questo campionato. La Juventus rimane l’unica squadra di questo campionato che non ha ancora incassato un gol dal 76’ in poi: l’ultimo gol subito dai bianconeri nel quarto d’ora finale di match è proprio quello di Nicolás González nel match contro la Fiorentina del 21 maggio 2022. Da quando gioca nella Juventus, la Fiorentina è la squadra contro cui Dusan Vlahovic – 49 gol in 108 presenze con la maglia viola tra il 2018 e il 2022 - ha disputato più minuti considerando tutte le competizioni (186) senza mai andare in gol o servire un assist. Solo Victor Osimhen (0.94) ha una media gol a partita più alta di Dusan Vlahovic in questa Serie A TIM (0.67); infatti, tra i 10 giocatori che hanno segnato almeno otto gol finora, il serbo è quello che ha giocato meno gare (solo 12). La Juventus è la squadra contro cui Christian Kouamé ha partecipato a più gol in Serie A TIM: quattro tra reti (due) e assist (due), inclusa la firma nell’1-1 del match d’andata al Franchi.  
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Napoli vs Cremonese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Dario Marcolin
    Sunday Night Square (dalle 20:00) con: Federica Zille, Marco Cattaneo, Andrea Barzagli, Borja Valero, Stefano Borghi
    A sorpresa, lo scorso 17 gennaio in Coppa Italia, la Cremonese di Davide Ballardini ha inflitto al Napoli di Luciano Spalletti l’unica sconfitta al Maradona di questa stagione. In campionato per gli azzurri sono invece 9 vittorie e 1 pareggio in casa: riusciranno a prolungare la striscia? Presenta il match Sunday Night Square, lo show serale condotto da Marco Cattaneo. Il Napoli ha vinto per 4-1 sulla Cremonese nel match d’andata, ma nella sua storia in Serie A TIM non è mai riuscito a battere i grigiorossi per due gare di fila nel massimo campionato: in 15 confronti sette successi campani, sei pareggi e due vittorie lombarde (l’ultima un 2-0 del 11 settembre 1994, con doppietta di Matjaž Florijancic). Tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia sono 14 i precedenti tra Napoli e Cremonese in casa degli azzurri: 11 vittorie interne e tre pareggi, tra cui quello nel match recente di coppa del 17 gennaio 2023 (con vittoria ai rigori dei grigiorossi). La Cremonese ha realizzato solamente una rete in Serie A TIM in casa del Napoli su sette sfide: nella vittoria campana per 2-1 del 16 gennaio 1994 (rete all’80’ di Gualco, dopo la doppietta iniziale di Fonseca). Tra le squadre dei maggiori cinque campionati europei 2022/23, solo il Bayern Monaco (un ko in 29 gare giocate) ha collezionato meno sconfitte del Napoli (due in 28 partite) considerando tutte le competizioni; in generale solo Manchester United e Paris Saint-Germain hanno vinto più partite degli Azzurri (23) in questa stagione. Il Napoli ha sempre vinto nelle ultime otto partite interne di Serie A TIM e non arriva a nove successi casalinghi consecutivi da settembre 2016 (nove con Sarri a cavallo di due campionati); in generale solamente quattro volte nella loro storia gli Azzurri hanno vinto almeno nove gare in casa di fila nello stesso torneo (nove con Willy Garbutt tra settembre 1930 e febbraio 1931, 10 con Luis Vinicio tra gennaio e maggio 1975, 10 con Ottavio Bianchi tra settembre 1987 e febbraio 1988 e 11 con Alberto Bigon tra dicembre 1989 e aprile 1990). La Cremonese è ancora a secco di vittorie; in un singolo torneo di Serie A TIM solo quattro volte una formazione è arrivata alle prime 22 giornate senza successi: il Varese 1965/66, il Varese 1971/72, l’Ancona 2003/04 e l'Hellas Verona 2015/16. In generale, le due squadre che hanno collezionato più gare da inizio campionato senza ottenere mai la vittoria sono il Varese 1971/72 e l’Ancona 2003/04 (entrambe arrivate alle prime 28 partite). Sfida tra la formazione che ha segnato più gol su palla inattiva in questo campionato (il Napoli 15, di cui tre nel match d’andata) e quella che ne incassa di più da fermo (la Cremonese, 13, di cui due degli ultimi quattro subiti); gli azzurri vantano anche 10 gol su sviluppo di corner (altro primato, di cui due all’andata) e la Cremonese da angolo ne ha subiti sei (record negativo condiviso con l’Empoli). Victor Osimhen ha segnato in tutte le ultime cinque presenze di campionato (sette reti): l’ultimo giocatore del Napoli in grado di arrivare a sei di fila in una singola stagione di Serie A TIM è stato Gonzalo Higuaín, nel febbraio 2016; il nigeriano è il miglior marcatore dei maggiori cinque campionati europei nel 2023, con sette centri (con una media gol di una rete ogni 72 minuti giocati). Prima di Khvicha Kvaratskhelia (otto gol e nove assist, uno dei quali nel match d’andata con la Cremonese), l’ultimo giocatore alla prima stagione di Napoli a collezionare almeno otto gol e almeno otto assist in un campionato di Serie A TIM era stato Ezequiel Lavezzi (8g, 8a); il georgiano ha partecipato attivamente a 17 reti finora e gli ultimi giocatori all’esordio in azzurro in grado di fare meglio sono stati José Callejón (21) e Gonzalo Higuaín (24), nel torneo 2013/14. Tre dei quattro gol segnati da professionista da Felix Afena-Gyan sono arrivati in trasferta, incluso il suo ultimo in ordine di tempo, proprio al Maradona contro il Napoli in Coppa Italia; il classe 2003 non segna in Serie A TIM dalla doppietta al Genoa del 21 novembre 2021 (domenica saranno 448 giorni).

LUNEDI 13 FEBBRAIO 2023

  • ore 18:30 Serie A 22a Giornata: Hellas Verona vs Salernitana (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Federico Zanon - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    Pre (dalle 18) e post partita dallo stadio "Marco Antonio Bentegodi" di Verona: Fabio Donolato
    A sorpresa, lo scorso 17 gennaio in Coppa Italia, la Cremonese di Davide Ballardini ha inflitto al Napoli di Luciano Spalletti l’unica sconfitta al Maradona di questa stagione. In campionato per gli azzurri sono invece 9 vittorie e 1 pareggio in casa: riusciranno a prolungare la striscia? Segui la Serie A TIM su DAZN! Telecronaca di Ricky Buscaglia, commento tecnico di Dario Marcolin. A una settimana esatta dalla sfida con la Lazio, l’Hellas Verona torna al Bentegodi per provare ad accorciare la classifica e continuare a sperare nell’obiettivo salvezza. Nell’ultima trasferta a Lecce, però, la Salernitana ha dimostrato di poter trovare successi pesanti anche in trasferta. Hellas Verona e Salernitana si sono affrontate tre volte in Serie A TIM: un pareggio e due vittorie campane; in ognuna di queste sfide sono sempre stati segnati almeno tre gol. Considerando tutte le competizioni, l’ultimo successo dell'Hellas Verona sulla Salernitana risale al match di Serie B del 22 febbraio 2019: un 1-0 al Bentegodi con rete di Giampaolo Pazzini. L'Hellas Verona ha perso una sola volta nelle ultime sei giornate di campionato (2V, 3N) e ha pareggiato per 1-1 le ultime due: i veneti non collezionato tre pareggi di fila in Serie A TIM da gennaio 2016, con Delneri in panchina. Da inizio 2023 e con Zaffaroni in panchina, l'Hellas Verona ha subito appena quattro gol in sei giornate (media di 0.66 a match), dopo che aveva registrato una media di 1.9 nei precedenti 15 turni; solo il Napoli (tre reti concesse) ha fatto meglio in questo anno solare nel massimo torneo. Nelle ultime otto giornate la Salernitana ha perso in sei occasioni (1V, 1N): nessuna squadra conta più ko nel periodo (sei anche Cremonese e Sampdoria); la squadra campana in questo parziale ha subito ben 22 gol, almeno sei più di qualsiasi altra formazione in Serie A TIM. L'Hellas Verona ha segnato il 74% dei suoi gol nel corso dei primi tempi (14 su 19), percentuale record in questo campionato; la Salernitana nelle prime frazioni ne ha subiti ben 23, almeno quattro più di qualsiasi altra squadra. L'Hellas Verona ha già realizzato più gol su palla inattiva in questo 2023 (tre, due su sviluppo di punizione e uno su corner) che nelle prime 15 giornate di questo campionato giocate nel 2022 (due, entrambi su sviluppo di calcio d’angolo). Pur avendo giocato appena 85 minuti, nelle ultime due giornate Cyril Ngonge, oltre a segnare, è stato uno dei due giocatori dell'Hellas Verona con più tiri (sei, come Lasagna), il giocatore dell’Hellas con più tiri nello specchio (tre) e uno dei tre con più dribbling riusciti (due, come Doig e Lazovic). Tre gol e due assist per Darko Lazovic nelle ultime sei giornate di campionato: da inizio 2023 è il centrocampista che ha partecipato attivamente a più gol (cinque) in Serie A TIM. Krzysztof Piatek è andato a segno in tutti e tre i precedenti contro l'Hellas Verona in Serie A TIM, con tre maglie diverse: Milan nel settembre 2019, Fiorentina nel marzo 2022 e Salernitana nell’ottobre 2022.  
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Sampdoria vs Inter (diretta)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Pre (dalle 20:00) e post partita in "SuperTele" con: Pierluigi Pardo, Ciro Ferrara e altri ospiti
