Buon compleanno Clint Eastwood, due giorni su Sky Cinema dedicati al regista

Buon compleanno Clint Eastwood, due giorni su Sky Cinema dedicati al regista

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  sabato, 30 maggio 2020
 06:00

Buon compleanno Clint Eastwood, due giorni su Sky Cinema dedicati al registaDomenica 31 maggio il celebre attore e regista Clint Eastwood compie 90 anni e per celebrare questo importante compleanno Sky Cinema Collection (canale 303) gli dedicherà la sua programmazione sabato 30 e domenica 31 maggio, con alcuni titoli tratti dalla sua filmografia. La collezione è disponibile anche on demand su Sky e in streaming su NOW TV.

Tra i titoli spiccano “Una calibro 20 per lo specialista (in onda anche sabato 30 alle 21.15), l’opera prima di Michael Cimino con Eastwood e Jeff Bridges protagonisti; il cult assoluto del cinema carcerario diretto da Don Siegel “Fuga da Alcatraz” (in onda anche domenica 31 alle 21.15); il thriller “Brivido nella notte”, esordio alla regia di Clint Eastwood; il capolavoro di Don Siegel “La notte brava del soldato Jonathan”, versione originale del recente L’inganno di Sofia Coppola; l’avvincente western “Impiccalo più in alto”, in cui Eastwood recita accanto a Ben Johnson e Bruce Dern.

Non mancherà infine la meravigliosa Trilogia del dollaro di Sergio Leone, composta da “Per un pugno di dollari”, “Per qualche dollaro in più” e “Il buono, il brutto, il cattivo”, che ha consacrato la carriera attoriale di Eastwood.

Nella collezione on demand disponibile su Sky sono inoltre presenti anche diversi film in onda sui canali Premium Cinema come il dramma “Sully” con Tom Hanks, la biografia di John Edgar Hoover con Leonardo DiCaprio dal titolo “J. Edgar” , la grande storia di guerra raccontata in “Lettere da Iwo Jima”, due thriller diretti e interpretati da Eastwood “Fino a prova contraria” e “Potere assoluto”, ma anche il film sportivo “Di nuovo in gioco” in cui interpreta un talent scout della Major League di baseball. Alla collezione si aggiungeranno il 1° giugno anche l’acclamatissimo “Gran Torino” e “Mystic River”, vincitore di due Premi Oscar® per gli attori Sean Penn e Tim Robbins.

Clint è stato prima attore ma poi anche regista, produttore, compositore. Sergio Leone disse che come attore gli piaceva perché aveva solo due espressioni: una col cappello e una senza cappello. Può darsi, ma su quelle due espressioni Eastwood ha costruito una delle più longeve carriere. E poi ha tirato fuori l'asso dalla manica: a partire dagli anni Settanta, si è imposto come uno dei registi più solidi e sensibili. Già il suo esordio, Brivido nella notte era un poliziesco di belle atmosfere e di buona fattura. Poi, nonostante qualche scivolone come Pink Cadillac, si è andato sempre più affinando fino ad arrivare a quelli che si possono considerare autentici capolavori: Gran Torino, di cui era anche il solo apparentemente burbero protagonista, i due film sulla battaglia di Iwo Jima (vista da americani e giapponesi, su opposti fronti nella seconda guerra mondiale), e Million dollar baby, vincitore di quattro Oscar 'pesanti': miglior film, miglior regista (Eastwood), miglior attore (sempre Eastwood nel ruolo di un vecchio pugile che forgia una campionessa) e miglior sceneggiatura (a Paul Haggis).

Col coraggio di cambiare che lo ha sempre contraddistinto, Eastwood ha pagato il suo tributo a tanti generi cinematografici: dal carcerario (Fuga da Alcatraz), al road movie (Filo da torcere e Honkitonk man), persino alla commedia romantica: nei Ponti di Madison County (1995) era un fotografo giramondo innamorato di una casalinga che non si era mai mossa dallo Wyomig, interpretata da Meryl Streep. Ma ci sono due generi che ha sempre prediletto: il western e il poliziesco. Generi in cui ha potuto recitare la parte che gli riesce meglio, quella del duro.

Il western è stato il primo amore e gli ha dato la grande notorietà, ma dopo il personaggio col poncho (una sua trovata), il cappello e il toscano in bocca della trilogia di Sergio Leone (Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più, Il buono, il brutto e il cattivo) Clint ha continuato a cavalcare nelle praterie e non si e' più fermato. Ted Post lo ha diretto in Impiccalo più in alto, Don Siegel in L'uomo dalla cravatta di cuoio (western contemporaneo) e in La notte brava del soldato Jonathan. Poi comincia a dirigersi da solo e arrivano Lo straniero senza nome, Il texano dagli occhi di ghiaccio, Bronco Billy, Il cavaliere pallido, Gli spietati anch'esso premiato con quattro Oscar.

Nel poliziesco ha trovato una vena altrettanto ricca: Dirty Harry ossia Harry Callahan, diventato in Italia l'ispettore Callaghan, è stato una delle sue frequentazioni più assidue e incisive. Ma nella sua filmografia di polizieschi ce ne sono molti altri, da Potere assoluto a Corda tesa, al perfetto Mystic River con Sean Penn.

Amante della musica, autore di tante colonne sonore tra cui quelle di Million Dollar Baby e Gran Torino, Clint ha espresso questa sua passione dirigendo prima Bird, biografia del grande sassofonista Charlie Parker cha ha amato dalla prima volta che lo vide suonare, e poi firmando un episodio dell'opera collettiva voluta da Martin Scorsese sulla Storia del blues.

Piu' volte ha dichiarato di voler scomparire dai suoi film come attore e poi si e' smentito nel recente "The Mule"; di fatto si ispira sempre piu' spesso a personaggi reali che porta sullo schermo come eroi del quotidiano, da "Sniper" a "Sully" o a storie del passato come per "E.J. Hoover" o "Changelling". Nella vita privata assomiglia sempre piu' a un monumento. Ma non e' di carattere facile e ha punteggiato la vita di storie sentimentali  e figli  (ben 8). Il ritratto che la sua compagna Sondra Locke ne fece durante una velenosa causa di divorzio e' impietoso. Ma ora che compie 90 anni per tutti noi rimane sempre Clint, il silenzioso, il tormentato, l'ironico Uomo senza Nome.

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV