Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni
Foto - DAZN, Serie A 2022/23 31a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (21 - 22- 23 - 24 Aprile 2023)

DAZN, Serie A 2022/23 31a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (21 - 22- 23 - 24 Aprile 2023)

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
venerdì, 21 aprile 2023 - 18:00

Attiva DAZN

La Serie A TIM 2022-23, da seguire tutta su DAZN, entra nella sua fase finale. Il Napoli di Spalletti è sempre più vicino all'impresa e può gestire un ampio margine sulle avversarie. Inter, Milan, Lazio, Roma e Atalanta lotteranno fino all'ultimo per i piazzamenti Champions in una battaglia emozionante per entarre nella top 4, mentre la Juventus dopo la sentenza a lei favorevole proverà a completare la rimonta verso le posizioni europee. Non solo l'alta classifica: la lotta salvezza è tutta da seguire. Verona, Sampdoria e Cremonese sperano ancora nella salvezza. DAZN racconterà in contemporanea e con telecronache 100% dedicate a Zona Gol , con collegamenti video dai vari stadi, le partite che si disputano in simultanea, unendole in un solo evento.

TOTTI OSPITE A SUPERTELE - Atteso un super ospite a Supertele – Leggero come un pallone: il Monday show di DAZN ospiterà Francesco Totti che torna sullo schermo per commentare il campionato. Supertele – Leggero come un pallone si “accenderà” nel prepartita di Atalanta-Roma, posticipo serale del lunedì, per proseguire dopo il triplice fischio con le interviste a Gasperini e Mourinho.  Le analisi e i commenti sul weekend calcistico della squadra di DAZN si intrecceranno con gli interventi degli ospiti pronti a offrire il proprio punto di vista nella Square, tutto rigorosamente nel segno della leggerezza, competenza e contaminazione tra grande calcio e mondo della cultura e dello spettacolo.

Ad accompagnare tutti i tifosi nell’ultima gara della 31esima giornata di Serie A TIM, ci sarà anche Francesco Totti, il calciatore che più di tutti ha scritto la storia della Roma. In collegamento dalla Capitale, l’ex capitano condividerà il suo punto di vista su un campionato che continua a regalare forti emozioni. Insieme a lui anche l’ex compagno di nazionale, il tecnico del Genoa, Alberto Gilardino, a caccia della promozione in A. Per collegarsi, appuntamento quindi a lunedì sulla piattaforma DAZN quando nel prepartita della sfida del Gewiss Stadium andrà live la “finestra” dedicata al match. Insieme a Pardo, Ciro Ferrara, Barbara Cirillo, Alessandro Alciato, Luca Toni, Gigi Di Biagio, il cantautore italiano Diodato e la moviola con Luca Marelli.

DAZN SERIE A DIRETTA - 31a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

DAZN. GAME. CHANGED - Tutta la Serie A TIM, la UEFA Europa League,
la Serie BKT, LaLiga, l'NFL e molto altro sport a partire da 29.99€ al mese
Scopri tutte le offerte aggiornate

DAZN, Serie A 2022/23 31a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (21 - 22- 23 - 24 Aprile 2023)

VENERDI 21 APRILE 2023

  • ore 20:45 Serie A 31a Giornata: Hellas Verona vs Bologna (diretta)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Pre (dalle 20:15) e post partita con: Ilaria Alesso
    Al Bentegodi si gioca l'anticipo della trentunesima giornata, con il Bologna a far visita all'Hellas Verona. Gli scaligeri devono necessariamente fare punti per avvicinare la salvezza, che rimane alla portata. Il Bologna di Thiago Motta rappresenta però un avversario difficile da affrontare e protagonista di un buonissimo girone di ritorno. La gara d'andata si giocò esattamente 8 mesi fa, il 21 agosto: terminò 1-1. Come andrà a finire stavolta?  Il Bologna è rimasto imbattuto in otto delle ultime nove partite di Serie A TIM contro l'Hellas Verona (4V, 4N) e nel parziale ha sempre segnato almeno un gol: quella in corso infatti è la serie più lunga di gare a segno dei rossoblù contro i gialloblù nella competizione. Il Bologna è la squadra contro cui l'Hellas Verona ha la percentuale più bassa di sconfitte in Serie A TIM (32%), considerando le avversarie che ha affrontato almeno 40 volte nella competizione (15 KO in 47 precedenti). L'Hellas Verona ha vinto solo una delle ultime sette sfide casalinghe contro il Bologna in Serie A TIM (3N, 3P), 2-1 il 21 gennaio 2022 proprio nel più recente tra questi incontri (in quell’occasione Caprari e Kalinic hanno risposto all’iniziale vantaggio firmato da Orsolini). Il Bologna ha ottenuto quattro successi nelle ultime sei trasferte di Serie A TIM (1N, 1P), lo stesso numero di vittorie che aveva registrato nelle precedenti 21 gare esterne nella competizione; nella più recente inoltre non ha subito gol (2-0 v Atalanta) e potrebbe tenere la porta inviolata in due gare fuori casa di fila nel massimo campionato per la prima volta da settembre 2017. L'Hellas Verona ha vinto solo una delle tre gare giocate in Serie A TIM di venerdì (2P): 2-1, proprio contro il Bologna il 21 gennaio 2022, con Igor Tudor in panchina. Il Bologna è rimasto imbattuto in cinque gare di fila per la prima volta in questo campionato (2V, 3N) e potrebbe evitare la sconfitta in sei partite consecutive di Serie A TIM per la prima volta da maggio 2022. L'Hellas Verona è la prima squadra nell’era dei tre punti a vittoria a non aver segnato né subito gol su rigore nelle prime 30 giornate di un campionato di Serie A TIM. Bologna (22) ed Hellas Verona (21) sono le due squadre che hanno perso più punti da situazione di vantaggio in questa Serie A TIM. Cyril Ngonge è stato coinvolto in tre gol nelle sue prime quattro presenze di Serie A TIM al Bentegodi (due reti e un assist); dall’inizio dello scorso decennio, solo quattro giocatori dell'Hellas Verona hanno preso parte a più gol nelle prime cinque gare casalinghe nel massimo campionato: Jorginho (4 nel 2013), Luca Toni (5 nel 2013), Gianluca Caprari (5 nel 2021) e Giovanni Simeone (9 nel 2021). Stefan Posch ha segnato cinque gol in questo campionato: solo tre difensori alla propria stagione d’esordio in Serie A TIM hanno fatto meglio dall’inizio dello scorso decennio: Gonzalo Rodríguez (6 nel 2012/13), Theo Hernández (6 nel 2019/20) e Achraf Hakimi (7 nel 2021/21).

SABATO 22 APRILE 2023

  • ore 15:00 Serie A 31a Giornata: Salernitana vs Sassuolo (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Federico Zanon - Commento: Fabio Bazzani
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Pre (dalle 14:30) e post partita con: Fabio Donolato  
    Allo stadio Arechi di Salerno la squadra di Paulo Sousa ospita il Sassuolo di Dionisi e vuole prendersi una grande rivincita dopo il 5-0 subito a Reggio Emilia l'ottobre scorso. Nella scorsa stagione, in questo stadio, terminò 2-2 con il vantaggio iniziale di Bonazzoli, rimontato poi dalle reti di Scamacca e Traorè, e il gol del 2-2 definitivo firmato Djuric. Come andrà a finire stavolta? Il Sassuolo è imbattuto nei tre precedenti contro la Salernitana in Serie A TIM: per i neroverdi due successi - tra cui il 5-0 nella gara di andata di questo campionato - e un pareggio; tra le avversarie attualmente nella competizione, solo contro il Lecce (quattro) il Sassuolo conta più incontri senza aver mai perso nel massimo torneo. La Salernitana ha vinto solo una delle sette sfide tra Serie A TIM e B contro il Sassuolo (1N, 5P), 1-0 il 30 agosto 2008, con gol su rigore di Arturo Di Napoli, risalente al primo scontro diretto tra le due formazioni nella serie cadetta. Il Sassuolo ha segnato otto gol in tre confronti in Serie A TIM con la Salernitana, per una media di 2.7 reti a incontro: gli emiliani ne vantano una migliore con un singolo avversario nel torneo solo contro il Venezia (3.5 – sette reti in due match). La Salernitana ha pareggiato le ultime sei partite di campionato: solo due formazioni hanno registrato sette pareggi consecutivi in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria: l’Inter di Roberto Mancini tra ottobre e novembre 2004 e il Genoa di Alexander Blessin tra gennaio e marzo 2022. Nel girone di ritorno di questo campionato, solo Napoli (25) e Lazio (24) hanno guadagnato più punti del Sassuolo (23 in 11 match): i neroverdi stanno registrando infatti la loro miglior media punti in Serie A TIM considerando solo la seconda parte del torneo (2.1). In caso riuscisse a evitare la sconfitta, la Salernitana registrerebbe un suo nuovo record di imbattibilità in Serie A TIM: al momento è a quota sette (1V, 6N), come tra aprile e maggio 2022, con Davide Nicola in panchina. Il Sassuolo ha effettuato 110 progressioni palla al piede terminate con un passaggio che ha portato al tiro un compagno di squadra in questa Serie A TIM, meno soltanto di Real Madrid (124) e PSG (123) nei cinque principali tornei europei in corso – la Salernitana, invece, è quella che nel nostro campionato ne conta meno (50). La Salernitana è la squadra che ha concesso agli avversari più tiri su azione in questa Serie A TIM: 374; infatti, i campani hanno subito 38 reti da queste situazioni di gioco, nessuna squadra ha fatto peggio (alla pari di Spezia e Cremonese). Andrea Pinamonti ha segnato tre gol in Serie A TIM contro la Salernitana, solo contro la Roma ne conta di più (cinque) – in generale l’attaccante del Sassuolo ha trovato la rete in due delle sue ultime cinque partite di campionato, dopo essere rimasto a secco nelle precedenti sette. Antonio Candreva ha preso parte a cinque reti nelle sue ultime sei gare di Serie A TIM contro il Sassuolo (una rete e quattro assist): in generale, è stato coinvolto in 10 gol contro i neroverdi e solo due centrocampisti hanno fatto meglio nella competizione contro questa avversaria (11 per Miralem Pjanic e 12 per il Papu Gómez).
     
  • ore 18:00 Serie A 31a Giornata: Lazio vs Torino (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Barbara Cirillo
    Pre (dalle 17:30) e post partita con: Federica Zille e Giampaolo Pazzini
    La corsa Champions della Lazio prosegue all’Olimpico con la sfida al Torino di Ivan Juric. L’allenatore croato, tra il 2021 e il 2022, ha fermato tre volte i biancocelesti sul pareggio (due 1-1 la scorsa stagione e uno 0-0 alla seconda giornata). Riuscirà Maurizio Sarri a rompere l’equilibrio e conquistare altri tre punti pesanti? Dopo una serie di tre sconfitte consecutive, il Torino ha pareggiato ciascuna delle quattro più recenti gare di Serie A TIM contro la Lazio; l’ultima volta che ha impattato più incontri consecutivi contro una singola avversaria nella competizione è stata tra il 1993 e il 1995, contro il Napoli (sei pareggi di fila in quell’occasione). Nella gestione Sarri (dal 2021/22), il Torino è una delle due squadre, assieme all’Udinese, contro cui la Lazio non ha mai vinto in Serie A TIM, tra quelle presenti nel torneo nelle ultime due stagioni. Il Torino ha vinto solo una delle ultime 18 partite fuori casa nel massimo campionato contro la Lazio (10N, 7P), 3-1 l’11 dicembre 2017, con le reti di Alejandro Berenguer, Tomás Rincón e Simone Edera. La Lazio è seconda con 61 punti: era dalla stagione dell’ultimo Scudetto (1999/2000) che i biancocelesti non si trovavano, dopo 30 gare giocate, al secondo posto con almeno cinque punti di vantaggio sulla terza in classifica in Serie A TIM – allora erano a +7 sul Parma. Il Torino non ha trovato il successo nelle ultime quattro gare di campionato (2N, 2P), l’ultima volta che ha giocato più partite di fila senza vincere in Serie A TIM risale allo scorso ottobre (cinque); in aggiunta, i granata hanno vinto solo una delle ultime 30 sfide nella competizione contro avversarie nelle prime due posizioni in classifica a inizio giornata (9N, 20P), 2-1 contro il Milan lo scorso 30 ottobre. La Lazio ha collezionato 18 clean sheet in questo torneo, subendo in totale solo 20 reti: in entrambi i casi solo il Barcellona (22 e 9) ha fatto meglio nei cinque grandi campionati europei in corso. Maurizio Sarri è vicino a registrare 150 vittorie da allenatore in Serie A TIM: finora ha ottenuto 149 successi in 258 panchine, diventando il tecnico più veloce a raggiungere questo traguardo considerando le ultime 40 stagioni. Il Torino è l’avversaria contro cui Felipe Anderson ha preso parte a più gol in Serie A TIM: otto, in 11 precedenti (cinque reti e tre assist); a quota 99 successi nel massimo campionato italiano, il giocatore della Lazio è uno dei cinque centrocampisti sempre presenti nel torneo in corso (30 gettoni per lui, come per Lobotka, Bourabia, Frattesi e Kostic). Mattia Zaccagni è il giocatore che ha provocato più cartellini agli avversari nei cinque grandi campionati europei in corso: 21 (alle sue spalle Vinícius Júnior, con 18). Antonio Sanabria, a quota nove gol in questo campionato, può diventare il secondo giocatore paraguaiano ad andare in doppia cifra di reti in una singola stagione di Serie A TIM, dopo Dionisio Arce (11 centri nel 1954/55 e 10 nel 1957/58).
     
  • ore 20:45 Serie A 31a Giornata: Sampdoria vs Spezia (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    Pre (dalle 20) e post partita in "Tutti Bravi Sul Divano" con Marco Russo, Marco Parolo, Valon Behrami, Alessandro Matri, Riccardo Montolivo
    Derby ligure al Marassi con in palio 3 punti pesantissimi per il destino delle due squadre. La Sampdoria tenta il tutto per tutto, lo Spezia vuole tenere la distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. Chi avrà la meglio?  Presenta il match "Tutti Bravi Dal Divano", il programma di DAZN condotto da Marco Russo. Linguaggio da spogliatoio ricco di aneddoti nel pre-partita di Milan-Empoli, con a seguire il “Players Only”: Marco Parolo, in veste di capitano, guiderà i suoi compagni nel racconto dell’intera giornata di campionato, tra approfondimenti e pronostici. Tra le squadre affrontate almeno cinque volte in Serie A TIM, la Sampdoria è l’unica contro cui lo Spezia ha sempre trovato il gol: tre vittorie degli Aquilotti, un pareggio e un successo blucerchiato nei cinque precedenti. Le tre vittorie dello Spezia sulla Sampdoria in Serie A TIM sono arrivate al Picco: al Ferraris infatti un pareggio e un successo doriano per 2-1 (in entrambe le gare la squadra blucerchiata ha messo a segno esattamente due reti). Lo Spezia ha vinto quattro dei nove derby di Serie A TIM contro squadre liguri (2N, 3P), contro avversarie di nessuna regione ha ottenuto più vittorie nel massimo campionato (quattro anche contro le squadre campane, ma in 12 precedenti). Nelle ultime 10 giornate la Sampdoria é riuscita ad evitare la sconfitta cinque volte (1V, 4N), tante quante nelle prime 20 partite di questo campionato (2V, 3N). Lo Spezia ha vinto solo in una delle ultime 12 giornate di campionato (contro l’Inter) e non trova i tre punti in trasferta dal 15 gennaio contro il Torino; la media punti degli Aquilotti con Semplici in panchina è comunque superiore di poco (1 vs 0.86) alla media che i liguri avevano con Gotti allenatore. Lo Spezia ha collezionato 26 punti finora, meno che nelle prime due stagioni di Serie A TIM dopo le prime 30 partite giocate; per la Sampdoria i 16 punti attuali rappresentano il loro peggior risultato dopo le prime 30 giornate di un massimo torneo italiano – la formazione blucerchiata non aveva nemmeno mai ottenuto cosí poche vittorie (tre) a questo punto della stagione. Sfida tra due delle tre squadre che segnano di meno nei secondi tempi di questo campionato (nove gol sia per la Sampdoria che per lo Spezia, esattamente come l'Hellas Verona) e tra due delle tre squadre (28 Spezia e Cremonese, 27 Sampdoria) che hanno incassato piú gol nelle riprese finora. La Sampdoria (37) e lo Spezia (34) sono due delle tre squadre che hanno utilizzato più giocatori in questa Serie A TIM – tra di loro l'Hellas Verona a 36. Con il gol nell’ultimo turno, Jesé Rodríguez è diventato il secondo giocatore spagnolo capace di andare a segno in almeno quattro dei cinque grandi campionati europei negli anni 2000, dopo Bojan Krkic; l’ultimo straniero che ha trovato la rete in due presenze consecutive in Serie A TIM con la Sampdoria è stato Keita Baldé, nel 2021. Mbala Nzola ha trovato la rete in ciascuna delle due gare da titolare giocate in Serie A TIM contro la Sampdoria (due centri): l’attaccante dello Spezia ha segnato più gol nella competizione solo contro Atalanta e Torino (tre in entrambi i casi).

DOMENICA 23 APRILE 2023

  • ore 12:30 Serie A 31a Giornata: Empoli vs Inter (diretta)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Andrea Stramaccioni
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Pre (dalle 12:00) e post partita con: Giorgia Rossi e Dario Marcolin
    Nella sfida d'andata l'Inter di Simone Inzaghi dovette arrendersi all'Empoli, vincitore a San Siro grazie alla rete di Baldanzi e all'espulsione ingenua di Skriniar. Nella sfida di ritorno al Castellani i nerazzurri cercano il riscatto e i 3 punti chiave per la qualificazione alla prossima Champions. Uno dei soli quattro successi dell’Empoli in Serie A TIM contro l’Inter è arrivato proprio nella gara d’andata di questo campionato (mai ha vinto due partite di fila contro i nerazzurri) – il bilancio tra le due formazioni nella competizione si chiude con tre pareggi e 22 successi milanesi. Dopo l’1-0 contro l’Inter e lo 0-0 contro il Milan, l’Empoli potrebbe rimanere imbattuto in tre incontri consecutivi contro squadre milanesi per la seconda volta in Serie A TIM – la prima è stata tra il 2014 e il 2015 (tre pareggi). L’Inter non ha subito gol nelle ultime sette trasferte di campionato contro l’Empoli e ha vinto tutte le quattro più recenti; l’unica formazione che ha registrato cinque successi consecutivi fuori casa contro i toscani nella competizione è stata la Juventus (cinque tra il 2014 e il 2022 – serie ancora in corso). L’Empoli ha vinto solo una delle ultime 11 partite di Serie A TIM (4N, 6P) e nelle due più recenti non ha trovato la rete: l’ultima volta in cui ha giocato tre incontri di fila nella competizione senza segnare è stata nel marzo 2017. L’Inter non ha vinto nessuna delle ultime cinque gare di campionato (1N, 4P), l’ultima volta che ha fatto peggio è stata tra dicembre 2017 e febbraio 2018 (otto). Inoltre, i nerazzurri hanno registrato cinque ko nell’arco di sette partite di Serie A TIM: l’unico tecnico che è stato sconfitto più volte nell’arco di otto match nell’era dei tre punti a vittoria sulla panchina dei milanesi è stato Andrea Stramaccioni, nel maggio 2013. L’Empoli ha mancato l’appuntamento con la rete in quattro delle ultime cinque partite giocate domenica alle 12.30 in Serie A TIM e nel parziale non ha vinto neanche una volta (2N, 3P). L’Inter è la squadra che ha effettuato più tiri che non hanno centrato lo specchio della porta nei cinque grandi campionati europei 2022/23, 218; inoltre, nel nuovo anno solare, solo Valencia (4.4%) e Chelsea (5.1%) hanno registrato una percentuale realizzativa più bassa dei nerazzurri (5.2%). L’età media dell’11 iniziale schierato dall’Inter in questa Serie A TIM è di 29 anni e 55 giorni, il più anziano nel torneo in corso – dall’altra parte l’Empoli risponde con 25 anni e 222 giorni, il secondo più giovane del campionato dopo il Lecce. Solo Sergej Milinkovic-Savic (212) ha vinto più duelli di Fabiano Parisi (186) in questa Serie A TIM; considerando tutti i difensori nati dall’1/1/1999 in avanti, solo Jeremie Frimpong (191) ne conta di più nei cinque grandi campionati europei in corso. Lautaro Martínez (attualmente a 14 gol) potrebbe diventare il primo giocatore dell’Inter a realizzare almeno 15 reti in tre o più stagioni consecutive in Serie A TIM da Mauro Icardi, tra il 2014/15 e il 2017/18 (quattro in quel caso); tuttavia, l’argentino non ha trovato il gol con le sue ultime 19 conclusioni in campionato e l’ultima volta che ha effettuato più tiri senza segnare è stata tra giugno e luglio 2020 (26).
     
  • ore 14:30 Serie A 31a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Conduce: Marco Russo - In studio: Borja Valero e Gigi Di Biagio
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata: Monza-Fiorentina (Dario Mastroianni), Udinese-Cremonese (Alessandro Iori)
     
  • ore 15:00 Serie A 31a Giornata: Monza vs Fiorentina (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi  - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Ilaria Alesso
    Dopo l'1-1 dell'andata al Franchi, Monza e Fiorentina si affrontano per la prima volta allo U-Power Stadium. Non sarà facile per i viola superare la squadra di Palladino, capace di fermare sul proprio campo diverse big del nostro campionato. Come finirà? Tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia, il Monza ha affrontato la Fiorentina 11 volte: sette successi viola, due brianzoli e due pareggi, incluso quello nel match d’andata di questo campionato al Franchi (1-1). Il Monza non ospita la Fiorentina in un match ufficiale dal 29 maggio 1994: 0-0 nella gara di ritorno di quel campionato di Serie B (in cui la Viola terminò al primo posto e la squadra lombarda all’ultimo). È da ottobre (serie di tre gare in quel caso) che il Monza non riesce a vincere due partite di fila in Serie A TIM: la squadra di Palladino - che contro l’Inter nell’ultimo turno ha chiuso con la porta inviolata - non inanella due clean sheet di fila sempre da quella serie di tre match di ottobre. La Fiorentina ha vinto le ultime tre gare di campionato in trasferta senza incassare alcun gol: la squadra viola non ottiene quattro successi di fila fuori casa in Serie A TIM nella stessa stagione da maggio 2013 (con Montella in panchina) e non ha mai vinto nella sua storia quattro volte di fila in trasferta nella competizione senza subire gol. Il Monza ha ottenuto 38 punti finora: nelle prime 30 giornate di un campionato di Serie A TIM solo due debuttanti assolute hanno raggiunto almeno questa cifra nell’era dei tre punti a vittoria, la Reggina 1999/2000 (39) e il Chievo Verona 2001/02 (47). Gli ultimi 11 gol del Monza in Serie A TIM sono stati segnati da 11 marcatori differenti: per i brianzoli ora sono 15 i goleador diversi in questo campionato, quinto dato del torneo in corso dietro Atalanta, Milan, Napoli e Roma (di questi 15 ben 11 sono italiani, primato nella Serie A 22/23). In quattro delle ultime sei partite di campionato disputate, la Fiorentina ha trovato il gol nel quarto d’ora successivo all’intervallo (tra il 46’ e il 60’): solo l’Atalanta (14) ha messo a referto più reti dei toscani (10) in questa frazione di gioco nella Serie A TIM in corso. Patrick Ciurria è uno dei sei giocatori italiani con almeno cinque assist vincenti all’attivo in questo campionato, ma tra questi è l’unico nella stagione di debutto in Serie A TIM (in generale tra gli “azzurri” solo Berardi e Barella, sei ciascuno, hanno fatto meglio) – uno di questi assist è stato per Carlos Augusto nel match d’andata contro la Fiorentina. Carlos Augusto è l’unico difensore di questo campionato con più di 25 dribbling riusciti (27) e più di 25 tiri tentati (29), oltre ad essere sempre l’unico difensore di questa Serie A TIM con almeno 10 partecipazioni a gol (cinque reti, una delle quali all’andata contro la Fiorentina, e cinque assist). Arthur Cabral – tra lo scorso campionato e questo – ha messo a referto nove reti in Serie A TIM: potrebbe diventare il quinto brasiliano della storia viola a raggiungere la doppia cifra di reti nella competizione; l’ultimo prima di lui fu Edmundo (tra il 1998 e i 1999).
     
  • ore 15:00 Serie A 31a Giornata: Udinese vs Cremonese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Andrea Calogero  - Commento: Stefan Schwoch
    Bordocampo ed interviste: Maria Pia Beltran
    Appuntamento alla Dacia Arena, dove l'Udinese di Sottil sfida una Cremonese obbligata a vincere per tenere accese le ultime speranze di salvezza. Chi avrà la meglio? Udinese e Cremonese hanno pareggiato sei delle nove gare giocate in Serie A TIM (due successi friulani e uno lombardo), incluse sei delle ultime sette in ordine di tempo e compreso il match d’andata dello scorso ottobre, terminato 0-0. L’ultima gara in Friuli tra queste due squadre in Serie A TIM risale al 17 settembre 1995, quando l’Udinese di Zaccheroni si impose 3-2 sulla Cremonese di Luigi Simoni (doppietta di Bierhoff e Poggi per i bianconeri, Maspero e Florijancic per i grigiorossi). Udinese e Cremonese hanno finora collezionato gli stessi punti (11) nel girone di ritorno di questa Serie A TIM (11 giornate) e solo quattro squadre hanno fatto peggio in questa seconda parte di campionato: Lecce, Spezia, Empoli e Sampdoria. Solo il Troyes (nove) ha pareggiato più gare casalinghe nei maggiori cinque tornei europei 22/23 dell’Udinese: otto segni “X” per i friulani, inclusi quelli in quattro delle ultime cinque gare interne – in tutte le ultime 11 gare alla Dacia Arena di campionato, inoltre, i bianconeri hanno sia segnato che subito gol. Media salvezza per la Cremonese con Ballardini in panchina: 12 punti conquistati in 12 giornate di Serie A TIM, più di altre quattro squadre nel periodo – il Crotone 2016/17 (17 punti) e la Salernitana 2021/22 (16 punti) sono state le ultime due formazioni in grado di mantenere la categoria raccogliendo meno di 19 punti (gli attuali dei grigiorossi) dopo le prime 30 giornate di massimo campionato. La Cremonese ha vinto nelle ultime due giornate di campionato e insegue un record storico: nonostante ben 264 partite di Serie A TIM, la squadra lombarda non è mai riuscita ad ottenere tre successi consecutivi nella competizione. Nel 2023 l’Udinese ha effettuato 216 conclusioni in Serie A TIM, meno solo di Inter (272) e Fiorentina (251), ma ha messo a referto appena 15 reti (solo sei squadre hanno segnato di meno in questo anno solare nel massimo torneo) – la Cremonese ha segnato 16 gol con 177 tiri. Isaac Success è l’attaccante che ha subito più falli in questo campionato (76) – di questi ben nove hanno procurato una sanzione (cartellino) a un giocatore avversario (nessun bianconero ha fatto meglio finora, nove anche Udogie). La Cremonese è una delle tre squadre con Hellas Verona (Doig e Depaoli) e Napoli (Di Lorenzo e Kim) che vanta almeno due difensori (Sernicola e Valeri) con almeno due gol segnati e due assist in questa Serie A TIM. Da inizio marzo in poi, solo Armand Laurientè (sei, tre gol e tre assist) ha partecipato attivamente a più gol in Serie A TIM di Cyriel Dessers della Cremonese (quattro, grazie a tre reti e un assist).
     
  • ore 18:00 Serie A 31a Giornata: Milan vs Lecce (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Marco Parolo
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala e Alessio De Giuseppe
    Pre (dalle 17:30) e post partita con: Giorgia Rossi, Dario Marcolin
    Dopo i quarti di finale contro il Napoli, il Milan di Stefano Pioli accoglie a San Siro il Lecce per tenere il passo delle concorrenti in ottica Champions League. I rossoneri, in casa, non sono andati oltre il pareggio nelle ultime due uscite con Empoli e Salernitana e anche il Lecce è pronto a dare battaglia per migliorare la sua classifica. Come finirà? Il Milan ha perso solo in due delle 33 sfide di Serie A TIM contro il Lecce (19V, 12N), l’ultima delle quali datata 1 aprile 2006 (1-0 in Salento con rete di Konan) – da allora in nove sfide cinque vittorie rossonere e quattro pareggi. È dalla stagione 1999/2000 che il Lecce – 2-2 nella gara d’andata al Via del Mare – non rimane imbattuto in entrambi i match di un campionato di Serie A TIM contro il Milan; in quel caso ci fu un doppio 2-2 tra la formazione di Zaccheroni e quella di Cavasin. L’unica vittoria del Lecce in 16 precedenti di Serie A TIM in casa del Milan è datata 19 ottobre 1997 (1-2 con reti di Govedarica e Casale su rigore): i rossoneri hanno vinto 12 di questi 16 match (3N), ma nell’ultimo in ordine di tempo hanno pareggiato (2-2 nell’ottobre 2019). Il Milan ha pareggiato nelle ultime due giornate di campionato disputate dopo un turno di Champions League e in generale ha pareggiato in tre delle ultime cinque giornate di Serie A TIM (1V, 1P), tanti pareggi quanti quelli accumulati nelle precedenti 21 partite nella competizione. Tra marzo e aprile il Milan ha raccolto appena sei punti in sei turni di campionato: nella scorsa stagione, nelle prime sei gare giocate tra marzo e aprile, aveva conquistato ben 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi. Nell’ultimo turno di campionato il Lecce ha pareggiato contro la Sampdoria, interrompendo una striscia di sei sconfitte consecutive; fuori casa i salentini, però, hanno perso tutte le ultime tre gare e non collezionano almeno quattro ko di fila in trasferta in Serie A TIM da dicembre 2010 (striscia di sei in quel caso, con De Canio in panchina). Il Milan continua ad essere una delle squadre che sfrutta meno le palle inattive in questo campionato: escludendo i rigori, solamente quattro reti da questa situazione di gioco per i rossoneri (solo Torino e Sampdoria con tre a testa hanno fatto peggio). Il Lecce è la formazione che ha collezionato meno clean sheet (tre) in questa Serie A TIM, l’ultimo dei quali ad inizio febbraio contro la Cremonese, ma è anche l’unica formazione di questo campionato a non aver mai subito più di due gol in uno stesso match di queste prime 30 giornate. Tra i centrocampisti che stanno disputando la loro stagione d’esordio in Serie A TIM, Morten Hjulmand del Lecce e Charles De Ketelaere del Milan sono i due che hanno disputato più gare in questo campionato senza mai segnare: 28 presenze per il capitano giallorosso, 26 per il belga rossonero. Da quando la Serie A TIM è tornata a 20 squadre (2004/05), solo un centrocampista straniero del Lecce è riuscito a partecipare attivamente ad almeno 10 gol in un singolo campionato di Serie A TIM: Guillermo Giacomazzi (15 nel 2004/05); Gabriel Strefezza (a quota nove tra le sette reti e i due assist) può diventare il secondo.
     
