Londra 2012, i cinque pilastri di Sky a 100 giorni dall'evento sportivo dell'anno

Londra 2012, i cinque pilastri di Sky a 100 giorni dall'evento sportivo dell'anno

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sky Italia
  mercoledì, 18 aprile 2012
 15:24

Cento giorni, questa la distanza che ci separa dai Giochi Olimpici di Londra 2012, uno dei più grandi eventi sportivi dell'anno, destinato a rappresentare un punto di non ritorno per quanto riguarda il racconto televisivo. Come ormai tutti sanno, quelli in programma a partire dal 27 giugno saranno i primi ad essere interamente trasmessi da Sky Sport, una prima volta assoluta per i Giochi estivi dopo l'antipasto invernale di Vancouver 2010.

Leggi anche:
OLIMPIADI LONDRA 2012, SU SKY SPORT L'ESPERIENZA TOTALE, COMPLETA E IN MOVIMENTO

Credits: dday.itIl punto di non ritorno è rappresentato in primo luogo dal numero di ore a disposizione del pubblico, oltre 2000, pari al 700% in più rispetto all'ultima edizione di Pechino 2008. Un impegno davvero senza precedenti che è stato riassunto da Jacques Raynaud, Executive Vice President Sport Channels, in cinque "pilastri", esattamente come cinque sono i cerchi olimpici. «Il primo - ha esordito Raynaud - è sicuramente la copertura, mai vista prima in Italia, spalmata su 13 canali, di cui uno interamente in 3D, realizzato grazie all'impegno di Sky Italia insieme ad altri sei 'official broadcaster' mondiali. Come amano dire gli inglesi, si è passato da un sistema 'channel play' al 'platform play', dove l'offerta è garantita non da un solo canale ma dall'intera piattaforma».

Secondo punto di forza è quello legato alla tecnologia: «Grazie agli importanti investimenti messi in campo da Sky - ha aggiunto Raynaud - in occasione dei Giochi di Londra verrà introdotta una nuova modalità di trasmissione per il segnale HD, che migliora nettamente la già alta qualità delle nostre emissioni. Parlando in termini tecnici si tratta del passaggio dal formato MPEG a quello chiamato JPEG2000». Strettamente legata alla tecnologia anche il potenziamento dell'offerta interattiva: «Non mancherà a Londra il nostro 'classico' mosaico interattivo - ha assicurato il Vice President Sky -, dotato anche di due differenti 'Alert', uno per le medaglie e uno per gli azzurri in gara, così da non perdersi nemmeno uno dei momenti salienti di questi Giochi».

Fondamentale sarà inoltre l'apporto di Sky Go, il nuovo strumento tecnologico per smartphone e tablet che consente di seguire una selezione dei migliori contenuti Sky in mobilità: «Parlando di un evento che si disputa a cavallo tra i mesi di luglio e agosto, l'ausilio di Sky Go sarà decisivo. Tutti gli abbonati con device mobili potranno accedere all'Olimpiade Sky direttamente dal luogo di villeggiatura senza rinunciare nemmeno all'interattività che sarà pienamente disponibile anche su Sky Go».

Infine, quinto e ultimo indispensabile pilastro, la squadra di talent scelta da Sky per raccontare l'evento: «Sarà una 'nazionale del commento olimpico' - così la definisce Raynaud - composta da tanti sportivi che hanno calcato direttamente i campi di gara olimpici. Saranno loro a garantire un livello eccezionale alle telecronache, in linea con quello abituale che gli abbonati apprezzano tutto l'anno». A completare questo 'indiretto' riferimento al competitor Rai, che garantirà al pubblico in chiaro 200 ore in diretta, ci ha pensato Fabio Caressa: «Così come gli atleti vivranno la tensione agonistica, anche noi vivremo la competizione con i colleghi di Rai Sport».

Ulteriori dettagli sulla copertura dell'evento sono stati forniti da Giovanni Bruno, Direttore degli Eventi Speciali di Sky Sport, che ha parlato dei 206 inviati accreditati e dei cinque studi allestiti da Sky a Londra: «Ne avremo due all'Olympic Park, uno a Tower Bridge, uno a Casa Italia, e le stand-up position a Trafalgar Square e City Hall, senza dimenticare le postazioni speciali allo Stadio Olimpico e all'Aquatic Centre, da cui riusciremo ad offrire anche delle camere personalizzate per atletica leggera e nuoto».

Ora che la macchina di Sky Sport per le Olimpiadi di Londra 2012 è avviata, non resta che aspettarci lo stesso impegno dai nostri atleti azzurri, per far sì che questa edizione entri non solo nella storia della tv ma anche in quella dello sport.

Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Palinsesti