P.S. Berlusconi (Mediaset) : «Affaire Vivendi per Premium è stata una mazzata»

P.S. Berlusconi (Mediaset) : «Affaire Vivendi per Premium è stata una mazzata»

News inserita da:

Fonte: Ansa

E
Economia
  giovedì, 23 marzo 2017
 16:22

P.S. Berlusconi (Mediaset) : «Affaire Vivendi per Premium è stata una mazzata»Sarebbe di quasi 100 milioni il danno che Mediaset avrebbe subito nel bilancio 2016 dal'affaire VivendI. A dirlo, a margine di un incontro a Cologno Monzese (Milano), è l'amministratore delegato Pier Silvio Berlusconi, che definisce il contrasto con il gruppo francese «una mazzata» che ha influito sul bilancio di un anno «difficile: una cifra precisa non c'è, ma siamo vicini ai 100 milioni di perdita», spiega Pier Silvio Berlusconi

Il contrasto nato dopo il mancato acquisto di Mediaset Premium, per il quale Vivendi aveva firmato un contratto nell'aprile scorso, «comunque ha peggiorato i conti Mediaset: dalla copertura sul valore delle azioni fino al periodo di 'interim management' in cui ci hanno fatto fare accordi che non avremmo fatto, fino al rallentamento della politica commerciale che fino all'ultimo non è stata fatta e per la quale non ci hanno fatto fare iniziative promozionali», conclude Pier Silvio Berlusconi. Quello quantificato dall'amministratore delegato è l'impatto sul bilancio Mediaset dell'anno scorso, che verrà analizzato dal Cda del 19 aprile prossimo.

Molto più elevata la stima complessiva fatta dal Biscione per il mancato rispetto del contratto di acquisto della pay tv, con due richieste di risarcimento. La prima è quella intentata da Mediaset contro il gruppo francese per richiedere «l'esecuzione coattiva» del contratto e il risarcimento dei danni subiti «pari a 50 milioni per ogni mese di ritardo nell'adempimento» a partire «dal 25 luglio 2016», con un danno complessivo comunque «non inferiore a un miliardo e mezzo di euro».

Fininvest ha, invece, chiesto al gruppo che fa riferimento a Bolloré

«il risarcimento dei gravi danni» che «ammontano a una cifra non inferiore a 570 milioni di euro, correlati fra l'altro alla diminuzione di valore delle azioni Mediaset in conseguenza dell'accaduto, al mancato apprezzamento delle stesse ove si fosse dato corso all'esecuzione del contratto, nonché all'evidentissimo danno di immagine».

Ultimi Palinsesti