  • ore 20:45 Serie A 31a Giornata: Juventus vs Napoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi e Federica Zille
    Dallo stadio Allianz di Torino: Diletta Leotta, Ciro Ferrara, Massimo Ambrosini
    Sunday Night Square con: Marco Cattaneo, Rafael Benítez, Andrea Barzagli, Stefano Borghi
    La domenica di Serie A TIM si chiude con un super appuntamento all’Allianz Stadium. La Juventus di Massimiliano Allegri ospita il Napoli di Luciano Spalletti per ottenere punti in chiave Europa e “vendicare” la sconfitta di gennaio, quando gli azzurri si regalarono una delle notti più magiche di questa stagione. Come andrà il ritorno? Dopo il 5-1 nel match d’andata, il Napoli potrebbe vincere entrambe le sfide stagionali contro la Juventus in Serie A TIM per la quarta volta nella sua storia, dopo il 2009/10, il 1986/87 e il 1957/58. La Juventus ha vinto solo una delle ultime sei partite contro il Napoli in campionato (1N, 4P): 2-1 il 7 aprile 2021 con gol di Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala per i bianconeri – un solo pareggio, inoltre, tra queste due squadre nelle ultime 11 sfide di Serie A TIM (cinque vittorie piemontesi e cinque campane). La Juventus è rimasta imbattuta in 11 delle ultime 12 sfide casalinghe contro il Napoli in Serie A TIM (9V, 2N): l’unico successo partenopeo nel periodo risale al 22 aprile 2018 con gol di Kalidou Koulibaly al minuto 90. La Juventus ha perso le ultime due partite di campionato: l’ultima volta che ha subito tre sconfitte di fila in Serie A TIM risale al periodo tra febbraio e marzo 2011 (tre con Luigi Delneri allenatore). Dopo la sconfitta per 0-1 contro il Sassuolo, la squadra bianconera potrebbe registrare due match consecutivi senza gol all’attivo in campionato per la prima volta da novembre 2012. Il Napoli non ha vinto in tre delle ultime sei partite di campionato (1N, 2P), tante quante nelle prime 24 giornate di questa Serie A TIM (2N, 1P); dopo lo 0-0 contro l'Hellas Verona, la squadra di Spalletti potrebbe rimanere a secco di gol in due match consecutivi di Serie A TIM per la prima volta da dicembre 2020. Juventus (17) e Napoli (15) sono due delle quattro formazioni ad aver registrato più clean sheet nei maggiori cinque campionati europei 2022/23, davanti a loro solo Barcellona (22) e Lazio (18). Sfida tra la squadra che ha guadagnato più punti in partite casalinghe di questa Serie A TIM (Juventus, 36 in 15 gare) e quella che ne ha ottenuti di più in trasferta (Napoli, 40 in 15 match). Match tra le due formazioni che hanno segnato più gol su sviluppi di calcio piazzato nella Serie A TIM 2022/23: Napoli (22) e Juventus (19). Più nel dettaglio, Napoli (15) e Juventus (10) sono anche le due squadre che hanno realizzato più gol su sviluppi di calcio d’angolo nel campionato in corso. Ángel Di María ha segnato nel match d’andata contro il Napoli, negli anni 2000 solo due calciatori della Juventus hanno trovato il gol in entrambe le loro prime due sfide contro i partenopei in maglia bianconera in Serie A TIM: Alessandro Matri nel 2011 e Darko Kovacevic tra il 2000 e il 2001. Khvicha Kvaratskhelia, dopo il gol nel match d’andata contro la Juventus, potrebbe diventare il primo giocatore del Napoli a segnare in entrambe le sue prime due sfide contro i bianconeri in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95).