    In lotta per un posto in Champions League, l’Inter di Simone Inzaghi fa visita alla Sampdoria dell’ex Dejan Stankovic, tra gli eroi del triplete nerazzurro. Per l’ex centrocampista la salvezza è complicata: riuscirà a trovare punti pesanti proprio contro l’Inter? Pre partita dalle ore 20:00, poi post gara ricco di ospiti, highlights e interviste esclusive in Supertele, il programma del lunedì sera condotto da Pierluigi Pardo. L’Inter ha vinto in nove delle ultime 11 partite di Serie A TIM contro la Sampdoria (1N, 1P) e nelle ultime due in ordine di tempo ha registrato due successi per 3-0: i nerazzurri non battono i blucerchiati nel massimo torneo per tre volte di fila senza subire gol dal periodo 1949-1950. Nelle ultime otto sfide al Ferraris tra Sampdoria e Inter in Serie A TIM regna perfetto equilibrio: tre successi, due dei quali con clean sheets per ciascuna e due pareggi; l’ultimo match a Genova è terminato in parità e bisogna tornare al 2008 per vedere due pareggi di fila in casa della Sampdoria tra queste due formazioni. La Sampdoria ha pareggiato nell’ultimo match di campionato contro il Monza, ma non riesce a rimanere imbattuta per due partite di Serie A TIM consecutive addirittura da aprile 2022 e non colleziona due pareggi di fila da dicembre 2021. L’Inter è – al pari di Borussia Dortmund e Bochum – una delle tre squadre che hanno raccolto meno pareggi nei maggiori cinque campionati europei 2022/23 (uno solo segno “X” contro il Monza); la squadra nerazzurra ha pareggiato solo una volta nelle ultime 30 partite giocate in Serie A TIM. Solo la Roma (quattro) ha collezionato più clean sheets dell’Inter (tre) in questo 2023 in Serie A TIM: i nerazzurri hanno chiuso tre partite con la porta inviolata da inizio anno (sei gare), una sola volta in meno che nelle precedenti 15 giornate di questo campionato (quattro). L’Inter ha segnato due degli ultimi tre gol in Serie A TIM su sviluppo di corner e con sette centri da questa situazione di gioco è la seconda squadra del campionato dopo il Napoli (10); nel match d’andata contro la Sampdoria i nerazzurri hanno segnato una delle tre reti proprio su calcio d’angolo. Dejan Stankovic – 10 stagioni all’Inter tra il 2004 e il 2013 e compagno di squadra di Simone Inzaghi per quattro stagioni alla Lazio tra il 1999 e il 2003 – ha una media punti di 0.62 in 13 gare da allenatore della Sampdoria: si tratta della più bassa per un tecnico blucerchiato con più di 10 panchine nell’era dei tre punti a vittoria. Manolo Gabbiadini ha partecipato a tre reti da inizio 2023 in Serie A TIM (tre gol), dopo che aveva messo lo zampino in soli quattro gol (due reti, due assist) in tutto il 2022 in campionato; tra le squadre affrontate più di 10 volte in Serie A TIM, l’Inter è una delle due, al pari con il Milan, contro cui è andato a bersaglio meno volte (solo una in 11 gare). Lautaro Martinez sta vivendo la sua miglior stagione dal punto di vista realizzativo da quando è in Italia: non era mai arrivato a quota 12 reti nelle prime 21 partite giocate dall’Inter in campionato; l’argentino ha segnato tutti gli ultimi cinque gol dell’Inter in Serie A TIM e l’ultimo giocatore nerazzurro che ne ha realizzati almeno sei di fila senza altri compagni a referto è stato Altobelli nel 1983 (sette di fila in quel caso). La Sampdoria è la squadra contro cui Francesco Acerbi ha partecipato a più gol in Serie A TIM (sei, quattro gol e due assist, di cui uno nel match d’andata) ed è anche la vittima preferita in Serie A TIM di Stefan De Vrij (quattro reti, tra cui la sua ultima nella competizione, segnata nella partita d’andata).

____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

Un anno di sport a 20,99€ al mese invece di 29,99€ per i primi 12 mesi. Fino al 14/02
Riattiva DAZN - Scopri tutte le offerte aggiornate

DAZN, Serie A 2022/23 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (10 - 11 - 12 - 13 Febbraio 2023)

Ultimi Palinsesti