Digital-News.it Logo
Foto - Allo studio Serie A+, nuova piattaforma digitale del calcio Italiano

Allo studio Serie A+, nuova piattaforma digitale del calcio Italiano

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport

La Lega di Serie A sta preparando il terreno per il lancio di una nuova piattaforma digitale, la Serie A+, che promette di offrire una vasta gamma di servizi ai tifosi del calcio, sia gratuitamente che tramite abbonamento. Questa iniziativa, tuttavia, si scontra con le preoccupazioni espresse dalle emittenti televisive, in particolare Dazn, e da alcuni club.

Il progetto della Serie A+ è stato sviluppato in collaborazione con il partner Deltatre e è già stato delineato in un dettagliato documento di 67 pagine. La piattaforma, che dovrebbe essere lanciata il 1° agosto, è concepita per fornire una vasta gamma di servizi, tra cui giochi a premi, anteprime degli highlights personalizzati, votazioni per il miglior giocatore e la selezione dell'inno ufficiale della Serie A.

Per accedere alla Serie A+, sono previste tre formule di iscrizione: una versione gratuita con funzioni limitate, un piano annuale da 12 euro che offre ulteriori opzioni e un abbonamento premium da 89 euro l'anno, che include anche esperienze interattive come webinar con i dirigenti della Lega.

Secondo le stime contenute nel documento, la piattaforma dovrebbe attirare fino a 3,4 milioni di utenti nel primo anno e raggiungere 8,3 milioni di utenti entro il 2027. Tuttavia, il valore del progetto non risiede solo negli introiti derivanti dagli abbonamenti, ma soprattutto nella raccolta di dati sui tifosi del calcio, che potrebbero essere preziosi in vista di future trattative sui diritti televisivi.

Nonostante le ambizioni della Lega, il progetto Serie A+ ha incontrato resistenze da parte delle emittenti televisive, in particolare Dazn. Esistono preoccupazioni riguardo all'impatto del modello a pagamento sulla spesa dei tifosi per il calcio, che potrebbe interferire con i guadagni delle emittenti attuali e compromettere il meccanismo di condivisione dei ricavi concordato con Dazn.

Inoltre, alcuni servizi proposti dalla Serie A+ sembrano entrare in conflitto con le iniziative commerciali e i programmi già offerti dalle emittenti televisive. Anche alcuni club esprimono dubbi sull'opportunità che la Lega si ponga come intermediaria nel rapporto con i loro tifosi.

Il management della Lega si impegna a superare queste incertezze e critiche attraverso riunioni con le squadre e le emittenti televisive nei prossimi giorni, nella speranza di garantire il successo e la sostenibilità della Serie A+.

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Il Promo di Cielo che Gol, dal 28 Ottobre con Simona Ventura e Alessandro Bonan

    Lo spogliatoio è il luogo dove si dice siano nate le più grandi imprese sportive, ma in questo caso è anche la location dello spot di Cielo che gol, il nuovo programma sportivo in onda da domenica 28 Ottobre dalle ore 14.00 in chiaro su Cielo Tv (canale 26 digitale terrestre, 126 Sky, 19 Tivusat). Mentre la telecame...
    S
    Sport
      mercoledì, 17 ottobre 2012
  • Iris compie sei anni e li festeggia con una maratona di film

    Iris nel 2013 è il canale tematico più visto della prima serata con l'1.5% di share sul pubblico totale. Nata il 30 novembre 2007, ''Iris'' è la rete Mediaset dedicata al cinema di qualità declinato in rassegne, cicli, maratone e approfondimenti. In sei anni, "Iris" ha trasmesso 21.600 film: 3.600 all'anno, pari a 9,8 pellicole al giorno. Il palinses...
    D
    Digitale Terrestre
      sabato, 30 novembre 2013
  • Usa, Geo Godley nudo sul palco di X-Factor: è polemica

    "Offensiva, di cattivo gusto'' . Così è stata apostrofata la performance di Geo Godley che mercoeldì  nel corso dell'audizione per il talent show si è abbassato i pantaloni per ben due volte mostrando compiaciuto i propri genitali a pubblico e giurati.Sconcertata il giudice Paola Abdul...
    S
    Satellite
      domenica, 25 settembre 2011