LUNEDI 24 APRILE 2023

  • ore 20:45 Serie A 31a Giornata: Atalanta vs Roma (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Alessio de Giuseppe, Tommaso Turci
    Pre (dalle 20:00) e post partita in "SuperTele" con: Pierluigi Pardo, Francesco Totti, Alberto Gilardino, Sofia Goggia, Ciro Ferrara, Barbara Cirillo, Alessandro Alciato, Luca Toni, Gigi Di Biagio, Andrea De Caro, Diodato, Luca Marelli.
    La 31esima giornata di Serie A TIM si chiude con uno scontro diretto per l’Europa. Al “Gewiss Stadium” l’Atalanta ha bisogno di ritrovare certezze dopo che nelle ultime settimane sono arrivate sconfitte inattese contro Bologna e Lecce. A Torino ha ritrovato invece la vittoria in trasferta la Roma di José Mourinho, protagonista di un perentorio 4-1 nell’ultima trasferta a Bergamo del dicembre 2021. Segui la Serie A TIM su DAZN! Pre partita dalle 20:00 e poi post ricco di ospiti, highlights e interviste esclusive in Supertele, il programma del lunedì sera condotto da Pierluigi Pardo. La Roma ha vinto solo in tre delle ultime 16 gare di Serie A TIM contro l’Atalanta (6N, 7P), ma due di queste tre vittorie sono arrivate nello scorso campionato. La squadra bergamasca ha vinto il match d’andata per 1-0 e non colleziona due clean sheets di fila contro i giallorossi nel massimo torneo dal 1965. La Roma ha vinto nell’ultima trasferta a Bergamo di Serie A TIM (4-1 il 18 dicembre 2021), ma non ottiene due successi di fila in casa dei bergamaschi nel massimo campionato addirittura dal 2001; i giallorossi sono andati a segno in tutte le ultime 12 partite in casa dell’Atalanta in Serie A TIM. L’Atalanta ha raccolto appena 14 punti in queste prime 11 gare del girone di ritorno, solo uno in più di quelli raccolti nelle prime 11 partite del girone di ritorno 2021/22; in tutte le altre stagioni dell’era Gasperini la Dea aveva sempre fatto meglio nella seconda parte della stagione. Tre vittorie di fila senza subire alcun gol per la Roma in campionato: i giallorossi non arrivano a quattro successi di fila in Serie A TIM dalla fine del torneo 2019/20 e non vincono quattro gare di fila nella competizione abbinando il clean sheet da ottobre 2013 (serie di sette con Rudi Garcia in panchina in quel caso). La Roma ha collezionato nove clean sheet nel 2023 in Serie A TIM: nei maggiori cinque tornei europei da inizio anno ha fatto meglio solo il Barcellona (11) – a nove anche Napoli, Lazio e Reims. La Roma è l’unica squadra dei maggiori cinque campionati europei 2022/23 che finora ha subito più tiri da fuori area (166) che da dentro l’area (152) – in generale solo il Manchester City (150) ha subito meno tiri da dentro l’area dei giallorossi. Sfida tra le due squadre che hanno segnato più gol da fuori area (otto ciascuna) in questa Serie A TIM e tra le due squadre che hanno ricevuto più rigori a favore in questo campionato (nove la Roma e otto l’Atalanta). In questa partita si sfidano tre dei 10 attaccanti con almeno 20 presenze in questo campionato che hanno segnato di meno: zero reti in 24 gare per Andrea Belotti (a zero ci sono anche Success e Oudin), una rete sia per Muriel che per Zapata (come Lasagna, Gyasi, Kallon, Botheim e Djuric); i tre di Atalanta e Roma sono gli unici in questo gruppo a giocare per squadre nelle prime 10 posizioni della classifica. L’Atalanta è la formazione contro cui Tammy Abraham della Roma vanta la miglior media gol in Serie A TIM: uno ogni 84 minuti giocati di media, frutto di tre reti segnate in tre presenze contro i bergamaschi (due delle quali a Bergamo nel dicembre 2021). Solo Carlos Augusto (quattro) ha fornito più assist vincenti di Leonardo Spinazzola della Roma (tre) nel 2023 in Serie A TIM tra i difensori e solo Stefan Posch (quattro) ha segnato più reti nel massimo campionato da inizio anno di Joakim Maehle dell’Atalanta (tre) tra i difensori.

____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

DAZN. GAME. CHANGED - Tutta la Serie A TIM, la UEFA Europa League,
la Serie BKT, LaLiga, l'NFL e molto altro sport a partire da 29.99€ al mese
Scopri tutte le offerte aggiornate

DAZN, Serie A 2022/23 31a Giornata, Palinsesto Telecronisti Zona DAZN (21 - 22- 23 - 24 Aprile 2023)

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - Eurobasket 2022, su Sky il torneo piu' competitivo e spettacolare di sempre

    Eurobasket 2022, su Sky il torneo piu' competitivo e spettacolare di sempre

    È tutto pronto per il FIBA EuroBasket 2022, il campionato europeo maschile di pallacanestro, in programma dal 1° al 18 settembre in diretta su Sky e in streaming su NOW. Al via della 41ma edizione, in modalità itinerante in 5 città (Colonia, Praga, Tbilisi e Milano
    S
    Sky
      giovedì, 01 settembre 2022
  • Foto - La Rete Internet festeggia i primi 20 anni dell'World Wide Web

    La Rete Internet festeggia i primi 20 anni dell'World Wide Web

    Countdown per l'evento che vedrà tutta la Rete unirsi per festeggiare il suo compleanno. Venti anni fa, precisamente nel 1991, veniva formalmente messa online la prima pagina web. Nata da un'idea di Tim Berners-Lee, allora ricercatore del Cern, per la distribuzione di dati scientifici basata su ipertesti, si trasformò presto in una svolta epocale.
    C
    Curiosità
      lunedì, 14 novembre 2011
  • Foto - FED Demo LIVE 2021 #3 (diretta)

    FED Demo LIVE 2021 #3 (diretta)

    Terzo appuntamento con "FED Demo LIVE 2021", organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it.  Inizio alle ore 12.00, 5 minuti dedicati ad ogni azienda, per raccontare e anticipare tutte le ultime novità. Scendono "in campo" una dietro l'altr...
    D
    Digital-News LIVE
      giovedì, 28 gennaio 2021